HOME, Torna alla pagina Indice
Citta' di Cosenza , Torna alla pagina Indice
Dir.resp. Pippo Gatto
Home . Cronaca . Università . Sport . Politica . Link . Cultura . Spettacoli . Calcio . Forum . Meteo .
Hinterland
 Rende
 Castrolibero
 Castiglione
 Servizi on Line
 Segnala i problemi 
 Famacie di Turno 
 Gare e Appalti 
 Bandi e Concorsi 
 Cinema 
 Scrivi alla Redazione 


 
 Turismo
 I Monumenti
 Mappa dell'Hinterland
 Centro Storico
 Notizie per i visitatori
 Rubriche
 Alimentazione
 Ambiente
 Attualità/Cronaca
 Consumatori
 Cronaca Rosa e Gossip
 Cultura
 Diritti del Cittadino
 Economia e Finanza
 Innovazione e Tecnologia
 Politica e Sociale
 Servizi Speciali e Dossier
 Sindacati
 Spettacoli
 Sport
 Partecipativi
 Chat
 Forum
 Scienza
 Informatica
 Innovazione
 Scienza
 Associazioni
 Salute
 Prevenzione
 Sanità e Salute
 Scuola e Giovani
 Scuola
 Musica
 Università




Previsioni: Epson Meteo

Notizie di Cronaca
Archivio Febbraio 2009

 

 

LoieroSanità calabrese commissariata, Loiero allarmato 28 feb 09 "Ho letto la dichiarazione del ministro del Welfare Maurizio Sacconi rilasciata a margine di un convegno sulle malattie rare. In essa si ipotizza un possibile commissariamento della Sanità calabrese. Piuttosto allarmato ho contattato lo stesso ministro con il quale mi sono intrattenuto a lungo sul problema-sanità della mia Regione" ... (continua)

Istituto Papa GiovanniOperai del “Papa Giovanni” sugli scudi “Ci hanno abbandonato”. Struttura bloccata? 28 feb 09 Non ci stanno gli operai dell’Istituto Papa Giovanni di Serra d’Aiello, commissariato, che da ieri sera sono in fibrillazione per la notizia di un eventuale blocco della struttura da parte della magistratura per alcune disfunzioni della stessa e del trasferimento di 220 pazienti in altre cliniche. “Così facendo l’istituto non ha motivo d’esistere” gridano gli operai da questa mattina in assemblea davanti la struttura e che paventano il blocco totale della stessa chiudendo i cancelli e passando all’autogestione ... (continua)

113Calabrese a Roma investe l’ex moglie con l’auto, vedendola viva gli ripassa su in retromarcia. Arrestato dal 113 28 feb 08 Investe la moglie in auto poi, vedendo che era ancora viva e cercava di rialzarsi, ha ingranato la retromarcia e l' ha investita di nuovo. Ma la donna è ancora viva e l' uomo, un calabrese di 57 anni, è stato arrestato grazie all' intervento della polizia sollecitata da una vicina che ha visto la scena. La donna, che ha avviato l' iter di separazione... (continua)

OspedaleIl Ministro Sacconi annuncia il commissariamento della sanità calabrese 28 feb 09 Il governo sta valutando l'ipotesi di commissariare la sanità calabrese. Lo ha affermato il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, sottolineando che un confronto ai fini del commissariamento è stato già avviato con il presidente della stessa Regione. "La Calabria é già commissariata ai sensi addirittura della Protezione civile e credo che si debba passare ad un commissariamento nella logica dei piani di rientro per la sanità "... (continua)

Seduta TarTar Calabria iperefficiente: una sentenza ogni tre giorni, ma Enti non eseguono decisioni dei giudici 28 feb 09 I magistrati del Tar sopportano un carico di lavoro di circa 120-130 sentenze di merito all'anno, il che significa che provvedono alla redazione di una sentenza ogni tre giorni. Il dato emerge dalla relazione del presidente del Tar, Cesare Mastrocola, in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario... (continua)

Vincenzo SculcoCondannato per truffa e falso il consigliere regionale Sculco 27 feb 09 Il consigliere regionale Vincenzo Sculco è stato condannato ad un anno e tre mesi per il reato di truffa aggravata e falso ideologico. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del tribunale di Crotone Francesca Costa, che ha anche condannato Giuseppe Sculco, di 53 anni, amministratore dell'istituto Corpo vigili notturni, dove si sono svolti i corsi.... (continua)

Un cantiereAppalti A3 controllati dalla cosca Mancuso a Pizzo, materiali scadenti. Tre imprenditori in manette 27 feb 09 Il pizzo come norma, con l'imposizione di forniture di materiale inerte, peraltro scadente, e delle imprese cui affidare i subappalti per i lavori di ammodernamento dell'A3. "Regole" non scritte ma ugualmente tassative cui non si sottraevano neppure importanti imprese di costruzioni come la Todini, l'Asfalti Sintex e la Toto. E' quanto è emerso dall'operazione 'Autostrada', condotta dai ROS ... (continua)

Regione CalabriaIl Consiglio dei Ministri impugna la legge della Regione Calabria sulla sanità 27 feb 09 Il Consiglio dei Ministri di oggi ha impugnato due leggi regionali, una della Calabria e l'altra della Campania. Il governo, si legge in una nota del ministero per i rapporti con le Regioni, ha impugnato la legge della Regione Calabria n.46 del 31/12/2008 in materia sanitaria, sotto richiesta del Ministero dell'economia e delle finanze e del Ministero della Salute.. .. (continua)

LocriUn prestito ad usura il movente dell’omicidio dell’insegnante di Locri: arrestato presunto autore 27 feb 09 E' legato ad un prestito con tassi usurai il movente dell'omicidio di Cipriano Scarfò, l'insegnante in pensione di 85 anni ucciso a Gioiosa Jonica il 7 gennaio scorso. Per l'omicidio stamani i carabinieri hanno arrestato un commerciante di Gioiosa Jonica, Nicodemo Prologo, di 46 anni. .. (continua)

FranaIl 12 marzo Consiglio regionale sull’emergenza maltempo. Proseguono i lavori di ripristino nel vibonese. Entro 10 giorni a regime l’Abatemarco 27 feb 09 Il Consiglio regionale tornerà a riunirsi il prossimo giovedì 12 marzo per affrontare innanzitutto la grave emergenza determinata nella regione dall'eccezionale ondata di maltempo che ha causato frane, smottamenti, con gravissimi danni e perdite di vite umane, provocando anche una situazione, in molti casi . .. (continua)

Di Pietro e Feraudo’Di Pietro in Calabria “Nessun interesse a crescere alle spalle del PD” 27 feb 09 "Italia dei valori non ha interesse a gonfiare il proprio elettorato alle spalle del Pd". Lo ha detto il leader di Idv, Antonio Di Pietro, presente oggi in Calabria. "Il nostro interesse - ha aggiunto - è di costruire un'alleanza con chi vede nel nostro modo di fare politica, un'opposizione oggi ed un'alternativa domani a Berlusconi ed al suo modo di governare"... (continua)

 

De Rose (Confindustria) “Chiusure ferrovie attentato alla libertà dei calabresi”.

27 feb 09 "E' proprio vero che al peggio non vi è mai fine". E' quanto afferma, in una nota, il presidente di Confindustria, Umberto De Rose, circa l'attuale situazione del sistema dei trasporti in Calabria. "E' proprio vero che la nostra è la regione dei paradossi: due mesi fa - sostiene De Rose - si inaugura il collegamento veloce con il resto d'Italia attraverso la Freccia d'argento ed oggi Trenitalia chiude 'per lavori' la tratta Vibo-Rosarno fondamentale nei collegamenti da e per la Calabria. Non è solo un problema di disagio o di difficoltà, è un vero e proprio attentato alla libertà dei cittadini calabresi. Ciò che è grave e di cui forse non ci si rende conto fino in fondo è che l'intero sistema infrastrutturale, già carente di per sé, è al collasso e penalizza fortemente sia le imprese che i cittadini". "Basti pensare - prosegue De Rose - che l'intera rete dei trasporti regionali è costituita da infrastrutturazioni vecchie, inadeguate se non quand'anche inesistenti.I collegamento aerei sono i più cari d'Italia, quelli ferroviari sono diventati quello che sono e su quelli stradali, se si pensa all'A3 o alla statale 106 è meglio stendere un velo pietoso. E con questa catastrofica situazione di cosa si discute? Dell'introduzione del pedaggio su una arteria autostradale che, non più tardi di un mese fa, ha registrato le sue ulteriori vittime". "Come calabrese prima ancora che come imprenditore - sostiene il presidente di Confidustria Calabria - preferirei vedere prima risolti i nodi strutturali che compromettono i collegamenti in Calabria e, successivamente, pensare a cos'altro sia giusto o no. Bene ha fatto la Regione a muoversi da subito su questa questione chiedendo l'istituzione di un tavolo romano, per quanto ci riguarda, come Confindustria, ci siamo attivati nei confronti di Trenitalia e del suo management per provare a trovare soluzioni che non mortifichino ulteriormente i diritti oltre che la dignità dei cittadini calabresi"

Processo morte Federica, medico “Ebbe sofferenza encefalica”

27 feb 09 Le fasi successive al blackout elettrico nella sala operatoria in cui fu operata Federica Monteleone, la ragazza di sedici anni morta nel 2007 dopo un intervento di appendicectomia nell'ospedale di Vibo Valentia, sono state ricostruite dal medico anestesista, Peppino Oppedisano. Il sanitario, sentito nel processo a carico delle nove persone accusate a vario titolo di omicidio colposo, intervenne dopo l'episodio nella sala operatoria dell'ospedale e trovò la ragazza "con le pupille dilatate ed in sofferenza encefalica". Il testimone ha raccontato che fu chiamato da personale dell'ospedale mentre era in casa perché non era in servizio. Giunto nella sala operatoria trovò che Federica era ventilata manualmente ed il chirurgo le stava praticando il massaggio cardiaco. "Ho fatto una verifica attenta e veloce - ha detto Oppedisano - di quanto era stato fatto. Notai subito però che la ragazza aveva le pupille dilatate ed aveva una sofferenza encefalica. Poi la paziente venne trasferita nel reparto di rianimazione e successivamente, anche se io ero contrario perché lo ritenevo inutile, ci fu il trasferimento nell'ospedale di Cosenza". Nel corso dell'udienza sono state sentite anche due infermiere professionali presenti nella sala operatoria durante l'intervento chirurgico. Le due infermiere, rispondendo alle domande del procuratore, Mario Spagnuolo, hanno ripercorso le fasi dell'intervento ed i momenti in cui avvenne il black out elettrico.

Cd e Dvd scaricati da internet sequestrati dalla Finanza a Guardia Piemontese, una denuncia

27 feb 09 Nell’ambito dei servizi di polizia economico finanziaria a tutela dell’economia legale, il Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Paola aveva individuato, nelle scorse settimane, un’attività commerciale nella quale si sospettava avvenisse uno smercio di materiale informatico di provenienza illecita e più in generale di cd e dvd protetti da Copyright.
Nel corso della perquisizione, finalizzata alla repressione dei reati commessi in violazione della Legge che tutela i Diritti d’Autore, sono stati rinvenuti, nel retrobottega di una videoteca ubicata nella marina di Guardia Piemontese, un personal computer e 2 hard disk pieni zeppi di materiale “piratato”, costituito da oltre 23.000 tra film, brani musicali, giochi per console e pacchetti applicativi da installare sui personal computer, oltre a diverse centinaia di supporti ottici (compact disk musicali, film in formato dvd e giochi per playstation) già pronti per essere immessi sul mercato illegale.
La maggior parte del materiale rinvenuto sui dischi fissi proviene dalla rete internet, sulla quale è notoriamente diffuso il fenomeno incontrollato del “peer to peer”, ovvero lo scambio di materiale informatico che i diversi utenti della rete mettono a disposizione mediante appositi software per la condivisione. Grazie a questi software, il titolare della videoteca ha potuto “prelevare” copia del materiale condiviso portandola fisicamente sul proprio personal computer, per destinarlo poi alla vendita al pubblico, in violazione della legge che tutela i Diritti d’Autore.
L’attività di riproduzione illecita è stata smantellata dall’intervento delle Fiamme Gialle che hanno sottoposto a sequestro tutto il materiale rinvenuto, denunciando alla Procura della Repubblica di Paola il gestore dell’attività commerciale.

CarabinieriRistorante all’eroina a Cosenza, due arresti dei CC 26 feb 09 Due persone, il gestore di un ristorante, M.R., di 44 anni, e una donna polacca F.S.Z. di 53, sono state arrestate dai carabinieri a Cosenza con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. A conclusione di una serie di perquisizioni, i militari hanno trovato 495 grammi di eroina e alcune decine di grammi di mannite, sostanza utilizzata.... (continua)

PoliziaBunker per latitanti scoperto in abitazione boss cosca Vottari 26 feb 09 La polizia ha scoperto a San Luca un bunker utilizzato da latitanti della 'ndrangheta. Il nascondiglio, fornito, secondo quanto riferito dagli investigatori, di energia elettrica e sofisticate tecnologie, è stato trovato in un'abitazione nella disponibilità della famiglia Pelle-Vottari contrapposta da anni a quella dei Nirta-Strangio.... (continua)

Bersaglieri al RendanoCittadinanza onoraria ai Bersaglieri di stanza a Cosenza 26 feb 09 Il Comune di Cosenza ha conferito la cittadinanza onoraria al primo Reggimento bersaglieri, di stanza in città da molti anni. La cerimonia si è svolta nel Teatro Rendano a conclusione di un Consiglio comunale straordinario. "La cittadinanza onoraria é stata conferita - è detto nella motivazione della decisione - a titolo di riconoscimento del prestigioso ruolo istituzionale svolto per l'affermazione della pace e della libertà... (continua)

Questura di CosenzaPolizia sventa furto in gioielleria a Cosenza 26 feb 09 La polizia di Stato ha arrestato a Cosenza, Michele Gedeone, di 19 anni, con l'accusa di tentato furto. Altre due persone, che erano in sua compagnia, sono state denunciate in stato di libertà. Il ragazzo è stato sorpreso alle 4 di mattina dai poliziotti di pattuglia mentre era chino davanti alla saracinesca di una gioielleria in centro città... (continua)

GenchiNell’archivio Genchi 13 parlamentari e 14 agenti dei servizi. Atti alla procura. Fini li manda ai gruppi 26 feb 09 Francesco Rutelli durante l'incontro avuto oggi con i capigruppo della Camera sulla relazione del Copasir riguardante l'archivio Genchi ha chiesto che quanto prima venga affrontato il ''vuoto legislativo'' segnalato dalla vicenda. Un incontro nel corso del quale e' stato fatto anche il punto delle acquisizioni riassunte nella relazione inviata dal Copasir ... (continua)

EuroImprese del sud ferme, poca innovazione e niente export. In Calabria a zero ricerca e sviluppo 26 feb 09 Imprese non al passo con la competizione globale, legate unicamente al mercato locale, non sufficiente a garantire crescita e sviluppo. Imprese che non investono in ricerca e che sempre più si identificano con il titolare/imprenditore senza aprirsi all'esterno. E' questa la .... (continua)

trenoRitardi dei treni fino a 75 minuti tra Lamezia e Reggio per la deviazione frana. Sindacati in piazza 26 feb 09 Oscilla dai 45 ai 75 minuti il ritardo da Lamezia Terme a Reggio Calabria dei treni che percorrono la tratta Eccellente-Rosarno via Tropea in seguito alla deviazione dovuta alla chiusura del tratto tra Vibo-Pizzo e Mileto in seguito ai lavori per i danni provocati dal maltempo. Oltre alla dilatazione dei tempi di percorrenza ... (continua)

Il ponte Europa sotto il quale veniva violentata la donnaRomena segregata e violentata per 15 giorni a Cosenza, 2 arresti 26 feb 09 I Carabinieri della stazione di Cosenza centro hanno messo fine a una squallida storia di violenze e stupri ai danni di una donna rumena di 44 anni. Una di quelle tristi storie che purtroppo proliferano nelle pieghe di una società sempre più distratta dall’opulenza e lontana dai mille problemi vissuti ogni giorni da chi è costretto a vivere tra povertà ed emarginazione. Ancora una volta una donna vittima ... (continua)

 

In Arpacal 27 stagisti vincitori di voucher

26 feb 09 Ventisette giovani professionisti calabresi, vincitori della selezione pubblica per l'assegnazione di 250 voucher formativi nell'ambito del "Programma Stages", che il Consiglio regionale della Calabria ha bandito nel novembre 2007, hanno preso servizio questa mattina nella Sede Centrale dell'Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell'Ambiente della Calabria). I 27 stagisti, specializzati in materie ad alta valenza ambientale, prima di essere assegnati successivamente ai dipartimenti provinciali dell'agenzia, hanno incontrato questa mattina il Commissario straordinario dell'Arpacal, Prof. Vincenzo Mollace che, accompagnato dal Dirigente delle Risorse Umane e Formazione, Dott. Francesco Caparello, ha illustrato loro gli obiettivi e le prospettive che l'Arpacal si è posta accettando di partecipare al Programma Stages. "Ritengo che questo programma - ha detto Mollace agli stagisti - sia stata un'ottima idea; un modo concreto per investire sui giovani, dando loro l'opportunità di entrare nel vivo dei meccanismi della Pubblica Amministrazione e far capire loro meglio i tempi e le attività di questa grande macchina amministrativa, e nel nostro caso tecnico-scientifica, al servizio del cittadino. Ritengo, quindi - ha concluso Mollace - che se ben impiegati, gli stagisti rappresentino un'ottima risorsa per questa Agenzia. Per quanto ci riguarda, infatti, abbiamo intenzione di proiettarli subito in contesti lavorativi concreti".

Frana scuola di Rossano, gli studenti protestano “Abbiamo paura”

26 feb 09 Gli studenti del liceo scientifico di Rossano protestano stamani per chiedere che venga sistemata la frana che ha investito la parte antistante l'istituto scolastico. Alla manifestazione partecipano anche i genitori degli studenti che hanno chiesto un'assemblea straordinaria aperta al dirigente scolastico, Giovanni Labonia. "Non ci sentiamo garantiti - hanno detto alcuni studenti - e temiamo che l'istituto, che al momento sembra non aver subito danni, possa crollare". Gli studenti chiedono che venga effettuata una verifica di agibilità dell'istituto da parte di tecnici esterni a quelli della Provincia. Il dirigente scolastico del liceo scientifico ha detto che "spero che i ragazzi capiscano che non si può continuare a non fare lezione, anche perché ci sono nove quinte che quest'anno dovranno affrontare l'esame di maturità"

Accolto il ricorso degli ambientalisti al Capo dello Stato sul porto di Diamante

26 feb 09 Accolto il ricorso straordinario al presidente della Repubblica riguardante il porto di Diamante. La notizia è stata comunicata dal segretariato generale della Presidenza della Repubblica, a Francesco Cirillo coordinatore del Movimento ambientalista del Tirreno. In una nota si precisa che è stata aperta un'istruttoria sulla questione porto di Diamante in base alle documentazioni spedite dal rappresentante del movimento e che tale istruttoria passera poi al vaglio del Consiglio di Stato. Cirillo ha fatto recapitare un invito al responsabile regionale del procedimento perché sospenda ogni iniziativa di avvio dei lavori in vista della sentenza definitiva del Consiglio di Stato. Uguale invito è stato inviato all'assessore alle politiche territoriali Michelangelo Tripodi. "Esistono delle palesi bocciature - afferma Cirillo - riguardo al sito dove dovrebbe sorgere il porto. Una viene dalla soprintendenza dei beni ambientali di Cosenza, l'altro dal Ministero dell'Ambiente. Di questi divieti non si è assolutamente tenuto conto, andando palesemente contro le direttive iniziali dell'appalto che non permettevano alcun cambiamento progettuale dell'opera presentata, per cui tutte le successive varianti sono da considerarsi nulle, in quanto esistenti su vincoli paesaggistici più volte evidenziati sia dalla soprintendenza che dal ministero"

In Calabria diminuisce la crescita demografica tra i giovani e non immigra nessuno

26 feb 09 La Calabria è la regione del Mezzogiorno dove si registra la maggiore riduzione della quota di giovani. E' quanto emerge da una ricerca dell'Istat. "Le maggiori regioni del Mezzogiorno - emerge dalla ricerca - pur mantenendo una crescita naturale positiva manifestano ovunque un maggior ritmo di riduzione della quota di giovani. Una riduzione che è particolarmente accentuata in Calabria (-3,1 punti percentuali in 10 anni), Campania (-2,5), Sicilia (-2,5) e Puglia (-2,2), e che contribuisce in senso peggiorativo alla contrazione rilavata su base nazionale". "Rispetto a dieci anni fa - prosegue l'Istat - le regioni centro-settentrionali, invece, vedono aumentata la quota di giovani fino a 14 anni di età, con Emilia Romagna (+ 1,9 punti percentuali), Friuli - Venezia Giulia (+1,3) e Lombardia (+1,1) avanti a tutte".
La Calabria, insieme a Campania e Basilicata, è la regione del Mezzogiorno dove si registra il maggior saldo negativo sulla capacità attrattiva relativamente ai flussi migratori interni al territorio nazionale. E' quanto emerge da uno studio dell'Istat. "Le stime della mobilità interna al territorio nazionale - evidenzia l'Istat - per il 2008 non evidenziano sostanziali novità rispetto al quadro già conosciuto. Le regioni del Nord e del Centro, con tassi rispettivamente pari a 2 e 1,2 per mille, rimangono la meta preferita dei residenti del Mezzogiorno, dove si registra un saldo negativo del -2,7 per mille". "Mostrano - prosegue lo studio - un'elevata capacità attrattiva l'Emilia Romagna, le Marche, la Valle d'Aosta e l'Umbria, mentre Campania (-4,3 per mille), Basilicata (-4,0 per mille e Calabria (-3,9 per mille) risultano, tra le regioni del Mezzogiorno, quelle con il maggior saldo negativo"

Maxisequestro di ‘bionde’ al porto di Gioia

26 feb 09 Quindici tonnellate di sigarette di contrabbando sono state sequestrate nel porto di Gioia Tauro dai militari della Guardia di Finanza e dal personale del servizio di vigilanza antifrode doganale. Nel corso di controlli i finanzieri hanno individuato cinque contenitori sbarcati da una motonave proveniente dagli Emirati Arabi e destinati in Libia. All'interno dei containers, nascoste tra tazze in ceramica, i finanzieri hanno trovato le sigarette di contrabbando di varie marche per un valore di circa due milioni di euro.

Sgomberate a Catanzaro le case popolari occupate dai nomadi

26 feb 09 Ha avuto termine nel primo pomeriggio lo sgombero degli alloggi di proprietà dell'Aterp in due stabili, di recente costruzione, a viale Isonzo, alcuni dei quali abusivamente occupati da alcune famiglie di etnia rom. Dalle prime ore di stamane, su disposizione del Questore di Catanzaro, Arturo De Felice, Poliziotti, Carabinieri e Guardia di Finanza , con reparti specializzati (unità cinofile ed elicottero della Polizia di Stato), coadiuvati da personale di vari Uffici del Comune, hanno notificato l'ordinanza di sgombero, firmata ieri dal Sindaco di Catanzaro, e proceduto allo svuotamento ed al trasporto delle masserizie, trovate negli alloggi, in altro sito. Con l'ausilio dei Vigili del Fuoco è stato possibile entrare in tutte le abitazioni e, tramite personale Enel, verificare la regolarità degli allacci elettrici. Le abitazioni sono state restituite all'Aterp che provvederà alla consegna agli aventi diritto. L'intervento delle Forze dell'Ordine è valso, quindi, a ripristinare la legalità, in una delle zone della città ove forte si sente l'esigenza della popolazione al rispetto delle regole della civile convivenza.Nel corso dell'operazione sono state controllate quarantacinque persone, di cui diciassette con precedenti penali;sono state effettuate numerose perquisizioni da parte di personale della Squadra Mobile, mentre gli uomini della Sezione Stradale hanno proceduto al controllo di alcune vetture, sottoponendone una a sequestro amministrativo. Alcune decine di persone, la maggior parte delle quali di etnia rom, sono state accompagnate in Questura , identificate e sottoposte a rilievi fotosegnaletici e nei loro confronti si procederà nei termini di legge. Nel corso delle operazioni non si sono verificati incidenti.

l'arma del delittoStudente ucciso a Catanzaro, Gip convalida arresti dei due rom. Ai funerali grida di vendetta 25 feb 09 E' stato convalidato dal Gip del tribunale dei minorenni di Catanzaro il fermo di V.B., il diciassettenne di etnia rom, accusato di avere colpito mortalmente con una coltellata al petto, Massimiliano Citriniti, lo studente universitario morto domenica a Catanzaro. Il gip Teresa Chiodo, nell'udienza di oggi, ha convalidato il provvedimento emesso dal pm Beniamino Calabrese.... (continua)

OspedaleAmmonta ad 1 mld e 700 mln il debito della sanità calabrese accertato dall’advisor 25 feb 09 Giornata densa d’impegni sui problemi della Sanità quella del Presidente della Regione Agazio Loiero. In mattinata il Presidente, insieme al commissario straordinario di Protezione Civile per l’emergenza Vincenzo Spaziante, al segretario generale della Giunta Nicola Durante, al Direttore del dipartimento della salute Andrea Guerzoni, ha incontrato lo staff dell’advisor Kmpg.... (continua)

Villa San GiovanniIntimidazione al Sindaco di Villa San Giovanni 25 feb 09 Persone non identificate hanno incendiato la notte scorsa a Villa San Giovanni il fuoristrada del sindaco della cittadina, Giancarlo Melito. L'autovettura, che era parcheggiata nei pressi dell'abitazione dell'amministratore, è stata completamente distrutta dalle fiamme. Sull'episodio indaga la Digos della Questura di Reggio Calabria. Melito, del Pd.... (continua)

Una bancaLa Corte d’Appello riapre l’istruttoria sulla presunta usura delle banche 25 feb 09 La Corte D'Appello di Reggio Calabria ha deciso di riaprire l'istruttoria dibattimentale per sentire gli investigatori della Guardia di finanza che hanno svolto le indagini nell'ambito dell'indagine per la presunta usura attuata da alcune banche ai danni dell'imprenditore di Rizziconi.... (continua)

Ponte sullo StrettoMinistro Matteoli “Nel 2009 riparte il ponte sullo Stretto”. Scoppiano le polemiche 25 feb 09 "La stragrande maggioranza delle opere previste dal piano da 16,6 miliardi varato dal governo può partire entro il 2009, anche il Ponte sullo Stretto". Lo ha annunciato il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, aggiungendo che a decidere sarà il Cipe di venerdì prossimo ... (continua)

Un trenoLa Regione valuta azioni legali contro Trenitalia: disattenzioni e lentezze frenano la Calabria 25 feb 09 Si è svolta in corso a Catanzaro una riunione, promossa dall'Assessore ai Trasporti e Bilancio Demetrio Naccari, con l'Avvocatura della Regione ed il Dirigente generale del Dipartimento Trasporti, al fine di valutare - informa una nota dell'Ufficio Stampa della Giunta - ogni possibile azione legale da avviare nei confronti di Trenitalia spa in merito all'interruzione dei servizi... (continua)

San LucaProcesso cosche San Luca: 'Ciccio Pakistan' ad Africo il giorno della strage di Natale 25 feb 09 Il giorno della strage di Natale, nella quale fu uccisa Maria Strangio ed altre quattro persone rimasero ferite, Francesco Pelle, detto 'Ciccio Pakistan' era ad Africo. Il particolare è stato riferito dal maresciallo dei carabinieri Francesco Natale, sentito stamani nel corso del processo a 14 presunti affiliati alle cosche di San Luca protagoniste della faida.... (continua)

Il Ministro MatteoliMatteoli: A3 pronta a fine 2011 e con pedaggio 25 feb 09 L'autostrada Salerno-Reggio Calabria sarà finita "entro la fine del 2011, inizio del 2012". Lo ha affermato il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, nel corso della trasmissione Radio anch'io, aggiungendo che una volta finita "si pagherà il pedaggio". Il ministro ha ricordato che l'opera è "tutta finanziata" .... (continua)

ElettrodottoElettrodotto sottomarino tra Calabria e Sicilia approvato dal Ministero dello sviluppo 25 feb 09 Il progetto di realizzazione di un primo tratto dell'elettrodotto sottomarino che collegherà la Calabria alla Sicilia per mettere in sicurezza il sistema elettrico dell'Isola ha ricevuto l'approvazione del Ministero dello Sviluppo, d'intesa con il Ministero dell'Ambiente e dopo l'accordo favorevole raggiunto dalle due Regioni. Il cavo attraverserà lo Stretto di Messina per un tratto lungo 43 chilometri .... (continua)

Centrale nucleareCentrali nucleari, arrivano i primi no da quattro regioni 25 feb 09 Centrali Nucleari? Non nelle nostre regioni. La netta presa di posizione, all'indomani dell'accordo Italia-Francia sulla costruzione di nuove centrali nucleari nel nostro Paese, è dei presidenti di Puglia, Piemonte, Lazio ed Alto Adige, con quello della Toscana che ribadisce un "no" ma a titolo personale, mentre il sindaco di Ragusa ... (continua)

L'auto dove è stato rinvenuto l'uomoCadavere carbonizzato rinvenuto lungo la due mari nei pressi di Maida 25 feb 09 Un cadavere carbonizzato e' stato trovato questa mattina nei pressi dello svincolo di Vena di Maida, sulla strada statale 280 poco distante da Catanzaro. Il cadavere è quello di un uomo di 56 anni, Antonio Marchetta, di Maida (Cz) ma originario di Polistena (RC). Il corpo e' stato trovato nei pressi di un'autovettura.... (continua)

WWF: Chi pagherà il ponte sullo stretto?

26 feb 09 Il Wwf, in una nota, pone una serie di interrogativi in merito alla realizzazione del Ponte sullo Stretto, del quale si occuperà domani il Cipe, chiedendo, in primo luogo, chi pagherà i costi dell'opera. "Da dove arriveranno - chiede il Wwf - gli altri 4,8 miliardi di euro necessari alla costruzione del Ponte, visto che lo Stato, per un'opera inutile e velleitaria rispetto alle tante piccole opere ordinarie necessarie al Paese, è già tornato indietro destinando 1,2 miliardi di euro in meno rispetto a quanto fu stanziato quattro anni fa con la ricapitalizzazione della Stretto di Messina Spa". L'organizzazione ambientalista chiede inoltre "come si pensa di affrontare la ridefinizione dei rapporti con il general contractor capeggiato da Impregilo, visto che il costo dell'opera è di 2,2 miliardi di euro in più rispetto all'importo con cui è stata vinta la gara". Il Wwf chiede, inoltre, "in quale modo sono stati superati tutti gli ostacoli tecnici di realizzazione di un ponte sospeso ad unica campata di 3,3 km, nell'area che è a maggior rischio sismico del Mediterraneo, e di gestione di un"opera concepita per 100 mila veicoli al giorno quando stime ufficiali al 2032 ne prevedono solo 18.500. E' grave che il Governo decida di destinare al Ponte sullo Stretto un terzo (1,3 miliardi di euro su 3,7) delle risorse Fas assegnati alle infrastrutture del Mezzogiorno proprio quando Calabria e la Sicilia sono in emergenza idrogeologica". "Solo in Calabria - prosegue la nota del Wwf - la Regione ha calcolato che per intervenire sui danni causati dal maltempo sarebbero necessari 1,4 miliardi di euro, mentre il Governo ha assicurato aiuti solo per 55 milioni". Secondo il Wwf, "Calabria e Sicilia restano isolate, sostanzialmente, dal resto del Paese per i collegamenti via terra e via mare: la A3 Salerno-Reggio Calabria è un campo minato per il dissesto del territorio e per i numerosi cantieri ancora aperti. Inoltre si accumulano ritardi nella realizzazione dei maxilotti, causati tra l'altro per i movimenti franosi, della statale 106 ionica, l'unica via alternativa di collegamento per il traffico stradale a lunga percorrenza. Infine i treni provenienti da nord lungo la linea tirrenica per almeno tre mesi saranno costretti a fermarsi a Lamezia Terme a causa di una frana profonda che minaccia la linea tra le stazioni di Mileto e Vibo-Pizzo, creando enormi disagi per chi si sposta anche in ambito locale e da e per la Sicilia. Nel frattempo RFI (Rete Ferroviarie Italiane) ha quasi dimezzato le corse dei traghetti che fanno servizio nello Stretto di Messina". "Sono questi - conclude la nota - i veri problemi di risanamento del territorio e delle infrastrutture e delle modalità esistenti che il Governo dovrebbe risolvere prioritariamente invece di concentrare risorse tecniche ed economiche in una grande opera quale il ponte dai costi ambientali, sociali ed economici insostenibili per il Paese".

Sfiorata nuova tragedia a Taverna, minore accoltella per scherzo un altro ragazzo

25 feb 09 Tragedia sfiorata nella tarda serata di ieri a Taverna, nel catanzarese, dove per un banale scherzo di Carnevale un diciassettenne, R.F., ha accoltellato in pieno petto, a poca distanza dal cuore, un altro minore V.B.. Il ragazzo ferito, soccorso e trasportato nell'Ospedale di Catanzaro, è attualmente ricoverato in prognosi riservata anche se non è in pericolo di vita. Sul luogo della lite, a poca distanza dai fatti, sono intervenuti i carabinieri che si sono messi sulle tracce del presunto feritore e lo hanno trovato mentre vagava in stato confusionale alle porte del paese. Il giovane è stato arrestato e portato in caserma dove ha ammesso le proprie responsabilità. Assieme a lui i militari hanno ascoltato per tutta la notte altri giovani presenti sul luogo dell'accaduto per ricostruire con esattezza le fasi del litigio. F.R., che deve rispondere di tentato omicidio, è stato portato nel centro minorile di prima accoglienza di Catanzaro. Domenica sera uno scherzo di Carnevale era costato la vita a Massimiliano Citriniti, studente universitario di 24 anni. Citriniti è morto dopo essere stato colpito dalla coltellata infertagli nel corso di una rissa. Per l'omicidio sono stati sottoposti a fermo dalla polizia V.B., di 17 anni, ed il cognato Gianluca Passalacqua, di 23 anni.

Armiere della cosca Vrenna condannato a sei anni

25 feb 09 Il gup di Catanzaro ha condannato oggi a sei anni di reclusione, con il rito abbreviato, Gianluca Pennisi, di 34 anni, considerato dagli investigatori l'armiere della cosca Vrenna di Isola Capo Rizzuto (Crotone). L'uomo è stato condannato per detenzione di armi. Nel luglio del 2007 fu arrestato perché in un garage nella sua disponibilità, la squadra mobile di Crotone trovò sei pistole, una "penna pistola", 700 munizioni di vario calibro, 28 bombe carta, miccia, tubi di metallo da utilizzare, secondo l' ipotesi degli investigatori, per realizzare delle bombe, parrucche, denti finti ed un giubbotto antiproiettile. La condanna è stata chiesta dal pm della Dda di Catanzaro Sandro Dolce.

Rapina in tabaccheria di Scalea, bottino 1500 euro

25 feb 09 Una persona con il volto coperto da una maschera ed armata di pistola ha compiuto una rapina in una rivendita di tabacchi a Scalea. Il rapinatore, dopo aver minacciato la proprietaria dell'esercizio commerciale, si è fatto consegnare il denaro custodito in cassa. Il bottino della rapina ammonterebbe a circa 1.500 euro. L'episodio è stato denunciato ai carabinieri che hanno avviato le indagini.

Ruba in abitazione di Rossano ma viene arrestato

25 feb 09 I carabinieri, insieme ad agenti di polizia, hanno arrestato Vittorio Lapietra, di 21 anni, di Rossano, con l'accusa di furto aggravato in abitazione. Il giovane è stato sorpreso dai carabinieri mentre tentava di scavalcare un balcone di un'abitazione del centro storico con la refurtiva in un sacchetto. Inizialmente si è dato alla fuga, ma è stato bloccato tempestivamente dalle forze di polizia. Un sopralluogo effettuato nell'abitazione ha permesso di stabilire che il giovane si era introdotto da una porta finestra trovata divelta. La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.

Scuole aperte dopo la frana a Rossano, ma gli studenti non entrano

25 feb 09 Gli studenti del liceo scientifico e dell'Istituto tecnico industriale di Rossano, interessati da una frana, hanno deciso stamani di assentarsi dalle lezioni nonostante le due scuole fossero regolarmente aperte. I due istituti, secondo quanto emerso da un sopralluogo effettuato ieri sono agibili. Per precauzione è stata disposta solamente la chiusura di tre aule dell'istituto industriale. Stamani la gran parte degli studenti ha deciso di sostare dinanzi ai due istituti in segno di protesta per chiedere che al più presto vengano effettuati lavori di consolidamento delle strutture. Domani a Rossano si svolgerà una manifestazione alla quale é previsto che parteciperanno anche i genitori degli alunni delle due scuole.

UIL: L’Enel chiarisca il futuro delle centrali di Rossano e Mercure

25 feb 09 E' necessario un maggior interesse della classe politica verso le centrali Enel di Rossano e del Mercure. A sostenerlo è un comunicato diffuso al termine di una riunione, svoltasi a Rossano, del direttivo provinciale dell'Uilcem Calabria. All'incontro hanno partecipato il segretario generale nazionale della Uilcem, Augusto Pascucci, il segretario organizzativo nazionale della stessa federazione, Marco Lupi, il segretario generale della Uil Calabria, Roberto Castagna ed il segretario generale della Uilcem calabrese, Gino Campana. "Bisogna assolutamente costringere l'Enel - ha detto Pascucci - a dichiarare cosa vuole fare di questi due siti. Per il Mercure sappiamo bene quali difficoltà stia incontrando, dopo aver investito un bel po' di quattrini, ma di Rossano non sappiamo quali progetti ci siano ed è importante capirlo subito". "Non è assolutamente possibile, né sopportabile - ha sostenuto Castagna - che le realtà produttive di Rossano e del Mercure, che tanto hanno contribuito alla crescita sociale e civile dei rispettivi territori, restino così miseramente dimenticate ed avversate dai nostri politici. Il rispetto dell'ambiente lo abbiamo a cuore tutti, ma non si può essere contrari ad una centrale a biomasse come quella del Mercure. Il 26 prossimo saremo a Catanzaro per cercare una strategia comune tra Sindacato ed amministratori sulla questione Rossano"

CISL “La Regione avvii cabina di regia per gli ammortizzatori sociali”

25 feb 09 La Regione avvii immediatamente una cabina di regia con le parti sociali sugli ammortizzatori in deroga con le parti sociali. E' quanto chiedono, in una nota congiunta, il segretario generale della Cisl calabrese, Luigi Sbarra e il segretario regionale con delega al Mercato del lavoro, Domenico Zannino. "La Cisl regionale - affermano Sbarra e Zannino - a seguito del decreto firmato giovedì scorso da parte del Ministero del Lavoro sugli ammortizzatori sociali in deroga che ha provveduto alla prima ripartizione regionale delle risorse complessive di 151,5 milioni di euro, assegnando alla Calabria 10 milioni dei fondi per gli ammortizzatori sociali in deroga, sollecita la Giunta regionale a convocare immediatamente un incontro con le parti sociali per affrontare e dare risposte in tempi brevi alle emergenze occupazionali, adottando provvedimenti ed interventi finalizzati a contrastare gli effetti della crisi economica e sociale". "C'é la necessità - sostengono Sbarra e Zannino - di concertare e definire da subito l'erogazione immediata dei fondi per gli ammortizzatori sociali in deroga, sottoscrivendo subito l'accordo quadro ed immediatamente dopo gli accordi aziendali, le procedure ed i tempi d'erogazione, evitando,come già accaduto, di arrivare al mese luglio senza i necessari provvedimenti a favore dei lavoratori e delle imprese attraverso il riconoscimento della mobilità e della Cassa integrazione guadagni in deroga così come prevede la legge 2/2009. E' essenziale dare risposte alle tantissime aziende dei vari settori tessile e abbigliamento, metalmeccanico, commercio, agro-industria, costruzioni, servizi informatici, logistici, trasporti, sanitari e dei diversi comparti produttivi della piccola, media e grande impresa". "Riteniamo necessaria - sostengono Sbarra e Zannino - una ricognizione sulla reale portata della crisi che investe tutti i maggiori settori produttivi della nostra regione ed in modo particolare anche le piccole imprese artigiane. Pertanto, è indispensabile attivare una cabina di regia con le parti sociali per un monitoraggio delle aziende e comparti toccati dalla crisi ,per esplorare nuove prospettive di mantenimento e reinserimento al lavoro, anche attraverso l'attività di riqualificazione professionale coinvolgendo gli enti bilaterali e le opportunità dei Fondi Interprofessionali, in una prospettiva di rilancio dei sistemi produttivi"

Dal cimitero di Fagnano dopo frana bisogna trasferire 200 feretri

25 feb 09 Dovranno essere trasferiti al più presto gli oltre 200 feretri coinvolti nella frana che nelle scorse settimane ha interessato il cimitero di Fagnano Castello, nel cosentino. E' quanto è emerso stasera nel corso di una riunione convocata nella Prefettura di Cosenza ed a cui hanno partecipato il Sindaco di Fagnano Castello, il comandante provinciale dei vigili del fuoco ed il Gruppo di valutazione costituito in occasione della prima emergenza per supportare l'Unità di crisi della Prefettura. Dalla discussione, ha reso noto la Prefettura, "é emerso che il tempo trascorso a causa dell'impraticabilità dell'area ha reso necessario ed impellente l'intervento relativo al trasferimento degli oltre duecento feretri coinvolti nella frana anche considerando la prossimità della stagione più calda ed i tempi complessivamente occorrenti per il completamento delle operazioni". Sulla base di questa valutazione il Sindaco ha riferito che "provvederà nell'immediato all'adozione di un'ordinanza dichiarativa della somma urgenza che consentirà il repentino avvio delle operazioni da parte dei vigili del fuoco, con l'assistenza di personale comunale e della competente Azienda sanitaria provinciale".

Enzo IannelliGuerra tra procure, trasferiti i PM, Iannelli va a Reggio 24 feb 09 Andrà alla Corte di appello di Reggio Calabria e sarà consigliere con destinazione alle funzioni civili il pg di Catanzaro Enzo Iannelli, uno dei principali protagonisti dello scontro con la procura di Salerno legato alle inchieste avocate al pm del capoluogo calabrese Luigi De Magistris. Lo ha deciso il plenum straordinario del Csm.... (continua)

PoliziaOperazione antindrangheta nel reggino: 12 arresti 24 feb 09 Grossa operazione della polizia di Stato nel reggino per l'esecuzione di 15 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di affiliati alla cosca Alvaro di Sinopoli, definita dagli investigatori uno dei più importanti gruppi di 'ndrangheta. I provvedimenti restrittivi.... (continua)

franeFondi maltempo, altre polemiche. Ma continuano le frane 24 feb 09 "Sui danni causati da maltempo in Calabria abbiamo già parlato con il governo che è stato attento e ineccepibile. Ha dato più di 50 milioni di euro, ma non possiamo lasciare il territorio in quelle condizioni". Lo ha affermato il presidente della Regione Calabria.... (continua)

ecomostroLa Regione contro gli ecomostri, piano da 5 mln di euro per combattere ecomafia 24 feb 09 Ecomostri, addio. E' un taglio netto, preciso e soprattutto irreversibile quello tra la Regione Calabria e l'abusivismo edilizio. Con un piano di demolizione e riqualificazione del paesaggio di 5 milioni di euro è stato deciso l'abbattimento, in alcuni casi già .... (continua)

TrenoFS sulla difensiva, nessun disimpegno in Calabria: traffico merci in calo, lavori per potenziamento rete. Ancora polemiche 24 feb 09 Non c'é nessun disimpegno da parte delle Ferrovie dello Stato nei confronti della Calabria. E' quanto si afferma in un comunicato del Gruppo Fs circa "le recenti polemiche sulla chiusura degli scali merci ferroviari di Lamezia Terme e di Cosenza e sul presunto .... (continua)

Consiglio comunaleIl Consiglio Comunale di Cosenza dice no al termovalorizzatore 24 feb 09 Il Consiglio Comunale di Cosenza si è riunito oggi pomeriggio in seduta aggiornata registrando 17 presenze in aula. I lavori sono ripresi dalle dichiarazioni di voto sul punto all’OdG relativo alla realizzazione di un termovalorizzatore nell’area urbana, che è stata bocciata. Considerata l’assenza dell’intero gruppo del PD, fatta eccezione per il capogruppo Mimmo Frammartino, gran parte delle dichiarazioni di voto.... (continua)

Conferenza FinanzaOperazione della Gdf, 19 gli arresti tra Cosenza, Roma, Piacenza, Torino, Milano e Lecce. Coinvolti bancari, professionisti, funzionari comunali e consulenti ministeriali. 50 mln di beni sequestrati 24 feb 09 Al termine di una complessa e articolata attivita’ di indagine condotta dalla Guardia di Finanza di Catanzaro e Cosenza, il g.i.p. della citta’ dei bruzi, d.ssa Giuseppa Ferrucci, ha disposto l’esecuzione di misure cautelari personali nei confronti di 21 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere finalizzata alla frode ai danni dello stato e dell’unione europea.... (continua con video)

Questura CosenzaSalta il colpo, arrestati dalla Mobile cosentina due giovani rapinatori 24 feb 09 Verso le 20 di ieri sera quando due giovani con il volto travisato da passamontagna scuro, armati di coltello hanno fatto irruzione all’interno del supermercato “Crai” di Via R.Montagna di Cosenza. Senza perdere tempo i due brandendo il coltello minacciano un impiegata avventandosi verso l’unica cassa operativa in quel momento.... (continua

Finanza in azioneOperazione della Finanza: truffa da 75 mln ai danni della UE con la 488. Commercialista cosentino coinvolto. Sequestrati oltre 200 appartamenti 24 feb 09 Oltre 150 militari delle Fiamme Gialle di Catanzaro e Cosenza sono impegnati dalle prime ore dell’alba in una vasta operazione articolata messa in atto in diverse regioni d’Italia per il fermo di 21 persone che hanno truffato alla UE, tramite la legge 488, circa 75 milioni di euro e per il sequestro di oltre 50 milioni di euro in beni. Tra i destinatari c'e' anche un commercialista di Cosenza, titolare di due studi.... (continua)

Ferrovie Calabria, presto i lavori per il ripristino delle tratte interessate a frane

24 feb 09 Saranno avviati a breve i lavori di consolidamento e di ripristino delle tratte delle Ferrovie della Calabria interessate nei mesi di dicembre e di gennaio dalle frane che hanno provocato diverse interruzioni e corse sostitutive su gomma. A darne notizia, in un comunicato, sono il presidente delle Ferrovie della Calabria, Clara Ricozzi, e il direttore generale Giuseppe Lo Feudo. Numerose, riporta la nota delle Ferrovie della Calabria, sono le interruzioni dovute alle frane verificatesi a seguito delle eccezionali precipitazioni atmosfericche dei mesi di dicembre 2008 e gennaio 2009 sulle linee ferroviarie Cosenza-Catanzaro Lido-Pedace-Camigliatello e sul versante della Piana di Gioia Tauro tra la città, Palmi e Cinquefrondi. "Dopo i primi interventi di emergenza che hanno consentito la rimozione di enormi quantità di terreno franato sulla sede ferroviaria - è scritto nel comunicato - ed all'esito dei sopralluoghi effettuati dai tecnici aziendali unitamente a quelli della Regione e della Protezione civile è possibile avviare i lavori necessari per la riapertura all'esercizio delle linee interrotte. I tecnici aziendali vigileranno con la massima attenzione acché vengano rispettati i tempi previsti che prevedono, con riattivazioni progressive, la riapertura di tutte le linee ferroviarie entro il termine ultimo di 90 giorni". "Ferrovie della Calabria - è scritto nella nota - dà atto della sensibilità dimostrata dalla Regione e dalla Protezione civile e confida nel diretto impegno del presidente Loiero a reperire, nel contesto del dichiarato stato di calamità, le risorse occorrenti a reintegrare quelle che in questa fase di somma urgenza vengono distolte dalle ordinarie e indispensabili programmazioni". I vertici delle Fdc, inoltre, ringraziano tecnici e maestranze e annunciano che, a breve, sarà fissato un incontro con i rappresentanti degli utenti e degli enti locali interessati "per fornire chiarimenti e ricevere indicazioni e suggerimenti anche al fine di proporre un orario provvisorio che riduca al minimo i disagi durante il periodo necessario al completamento dei lavori"

Litiga puntando la pistola: arrestato grazie alle prove video

24 feb 09 I carabinieri hanno arrestato a Isola Capo Rizzuto, Palmerino Greco, di 30 anni, con l'accusa di detenzione e porto in luogo pubblico di arma clandestina. L'arresto di Greco è stato reso possibile grazie al filmato di una telecamera per la videosorveglianza fatta installare dal Comune nelle vicinanze del parcheggio di un centro commerciale. Nel filmato, si vedeva l'uomo, nel corso di una lite con alcune persone, mentre impugnava una pistola poi nascosta sotto un contenitore per i rifiuti. Proprio la prova del filmato, acquisita dai carabinieri intervenuti dopo la segnalazione della lite, ha spinto Palmerino Greco ad ammettere le proprie responsabilità e far ritrovare l'arma, una calibro 7,65 "Bernardelli" con matricola cancellata

Sequestro ville nel vibonese, legale società “Tenuto il pieno rispetto delle norme”

24 feb 09 In relazione al sequestro da parte per irregolarità tecnico-amministrative di due cantieri, uno a Vibo Marina e l'altro a Bivona, per la costruzione di 120 villette appartenenti ad otto complessi residenziali, eseguito il 5 febbraio scorso, la Casa del Sole srl fa sapere, tramite il suo legale, Gaetano Pacienza, che "detta società ha sempre impostato la propria attività sia nella iniziativa oggetto di attenzione da parte della Magistratura che nelle altre diverse e svariate iniziative in corso, nel pieno rispetto delle norme amministrative-urbanistiche e di salvaguardia della incolumità delle persone da rischi; che nelle iniziative edilizie sopra citate nessun obbligo gravava sulla società costruttrice in quanto le norme vigenti non prevedevano vincoli all'attività edificatoria e, ciò nonostante, ha adottato sistemi di cautela costruttiva per l'integrale risanamento delle aree interessate, a scopo di prevenzione ed al fine di evitare la benché minima conseguenza rispetto ad eventi atmosferici di particolare intensità e gravità". Nella nota si rileva inoltre "che la società, su richiesta del Comune di Vibo Valentia, si è impegnata alla realizzazione di un'ampia area da destinare a parcheggio pubblico nonché la messa a disposizione dell'intera collettività di un locale di 200 metri quadri per la realizzazione di una biblioteca aperta al pubblico. L'acquisto degli appartamenti edificati avrebbe portato nella cittadina centinaia di famiglie, soprattutto straniere, che avrebbero rappresentato un notevole incremento della presenza turistica con conseguenti benefici economici". Dopo aver invitato ogni ogni interessato alla consultazione dei documenti ufficiali sopra citati, la società "esclude di aver utilizzato, per la realizzazione di tutte le proprie iniziative, imprenditori che non siano dotati di tutti i requisiti formali e sostanziali previsti dalla legge. Per ultimo assicura alle 300 persone direttamente o indirettamente impegnate nei lavori e alla propria clientela italiana e, prevalentemente, internazionale la regolarità dei contratti di acquisto sottoscritti e gli imprenditori che attendono la conclusione, ormai imminente, delle costruzioni di poter contare sulla ripresa di iniziative imprenditoriali proprie a favore degli acquirenti delle abitazioni con immediate ricadute sul turismo e commercio e ogni sforzo, previo dissequestro dei cantieri, al fine di consentire la ripresa al più presto delle attività di lavoro".

Armi in un’azienda agricola crotonese, un arresto dei CC

24 feb 09 Armi, tra cui un kalashnikov, e munizioni sono state scoperte e sequestrate, in un'azienda agricola di Isola Capo Rizzuto, dai carabinieri che hanno denunciato il proprietario del terreno, Francesco Fazio di 31 anni. In buste di cellophane e sacchi di juta interrate e nascoste tra la vegetazione sono stati trovati un fucile a canne parallele calibro 12; un fucile Breda semi automatico calibro 12 con matricola cancellata; un fucile a canne parallele Bernardelli calibro 12 con matricola cancellata; un revolver calibro 10,40 senza marca e matricola antecedente al 1921; un revolver Astra calibro 38 special con matricola cancellata; una penna pistola Erma calibro 22 e circa 650 cartucce di diverso calibro per fucili e pistole. Nascosto in un magazzino i carabinieri hanno scoperto e sequestrato anche il kalashnikov. Nel momento in cui è scattata l'operazione, alla quale hanno partecipato militari dello sqadrone cacciatori di Vibo e del battaglione Puglia, con un elicottero e unità cinofile, Fazio, che nel 2005 fu arrestato dai carabinieri perché trovato in possesso di due pistole con matricola cancellata, stava dormendo nel casolare dell'azienda agricola. L'uomo ha dichiarato che le armi sono sue. Gli investigatori hanno spiegato che sulle armi sono in corso accertamenti mirate a stabilire se l'arsenale appartenga a qualche cosca locale.

Il luogo dell'omicidioIl giovane di Catanzaro morto per uno scherzo di carnevale, arrestati presunti autori 23 feb 09 Uno scherzo di carnevale finito in tragedia. L'assassinio ieri sera a Catanzaro di Massimiliano Citriniti, di 24 anni, studente iscritto alla facoltà di ingegneria dell'Università della Calabria, è un dramma cui nessuno, al momento, sa darsi una spiegazione. Citriniti è stato assassinato nel sottopassaggio di un centro commerciale nel rione Fortuna... (continua)

Romano ProdiInchiesta Why Not: no coinvolgimento Prodi in affari Saladino, accertamenti Genchi non utilizzabili 23 feb 09 Secondo le indagini "può escludersi che l'on. Romano Prodi abbia mai fatto parte di quel gruppo di persone indicato quale 'comitato di San Marino': dette persone erano solo di area politica riconducibile all'on. Prodi". E' uno dei passaggi più significativi della richiesta con cui la Procura generale di Catanzaro ha proposto al gip ... (continua)

Una franaDanni del maltempo, la Regione sfida il Governo: pronti ad interventi con 1 mld e mezzo di euro 23 feb 09 La Regione è pronta ad intervenire per far fronte ai danni del maltempo e non mancano le polemiche del Presidente Agazio Loiero con il governo che "ha messo a disposizione una cifra microscopica". La Regione ha ultimato nelle scorse ore la stima dei danni provocati dal maltempo... (continua)

Questura CosenzaBeni per oltre un mln di euro sequestrati al presunto boss del clan Forastefano nella sibaritide 23 feb 09 Beni per un valore di oltre un milione di euro sono stati sequestrati dagli agenti della questura di Cosenza ad Antonio Forastefano, presunto boss dell'omonima cosca di Sibari, coinvolto in diverse operazioni antimafia tra cui quella chiamata 'Omnia'. I beni sottoposti a sequestro consistono in terreni, automobili, imprese, quote societarie, titoli... (continua)

lameziaTrenta anni in appello al presunto mandante dell’omicidio Aversa 23 feb 09 Una condanna a 30 anni, con concessione del rito abbreviato, è stata inflitta dai giudici della Corte d'assise d'appello di Catanzaro a Francesco Giampà ritenuto il mandante dell'omicidio del sovrintendente della Polizia di Stato Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano, uccisi a Lamezia Terme il 4 gennaio del 1992. Per Giampà, che in primo grado era stato assolto... (continua)

Neve e gelo in SilaAncora gelo in Sila, lago Arvo ghiacciato. Allerta meteo per le gelate 23 feb 09 In Calabria continua ad imperversare il freddo. La notte scorsa, in Sila, la temperatura é arrivata a -10 e stamani è salita a -5. Sulla zona, dopo la nevicata di ieri, c'é il sole, ma le temperature rigide stanno creando disagi alla circolazione per via del ghiaccio sulle strade. I mezzi spargisale della Provincia di Cosenza... (continua)

Donna rinvenuta cadavere in un pozzo, è giallo

23 feb 09 E' in corso a Sant'Onofrio in località Morsillara il recupero da parte dei vigili del fuoco del cadavere di una donna caduta in un pozzo. Sul posto anche i carabinieri e il 118. La donna si chiama Caterina Cugliari, di 74 anni, del posto. Ancora non si sa se si tratta di un suicidio o di una caduta accidentale.

Detenuta moldava, che uccise anziana, si suicida in carcere

23 feb 09 Una detenuta di nazionalità moldava, Alexandra Tabban, di 45 anni, si è uccisa, impiccandosi, nel carcere di Reggio Calabria. La donna era detenuta per omicidio. Il 10 dicembre del 2007, a Siderno, versò dell'alcool addosso ad una donna di 71 anni, Franceschina Filippone, poi le diede fuoco. L'anziana morì pochi giorni dopo per la gravità delle ustioni riportate. Il fatto era accaduto davanti alla lavanderia di Franceschina Filippone. Alexandra Tabban, che viveva in un appartamento di proprietà di un figlio della signora, era andata a protestare perché l'uomo le chiedeva il pagamento dell'affitto che non aveva pagato. Non era la prima volta, secondo quanto fu accertato dai carabinieri, che le due donne litigavano per lo stesso motivo. Il processo per quell'episodio era in corso davanti ai giudici della Corte d'assise di Locri.

Cambia il flusso dei treni in Calabria per la frana tra Vibo e Pizzo

23 feb 09 Un investimento di 21 milioni di euro, tre mesi di lavoro, circolazione ferroviaria modificata e interrotta tra Vibo-Pizzo e Mileto, con alcuni treni deviati lungo la linea a binario unico Eccellente - Rosarno (via Tropea) e altri attestati a Lamezia Terme. Iniziano il prossimo 25 febbraio i lavori al tratto di linea ferroviaria calabra investito, lo scorso dicembre, da un consistente movimento franoso che ha costretto prima ad interrompere la circolazione e poi a farla proseguire, per oltre due mesi, su un solo binario e con una riduzione della velocità a 10 km/h. Gli interventi saranno effettuati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) durante l'intero arco delle 24 ore così da rispettare i previsti tempi di riconsegna e contenere al minimo i disagi. L'attuale flusso di treni lungo entrambe le tratte tirreniche (via Tropea e via Mileto) della rete ferroviaria calabra è di circa 140 convogli al giorno. La linea a binario unico Eccellente - Rosarno via Tropea sulla quale, durante i lavori, verrà deviata una parte dell'offerta ordinaria ha una capacità di circa 70 treni al giorno Da qui la necessità di modificare e ridurre in via temporanea l'attuale offerta di treni nazionali a media e lunga percorrenza che collegano la Sicilia e la Calabria con il resto della Penisola. In particolare, continueranno a circolare i treni notturni (Espressi ed Intercity Notte) da e per Reggio Calabria e Sicilia e gli Intercity Roma - Sicilia e viceversa. Sarà confermata anche la partenza e l'arrivo a Reggio Calabria degli Intercity 530/507 e 522/589 (la domenica 1573) da e per Roma Termini mentre tutti gli altri treni IC ed Eurostar avranno origine e destinazione nella stazione di Lamezia Terme. Il maggior tempo di percorrenza causato dalla deviazione via Tropea farà variare gli orari solo a sud di Lamezia, anticipando l'ora di partenza dei treni diretti a nord e posticipando l'ora di arrivo dei treni verso il sud. Informazioni al numero verde gratuito 800 892021 (attivo fino al 21 marzo) e attraverso i tradizionali canali informativi del Gruppo FS (uffici informazione e assistenza di stazione, sito internet, webradio)
Proteste della Regione. La Giunta regionale, su proposta del presidente, Agazio Loiero, e dell'assessore ai Trasporti, Demetrio Naccari Carlizzi, ha approvato una documento - informa una nota dell'Ufficio Stampa della Giunta - sulla situazione del trasporto ferroviario effettuato da Trenitalia in Calabria. "La Giunta regionale - si afferma nel documento - premesso che a causa delle recenti avversità atmosferiche la linea ferroviaria di Rete Ferroviaria Italiana, nell'itinerario Lamezia Terme-Eccellente-Rosarno, ha subito gravi danni strutturali la cui riparazione produrrà la chiusura integrale della tratta per un periodo che si presume lungo ma ancora non esattamente ufficializzato e il convogliamento di tutti i treni sulla linea Lamezia Terme-Tropea-Rosarno, con una limitazione ai programmi di esercizio del traffico nazionale e regionale non ancora determinata da Trenitalia, e la conseguente variazione del Programma di esercizio di Trenitalia, comportante il convogliamento di parte dei treni sulla linea a binario unico Lamezia Terme-Tropea-Rosarno, e in parte la soppressione dei servizi ferroviari; che le medesime avversità atmosferiche hanno causato gravi danni al sistema autostradale in più tratti dell'A3, con conseguente chiusura e/o limitazione del traffico già pesantemente penalizzato per le limitazioni imposte dai lavori di ammodernamento che interessano tutta la parte centro-meridionale dell'autostrada calabrese; che l'offerta dei collegamenti veloci sullo Stretto di Messina è sottodimensionata rispetto alla effettiva domanda di traffico pendolare con grave disagio di viaggiatori, al punto che sono stati costituti Comitati di difesa dei lavoratori che giornalmente si spostano tra Calabria e Sicilia e che hanno già proclamato manifestazioni di pubblica protesta con possibile interferenza su tutti i servizi del trasporto marittimo". "Preso atto - prosegue il documento - che notizie di stampa riprese dalle organizzazioni sindacali, che hanno già manifestato il fermo dissenso con manifestazioni di protesta, informano gli Organi di Governo della Regione che Trenitalia avrebbe determinato una ulteriore riduzione dell'offerta di trasporto passeggeri e del traffico merci lungo la linea ionica Reggio Calabria-Locri-Catanzaro Lido-Crotone-Taranto; che questa iniziativa di unilaterale disimpegno è susseguente alla decisione assunte dai rispettivi gestori per la chiusura dei centri Merci di Lamezia Terme e di Cosenza. Considerato che nel sistema dei trasporti calabrese, il sistema ferroviario è connotato da una quasi totale assenza di investimenti sulla rete, aggravato anche da una precarietà dell'offerta di servizi unilateralmente e periodicamente modificata dal Gestore senza preventivo accordo con la Regione, che è titolare dei servizi locali e unico responsabile della difesa del diritto di mobilità dei cittadini calabresi; che le determinazioni assunte da Trenitalia sono pesantemente incidenti: sul fragile sistema economico calabrese che tende al rafforzamento tramite l'impiego delle risorse finanziarie europee; sulla mobilità individuale dei cittadini gravata da una rete autostradale ormai da molti anni in lento ammodernamento, da un sistema ferroviario di gran lunga al di sotto dell'offerta media nazionale, da un sistema aereo in deficit strutturale di bilancio; sulla stabilità dei posti di lavoro degli addetti ai sistemi ferroviari e all'indotto che sono disattivati o ridotti; che sarebbe un grave errore strategico attuare lavori sulla rete che comportino differimento di servizi e ricorso a servizi alternativi senza uno studio programmato ed un'analisi quantitativa sugli effetti indotti sulla rete ferroviaria e stradale, assumendo anche quelle azioni di coordinamento necessarie con l'Anas gestore della rete stradale ed autostradale". "Ritenuto - prosegue ancora il documento - che questa complessa situazione necessiti, prima dell'attuazione di ogni altra iniziativa dei Gestore, di un confronto istituzionale per approfondire la conoscenza della grave situazione e per facilitare una più reale valutazione sulla condizione dei territori e delle popolazioni direttamente interessate. Che nell'attesa del confronto, Trenitalia, Rete Ferroviaria Italiana e i Gestori dei Centri merci devono sospendere ogni iniziativa gravemente incidente sulla mobilità e sull'economia regionale". Per tali motivi La Giunta chiede "al Ministro dei Trasporti di voler convocare la Regione, Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana a un Tavolo tecnico-istituzionale per accertare la reale situazione del sistema trasportistico e logistico della Calabria e determinare le conseguenti urgenti azioni ed invita Trenitalia, Rete Ferroviaria Italiana e i Gestori dei Centri Merci a sospendere ogni iniziativa di modifica degli assetti dei servizi di trasporto e logistici fino alle determinazioni del Tavolo tecnico-istituzionale".

Truffavano l’INPS la Finanza denuncia 200 persone a Reggio

23 feb 09 Duecento persone sono state denunciate dai militari della guardia di finanza di Reggio Calabria per una truffa ai danni del servizio sanitario nazionale. Con delle false autocertificazioni i denunciati hanno ottenuto l'esenzione dal pagamento del ticket per prestazioni sanitarie. Il mancato introito da parte del servizio sanitario ammonta a circa 40.000 euro. Le persone denunciate sono accusate di truffa e falsità ideologica.

Albanese in manette a Corigliano

23 feb 09 Un cittadino straniero di nazionalità albanese, Arel Serku, di 29 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Corigliano Calabro. A Serku è stato notificato un provvedimento restrittivo emesso dal tribunale di Lushnje (Albania) perché è accusato di essere l'autore di un tentato omicidio nei confronti di un connazionale.

Sgominata dalla polizia la banda dei pannelli solari: venivano rubati e spediti in Marocco

23 feb 09 Una banda specializzata nel furto di pannelli fotovoltaivi installati in aziende e in case private, che venivano poi spediti in Marocco per essere rivenduti - con proventi per circa sei milioni di euro in totale - è stata sgominata dalla Polizia, che ha fermato in Italia 15 persone (altre quattro sono ricercate in Marocco). Capo della banda è ritenuto Mohamed Farsane, di 31 anni, un marocchino residente a Grassano (Matera), accusato di utilizzare la sua professione di commerciante ambulante come paravento per studiare i "colpi" da eseguire e per dirigere il traffico di pannelli fotovoltaici. La banda ha rubato pannelli in tutta Italia: a Vibo Valentia, tempo fa, il furto più consistente, per un valore di 615 mila euro. I pannelli venivano staccati a centinaia per notte, caricati su furgoni noleggiati e trasferiti in Marocco con partenza dai porti di Civitavecchia e Genova. Nel Paese africano - dove si indaga su presunte complicità negli agenti della polizia di frontiera - i pannelli erano rivenduti e, con i soldi ricavati, la banda acquistava terreni e case. Spesso la refurtiva era nascosta in un magazzino di Sava (Taranto), il cui titolare, Vittorio Rossetti, è l'unico italiano fermato. L'inchiesta, denominata "Kyoto", è stata coordinata dal pm di Matera, Valeria Farina Valaori.

Intervenuta la poliziaStudente ucciso a coltellate in una rissa a Catanzaro 22 feb 09 Un giovane, Massimiliano Citriniti, 24 anni, studente universitario, è stato ucciso con una coltellata in tarda serata nel corso di una rissa accaduta nel parcheggio del centro commerciale Le Fornaci. Citrinitti è morto poco dopo il ricovero nell'ospedale di Catanzaro. Il responsabile dell'omicidio è fuggito e viene adesso ricercato. Alcune persone... (continua)

carabinieriVentiduenne gambizzato a San Gregorio d’Ippona 22 feb 09 Un manovale, Francesco Pannace, di 22 anni, è stato ferito con alcuni colpi di arma da fuoco alle gambe a San Gregorio D'Ippona, nel vibonese. Il giovane è stato raggiunto da quattro colpi di pistola 7.65 mentre si trovava all'interno di un casolare... (continua)

FranaNuova frana nel vibonese. Nevica in Sila. Loiero incontra gli amministratori colpiti dal maltempo 22 feb 09 Una frana di grosse proporzioni si è staccata da un costone roccioso ed è caduta sulla carreggiata della strada provinciale Joppolo - Coccorinello, nel vibonese. La caduta della massa di pietre e detriti, provocata probabilmente dalle recenti piogge, ha ricoperto la strada rendendola impercorribile... (continua)

Rissa nel centro d’accoglienza di Cropani: due arresti

22 feb 09 Due cittadini extracomunitari richiedenti asilo, ospiti del centro di accoglienza di Cropani Marina, Job Man Of God, di 26 anni, migeriano, e Stephen Oliver, di 30, liberiano, sono stati arrestati dai carabinieri intervenuti a sedare una rissa scoppiata per futili motivi. La lite, secondo quanto riferito dai militari, ha coinvolto almeno altri tre cittadini extracomunitari ospiti resisi però irreperibili. Job Man Of God, che deve rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale, e Stephen Oliver, dopo la convalida degli arresti, sono stati obbligati dal giudice a rimanere a Cropani e per loro vige il divieto di uscita dalle 20 alle 7 per tutta la durata del loro soggiorno in Italia. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri per risalire all'identità delle altre persone coinvolte nella rissa.

Sfregia connazionale, marocchino arrestato a Sellia

22 feb 09 Un diciassettenne di origine marocchina, A.F., nel corso di una lite, ha ferito al volto con un oggetto tagliente, in modo non grave ma procurandogli una lesione permanente, un giovane connazionale, M.T., di 20. L'episodio è accaduto a a Sellia Marina, nel catanzarese, cittadina dove entrambi risiedono. Il minore, che dopo il fatto si era dileguato, è stato rintracciato dai carabinieri ed ha ammesso la lite e la ferita. Il diciassettenne è stato arrestato con l'accusa di lesioni personali. Successivamente è stato portato, con l'avallo del Tribunale di minori di Catanzaro nel Centro di accoglienza di Catanzaro. Il ventenne, ferito nella parte destra del volto, è attualmente ricoverato nel reparto di chirurgia dell'ospedale di Catanzaro

Corte dei ContiLa Corte dei Conti punta l’attenzione sui conti della sanità e sulle frodi comunitarie 21 feb 09 Le frodi nella gestione dei fondi comunitari ed i debiti nella sanità sono tra i principali settori sui quali si è concentrata l'attenzione della Corte dei Conti della Calabria nel corso del 2008. I dati sulle due principali attività della magistratura contabile calabrese sono emersi nel corso della cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte dei Conti svoltasi stamani a Catanzaro... (continua)

neveNuovo allerta meteo per la neve, Polemiche per i fondi maltempo 21 feb 09 Dopo il freddo, torna la neve: una perturbazione proveniente dal nord Europa arriverà sull'Italia nelle prossime ore portando nevicate anche a bassa quota prima sulle regioni centrali adriatiche e successivamente su quelle meridionali. Il Dipartimento della Protezione Civile ha dunque emesso un allerta meteo a partire... (continua)

mare calabreseChiude l’edizione 2009 della Borsa del Turismo. Diamante rappresenta la Calabria 21 feb 09 Panoramica completa dalla Bit, Borsa Internazionale del Turismo che si chiude domani alla Fiera di Rho-Pero, sulle regioni italiane. Per la Calabria testimonial d’eccezione la cittadina di Diamante, città del murale e del peperoncino, la regione punta sulle centinaia di borghi antichi chiusi all'interno tra mare e montagne. Suggeriti l'itinerario delle Antiche Terre... (continua)

Franceschini saluta dopo l'elezioneTra mille polemiche il PD elegge Franceschini segretario. Forte coro di scontenti in Calabria 21 feb 09 In fretta e furia il PD mette una pezza alal debacle di Valter Veltroni che ha lascito tutti di sasso dopo il deludente risultato nelle elezioni in Sardegna che ha visto cadere ulteriormente le quote del neonato PD. Dopo cinque giorni dalle sue dimissioni, il nuovo partito, o quello che è rimasto si è strinto intorno a Dario Franceschini, ex numero due e spalla di Veltroni, con una contestatissima votazione scaturita ... (continua)

Andavano con prostitute rumene, tre auto sequestrate dai CC a Corigliano

21 feb 09 Le automobili di tre persone sono state sequestrate dai carabinieri a Corigliano Calabro perché i proprietari sono stati sorpresi in compagnia di prostitute. Nel corso di controlli i carabinieri hanno individuato i tre mentre con le loro automobilisti erano fermi sulla strada statale 106 jonica in compagnia di ragazze romene che si prostituivano. Oltre a sequestrare le loro vetture, i carabinieri hanno multato gli automobilisti in applicazione del decreto emesso dal Commissario del Comune di Corigliano Calabro, prefetto Paola Galeone.

Viale mancini chiusoViale Mancini, con la sentenza la fine di una montatura politica e chi ci rimette sono i cittadini. Paolini “La fine di un polverone” 20 feb 09 Con la sentenza letta in aula dal presidente del tribunale Maria Antonietta Onorati, pene lievi che non superano l’anno e mezzo per tre e meno di un anno per sette (tutte pene condonate dall’indulto perché inferiori ai tre anni applicato per reati commessi al 2 maggio 2006) e nove assoluzioni, in pratica è stata smontata quella montatura politica che voleva buttare discredito sull’operato del vecchio Mancini ... (continua)

Luigi De magistrisArchiviazione De Magistris, per i PM di Salerno, legittima l’iscrizione di Mastella 20 feb 09 Iscrivere l'ex ministro della Giustizia Clemente Mastella e il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta Why Not da parte del pm Luigi De Magistris fu una decisione giusta, basata su elementi "sostanziali e formali". Ma non solo: "la valenza delle emergenze indiziarie" contenute negli atti del procedimento "inducono a ritenere che le iscrizioni fossero obbligatorie e dovute" ... (continua)

Il sottosegretario mantovani a RoglianoIl sottosegretario Mantovani sui luoghi delle frane: “Il Governo vicino alla Calabria” 20 feb 09 "Silvio Berlusconi vuole bene alla Calabria": lo ha detto Mario Mantovani, sottosegretario alle Infrastrutture, oggi a Cosenza. "Il Governo è presente - ha aggiunto l'uomo di governo - in prima istanza deve esprimere solidarietà per quanto è successo innanzitutto alle famiglie delle vittime. E' un momento di difficoltà e di dolore. Il Governo però ha mostrato ... (continua)

Gioacchino GenchiArchivio Genchi “Non sapevo che quella utenza si riferisse a Mastella”. Ros affermano il contrario 20 feb 09 Fino a 10 aprile 2007, "nulla poteva far ipotizzare" al consulente dell'ex pm di Catanzaro Luigi De Magistris, Gioacchino Genchi, che la "Sim Gsm (0335.1282...) fosse in uso a Clemente Mastella, o ad altro membro del parlamento...". Anche perché la Sim "era risultata nel tempo utilizzata (con diverse schede di vari gestori e con diverse intestazioni del tutto diverse) con almeno 18 cellulari". E' quanto ... (continua)

bronzi di riaceBronzi al G8 il sindaco Scopelliti confortato dai si a Reggio, ma continua la polemica 20 feb 09 "Si rafforza sempre di più il fronte del sì alla trasferta dei Bronzi di Riace a La Maddalena per il G8". Lo dice il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti, dopo l'incontro che ha avuto ieri fino a tarda ora in merito alla possibile trasferta dei Bronzi. Scopelliti ha aggiunto che "l'accoglimento da parte del ministro di una ... (continua)

Una scuolaConcesse dalla Commissione regionale scuola 138 deroghe. La CGIL denuncia: 1682 precari a rischio 20 feb 09 Sono stati aggiornati al 3 marzo prossimo i lavori della Terza Commissione del Consiglio regionale "Attività sociali, sanitarie, culturali e formative",. La decisione, riporta un comunicato, è stata assunta unitariamente dai consiglieri presenti chiamati a discutere, alla presenza del vicepresidente della Giunta regionale, Domenico Cersosimo ... (continua)

 

case di sfollatiGli sgomberati di Donnici reclamano la normalità. Nessun intervento finora 19 feb 09 C'é una piazzola di sosta di fronte la sua casa. La Fiat 'Marea' grigia di cui è proprietaria è parcheggiata lì anche di notte perché da quando è stata sgomberata Evelina dorme in auto. L'abitazione grigia dagli infissi rossi costeggia la strada provinciale 241, in contrada Albo San Martino, nei pressi di Donnici, alle porte di Cosenza, ed è minacciata da una frana. "Sono fuori casa - racconta - dal primo febbraio ... (continua)

una frana causata dal maltempoAncora temperature polari in Sila. Rientra emergenza neve su A3 chiusa domenica tra Cosenza e Falerna. Gravi danni al settore agricolo 19 feb 09 Non accenna a diminuire l'ondata di gelo che sta interessando da giorni la Calabria. Stanotte in Sila la temperatura è scesa a -15 e oggi, intorno alle 10:00, é risalita a -6. Su gran parte della Calabria oggi splende il sole, ma le temperature rigide ... (continua)

marranghello con AitaSindaco S.Lorenzo del Vallo dopo attentato ad imprenditore “Loiero non è presidente di tutti i calabresi” 19 feb 09 "Non avevo e non ho alcuna intenzione di polemizzare con il presidente Loiero. La mia lettera aperta a lui indirizzata e pubblicata a pagamento ha voluto solo mettere in luce un comportamento politicamente strabico dell'Onorevole Loiero il quale spesso dimentica di essere il presidente di tutti i calabresi". E' quanto afferma, in una nota, il sindaco di San Lorenzo del Vallo, Luciano Marranghello ... (continua)

Romano ProdiInchiesta Why Not, depositata richiesta archiviazione Prodi. Martedì il CSM decide le nuove sedi per i PM trasferiti 19 feb 09 La Procura generale di Catanzaro ha depositato al gip la richiesta di archiviazione della posizione dell'ex premier Romano Prodi nell'ambito dell'inchiesta Why not. La richiesta era stata già redatta insieme all'avviso di conclusione indagini notificato a dicembre 2008 a 106 indagati ... (continua)

LameziaConfiscati beni per due mln ad esponente cosca di Lamezia 19 feb 09 Beni per circa due milioni di euro sono stati sequestrati e contestualmente confiscati dalla polizia ad un presunto appartenente alla cosca Cannizzaro-Daponte di Lamezia Terme. Tra i beni confiscati ci sono anche una palazzina ed una villetta che erano ... (continua)

Il ministro Bondi con il sindaco ScopellitiIl Ministro Biondi conferma a Scopelliti i bronzi alla Maddalena per il G8 19 feb 09 I Bronzi di Riace possono "adeguatamente rappresentare l'Italia e il suo straordinario patrimonio culturale al vertice del G8 in programma la prossima estate in Sardegna, ferma restando ogni necessaria garanzia per la salvaguardia e la tutela di questi capolavori". E' il convincimento del ministro dei beni culturali Sandro Bondi , che oggi ... (continua)

L'arrestatoFeroce esecuzione nel vibonese, arrestato giovane omicida 19 feb 09 Repentina operazione di Polizia nel vibonese che ha arrestato a San Gregorio d'Ippona un giovane, Emaneuele Valenti, di 22 anni, con l'accusa di essere il responsabile dell'omicidio di un falegname incensurato, Michele Brogna, di 25 anni. Il cadavere di Brogna e' stato trovato la scorsa notte dalla Squadra mobile di Vibo Valentia, che ha condotto le indagini che hanno portato all'arresto ... (continua)

la strada franataFrana di San Vincenzo La Costa, avvisi di garanzia per dirigenti e tecnici della Provincia 19 feb 09 La Procura della Repubblica di Cosenza ha emesso sei avvisi di garanzia nei confronti di tecnici e funzionari della Provincia di Cosenza in relazione alla frana che ha interessato la strada provinciale che conduce a San Vincenzo La Costa. Il reato ipotizzato dal pm Giuseppe Visconti, titolare dell'inchiesta, e' quello di cooperazione in disastro colposo. L'arteria era ... (continua)

Tribunale ReggioInchiesta “Arca” lavori sulla A3, chieste 41 condanne tra cui due ingegneri 19 feb 09 La condanna a quattro anni di reclusione degli ingegneri Paolo Bruno e Giovanni D'Alessandro, ai vertici della societa' ''Condotte d'acqua'', e' stata chiesta dal pm della Dda di Reggio Calabria, Roberto Di Palma, a conclusione del dibattimento davanti al gup, svoltosi con rito abbreviato, scaturito dall'operazione ''Arca''... (continua)

PoliziaAlla ricerca dei resti di uno scomparso, scavi a Gizzeria 19 feb 09 Sono in corso nella zona di Gizzeria alcuni scavi per la ricerca dei resti di una persona scomparsa. Gli scavi vengono effettuati nell'ambito di indagini condotte dalla Squadra mobile di Catanzaro su disposizione della Dda. L'attivita' investigativa e' stata avviata sulla base delle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia ... (continua)

Donna aggredita in ospedale da amante ex marito a Lamezia

19 feb 09 Una donna di 40 anni, della quale non sono state fornite le generalità, è stata aggredita stamani nell'ospedale di Lamezia Terme da un'altra donna di 31 anni, riportando ferite alla testa. La vittima dell'aggressione da tempo aveva denunciato alla magistratura di avere subito aggressioni e minacce da parte della trentunenne che, in passato, le aveva anche danneggiato l'auto nel parcheggio dell'ospedale. A seguito di questa situazione aveva anche chiesto la tutela personale temendo per la sua incolumità. Ad aggredirla, secondo quanto si è appreso, l'amante del suo ex marito. Sul posto sono intervenuti sia la guardia di finanza che i carabinieri.

Frana RoglianoDanni maltempo, Ministro Matteoli “Per le strade servono altri 5 mln di euro” 18 feb 09 In Calabria, "gli interventi da effettuarsi lungo l'autostrada e le altre strade statali al fine di completare quanto già avviato in urgenza e di provvedere al ripristino definitivo sono complessi e di difficile realizzazione ed il loro ammontare economico di aggira intorno ai 5 milioni di euro". Lo ha indicato il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Altero Matteoli, riferendosi ai lavori per la messa in sicurezza delle strade ... (continua)

TirDiminuisce la neve sulla A3 ma obbligo catene a bordo, stop ai TIR tra Falerna e Lagonegro. Nevica in Sila 18 feb 09 Sono in diminuzione le nevicate che, dalla notte scorsa, stanno interessando il tratto dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria compreso tra gli svincoli di Contursi e Frascineto. A comunicarlo è l'Anas. "Dallo svincolo di Padula Buonabitacolo l'autostrada è stata riaperta, poco fa, ai veicoli ... (continua)

CarabinieriAnziana uccisa per una rapina in casa a Borgia, si cercano due persone 18 feb 09 E' caccia all'uomo dalla tarda serata di ieri ai malviventi che, a Borgia, nel catanzarese, hanno compiuto una rapina nell'abitazione di un'anziana donna Rosa Stanà, di 88 anni, non vedente, che è deceduta dopo essere stata legata e imbavagliata, e della figlia, Laura Furfaro di 69. Secondo quanto si è appreso nella porta d'ingresso e nelle finestre ... (continua)

ValigiaVacanze sempre più brevi per i turisti. Dal sud ne partone sempre meno 18 feb 09 Si viaggia più spesso rispetto al passato, anche in autunno e in inverno, ma per meno giorni - tanto che le vacanze brevi (1-3 notti) per la prima volta hanno superato quelle lunghe (almeno 4 notti) - e spesso alloggiando in casa di parenti o amici. E' questo il quadro che delinea l'Istat nel rapporto 'Viaggi e vacanze in Italia e all'estero nel 2008 ... (continua)

 

Una franaEmergenza maltempo, ProtCiv nomina Loiero commissario. 15 mln di euro per i primi interventi 17 feb 09 Il presidente della Regione Agazio Loiero è stato nominato commissario delegato per i danni del maltempo, 15 milioni di euro per i primi interventi urgenti, la costituzione di un comitato tecnico cui spetterà il compito di individuare le misure urgenti per far fronte al grave dissesto idrogeologico. Sono i punti principali ... (continua)

IntercettazioniNuovo documento Copasir sull’archivio Genchi. Nel mirino utenze parlamentari e alte cariche istituzionali 17 gen 09 Archivio Genchi, Copasir secondo atto: un secondo e più specifico documento del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica è stato approvato oggi a San Macuto e trasmesso ai presidenti dei due rami del Parlamento. Contiene maggiori dettagli sulle utenze di parlamentari ed alte cariche Istituzionali, finite nel ... (continua)

Lamezia TermeOmicidio Aversa, assolto l’imputato ma non la Cerminara 17 feb 09 Giuseppe Rizzardi, assolto con Renato Molinaro (deceduto) per l'omicidio dell'ispettore di polizia Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano, si è opposto all'archiviazione nei confronti di Rosetta Cerminara, accusata di false dichiarazioni al pm, e dell'ispettore di polizia Giacomo Isabella, accusato di calunnia e falsa testimonianza. Dell'opposizione alla richiesta di archiviazione, avanzata dal sostituto procuratore ... (continua)

Gioia TauroProteste contro raddoppio termovalorizzatore di Gioia, commissario Sottile “Atto dovuto”, Loiero "Io non c'entro" 17 feb 09 La disposizione relativa alla ripresa dei lavori per il raddoppio del termovalorizzatore di Gioia Tauro "era un atto dovuto". E' quanto si legge in un comunicato dell'Ufficio del Commissario delegato per il superamento della situazione di emergenza nel settore dei rifiuti urbani nel territorio della regione Calabria ... (continua)

Bronzi di RiaceVicenda Bronzi a G8, ci pensa il neo presidente Cappellacci “Meglio i giganti di Monte Prama” 17 feb 09 A risolvere la diatriba Bronzi sì-Bronzi no per il G8 de La Maddalena, ci ha pensato, non appena eletto, il nuovo governatore della Sardegna, Ugo Cappellacci. Il neo presidente non ha perso tempo ed ha espresso subito la sua opinione sulla questione che sta dividendo i calabresi. "Ai Bronzi di Riace io preferirei i Giganti di Monte Prama ... (continua)

PoliziaIn manette sei presunti favoreggiatori del boss Petullà, gli garantivano armi e cibo 17 feb 09 Sei persone sono state arrestate dalla polizia di Stato a Polistena con l'accusa di avere favorito la latitanza di un esponente della 'ndrangheta, Renato Petulla', di Cinquefrondi, poi arrestato nell'ottobre del 2007. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze ... (continua)

Allerta neveAllerta neve, sulla A3 catene obbligatorie. Sabato chiuso tratto tra Gioia e Sant’Elia 17 feb 09 L'Anas comunica che a causa delle temperature rigide e dell'allerta neve annunciata nell'ultimo bollettino della Protezione Civile, è già scattato sull'intero tratto dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria il piano di intervento che prevede l'obbligo di catene a bordo o pneumatici ... (continua)

Tribunale di CosenzaFrana sulla A3, la procura di Cosenza sequestra tratto sud tra Altilia e Grimaldi 17 feb 09 Il gip di Cosenza, su richiesta della Procura della Repubblica, ha sequestrato il tratto della carreggiata sud dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria, compreso tra i chilometri 276 e 283, tra gli svincoli di Rogliano ed Altilia-Grimaldi, in cui il 25 gennaio scorso si è verificata la frana che ha provocato due morti. Il tratto dell'A3 tra Rogliano ed Altilia resta percorribile lungo la carreggiata nord ... (continua)

rifiutiIl racket dei rifiuti in azione a Vibo: colpi di lupara contro mezzi di raccolta 17 feb 09 Due automezzi di un' impresa addetta allo smaltimento dei rifiuti sono stati bersaglio di armi da fuoco mentre stavano transitando lungo la strada nei pressi del lago 'La Lacina', nelle montagne delle Serre vibonesi. Il fatto e' avvenuto intorno alle 13,30 di ieri, ma la notizia è trapelata soltanto oggi. I malviventi, che si erano appostati sul ciglio della boscaglia che costeggia la strada hanno fatto fuoco ... (continua)

Lago ghiacciatoTemperatura polare questa notte in Sila: -15 17 feb 09 Ancora freddo polare in Sila. Questa notte la colonnina di mercurio ha toccato i -15 la neve ha ripreso a cadere a fiocchi e la situazione è simile a quella polare. In mattinata la temperatura e' risalita sino a -6, poi, un ulteriore aumento l'ha portata vicino lo zero ed e' ricominciato a nevicare. Sulla zona sono gia' caduti una decina di centimetri di neve ... (continua)

Guardia di FinanzaSequestrati beni per 5 mln di euro alla cosca Bonavota nel vibonese. C'è anche tabaccheria a Roma. Pm lombardo "Sequestro fondamentale"17 feb 09 Le fiamme gialle del Gico hanno sequestrato questa mattina beni mobili ed immobili per un valore di 5 milioni di euro alla cosca Bonavota di Sant'Onofrio, paese del vibonese, e nelle disponibilita' di Pasquale Bonavota (34), Domenico Bonavota (29) e di Nicola Bonavota (32)... (continua)

Vigili del FuocoIncendio distrugge abitazione nel centro storico di Cosenza 17 feb 09 Pauroso incendio in città. Il tetto di una casa nel centro storico di Cosenza, divampato veros le prime luci dell’alba, sta impegnando per diverse ore i Vigili del Fuoco subito accorsi per domare le fiamme. La struttura, che e' in legno, ha preso fuoco ... (continua)

Commissione UE approva audit FESR e FSE Calabria

17 feb 09 La Commissione Europea, nei giorni scorsi, ha approvato la "Strategia di Audit dei Programmi operativi FESR ed FSE 2007/2013", redatta dall'Autorità di Audit della Regione Calabria, a norma dell'art. 62, paragrafo 1, lettera c) del Regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio. Lo rende noto l'ufficio stampa della Giunta regionale. "La Strategia di Audit - prosegue la nota - rappresenta il documento di programmazione delle attività di audit, così come previsto dai Regolamenti comunitari nn. 1083/2006 e 1828/2006, cui vengono assegnate le funzioni di: fornire la metodologia dell'attività di audit, tenendo conto degli standard internazionalmente riconosciuti, e garantire che l'attività sia distribuita omogeneamente lungo tutto il periodo di programmazione; accertare l'efficace funzionamento del sistema di gestione e controllo del Programma Operativo con notifica delle risultanze del system audit ai soggetti interessati (audit di sistema); garantire che le attività di audit siano svolte su un campione statistico di operazioni per la verifica delle spese dichiarate (audit delle operazioni)". "L'Autorità di Audit, di cui Marinella Marino è stata, fino alla settima scorsa, dirigente generale - conclude la nota - si è dotata di uno strumento che definisce priorità, obiettivi e pianificazione temporale delle attività degli audit stabiliti per l'intero periodo di programmazione, al fine di assicurare la sana gestione finanziaria dei Programmi Operativi e prevenire, individuare, correggere eventuali carenze ed irregolarità".

Morto l’ex presidente del Tribunale di Catanzaro, Salvatore Blasco

17 feb 09 E' morto a Catanzaro l'ex presidente del Tribunale, Salvatore Blasco. Nel corso della sua carriera Blasco fu anche presidente della Corte d'appello. Notevole l'impegno di Blasco anche nel settore universitario. Fu per molti anni presidente del Consorzio universitario, dal quale negli anni '80 prese corpo l'ateneo del capoluogo calabrese. I funerali si svolgeranno oggi alle 15:30 a Catanzaro nella Basilica dell'Immacolata.
Sindaco Olivo “Grande riferimento morale”. "La scomparsa di Salvatore Blasco priva la città di un grande riferimento morale e culturale. Ci resterà per sempre il ricordo di un'alta personalità che ha segnato, con i suoi ideali e le sue opere, la storia della nostra comunità". Lo afferma, in una nota, il sindaco di Catanzaro, Salvatore Blasco. "Nell'esercizio della sua missione di magistrato e nell'impegno sociale, culturale e civile - aggiunge Olivo - Salvatore Blasco ha sempre trasmesso uno straordinario entusiasmo, una carica vitale che gli ha permesso di raggiungere ambiziosi risultati. Ma lo ricorderemo soprattutto per l'amore smisurato che riservava alla sua città, per la quale si è battuto in maniera indomita sia per il riconoscimento a capoluogo di regione sia per l'istituzione dell'Università statale. L'intera città si inchina davanti al feretro di questo uomo straordinario". Nel manifesto fatto affiggere dall'Amministrazione comunale, Blasco viene definito "insigne magistrato, prestigioso uomo di cultura, padre fondatore dell'Università statale, benemerito dello sport, indomito difensore dei diritti di Catanzaro". "Anche negli ultimi tempi, quando la malattia gli impediva ormai di partecipare ai fermenti culturali - afferma ancora il sindaco di Catanzaro - non mi ha mai fatto mancare i suoi preziosi consigli e il suo sostegno. Aveva apprezzato il mio sforzo di collocare il problema universitario al centro del programma di sviluppo della città. Università e cultura erano per il presidente Blasco gli elementi dinamici su cui puntare per il futuro della città. Di quelle indicazioni gli sono personalmente grato". Olivo ha voluto anche ricordare le numerose realizzazioni che si devono all'opera e all'azione del presidente Blasco. "La città - ha detto - ricorderà il presidente Blasco non solo per le grandi intuizioni e le battaglie a favore della centralità di Catanzaro, ma anche per le sue realizzazioni. Da presidente del Tribunale, avviò la progettazione e il finanziamento del secondo palazzo di giustizia. Da presidente del Coni, realizzò la piscina di Pontepiccolo, struttura poi completata dal Comune in anni più recenti, e la palestra di via Madonna dei Cieli. Fu il promotore e il presidente del Consorzio per la promozione degli studi universitari, costituito dal Comune e dalla Provincia, nucleo fondamentale per l'istituzione dell'Università statale. Non ultimo il Circolo Unione, uno dei più antichi e gloriosi sodalizi culturali della Calabria, ospitato in un'ala dello storico Palazzo Fazzari di corso Mazzini. Dalle sale del Circolo Unione sono passate centinaia di personalità della cultura calabrese ed italiana: un autentico faro di conoscenza e di sapere. Ritengo che la città, e di ciò mi farò personalmente promotore, dovrà individuare le più opportune iniziative per ricordare perennemente la figura di questa straordinaria personalità".
Loiero “Era uomo in prima linea”. "Esprimo il mio sincero cordoglio per la scomparsa di Salvatore Blasco, per anni attivo protagonista della vita sociale, culturale e sportiva della città e della Calabria intera. Con lui se ne va una di quelle figure che hanno fatto la storia di Catanzaro che da oggi ha perso una delle personalità di riferimento dell'ultimo mezzo secolo". Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, ricordando con i giornalisti "un uomo che si è speso e tanto, dando lustro alla sua città". "Lo ricordo - ha affermato Loiero - sempre in prima linea, come un magistrato che ha onorato la toga in funzioni delicate e di responsabilità, un magistrato che della terzietà e dell'equilibrio aveva fatto la propria ragione di vita. Ma importante, in termini quantitativi e qualitativi, è stato il contributo offerto ai catanzaresi anche come operatore culturale presente in ogni iniziativa importante". "Il 'capolavoro' di Blasco - ha aggiunto Loiero - è stata la battaglia per l'Università con la fondazione del Libero Ateneo in seguito statalizzato, di cui ha presieduto il Consorzio. Sobrio ed equilibrato in ogni sua attività per tutto quello che riguardava la professione e Catanzaro. si esaltava quando - mi piace sottolineare questa sua unica "debolezza" - si trattava della squadra di calcio, dei giallorossi e della "Catanzarese", di cui è stato un tifoso entusiasta e passionale" Loiero, infine, è andato con la memoria all'anno in cui il Catanzaro è andato in serie A, alla prima di Torino contro la Juventus: "Ero col sindaco di Catanzaro Francesco Pucci. Lo incontrammo con la famiglia sotto i portici di via Roma, eccitato come può essere solo un tifoso. Ci rivedemmo allo stadio. Il Catanzaro perse ma fu una giornata di sogno per tutti noi solo a vedere tante bandiere giallorosse in quello che era considerato un 'santuario del pallone'. E per Salvatore Blasco, come per tutti noi, già essere là era un momento eccezionale"

Due minori arrestati per estorsione nel vibonese

17 feb 09 Avevano preso da tempo di mira due coetanei, con minacce, continue richieste di denaro e rapine. E' la vicenda che vede protagonisti a Ricadi, nel Vibonese, due minori di 15 e 16 anni, arrestati dai carabinieri con l'accusa di estorsione e rapina. I due minori sono stati bloccati dai militari della Compagnia di Tropea dopo che ieri sera si erano recati nell'abitazione delle loro due vittime, in assenza dei genitori, ed avevano prelevato duecento euro in contanti e gioielli. All'uscita dalla casa hanno trovato però ad attenderli i carabinieri, che li hanno arrestati. In precedenza i due minori avevano costretto i loro coetanei a consegnare, a più riprese, denaro in contante e gioielli per un valore di oltre diecimila euro. I carabinieri sono venuti a conoscenza della vicenda dopo la denuncia presentata dai genitori dei due minori vittima delle estorsioni, insospettiti dai continui ammanchi di denaro e preziosi in casa.

Dalle scuole di Crotone “Noi la mafia non la vogliamo”

17 feb 09 "Noi la mafia non la vogliamo": é il grido di rifiuto, scritto a caratteri cubitali su uno striscione, che parte da una delle scuole crotonesi che hanno aderito all'iniziativa proposta dall'Amministrazione comunale di realizzare manifesti con uno slogan che accompagnerà la marcia contro tutte le mafie che si terra il prossimo primo marzo a Crotone. L'amministrazione comunale, è scritto in una nota, per sostenere concretamente l'iniziativa al fianco di coloro che sono impegnati nell'organizzazione dell'evento, ha coinvolto direttamente il mondo della scuola ed ha invitato tutti gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado ad ideare uno striscione con uno slogan sul tema della manifestazione. Gli striscioni saranno esposti il primo marzo all'esterno del palazzo comunale o dei principali uffici pubblici. La risposta dei ragazzi di Crotone non si è fatta attendere. Già numerosi gli striscioni che sono arrivati alla casa della cultura, dove i professionisti del marketing territoriale, stanno raccogliendo i contributi che provengono dai giovani della città. "Noi crediamo in un mondo migliore" è l'imperativo che si legge in un altro manifesto realizzato dagli alunni di una scuola elementare. "La partecipazione dei ragazzi - ha sostenuto il sindaco Peppino Vallone - è concreto segnale che vede Crotone protagonista di una azione di mobilitazione civica che non è solo della città ma che rappresenta la voglia di legalità che parte dall'intero Paese"

Assoutenti “I comuni non sanno gestire le risorse idriche”

17 feb 09 "Le vicende di questi giorni hanno dimostrato che i Comuni calabresi non sanno gestire la risorsa idrica e che vanno ripensate le strategie di gestione privata che interessano diversi centri". Ad affermarlo, in una lettera aperta al presidente dell'Anci Calabria Salvatore Perugini, è l'Assoutenti. "Il dato che emerge dopo le innumerevoli precipitazioni naturali che hanno determinato rotture di condotte - si legge nella nota - è la dispersione della capacità potenziale del bacino idrico calabrese. Nonostante Sorical continui a fare un buon lavoro, pur fra problemi strutturali, nell'erogazione primaria dell'acqua, le reti cittadine sono un colabrodo, con una perdita standardizzata che va dal 65 al 78% di media del liquido erogato". "Tutto ciò - prosegue Assoutenti - fa sì che in molti centri l'acqua sia usufruita a macchia d'olio, con capacità che vanno dai 50-60 litri al secondo, ai 5-6 litri. Sorical fa arrivare l'acqua sino alla distribuzione ma poi da lì accadono le cose più strane possibili". L'associaizone chiede al Presidente dell'Anci di "informare la collettività sui progetti europei in essere in merito al potenziamento delle infrastrutture" e "trasparenza nel dato che si calcola fra il costo che pagano i comuni a Sorical, o meglio, che dovrebbero pagare, secondo le stime rese dal consiglio regionale che parlano di gravi inadempienze, e quello che pagano i cittadini".

Pusher in manette a Corigliano

17 feb 09 Uno spacciatore è stato arrestato dai militari della sezione operativa pronto impiego della Compagnia di Rossano della guardia di finanza, mentre, in una via centrale di Corigliano, tentava di vendere droga. L'arrestato, di cui non è stata fornita l'identità, è un italiano di 23 anni, Corigliano. Addosso i finanzieri gli hanno trovato una pastiglia di ecstacy e circa sei grammi di hascisc suddiviso in quasi trenta dosi.

Tre arresti dei CC a Scalea

17 feb 09 I carabinieri della Compagnia di Scalea, nel corso di un'operazione di controllo del territorio, hanno arrestato tre persone e ne hanno denunciate cinque. Un immigrato irregolare è stato arrestato perché non aveva rispettato il decreto di espulsione emesso dal questore di Cosenza lo scorso 9 febbraio. Un giovane di Praia a Mare, Salvatore Riccardi, è stato arrestato, invece, perché trovato in possesso di 15 involucri di hascisc. A Scalea, poi, i militari hanno fermato Stefano Antonucci per furto aggravato di energia elettrica. A casa dell'uomo, inoltre, sono stati trovati e sequestrati 21.400 tagliandi del valore di un euro di "gratta e vinci" verosimilmente contraffatti. Altre cinque persone sono state denunciate in stato di libertà per vari reati.

Corso di formazione per nuovi dipendenti regionali

17 feb 09 Il presidente della Regione, Agazio Loiero, informa una nota dell'Ufficio stampa della Giunta, ha inaugurato stamattina a Catanzaro, nella sede dell'Università Magna Grecia, il corso di formazione per i nuovi 45 dirigenti regionali, vincitori del pubblico concorso conclusosi nei giorni scorsi. "E' il primo concorso che si fa da quando è nata la Regione. Hanno partecipato in molti - ha detto il presidente Loiero rivolgendosi ai neo dirigenti - ma avete vinto voi. Onore al merito in una regione dove spesso il merito viene messo da parte. Anche questo è un affresco delle condizioni in cui si lavora in Regione. Questi 40 anni la nostra Regione li ha vissuti sempre passando da un'emergenza all'altra, rendendo più problematico il suo percorso e costringendola a navigare sugli abissi. Ora, da parte vostra, desideriamo avere non solo la dedizione, ma un supplemento di impegno per una causa difficile". "La vostra stabilità, all'interno dell'ente - ha detto ancora Loiero - deve essere una risorsa immateriale per la nostra regione. Dobbiamo dare, e voi con noi, il segno che qualcosa è cambiato ed è cambiato profondamente. La Regione che vuole andare avanti aspettava proprio voi". L'incontro, alla presenza del Direttore generale del Dipartimento del personale, Antonio Izzo, è stato aperto dal saluto del rettore dell'Università Francesco Costanzo, mentre l'articolazione del corso è stata illustrata dalla direttrice della Scuola superiore della Pubblica amministrazione, Valeria Termini. L'importanza dell'avvenimento è stata sottolineata dall'assessore al Personale, Liliana Frascà. "Abbiamo pensato ad un percorso formativo - ha detto - che ci consentirà di modificare la burocrazia regionale. L'obiettivo è quello di fare meglio funzionare la nostra Regione. E' una grande opportunità che abbiamo per creare nuove competenze. D'altra parte stiamo lavorando per rendere più moderna ed efficace la nostra Regione e voi, in questo contesto, sarete un elemento fondamentale".

Paolo LatellaCatturato dai CC il latitante della cosca Libri, Paolo Latella: sorpreso con la moglie per S.Valentino 16 feb 09 Paolo Latella, di 39 anni, ritenuto elemento di spicco della cosca Libri, ricercato dalle forze dell’ordine da oltre sette mesi e' stato arrestato stamani dai carabinieri a Melito Porto Salvo. Latella era sfuggito alla cattura il 3 luglio del 2008 nell'ambito dell'operazione chiamata 'metallica' condotta dalla DDA di Milano ... (continua)

No estorsioniEstorsioni ai commercianti calabresi, un dramma valutato 1,7 miliardi di euro 16 feb 09 Ammontano a 1,7 miliardi di euro, in Calabria, i costi della pressione criminale a carico degli operatori del settore commerciale. E' quanto emerge dal rapporto "Le mani della criminalità sulle imprese della Calabria" a cura di Confesercenti, presentato a Reggio Calabria. Il rapporto, secondo quanto è stato riferito nel corso dell'incontro, "riprende ed amplia i riferimenti ... (continua)

la frana sulla A3Altro allarme maltempo, in arrivo neve e gelo. Loiero incontrerà il Governo per i danni. Ciucci (Anas) sulla frana della A3 16 feb 09 Freddo e neve rimarranno sull'Italia almeno fino a giovedì: una nuova perturbazione proveniente dal nord Europa raggiungerà il nostro paese nelle prime ore di domani, interessando prima le regioni nord occidentali e successivamente buona parte del territorio, con un ulteriore abbassamento ... (continua)

RegioneProtesta dei lavoratori Why Not alla Regione. Loiero promette interesse 16 feb 09 Il presidente della Regione, Agazio Loiero, ha incontrato una delegazione dei lavoratori dei servizi esternalizzati dell'ente (ex Why Not) che hanno attuato stamattina il sit-in di protesta davanti alla sede dell'esecutivo di palazzo Alemanni. Nel corso dell'incontro, svoltosi in via eccezionale, i componenti la delegazione, accompagnati da ... (continua)

Presidente CiucciPresidente Ciucci (Anas) “Entro il 2013 fine lavori sulla A3. Investiti 7 mln per le sedi della Polstrada in Calabria” 16 feb 09 "Il nostro impegno è costante e contiamo di terminare i lavori di realizzazione della nuova A3 entro il 2013". Lo ha detto il presidente dell'Anas, Pietro Ciucci parlando con i giornalisti a Cosenza. Riguardo gli investimenti legati al proseguimento dei lavori, Ciucci ha detto che "ad oggi l'Anas ha realizzato ed aperto 190 chilometri ... (continua)

CalderoliCon il federalismo grossi dubbi sulla sanità al sud. Il Sindaco Olivo scrive ai deputati calabresi 16 feb 09 "Il voto di fiducia sul federalismo fiscale lascia più domande che risposte e soprattutto permane il dubbio fondamentale su quale sarà il futuro della sanità nel mezzogiorno. E' indubbio - aggiunge - che vi sia, per il sistema Paese, la necessità di avviar ... (continua)

bronzi di riaceBronzi di Riace al G8 alla Maddalena, si mobilita il fronte del no 16 feb 09 Si mobilitano con uno specifico appello, anche sul scoial network Facebook, i contrari alla proposta del Governo di portare i Bronzi di Riace a La Maddalena, nel prossimo mese di luglio, in occasione del G8. "Per Berlusconi - si afferma nell'appello - i Bronzi di Riace sono un’idea fissa. Già al G8 di Genova ... (continua)

turistiMeno turisti per le vacanze natalizie, a rischio posti di lavoro in alberghi 16 feb 09 Gli albergatori sono pessimisti sull'andamento del settore turistico nei prossimi mesi al punto che oltre il 22% teme che sarà costretto a tagliare i posti di lavoro. E' quanto emerge dal Rapporto sul movimento alberghiero nel periodo tra Natale 2008 e l'Epifania 2009 diffuso oggi... (continua)

Beni per 5 mln di euro sequestrati dalla Finanza a Vibo

16 feb 09 Beni mobili ed immobili per un valore di oltre cinque milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza ad un affiliato alla 'ndrangheta della provincia di Vibo Valentia. I beni sequestrati consistono in una somma depositata su alcuni conti correnti bancari, edifici, società ed attività commerciali. Il sequestro è stato fatto, oltre che in Calabria, nel Lazio, dove hanno sede alcune delle società oggetto del provvedimento. L'identità del presunto affiliato alla 'ndrangheta cui sono stati sequestrati i beni sara' resa nota, insieme ad altri particolari sull'operazione, nel corso di una conferenza stampa che sarà tenuta domani a Catanzaro dal procuratore della Repubblica del capoluogo, Antonio Vincenzo Lombardo, e dal comandante provinciale della Guardia di finanza, gen. Salvatore Tatta.

Tassi di disoccupazione ben al di sotto della media UE in Calabria

16 feb 09 Sono sette le regioni italiane in cui la disoccupazione, nel 2007, era sotto la media Ue. Lo rileva Eurostat, l'ufficio europeo di statistica. Con Bolzano (2,6%), Emilia-Romagna e Trento (entrambe al 2,9%), sotto la media Ue che è del 3,5% ci sono anche valle d'Aosta (3,2%), Lombardia (3,4%), Veneto (3,3%) e Friuli Venezia Giulia (3,4%). In Italia il tasso più alto è in Sicilia al 13%, seguita da Campania, Puglia e Calabria tutte all'11,2%. Al centro Italia il tasso è del 4,3% in Toscana e nelle Marche del 4,2%, sale al 6,4% nel Lazio.

Due denunce a San Giovanni per liquami scaricati nel terreno

16 feb 09 Due persone sono state denunciate dal personale del corpo forestale dello stato a San Giovanni in Fiore per scarico di liquami di stalla e abbandono di rifiuti speciali. La forestale ha avviato una indagine dopo il ritrovamento di una carcassa di un bovino sprovvista di marchio auricolare identificativo. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati altri tre animali anch'essi ritrovati privi di marchio auricolare all'interno di una stalla. Dagli accertamenti è emerso che dalla struttura venivano scaricarti i liquami su di un terreno.

I comuni solidali si ritrovano il 20 febbraio a Rogliano

16 feb 09 "Nuove cittadinanze. Solidarietà. Integrazione. Economie Locali". Le risposte della solidarietà dei comuni calabresi alla cosiddetta emergenza immigrati. Dalla necessità di dare soluzione a quello che viene vissuto come un problema, alla possibilità di un'accoglienza solidale, capace anche di essere considerata, paradossalmente, una possibilità di risorsa economica per le popolazioni meridionali. Se ne discute in un convegno a Rogliano, presso la sala del Consiglio Comunale, venerdì 20 cm, in un Convegno organizzato da: la Rete dei Comuni Solidali, il Comune di Rogliano e l'Amministrazione Provinciale di Cosenza. Porteranno i loro saluti: Giuseppe Gallo sindaco Comune di Rogliano; Ferdinando Aiello Assessore alle Politiche Sociali Provincia di Cosenza; Salvatore Perugini sindaco comune di Cosenza Presidente Anci Calabria.
Previsti interventi di: Domenico Cersosimo, Vice Presidente della Giunta Regionale della Calabria; Filippo Guerra Coordinamento Recosol (Rete dei Comuni Solidali); Massimo Covello segretario regionale Cgil; Domenico Lucano sindaco Comune di Riace;Tonino Perna;Valentina Loiero.
Nell’agosto dello scorso anno raccogliendo l’appello lanciato dal sindaco di Lampedusa per accogliere in altre città italiane, i profughi richiedenti asilo politico, tre sindaci della Locride, spiazzando luoghi comuni e xenofobie consolidate, danno la loro disponibilità all’accoglienza per complessivi 170 posti. Sono i sindaci: Domenico Lucano, di Riace; Piero Sasso, di Stignano; Ilario Amendolia, di Caulonia. Tre realtà diverse tre cittadine, piccole, non certo dalle casse comunali pingui, che vivono di tutti i problemi annessi e connessi alla realtà della locride. Riace - che lavora sull’accoglienza e la solidarietà con gli extracomunitari ormai da nove anni - Caulonia e Stigniano, da settembre dello scorso anno, sono impegnate in un progetto d’accoglienza inserito nel sistema di accoglienza nazionale.
Tre realtà neanche politicamente omogenee, perché Domenico Lucano è uomo della sinistra senza tessera; Ilario Ammendolia è del Pd area Ds e Piero Sasso del PdL (An) che guida una giunta di centrodestra. I sindaci hanno utilizzato le case sfitte dei centri storici, alcune strutture pubbliche, in modo da rivitalizzare anche i loro borghi antichi. In quest’Italia dei Cie e della montante xenofobia, delle ronde contro i negri, probabilmente la solidarietà espressa dei tre sindaci è, com’è stata definita, una goccia in un mare di bisogno, d’emergenze sicuriali e di voglia di "cattiverie" maroniali contro gli immigratati. Un’iniziativa eccellente, un segnale di solidarietà concreto, ch’è anche di grande dignità, e senso d’orgoglio, in una terra nota, in genere, per fatti, diciamo, negativi, legati alla prepotenza della criminalità organizzata. I fatti stanno dando ragione all’azzardo dei tre sindaci, anche perché, in alcuni casi, i loro comuni si sono ripopolati grazie, proprio
alla presenza di questi stranieri rifugiati politici.
Una linea di tendenza opposta al generale marasma di luoghi comuni che vogliono l’immigrazione fonte di criminalità e malessere, fatta di gente dappoco disposta a rubare e levare posti di lavoro agli italiani. Difatti la solidarietà dei tre comuni della locride si è trasformata, per molti giovani locali in un’opportunità di lavoro perché inseriti nei progetti governativi (e non solo) d’accoglienza ai rifugiati.

Ripartono i lavori per il doppio termovalorizzatore di Gioia

16 feb 09 "Ripartono i lavori per il raddoppio del termovalorizzatore di Gioia Tauro che verrà realizzato entro la fine dell'anno". A darne notizia é un comunicato della società Veolia che gestisce l'impianto di Gioia Tauro. "L'ordinanza emessa dal Commissario straordinario all'emergenza rifiuti - è scritto nella nota - in virtù dei poteri attribuitigli dal decreto di nomina, ha imposto a Tec la ripresa dei lavori nel cantiere di Gioia Tauro, il cui stato di avanzamento è di circa il 70%. Tec, come prevede il contratto di servizio siglato nel 2003, realizzerà una seconda linea di termovalorizzazione da 150mila tonnellate di capacità annua di trattamento di Cdr (Combustibile derivato dai rifiuti) basata sulla tecnologia della combustione su letto fluido (del tutto analoga alla linea oggi esistente ed operante dal 2005). Il secondo termovalorizzatore potrà entrare in esercizio, seguendo l'iter previsto dal decreto di nomina del Commissario, che gli conferisce i pieni poteri anche in materia di realizzazione delle infrastrutture necessarie alla gestione dei rifiuti, prima della fine del 2009. In questo modo il Cdr prodotto nella zona nord della Calabria a partire dai rifiuti raccolti in quel bacino potrà essere trattato". "La decisione del Commissario - sostiene la società - di fare riferimento al contratto di servizio firmato come unico documento valido ad oggi e di intimare la ripresa dei lavori, comporta di fatto l'interruzione del Tavolo di verifica, che tra l'altro fino ad oggi non ha raggiunto esiti significativi, e contribuisce ad aggiungere nuove difficoltà finanziarie a quelle già esistenti per Tec. Nell'ambito del tavolo di concertazione che si è svolto alla fine del 2008, con la necessità di trovare un riequilibrio economico-finanziario della concessione e di una conseguente revisione contrattuale prima di decidere su nuove opere infrastrutturali, Veolia Servizi Ambientali-Tec ha dato la massima disponibilità e ha sottoposto soluzioni alternative per raggiungere un accordo tra le parti"

Truffa online, 16 denunce a Catanzaro

16 feb 09 La Polizia postale ha denunciato 16 persone con l'accusa di avere attuato una serie di truffe prelevando per via telematica denaro da conti corrente bancari o postali. Le truffe, secondo quanto è emerso dalle indagini svolte dalla Polizia postale e delle comunicazioni di Catanzaro, sarebbero state attuate ottenendo i codici segreti di accesso ai conti corrente attraverso l'invio di e-mail contraffatte con cui si chiedeva ai destinatari la compilazione di un modulo. Per i correntisti postali le truffe venivano attuate comunicando false vincite di bonus fedeltà per riscuotere le quali sono necessari dati e password del conto. Alle 16 persone denunciate vengono contestati, a vario titolo, i reati di accesso abusivo ad un sistema informatico, detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici, frode informatica e furto. Il denaro prelevato indebitamente dai conti corrente sarebbe servito per pagare bollette dell'Enel o per la ricarica di carte di credito e telefoniche.

Il tribunale di ReggioProcure senza PM, giustizia al collasso. A Reggio scopeti il 100% dei posti da sostituto 15 feb 09 Sinora sembrava soltanto uno spettro: ma la prospettiva di procure senza più magistrati per condurre le inchieste e rappresentare l'accusa nei processi sta diventando realtà. Alla procura per i minorenni di Caltanissetta e a quella di Reggio Calabria i posti scoperti hanno raggiunto il 100%, il che vuol dire che in questi uffici ormai c'é solo il procuratore capo e nessun sostituto... (continua)

Neve e ghiaccio in SilaTorna il sole, ma in Sila a -12 ghiaccia il lago Arvo. Preoccupazioni per i centri calabresi colpiti dal maltempo 15 feb 09 La Calabria resta avvolta nella morsa del freddo. L'apice si è toccato in Sila, dove stanotte si è registrata una temperatura di -12 e stamani -10. Stamani è cominciata anche una leggera nevicata, mentre, per effetto del freddo, il lago Arvo ha cominciato a ghiacciarsi. Tutti i mezzi.... (continua)

Bronzi di RiacePolemica sui bronzi al G8, Arlacchi e Zavettieri favorevoli alla loro trasferta 15 feb 09 "A differenza della 'ndrangheta, alla quale politici ed intellettuali del luogo stanno per erigere addirittura un museo di tre piani per la conoscenza del fenomeno mafioso, le opere d'arte come i Bronzi di Riace appartengono all'umanità intera. Provengono dalla cultura da cui è nata la civiltà occidentale e dovrebbero girare il mondo come fanno tutti gli altri capolavori" ... (continua)

In migliaia alla prima sfilata di carnevale a Castrovillari

15 feb 09 In migliaia hanno assistito, stamani, alla sfilata di apertura del carnevale di Castrovillari, giunto alla 51/ma edizione. I dieci gruppi mascherati iscritti al diciannovesimo concorso indetto dalla Pro Loco cittadina sono stati valutati e votati da una giuria composta da 10 bambini che frequentano le scuole elementari. Questi voti verranno sommati a quelli della Giuria tecnica che sarà all'opera nelle prossime due sfilate, in programma domenica 22 e martedì 24 febbraio, e a quelli della giuria popolare e verrà così individuato, nella serata di martedì grasso, il gruppo vincitore del concorso di quest'anno. Il carnevale di Castrovillari proseguirà domani, alle 21, con un concerto di musica afro-americana realizzato in collaborazione con il "Cosenza Jazz Festival". Sul palco del Teatro Sybaris, è scritto in una nota, salirà "l'all star band capitanata dal sassofonista Jimmy Greene (T. Harrell, K. Barron, L. Nash ed E. Harland sono solo alcuni dei grandissimi jazzisti con cui ha collaborato) e composta da alcuni dei maggiori protagonisti della scena contemporanea newyorkese: il pianista Xavier Davis, che ha suonato con B. Carter, B. Hart e N. Payton; il contrabbassista Vicente Archer (già applaudito al fianco di K. Garrett, T. Blanchard, R. Haynes, S. Jordan e W. Marsalis) e l'incredibile batterista Gregory Hutchinson, che oltre a far parte del quintetto di R. Hargrove e del trio di R. Brown, vanta collaborazioni con J. Henderson e J. Redman". Il carnevale di Castrovillari, organizzato dalla Pro Loco cittadina (presieduta da Giovanni Amato) con il contributo dell'Amministrazione comunale, dell'Ente Parco Nazionale del Pollino, degli assessorati al Turismo e Spettacolo della Provincia di Cosenza e della Regione Calabria e di sponsor privati, proseguirà, poi, in contemporanea con il Festival Internazionale del Folklore, fino a martedì 24 febbraio, con oltre 150 eventi in programma in dieci giorni di manifestazione.

A Palmi s’inaugura la nuova sede della Polstrada

15 feb 09 E' in programma domani, a Palmi, la cerimonia di intitolazione della nuova caserma della sottosezione della polizia stradale all'agente Paolo Vinci, della polstrada di Reggio Calabria, morto in servizio il 29 gennaio 1974, travolto da un'auto mentre stava rilevando un incidente sulla statale 106 in località Lazzaro. Il decreto di intitolazione, firmato dal Capo della Polizia, sarà consegnato alla vedova Lucia Barresi che interverrà insieme ai figli Vincenzo e Salvatore. Alla cerimonia parteciperanno il presidente dell'Anas Pietro Ciucci e il capo compartimento Anas Ufficio per l'Autostrada Salerno-Reggio Calabria Savatore Tonti. Il direttore centrale della polizia stradale, ferroviaria, frontiera e reparti speciali prefetto Luciano Rosini presiederà la celebrazione accompagnato dal direttore del servizio polizia stradale Roberto Sgalla e dal capo compartimento polizia stradale per la Calabria Vincenzo Ortolano. Saranno presenti anche il prefetto di Reggio Calabria Francesco Musolino, il questore Santi Giuffré, il presidente della provincia Giuseppe Morabito, il sindaco di Palmi Ennio Gaudio e studenti dell'istituto agrario e della scuola media Milone. Una formazione della banda della polizia di Stato eseguirà alcuni brani. La nuova sede sarà benedetta dal vescovo di Palmi mons. Luciano Bux. La sottosezione di Palmi costituisce uno dei più grandi reparti della regione. Il suo organico, da circa un anno, è stato aumentato a 70 unità ed è incaricato di vigilare il tratto reggino dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria sia sotto il profilo della sicurezza della circolazione stradale che del concorso nella sorveglianza dei numerosi cantieri oggetto di attentati da parte della criminalità organizzata. Il personale della stradale di Palmi, è scritto in un comunicato, "hanno avuto un ruolo decisivo nell'attuazione del piano d'emergenza della pericolosissima tratta Scilla-Bagnara varato nel novembre 2007 con ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri. I risultati di tale impegno hanno reso da due anni a questa parte la tratta reggina della A3 tra le più sicure d'Italia, atteso che gli incidenti gravi o mortali sono pressocché inesistenti".

Giovane di Chiaravalle in manette per aver picchiato la madre

15 feb 09 I carabinieri di Chiaravalle hanno arrestato P.F., di 25 anni, già noto alle forze dell'ordine per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. I militari, avvertiti da alcuni parenti, sono andati nell'abitazione del giovane dove hanno trovato la madre in preda ad una crisi di pianto. La donna, secondo quanto è stato riferito, ha detto ai carabinieri di essere stata picchiata dal figlio. Altri familiari hanno poi aggiunto che non era la prima volta che ciò accadeva. Il giovane ha poi opposto resistenza, tanto che i quattro militari intervenuti hanno dovuto chiedere l'intervento di un'altra pattuglia per poterlo arrestare.

Sila innevataDopo la neve, il gelo, sottozero (-11) in Sila. A3 percorribile senza catene tra Cosenza e Falerna 14 feb 09 Mentre splende il sole a Nord, il gelo assedia il Centro-Sud, con nevicate su Abruzzo, Molise, Gargano fin sulle coste, al di sopra dei 200-300 metri su Calabria, Campania, Sicilia e Sardegna. E domani si continuerà a battere i denti. Particolarmente colpita la Calabria... (continua)

Luigi De MagistrisDe Magistris a tutto campo “Pessima la legge sulle intercettazioni. Non siamo più stato di diritto” 14 feb 09 "Il ddl sulle intercettazioni è una legge pessima, che non ha nemmeno una virgola che possa aiutare il funzionamento della giustizia". Lo ha detto l'ex pm di Catanzaro, Luigi De Magistris, durante un incontro al teatro Puccini di Firenze, aggiungendo: "L'ho studiato con attenzione, e ci sono cose incredibili". Riguardo ai gravi indizi di ... (continua)

bronzi di RiaceScoppia la polemica per i Bronzi di Riace al G8 in Sardegna 14 feb 09 E' già scontro sulla proposta del Governo di portare i Bronzi di Riace a La Maddalena, a luglio, in occasione del G8. Le prese di posizione, favorevoli o contrarie che siano, già non si contano ed alimentano un dibattito che nei prossimi giorni potrebbe farsi sempre più acceso. Ad accendere la miccia delle polemiche era stato, giovedì scorso ... (continua)

IncidenteSchianto mortale vicino Paola, deceduti padre e figlio 14 feb 09 Due persone sono morte ed altre quattro sono rimaste ferite in un incidente stradale accaduto la scorsa notte lungo la statale 18, tra Paola e San Lucido. Nell'incidente sono rimaste coinvolte tre automobili, su una delle quali viaggiavano le due vittime, padre e figlio... (continua)

MicrospiaIntercettazioni, Genchi invitato in Commissione Antimafia 14 feb 09 Il deputato del Pdl Amedeo Laboccetta chiede che Gioacchino Genchi, il consulente dell'ex pm di Catanzaro Luigi De Magistris, venga sentito in Commissione Antimafia. "Ritengo opportuna un'audizione urgente in commissione Antimafia del signor Genchi, ed è per questo che ne ho fatto formale ... (continua)

Regione CalabriaAmmortizzatori sociali per affrontare la crisi con fondi FSE e Fas, la rivincita delle Regioni 14 feb 09 Investe tre temi, ammortizzatori sociali in deroga, attivazione del Fondo per le aree sottoutilizzate (Fas) ed esclusione dal Patto di stabilità degli investimenti connessi ai fondi comunitari, l'accordo siglato la notte scorsa tra l'esecutivo e le Regioni che è articolato in 14 punti più due. "Il Governo e le Regioni concordano che ... (continua)

ruspe al lavoro su di una franaNevicata tra Palmi e Scilla blocca i mezzi pesanti per due ore sulla A3. Loiero “Immani danni dal maltempo”. Prosegue l'allerta meteo 14 feb 09 E' tornato normale il traffico nel tratto dell'A3 compreso tra gli svincoli di Palmi e Scilla dove nella tarda serata di ieri si erano registrate difficoltà a causa di .. (continua)

Vanno a prostitute, automobilisti multati a Corigliano

14 feb 09 Operazione dei carabinieri in applicazione delle disposizioni del decreto del Commissario prefettizio del Comune di Corigliano Calabro, Paola Galeone, contro la prostituzione. I militari hanno multato quattro persone, e sequestrato le loro autovetture, mentre s'intrattenevano con quattro prostitute sulla statale 106 ionica. Anche le donne che erano in loro compagnia, tutte romene, sono state contravvenzionate per attività di libertinaggio. Le persone multate sono T.S., di 55 anni, di Matera; F.A. (32), di Cassano allo Jonio; S.C. (36), di Castellammare di Stabia (Napoli), e F.R. (51), di Lamezia.

Calabrese a Roma tenta truffa ai danni di italoamericano e finisce in manette

14 feb 09 La polizia del commissariato Esposizione ha arrestato un calabrese di 46 anni che, secondo le indagini svolte, avrebbe tentato una truffa ai danni di un giovane nato negli Stati Uniti. Un mese fa un italoamericano di 27 anni si era rivolto ad un' agenzia immobiliare di viale Aventino per l'acquisto di un appartamento, dove aveva preso contatti con P.O., calabrese, che si era mostrato disponibile anche per consigliarlo su eventuali acquisti di altro genere. Il cliente gli aveva detto di dover acquistare un'auto e P.O. gli ha proposto l'acquisto di una Smart ad un prezzo conveniente, facendo da intermediario e richiedendogli il versamento di un anticipo di 1950 euro. Ma la consegna del veicolo promesso ritardava cosi il ragazzo ha pensato di essere vittima di una truffa ed è andato dalla polizia. In base alla denuncia, la squadra di pg del commissariato Esposizione ha predisposto un servizio di appostamento nel luogo fissato per la consegna di alcuni documenti relativi alla citycar da parte dell'intermediario, dietro saldo del prezzo convenuto. Il veicolo è risultato di proprietà di una donna, che, sentita dalla polizia, ha detto di non aver nessuna intenzione di vendere la macchina. E' scattata così la perquisizione a casa di P.O., dove è stata trovata ulteriore documentazione di probabili altre truffe perpetrate ai danni di numerose persone

Sorvegliato speciale su auto rubata arrestato a Corigliano

14 feb 09 Un sorvegliato speciale, Giorgio Azzinnari, di 48 anni, di Corigliano, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di furto aggravato. Azzinnari è stato trovato a bordo di una Fiat Panda rubata poche ore prima nella frazione Scalo.

Sei denunce dei CC in provincia di Cosenza

14 feb 09 Sei persone sono state denunciate in stato di libertà dai carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano nel corso di un'operazione di controllo del territorio. Oltre ai normali servizi che vengono attuati quotidianamente, i militari hanno effettuato controlli straordinari a Roggiano Gravina, Terranova da Sibari, Spezzano Albanese e San Lorenzo del Vallo. I militari, in particolare, hanno ispezionato diversi esercizi pubblici e luoghi di ritrovo ed effettuato controlli alla circolazione stradale nei punti di maggiore transito. Le persone identificate sono state una quarantina . Un giovane di 23 anni, di Terranova, è stato denunciato perché sorpreso mentre guidava in stato di ebbrezza. Al giovane é stata anche ritirata la patente. Una donna, B.L, di 65 anni, ha subito la denuncia per avere rotto i sigilli posti a una costruzione abusiva e proseguito i lavori di costruzione dell'immobile. Un trentenne di Napoli, S.C.P., detenuto in una comunità terapeutica, è stato denunciato per evasione perché si era allontanato dalla struttura sanitaria senza alcuna autorizzazione. Denunciati per atti osceni in luogo pubblico, infine, un uomo ed una prostituta.

PolistenaIntimidazione al Sindaco di Polistena 13 feb 09 Un grave atto intimidatorio e' stato compiuto questa notte contro il sindaco di Polistena, Giovanni Laruffa, del Pd. Ignoti, dopo avere infranto un finestrino, hanno lasciato nella sua auto un mazzo di crisantemi gialli legati da un nastrino viola e con attaccato un biglietto al vaglio degli investigatori della polizia scientifica.... (continua)

via CrucisConvegno della CEI sul Mezzogiorno “Basta con le illegalità e le collusioni” 13 feb 09 "Ostacolare la malavita" nel Mezzogiorno, "sconfiggere illegalità e collusioni", sono priorità per la Chiesa, pronta a mettere in campo tutta la sua forza aggregante per ricostruire il tessuto cristiano" della società: lo ha detto il vicepresidente della Cei e arcivescovo ... (continua)

Guardia di FinanzaTruffa da un mln di euro per contributi illeciti scoperta dalla Finanza a Roccella 13 feb 09 Una truffa da un milione di euro ai danni della Comunità europea e dello Stato è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Roccella Ionica, che ha denunciato nove persone per truffa aggravata, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. Nella truffa, secondo l'accusa, erano coinvolte sette imprese, tre delle quali ... (continua)

ScuolaCreolina in una scuola di Cetraro, istituto chiuso per cinque giorni 13 feb 09 La scorsa notte persone non identificate si sono introdotte nell'istituto d'istruzione statale Silvio Lopiano a Cetraro ed hanno cosparso alcuni locali della scuola di creolina, una sostanza utilizzata in medicina come disinfettante. I vandali hanno anche tentato di forzare alcuni armadi ed hanno scaricato sul ... (continua)

Cosenza veduta del Crati dal centro storicoLa neve coglie tutti di sorpresa: Alberi caduti, mattinata infernale sulla A3, ma dalle 17 traffico nella normalità. A Cosenza scuole chiuse per il week end. Ora pericolo ghiaccio 13 feb 09 Dalle prime ore di questa mattina si registrano forti nevicate nel cosentino che interessano in particolar modo tutto l’hinterland bruzio e l’autostrada A3 nel tratto compreso tra gli svincoli di Cosenza e Altilia, dove sono in azione i mezzi spargisale e mezzi... (continua)

Strage di DuisburgEstradato in Italia il boss Giuseppe Nirta 13 feb 09 E' stato estradato in Italia e si trova gia' in un carcere del nostro Paese Giuseppe Nirta, di 35 anni, capo dell'omonima cosca della 'ndrangheta coinvolta nella faida di San Luca. Nirta era stato arrestato il 24 novembre scorso, ad Amsterdam, dalla squadra mobile di Reggio Calabria e dal Servizio centrale operativo, in collaborazione con .... (continua)

Neve a CosenzaForti nevicate su tutto il cosentino. Obbligo di catene sulla A3 tra Cosenza e Altilia e sulla 107. Chiusa l’Università e le scuole 13 feb 09 Dalle prime ore di questa mattina si registrano forti nevicate nel cosentino che interessano in particolar modo tutto l’hinterland bruzio e l’autostrada A3 nel tratto compreso tra gli svincoli di Cosenza e Altilia, dove sono in azione i mezzi spargisale e mezzi di soccorso leggeri e pesanti. L' Anas ha attivato tutte le misure preventive, che prevedono l'obbligo delle catene montate per tutti i veicoli... (continua)

neve a Cosenza alle 6 di mattinaNevica a Cosenza e su tutto il sud 13 feb 09 Temperature in picchiata soprattutto al nord, temporali e nevicate sul resto d'Italia, con la neve che la fa da padrona in tutto il sud. A Cosenza è iniziato a nevicare nella notte ed i fiocchi stanno cadendo copiosi. La neve è caduta anche a Palermo e Stromboli dando vita ad uno spettacolo di colori dovuto al contrasto tra il bianco dei fiocchi e il rosso delle esplosioni del vulcano: la perturbazione artica che da ieri staziona sul nostro paese, dove rimarrà almeno fino all'inizio della settimana prossima... (continua)

 

Neve sulla A3Maltempo e frane, la Calabria si perde in polemiche. Riaperta la A3. Disagi per la neve 12 feb 09 Come se non bastassero i tanti danni arrecati dal maltempo su di un territorio dimenticato dagli amministratori e messo in ginocchio dagli innumerevoli rovesci di questi giorni, continuano ad inseguirsi parole e polemiche con prese di posizione stucchevoli ciurlando ancora una volta nel manico. Il territorio si sgretola ma invece di agire per ricostruire si perde tempo con dichiarazioni e intendimenti. Intanto gli addetti ai lavori combattono a mani nude cercando di ridurre i danni al minimo... (continua)

Gioacchino GenchiNell’archivio Genchi anche magistrati della DDA. Forleo “Genchi nel mirino perché ci sono intoccabili” 12 feb 09 Nel corso delle attivita' svolte da Giocchino Genchi, consulente in varie inchieste giudiziarie - tra cui Why Not e Poseidone, del ex pm Luigi De Magistris - risultano ''essere state richieste le intestazioni anagrafiche di 52 utenze telefoniche fisse e mobili riconducibili al Consiglio superiore della magistratura e di 14 utenze fisse... (continua)

La madonna del  PilerioIn occasione della festività della Madonna del Pilerio, la Curia cosentina intitola un fondo si solidarietà ad Eluana Englaro 12 feb 09 La Curia di Cosenza ha istituito un fondo di solidarietà intitolato ad Eluana Englaro destinato alle emergenze sociali. Lo ha annunciato l'arcivescovo, mons. Salvatore Nunnari, nell'omelia pronunciata nel corso della funzione religiosa in onore della Madonna del Pilerio, patrona della città. "Preghiamo per Eluania - ha detto mons. Nunnari - e per i tanti che, come lei, soffrono questa dolorosa realtà. Chiediamo silenzio e rispetto... (continua)

RegioneIntesa Stato-Regioni sugli ammortizzatori sociali 12 feb 09 Quattro pagine, scritte fitte fitte, con 14 punti più 2 aggiuntivi, lette meticolosamente e altrettanto attentamente commentate riga a riga, nel salone delle trattative del ministero dei rapporti con le Regioni, hanno concluso poco dopo mezzanotte con una intesa il confronto tra Governo e Regioni sugli ammortizzatori sociali. La ratifica dell'accordo ... (continua)

vescovi calabresiRiunita la Conferenza Episcopale Calabrese 12 feb 09 La Conferenza episcopale calabra si è riunita il 9 e 10 febbraio nel seminario arcivescovile Pio XI di Reggio Calabria, sotto la presidenza di mons. Vittorio Mondello, arcivescovo metropolita di Reggio Calabria-Bova. Alla riunione erano assenti, giustificati, mons. Vincenzo Bertolone e mons. Domenico Graziani; presente mons. Antonio Cantisani, arcivescovo emerito di Catanzaro-Squillace ... (continua)

CladeroliSenza risorse, parte male il federalismo. Loiero “la Camera reinserisca il mezzogiorno nel testo” 12 feb 09 Regioni, comuni e province sul piede di guerra: oggi in un'audizione alla Commissione Bilancio della Camera sul Federalismo fiscale hanno chiesto garanzie sulle risorse altrimenti - ha detto - si parte male. Le regioni, con il presidente dell'Umbria, Lorenzetti, vogliono sapere quali servizi essenziali saranno ... (continua)

 

Neve sulla A3Ondata di maltempo con freddo e neve, A3 chiusa ai TIR tra Lagonegro e Falerna. Allarme per la foce del Crati. Neve in Sila. ProtCiv e Prefettura Cosenza respingono accuse 11 feb 09 Una nevicata sta interessando il tratto montano dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria tra gli svincoli di Lagonegro a Frascineto. L'Anas, per evitare disagi alla circolazione e per consentire il traffico regolare delle auto, purché con catene, ha deciso di deviare ... (continua)

Tribunale CatanzaroIl boss Mancuso condannato a 14 anni per estorsione 11 feb 09 I giudici della corte d'appello di Catanzaro hanno condannato Pantaleone Mancuso, di 47 anni, alla pena di 14 anni e sei mesi per il reato di estorsione aggravata dalle modalità mafiose nei confronti di alcuni imprenditori del vibonese. Mancuso, che è ritenuto uno dei principali esponenti dell'omonima cosca di Limbadi, in primo grado ... (continua)

la finestra oggetto di spariArrestati dai CC i presunti autori dell’intimidazione al Sindaco di San Fili 11 feb 09 I carabinieri della Compagnia di Rende hanno arrestato stamani due persone accusate di avere compiuto un'intimidazione ai danni del sindaco di San Fili. Si tratta di William Luchetta, di 22 anni, e Giovanni Sassoli, di 21, entrambi di San Fili e già noti alle forze dell'ordine. Secondo l'accusa, i due, il 13 marzo 2007 spararono ... (continua)

San LucaProcesso cosche San Luca: dalle intercettazioni impulsi per operazioni dei CC 11 feb 09 Uno degli impulsi all'operazione Fehida condotta contro le cosche di San Luca, è venuto dall'intercettazione di una conversazione in carcere tra un boss della 'ndrangheta e suo genero. Il particolare e' emerso durante il contro interrogatorio del maresciallo dei carabinieri ... (continua)

LiberaNuovi furti e danneggiamenti alla coop della Valle del Marro-Libera Terra 11 feb 09 Nuovi furti e danneggiamenti sono stati compiuti contro la Valle del Marro-Libera Terra, la cooperativa sociale agricola di Libera costituitasi tre anni fa per il riuso di terreni confiscati alla 'ndrangheta nella Piana di Gioia Tauro. L'ultimo caso riguarda l'uliveto di nuovo impianto realizzato in località Principe di Cordopatri, nella frazione Castellace ... (continua)

euro 0Per il federalismo il sud rischia di perdere un miliardo di euro all’anno. 400 mln solo la Calabria 11 feb 09 L'attuazione del federalismo fiscale deve "rispettare i criteri di equità e solidarietà". Lo sottolinea il direttore della Svimez (Società per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno), Riccardo Padovani, in una audizione tenutasi oggi di fronte alle commissioni Bilancio e Finanze della Camera nell'ambito dell'esame del disegno di legge già approvato al Senato. ... (continua)

MontecitorioAmmortizzatori sociali per la crisi, Governo e Regioni ancora distanti 11 feb 09 Posizioni ancora molto distanti tra Governo e Regioni sulla questione delle risorse da destinare agli ammortizzatori sociali. A tarda serata, a conclusione dei lavori dei tre tavoli da giorni oggetto di confronto (Fse, Fas e Patto di stabilità), le parti sono apparse tutt'altro che vicine all'accordo. La ripresa del dialogo è stata aggiornata a domani ... (continua)

Il masso franato sulla A3Ancora frane sulla A3 chiusa tra S.Onofrio e Vibo per caduta massi 11 feb 09 Allarme meteo ancora una volta sotto stress la “carreggiabile” A3 – Salerno/Reggio. Questa mattina una grossa frana si è staccata proprio all’imbocco dei alcune gallerie tra Rosarno e Vibo interessando la carreggiata sud. Lo smottamento ha indotto l’Anas a chiudere l’autostrada A3 nel tratto compreso tra gli svincoli di Rosarno e Sant’Onofrio-Vibo Valentia. ... (continua)

Condannato per abuso ex commissario ASP Vibo

11 feb 09 Il Tribunale di Vibo Valentia ha condannato l'ex commissario straordinario dell'Azienda sanitaria di Vibo Valentia Santo Garofalo. Garofalo è stato condannato, insieme a un ex dirigente della stessa azienda, Giuseppe Armando Panio, a un anno e sei mesi di reclusione oltre all'interdizione dai pubblici uffici per tre anni, per abuso d'ufficio in relazione ad una nomina a primario nell'ospedale di Tropea. Il Tribunale, inoltre, ha condannato a due anni e otto mesi di reclusione e l'interdizione perpetua dai pubblici uffici Giuseppe Namia, ex responsabile dell'ufficio tecnico dell'Azienda, accusato di concussione perché, secondo l'accusa, si era fatto dare una barca da un imprenditore allo scopo di sbloccare le liquidazioni per lavori eseguiti per conto dell'Azienda sanitaria. Per Namia e l'imprenditore Carmelo Lo Bianco il Tribunale ha emesso un'ordinanza riqualificando un altro reato contestato da concussione ad estorsione e trasmettendo gli atti alla Procura. Garofalo e Panio, sono stati assolti, invece, perché il fatto non sussiste, dall'accusa di aver occultato o omesso la trasmissione alla autorità giudiziaria di alcuni atti propri del loro ufficio. Dalla stessa accusa sono stati assolti anche gli ex dirigenti dell'Azienda sanitaria Maurizio Marchese e Bruno Alia. L'ex direttore del dipartimento amministrativo dell'Azienda Mario Martina, infine, è stato assolto, perché il fatto non sussiste, dall'accusa di avere agevolato la nomina del primario di Tropea.

Sequestrati 500 mila euro di beni nel vibonese

11 feb 09 I carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia hanno sequestrato beni per un valore di circa 500 mila euro a Michele Lo Bianco, di 60 anni, di Vibo Valentia. L'uomo è attualmente detenuto nel carcere di Messina dopo una condanna per associazione mafiosa inflitta perché ritenuto tra gli appartenenti all'omonima cosca. I carabinieri, in esecuzione di un decreto del Tribunale di Vibo Valentia, hanno sequestrato l'abitazione di residenza della famiglia di Lo Bianco, due auto, due autocarri, tre conti correnti bancari e postali, 20 buoni postali e 11 libretti postali. Michele Lo Bianco, nel febbraio 2007, era stato arrestato nell'ambito dell'operazione "Nuova Alba", nel corso della quale erano stati arrestati i presunti affiliati all'omonima cosca, ed in seguito è stato condannato con rito abbreviato, in primo grado, a quattro anni e otto mesi di reclusione per associazione mafiosa. Dalle indagini dei carabinieri, secondo quanto è stato riferito, è emerso che Lo Bianco, a partire dagli inizi degli '90, nonostante dichiarasse al fisco di percepire redditi modestissimi e in alcuni anni pari a zero, aveva acquistato i beni sequestrati che, per gli investigatori, sono da ritenere provento di attivita' illecite. Nei confronti dell'uomo, su richiesta del procuratore della Repubblica, era già stata emessa la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

Il Sindaco di Rossano chiede investimenti sulla sanità all’ASP

11 feb 09 Incontro stamani a Rossano tra l'Amministrazione comunale e il direttore generale dell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, Franco Petramala. Alla riunione hanno partecipato il sindaco Franco Filareto e la giunta comunale. Filareto, nel corso della discussione, si è fatto portavoce delle istanze del Comitato permanente dei medici e degli operatori sanitari costituitosi di recente a Rossano. Il sindaco ha chiesto al direttore un referente autonomo per il distretto di Rossano sollecitando, inoltre, investimenti e la razionalizzazione dei medici e dei paramedici per l'ospedale. Il direttore generale Petramala ha affermato di aver adottato una delibera per far sbloccare i finanziamenti del Dea da utilizzare per gli interventi urgenti all'ospedale di Rossano sfruttando anche i fondi Por in previsione della costruzione del nuovo ospedale della Sibaritide. Domani - è emerso dall'incontro - partirà la gara per l'arredamento del reparto di ostetricia e ginecologia dell'ospedale.

Impianto abusivo di vendita GPL sequestrato ad Aieta

11 feb 09 La Guardia di Finanza di Scalea ha sequestrato un impianto di commercializzazione abusivo di Gpl ad Aieta. Il gestore è stato denunciato e sono stati sequestrati 1720 chilogrammi di gas propano liquido. Il deposito, secondo i finanzieri, era sprovvisto di tutte le autorizzazioni necessarie e le bombole di Gpl erano custodite in locali inidonei in totale violazione della normativa in materia.

Questura CosenzaMaxi sequestro di beni (6mln) della Questura di Cosenza a presunto boss dei Forastefano a Cassano 10 feb 09 E' di oltre sei milioni di euro il valore dei beni sequestrati dalla polizia a Nicola Rende, presunto boss della 'ndrangheta della cosca Forastefano di Cassano allo Jonio. I beni sequestrati in via preventiva consistono in alcuni fabbricati, terreni agricoli, un centro commerciale ... (continua)

FinanzaSmantellato dal Gico vasto giro di narcotraffico. Droga stoccata in Spagna poi arrivava in Calabria. 28 arresti 10 feb 09 Il Gico della Guardia di finanza di Catanzaro ha eseguito in diverse regioni italiane, nell'ambito di un'indagine sul narcotraffico internazionale, 28 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettanti elementi collegati con la cosca Cua-Rizzieri-Pipicelli di Natile di Careri. Nel corso dell'indagine, coordinata dalla Procura della DDA ... (continua)

carabinieriOperazione antidroga dei CC tra Reggio e Rosarno: 9 arresti, tra loro tre donne 10 feb 09 Nove persone sono state arrestate dai carabinieri a Reggio Calabria con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Reggio Calabria su richiesta della Procura della Repubblica. Gli arresti... (continua)

Umberto De roseDe Rose (Confindustria) “La Calabria non è la patria delle frodi” 10 feb 09 "Quanto affermato da Isaia Sales sul 'Corriere economia' di ieri non fa altro che confermare ciò che da più tempo vado affermando: non è il Mezzogiorno e nemmeno la Calabria la patria delle frodi". Lo sostiene, in una nota, il presidente di Confindustria Calabria, Umberto De Rose. "Al centro-nord, in realtà si registra una percentuale significativamente più elevata di truffe finanziarie legate in modo particolare all'agricoltura ed alla 488... (continua)

Il Governo, su richiesta del PD, secreta l’archivio Genchi 10 feb 09 Si' del governo all'emendamento del Pd al ddl intercettazioni che di fatto secretera', qualora ne fosse accertata l'irregolarita', l'ormai noto mega archivio di tabulati, messo in piedi nell'ambito delle inchieste Why not, Poseidone e non solo, dal consulente dell'ex pm di Catanzaro Luigi de Magistris, Gioacchino Genchi indagato... (continua)

neveAllerta meteo: in arrivo ondata di freddo e neve. La Calabria conta i danni del maltempo 10 feb 09 Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo allerta meteo, che integra ed estende quello diffuso ieri: nei prossimi giorni è infatti attesa sull'Italia una perturbazione di origine polare che porterà una progressiva e forte diminuzione delle temperature in tutta Italia, con valori minimi che scenderanno anche sotto lo zero... (continua)

il taxi londineseLa Calabria su 1000 taxi londinesi con il volto di Gattuso. Abete promette la Nazionale a Cosenza 10 feb 09 "Come to Calabria", il volto di Gennaro Gattuso e il castello di Santa Severina in provincia di Crotone: è questa l'immagine che da ieri compare sulla fiancata di 1000 taxi londinesi. Una campagna promozionale del territorio che la Calabria lancia a Londra, presente ... (continua)

Calabrese di Cutro uccide imprenditore nel parmense

10 feb 09 Un costruttore, Salvatore Miglioto di 41 anni, è stato ucciso a Sissa, nella Bassa parmense, colpito a morte da almeno sette colpi di pistola e fucile. Era originario di Santa Elisabetta di Agrigento e domiciliato a Fontanelle di Roccabianca, in provincia di Parma. A sparare sarebbe stato Francesco Arona, un autotrasportatore calabrese di 32 anni, originario di Cutro (Crotone), residente a pochi metri di distanza del luogo del delitto, già noto alle forze dell'ordine. Dopo si è allontanato per un po', ma poi si é costituito ai carabinieri di Sissa. Si sarebbe scatenato quando Miglioto gli avrebbe presentato il conto per i lavori edili eseguiti nei mesi scorsi nell'abitazione di Arona. Miglioto, assieme a un'impiegata dell'azienda edile, era giunto attorno alle 17 nel piccolo parcheggio adiacente all'abitazione dove Arona si era trasferito pochi giorni fa con la famiglia, moglie e figlia di pochi anni. I due hanno prima discusso della somma che il giovane non aveva ancora versato e che, forse, Miglioto aveva aumentato senza preavviso, poi Arona ha estratto pistola e fucile dall'auto e ha fatto fuoco più volte, anche al volto, e Miglioto a quel punto non ha avuto scampo. A dare l'allarme è stata la donna che era giunta sul posto assieme a Miglioto: ha assistito alla scena dall'interno dell'auto dell'imprenditore edile. Sotto choc, è riuscita comunque a fuggire dal parcheggio e a chiedere aiuto ad alcune persone residenti nella zona, che si erano affacciate alle finestre dopo aver udito gli spari. Arona, nel frattempo, ha prima tentato la fuga a bordo di un'auto poi, dopo essersi allontanato dal luogo del delitto per qualche chilometro, ha fatto retromarcia e si è presentato alla caserma dei carabinieri del paese. Sul posto, pochi minuti più tardi, è giunto il pm della Procura di Parma titolare dell'indagine, Adriana Blasco, e il legale del giovane, l'avvocato Donata Capelluto. Oltre all'impiegata di Miglioto, altre persone hanno assistito alla sparatoria e in queste ore sarebbero già state sentite dai carabinieri. Una di loro è stata colta da malore e trasportata precauzionalmente al Pronto soccorso.

Appello della Regione per la tutela dell’ambiente

10 feb 09 "Per avere il mare pulito la prossima estate è necessario che i cittadini e gli operatori turistici collaborino con noi". E' questo l'appello lanciato, in una conferenza stampa, dagli assessori regionali ai Lavori pubblici, Luigi Incarnato, e all'Ambiente, Silvio Greco. "Dopo gli eventi atmosferici dei giorni scorsi - ha sostenuto Greco - sono arrivati a mare milioni di metri cubi di terra. L'eco sistema è in grado di mineralizzarli in tre mesi, ma è necessario che nessuno scarichi a mare. In Calabria ci sono centinaia di migliaia di case sulle coste non collegate alla rete fognaria. Per questo motivo chiederemo ai prefetti di emettere un'ordinanza che vieti agli autospurghi di circolare dal tramonto all'alba. Tutti i villaggi turistici saranno monitorati e proporremo interventi drastici contro l'abusivismo. Tutto quello che viene costruito sulla spiaggia facilita le catastrofi". "I depuratori hanno una serie di problemi - ha aggiunto Greco - entreremo nel merito per capire come le società li gestiscono. Noi abbiamo deciso di assumerci le nostre responsabilità, non guarderemo in faccia a nessuno. Tutti però dovranno svolgere il loro ruolo". "Insieme all'assessore Luigi Incarnato - ha concluso - stiamo preparando due grandi progetti sull'erosione delle coste e la depurazione. Uno riguarderà il lato jonico e l'altro quello tirrenico". Per Luigi Incarnato, "serve una discussione di sistema sulla depurazione ed è fondamentale concentrare le risorse sui grandi investimenti". "Le priorità - ha detto - sono tre: varare una riforma legislativa che riordini l'intera materia e chiarisca di chi sono i doveri e le responsabilità; creare un sistema integrato delle acque, diminuendo il lavoro dei Comuni, e occuparsi del sistema naturale dei corsi d'acqua individuando tutte le criticità e gli abusivismi". L'assessore ai Lavori pubblici ha poi annunciato che proporrà la riduzione degli Ato. "Cinque sono troppi - ha concluso - ogni realtà crea modelli di gestione diversi, è necessario invece averne uno solo"

Riunione FS-Regione sulle linee ferroviarie in Calabria

10 feb 09 Si è svolta a Catanzaro la programmata riunione tra la Regione, rappresentata dall'assessore ai Trasporti, Demetrio Naccari Carlizzi, e la delegazione di RFI e Trenitalia, rappresentati dagli ingegneri Pasquale Ventrella, Direttore Movimento RFI; Angelo Calluso, Direttore Compartimentale Movimento; Francesco Teofilo, Direttore Compartimentale Infrastrutture RFI; Valerio Giovine, Direttore Pianificazione Industriale di Trenitalia, e Francesco Costantino, Direttore Regionale Calabria Trenitalia. "Il gruppo FS - è detto in un comunicato dell'assessorato regionale ai Trasporti - ha ribadito l'inderogabile necessità, a seguito del movimento franoso dello scorso dicembre che ha interessato la linea Reggio Calabria-Salerno, di realizzare i lavori di consolidamento che comportano un'interruzione per tre mesi della circolazione ferroviaria su entrambi i binari tra le stazioni di Mileto e Vibo Pizzo. La soluzione alla paventata interruzione di tutti i treni a Lametia Terme prevede la deviazione sulla linea a binario unico via Tropea, dove RFI sta già realizzando interventi di adeguamento per consentire un maggiore volume di traffico. Sulla linea di Tropea si passerà dagli attuali 25 treni ad oltre 70, fino alla saturazione della capacità della stessa linea. Sulla linea via Mileto (a doppio binario) attualmente transitano quotidianamente oltre 100 treni e quindi sarà impossibile garantire l'attuale offerta di trasporto". "Il gruppo FS e la Regione - prosegue la nota - hanno iniziato un confronto che porterà a breve a condividere un programma straordinario limitato ai tre mesi dei lavori sulla linea Mileto. Il gruppo FS ha ribadito che tali provvedimenti sono limitati alla durata dei lavori e che al termine dei tre mesi previsti sarà ripristinata l'attuale offerta commerciale. Nonostante l'interruzione, sarà certamente garantita l'intera offerta dei treni notturni (Espressi ed Intercity Notte) per Reggio Calabria e Sicilia, e degli Intercity della relazione Roma-Sicilia. Il maggior tempo di percorrenza per la deviazione sarà considerato riprogrammando gli orari di arrivo e partenza da sud e lasciando invariati gli orari nella tratta a nord di Lamezia. Soltanto alcuni treni Eurostar e Intercity avranno origine e destinazione nella stazione di Lamezia. L'offerta di treni del trasporto regionale sarà rimodulata tenendo conto della capacità complessiva della linea Tropea e dei maggiori tempi di percorrenza, garantendo comunque i collegamenti tra Reggio Calabria e Lamezia in tutte le fasce orarie. Nei prossimi giorni, appena il programma sarà definito, il gruppo Ferrovie dello Stato provvederà alla sua più ampia diffusione".

Sequestrato a San Demetrio capannone con eternit

10 feb 09 Un'area di seimila metri quadrati che ospita un fabbricato con copertura in amianto è stata sequestrata a San Demetrio Corone dalla polizia provinciale di Cosenza. Il fabbricato, di proprietà della società Falamer spa in scioglimento e liquidazione, ha una copertura in eternit-amianto di circa tremila metri quadrati completamente deteriorato, all'interno del quale sono stati abbandonati cumuli di lastre in eternit, rifiuti ferrosi e materiali di risulta. Dopo il sequestro l'area, per la quale è stato inibito l'accesso, è stata data in custodia al sindaco di San Demetrio Corone.

Lungomare di Rossano danneggiato dai vandali

10 feb 09 Il nuovo lungomare di Sant'Angelo, a Rossano, è stato danneggiato da vandali. Sono stati divelti i pali che sostengono i bidoni della spazzatura e altri contenitori sono stati scoperchiati. Negli ultimi giorni gli operai del Comune hanno riparato diverse volte un tombino, oggetto di continui danneggiamenti. L'Amministrazione comunale ha rivolto un appello alle forze dell'ordine "affinché individuino i deturpatori" e "ai cittadini onesti perché tengano alta l'attenzione".

Film scaricati illegalmente da internet: due denunce a Corigliano

10 feb 09 Un computer con monitor masterizzatori, stampanti e 193 tra compact disk e dvd riprodotti in modo illecito e privi di tagliando Siae, sono stati sequestrati a Corigliano Calabro dalla Guardia di finanza che ha denunciato in stato di libertà due persone. I supporti magnetici e la strumentazione sono stati trovati, nell'ambito di un'operazione finalizzata al contrasto della pirateria audiovisiva, all'interno di un esercizio commerciale. I finanzieri hanno sorpreso anche una delle due persone denunciate mentre scaricava da internet e riproduceva, mediante un software, film protetti dal diritto di autore. La postazione con computer, cd e dvd era stata nascosta in mezzo ad altri computer in riparazione.

A3 svincolo RoglianoRiaperta la A3 tra Cosenza e Falerna 09 feb 09 Riaperto il tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria tra gli svincoli di Cosenza Nord e Falerna. A darne notizia in una nota l’ANAS che grazie all’ininterrotto il lavoro del personale e dei tecnici dell’Anas, in collaborazione con la Protezione Civile regionale e con la commissione geologi sono riusciti ad evitare ulteriori... (continua)

SaladinoInchiesta Why Not, Saladino dal PM con i bilanci delle società. 09 feb 09 I bilanci delle società Why not e Need sono stati depositati oggi dall'imprenditore Antonio Saladino, nel corso dell'interrogatorio cui è stato sottoposto in Procura generale, a Catanzaro, dal pm della Procura di Paola, Antonella Lauri, applicata all'inchiesta. Saladino, principale indagato dell'inchiesta, insieme al suo difensore .. (continua)

Luigi De MagistrisGuerra tra Procure: i PM accusano “fatti fuori perché lambite sfere di potere”. Genchi rientra in Polizia. 09 feb 09 "Le vicende che hanno riguardato il Giudice Luigi De Magistris prima, i Magistrati di Salerno poi, sono emblematiche dell'evoluzione delle strategie di contrasto ed annientamento dell'attività giudiziaria, ed inquirente in particolare, allorquando essa giunga a lambire sfere intoccabili del potere"... (continua)

CarabinieriDuplice omicidio di Staiti, è giallo: entrambi uccisi con colpo di pistola alla testa 09 feb 09 Sono morti per un colpo di pistola alla testa Giuseppe Toscano, di 70 anni, e Micaela Topala, di 36, romena, i cui cadaveri sono stati trovati nella serata di ieri nelle campagne di Staiti, piccolo centro della Locride. Al momento è questa l'unica certezza in mano ai carabinieri del gruppo di Locri che stanno .. (continua)

Consiglio regionaleEntro il 20 febbraio le proposte per la modifica allo Statuto regionale 09 feb 09 La seduta della Commissione per le Riforme si è conclusa nel pomeriggio con l'approvazione del calendario dei lavori e di un percorso operativo per i prossimi mesi. Dopo un approfondito dibattito, che ha registrato la partecipazione di tutte le rappresentanze politiche, la Commissione presieduta da Salvatore Magarò .. (continua)

CarabinieriAgguato a Locri, uccisi pensionato ed extracomunitaria 08 feb 09 Un pensionato, Giuseppe Toscano, di 70 anni, ed una donna, presumibilmente di nazionalita' romena, ma non ancora identificata, sono stati uccisi nella notte in un agguato compiuto da sconosciuti nelle campagne di Staiti in provincia di Reggio Calabria. Sul luogo del duplice omicidio sono intervenuti i CC .. (continua)

Frana a MendicinoFrana a Mendicino, 25 persone sgomberate da 8 villette appena costruite 08 feb 09 E’ ripreso a piovere violentemente in Calabria e nella provincia di Cosenza continuano smottamenti e frane. L’ultima, tra le più gravi, si è staccata in contrada Cozzo Pirillo di Mendicino. dove una serie di villette a schiera di recente costruzione, alcune neanche ultimate, e' stata interessata da uno smottamento che ha tirato giù il muro di sostegno .. (continua)

Neve sulla ss107 passo CrocettaPioggia, neve e vento sulla Calabria. Obbligo di catene sulla A3 08 feb 09 Pioggia e forti raffiche di vento stanno caratterizzando il maltempo in Calabria. Nevica nelle principali localita' sciistiche della Sila così come nevica sul passo della crocetta sulla statale ss107. Le zone principalmente colpite dalla pioggia sono quelle del cosentino .. (continua)

IncidenteUomo travolto e ucciso sulla A3 a Reggio 07 feb 09 Un uomo è stato travolto e ucciso da un auto lungo la A3 tra gli svincoli di Reggio-Gallico e Reggio-Porto. L’uomo, che si chiamava Silvestro Malara ed aveva 68 anni, è morto sul colpo dopo che, sceso dalla sua auto, una Fiat Panda, per problemi al mezzo, è stato travolto .. (continua)

Frana sulla SS270Continua il maltempo, l’Anas serra i tempi per la riapertura della A3. Loiero chiama il Governo “Ora i fatti”. Danni anche a Lamezia 07 feb 09 Sono al lavoro i mezzi dell'Anas per sgomberare il tratto della carreggiata sud dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria, fra Rogliano e Altilia dove due settimane fa per una frana sono morte ... (continua)

TribunaleScontro tra Procure, il 'je accuse' del CSM: Delegittimate le istituzioni, violata privacy di Prodi e Mastella 07 feb 09 I pm di Salerno hanno "fortemente" delegittimato "tantissimi soggetti anche istituzionali, coinvolti a sproposito" nel loro provvedimento di sequestro del fascicolo Why not "senza essere indagati". E hanno leso il loro "diritto al ... (continua)

Agricoltore al lavoroAllarme degli agricoltori della CIA: in 10 anni perse mezzo milione di aziende. Il neo presidente Barbarossa accusa “Disinteresse del Governo 07 feb 09 "In dieci anni l'agricoltura ha perso circa 500 mila imprese e il reddito ha perso valore". E' quanto ha detto il presidente della Confederazione Italiana Agricoltori, Giuseppe Politi, nel corso dell'assemblea provinciale di Cosenza. "Tutto questo è ... (continua)

ospedale ViboProcesso morte Federica, lo zio ricostruisce le fasi dell’intervento “Venne subito il DG e chiese relazione”. Per la difesa nullo decreto rinvio a giudizio 06 feb 09 Le fasi di quanto avvenne dopo il black out in sala operatoria in cui fu operata Federica Monteleone sono state ripercorse da uno zio della giovane, Pasquale Ventrice ... (continua)

CampanaLite per confine, imprenditore agricolo uccide a fucilate vicino, a Campana 06 feb 09 Un imprenditore agricolo ha sparato due colpi di fucile contro un altro uomo, uccidendolo, quindi ha chiamato i carabinieri e si è costituito. L'omicidio è stato compiuto dopo le 13 in piazza Santa Croce, nel centro di Campana, un paese del .. (continua)

la frana di RoglianoNuovo smottamento, rinviata la riapertura della A3 tra Rogliano e Altilia 06 feb 09 E' stata rinviata, a causa del perdurare delle avverse condizioni meteorologiche e per una nuova frana, la riapertura, prevista per domani, del tratto dell'A3 tra gli svincoli di Cosenza Nord e Falerna dove, il 25 gennaio scorso si è verificata una frana che ha causato la morte di due persone. A comunicarlo è l'Anas. "Personale e tecnici specializzati.. (continua)

Luigi De MagistrisChiesta l’archiviazione dell’inchiesta contro De Magistris “servizi segreti e poteri occulti coinvolti in Poseidone e Why Not” 05 feb 09 La Procura di Salerno ha chiesto l'archiviazione dell' inchiesta nei confronti di Luigi De Magistris, l'ex pm di Catanzaro indagato per il reato di abuso di ufficio nella vicenda relativa all'acquisizione dei tabulati dell'allora ministro dela Giustizia Clemente Mastella. L'atto della Procura è stato depositato il 14 gennaio scorso. Il procedimento penale.. (continua)

De RoseInterventi sulla crisi, Governo separatista, aiuti solo al nord. Stato-Regioni sospese relazioni. De Rose “Aiuti solo a banche e imprese del nord” 05 feb 09 Nella giornata che poteva dare il "via libera" ai provvedimenti di contrasto alla crisi che impegnavano le autonomie locali, da Regioni e Comuni è arrivato invece uno stop, ed un rinvio ad ulteriori tavoli tecnici. Il rinvio di una settimana da parte delle Regioni per un ulteriore passaggio, martedì prossimo, al tavolo tecnico sugli ammortizzatori.. (continua)

Una microspiaSono sette milioni i dati anagrafici contenuti nell’archivio Genchi. Il Copasir sente i servizi segreti 05 feb 09 Ammonterebbero alla fine a oltre 7 milioni i dati anagrafici corrispondenti ad utenze telefoniche raccolti, nell'ambito delle indagini Why Not, Poseidone ma non solo, tra il 2004 e il 2008, da Gioacchino Genchi, il consulente dell'ex pm di Catanzaro Luigi De Magistris: più o meno .. (continua)

ViboAppartamenti e complessi residenziali su terreni alluvionati sequestrati dalla Finanza a Vibo. Indagato tecnico del comune 05 feb 09 Il territorio di Vibo Valentia, già colpito da un'alluvione nel 2006 che provocò tre morti, tra cui un bambino di 16 mesi, viene ulteriormente devastato con la realizzazione di costruzioni che accentuano in tutta i.. (continua)

Donna Vittoria Vocaturo con Giacomo ManciniDonna Vittoria non c'è più 05 feb 09 Se n'è andata in silenzio, quasi in punta di piedi, come il suo stile garbato e delicato da un lato ma deciso e discreto dall'altro, le consigliavano. Donna Vittoria Vocaturo Mancini non c'è più. Stroncata solo da una brutta malattia proprio il giorno del suo compleanno. E' stata la donna del grande leader socialista Giacomo Mancini, scomparso ad aprile del 2002. Per tutti quelli che l'hanno vissuta.. (continua)

Frana a FagnanoMaltempo, nel cosentino la situazione più grave. Grandi frane in movimento 04 feb 09 La Media Valle Crati e la Valle dell'Esaro, nel cosentino, sono tra le zone più colpite dal maltempo in Calabria. Da San Vincenzo La Costa a Montalto Uffugo, da San Benedetto Ullano a San Martino di Finita, da Lattarico a Rota Greca, da Fagnano .. (continua)

Guido BertolasoBertolaso: "Tutti i comuni calabresi a rischio frane. 2500 aree a rischio. Da 7 anni fondi tagliati". Sotto la pioggia riprendono lavori per riaprire A3 04 feb 09 Dei 409 comuni calabresi "non ce n'é uno che non sia a rischio frane e smottamenti" e sono ben 2.500 le aree in cui il rischio frane è "elevato o molto elevato", il che significa almeno 6 per ogni comune. E' il quadro che il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso ha fatto alla .. (continua)

Un'immagine di San LucaDopo la strage di Natale irreperibili a San Luca i Nirta 04 set 09 Dopo la strage di Natale, nella quale fu uccisa Maria Strangio ed altre quattro persone rimase ferite, tra cui un bambino, i componenti della famiglia Nirta, per timore di altri attentati, si resero irreperibili da San Luca. Il particolare e' stato raccontato dal maggiore Pier Paolo Mason, responsabile della sezione investigativa del Gruppo carabinieri Locri, nel corso dell'udienza del processo in Corte d'assise. (continua)

Accampamento RomBlitz della Questura nell'accampamento Rom di Cosenza, arrestato latitante 04 feb 09 La Squadra Mobile interviene nel campo nomadi di Vaglio Lise a Cosenza. Oltre 100 le persone identificate, 60 quelle condotte in Questura, 30 le persone mai censite ed assenti agli archivi elettronici della Polizia di Stato, decine le perquisizioni estese fra le baracche di un accampamento che si articola su tre siti ove presenti stranieri di tre etnie differenti .. (continua)

Luigi De MagistrisGenchi indagato a Roma per abuso della privacy, al vaglio oltre mezzo milione di intercettazioni 04 feb 09 Abuso d'ufficio e violazione della privacy in relazione al trattamento illecito dei dati personali. Per queste ipotesi di reato Gioacchino Genchi, ex consulente dell'ex pm De Magistris, è stato iscritto nel registro degli indagati della procura di Roma in relazione al presunto archivio da lui raccolto fatto di tabulati telefonici. L'iscrizione è stata fatta dal procuratore Giovanni Ferrara e dagli aggiunti Nello Rossi e Achile Toro... (continua)

CatanzaroTassi da strozzo, quattro arresti per usura nel capoluogo regionale 04 feb 09 Tassi mensili fino al 20% venivano applicati dal gruppo di usurai individuato dalla polizia di Stato e dalla guardia di finanza di Catanzaro con l'arresto di quattro persone, mentre altre 35 sono indagate. Le quattro persone arrestate sono Mario Falcone, di 55 anni, e Santino Talarico, di 45, entrambi di Cutro (Crotone) .. (continua)

Tenta di rapinare due anziani, un arresto a San Pietro in Guarano

10 feb 09 I carabinieri hanno arrestato a San Pietro in Guarano un giovane, Pietro Preite, di 28 anni, con l'accusa di tentata rapina. Preite, nel luglio del 2007, insieme a un complice non ancora identificato, tentò di rapinare due anziani dopo essersi introdotto nella loro abitazione. La rapina non fu portata a termine per la reazione di una delle vittime, che ingaggiò una colluttazione con i ladri. Il giorno successivo i carabinieri constatarono che Preite aveva sul suo corpo i segni della colluttazione. L'uomo si giustificò sostenendo di essere caduto a mare. Ai medici dell'ospedale dove si era fatto medicare aveva invece detto di essersi fatto male in un incidente stradale. La responsabilità di Preite è stata accertata grazie al confronto tra il suo Dna e quello estratto dai Ris da un passamontagna trovato nelle vicinanze del luogo in cui avvenne il tentativo di rapina. Il giovane è stato portato nel carcere di Cosenza.

Il 7 febbraio escursione notturna con sci sulla strada delle vette in Sila

04 feb 09 In occasione della luna piena, sabato sette febbraio si terrà sulla Strada delle Vette, una escursione notturna con sci da fondo e racchette da neve. L'iniziativa è stata organizzata dall'associazione "Amatori fondo Cosenza onlus" e l'appuntamento per i partecipanti è fissato presso il rifugio di Monte Scuro. "L'associazione - viene detto in un comunicato - esprime il proprio ringraziamento ai responsabili e al personale dell'Arssa e della Comunità montana silana per la puntuale e costante assistenza prestata a tutti gli appassionati dello sci nordico, un servizio che garantisce la battitura e la fruibilità delle piste da dicembre ad aprile".

SS106 ancora bloccata dalla protesta degli operai

04 feb 09 Hanno nuovamente occupato la strada statale 106, determinando il blocco del traffico su un tratto dell'arteria, i lavoratori dell'Akros, azienda che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti nei comuni della provincia di Crotone. I manifestanti chiedono il pagamento della tredicesima mensilità ed evidenziano la crisi di liquidità dell'azienda nonostante essa avanzi crediti per circa sei milioni dai comuni nei quali opera. La protesta è iniziata ieri quando la strada statale 106 è stata bloccata al traffico dalle 14 alle 18. Il traffico automobilistico, che sta subendo rallentamenti, viene dirottato lungo percorsi alternativi.

A Scalea norme rigide, con rischio arresto, per i rifiuti ingombranti

04 feb 09 Nuove norme per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti a Scalea dove il sindaco Russo invita ad attenersi alle indicazioni per evitare l'arresto. "L'abbandono di rifiuti pericolosi, speciali, ingombranti domestici e non, in modo incontrollato o presso siti non autorizzati - si legge in una nota dell'amministrazione - è punito, in caso di reato in flagranza, con la reclusione fino a tre anni e sei mesi. Una situazione che incide sulla libertà personale". Per questo motivo il sindaco Russo, ha diffuso un invito rivolto alla cittadinanza per il corretto smaltimento e conferimento, dei rifiuti ingombranti domestici e non. "Chi deve liberarsi dei rifiuti ingombranti - ricordano gli uffici comunali - può avvalersi del servizio espletato dalla Società Alto Tirreno che prevede anche il ritiro a domicilio previa richiesta telefonica".

Lite finisce in ospedale a Pizzo

04 feb 09 Due giovani, Giovanni Vacatello e Umberto Vallone, entrambi ventenni, sono stati ricoverati nell'ospedale di Vibo Valentia perché feriti nel corso di un litigio. L'episodio è avvenuto nei pressi di un esercizio commerciale di Pizzo ma non è stato ancora accertato se il litigio ha visto protagonisti solamente i due ventenni oppure se hanno partecipato altre persone. Vacatello e Vallone hanno riportato ferite all'addome ed al petto ed uno dei due ha anche una ferita alla testa. Sul luogo del ferimento sono intervenuti i carabinieri e gli agenti della polizia di stato.

Intimidazione a CISL, solidarietà da Talarico, Belcastro e Castagna

04 feb 09 Il segretario regionale dell'Udc, Francesco Talarico, in una nota, ha espresso la propria solidarietà personale e quella del partito alla segreterie regionale della Cisl e a Rocco Mondillo, dirigente della Filca Cisl per le intimidazioni subite. "Se ignota rimane per il momento la mano che porta a compimento tali inqualificabili atti - afferma Talarico - chiara é la volontà di reprimere sul nascere l'aspirazione a un avanzamento della dignità dei lavoratori e condizionare fortemente l'attività di chi opera con coscienza ed esperienza in quella direzione. Mentre invito in modo pressante gli inquirenti a tentare il possibile per fare piena luce su circostanze ed esecutori, assicuro fin d'ora, nell'ambito della mia competenza, la massima attenzione verso le problematiche del lavoro affrontate e portate avanti con incisività dal movimento sindacale".
Imbarbarimento. "Atti del genere sono intollerabili. Lo sono ancora di più in una regione come la Calabria". E' quanto afferma il deputato dell'Mpa, Elio Belcastro, componente della Commissione parlamentare antimafia, esprimendo solidarietà al dirigente della Filca-Cisl, Rocco Mondillo, oggetto di un'intimidazione. "Tali atti - prosegue Belcastro - sono il segno, assieme ad intimidazioni che anche di recente hanno riguardato esponenti sindacali, sindaci ed altri amministratori, di un imbarbarimento su cui comunque è forte la risposta democratica di tutta la regione". "Sono episodi - sostiene il parlamentare - espressione di frange estreme che rifuggono il dialogo e gli istituti della democrazia e a cui occorre rispondere facendo in modo che la cultura della legalità, assieme a quella della sicurezza, diventi un tema proprio della maggior parte di cittadini, a cominciare dai giovani. Abbiamo comunque piena fiducia - conclude Belcastro - nelle forze dell'ordine e nell'azione della magistratura e confidiamo dunque che i responsabili di un simile grave atto di cui è stato vittima un sindacalista della Cisl possano presto essere individuati".
Attentato to vile. "Esprimiamo il nostro sentimento di profondo sdegno e di ferma condanna nei confronti del grave e vile attentato perpetrato ai danni della sede Cisl di Guardavalle Marina e del dirigente della Filca". Lo afferma in una nota il segretario regionale della Uil, Roberto Castagna, che ha espresso piena solidarietà a tutta la Cisl. "Bisogna respingere - aggiunge - con determinazione tali atti, proseguendo con immutato convincimento nel proprio impegno. L'attività e l'azione sociale che il sindacato porta avanti, costituiscono un elemento propulsivo per la crescita del territorio e per il miglioramento delle condizioni dei lavoratori e questa sarà la strada che continueremo a percorrere".

Frana sulla A3Maltempo ancora in agguato: nuovo allerta meteo. In Calabria 140 strade su 160 interessate da frane. Altomonte a rischio. Loiero chiede aiuto a Letta 03 feb 09 Ancora maltempo sull'Italia, in un inverno caratterizzato da continue precipitazioni che hanno lasciato spazio al bel tempo solo per pochi giorni negli ultimi mesi: la perturbazione che sta interessando quasi tutto il paese da alcuni giorni, insisterà sulle regioni centrali e meridionali almeno fino a domani sera .. (continua)

lameziaIncidente in centro a Lamezia: un morto e due feriti 03 feb 09 Un uomo, Ernesto Saladino, di 37 anni, è morto e due persone sono rimaste ferite, nel pomeriggio, a Lamezia Terme, in un incidente stradale che ha coinvolto tre automobili. Lo scontro è avvenuto su via del Progresso, principale arteria d'ingresso in città. .. (continua)

SS106Lavoratori senza stipendio bloccano la ss106 a Crotone 03 feb 09 Un gruppo di lavoratori dell'Akros, che si occupa dello smaltimento dei rifiuti nel crotonese, sta bloccando la statale 106 ionica, nei pressi della zona di 'Passovecchio', a nord di Crotone. La protesta è legata alla mancata corresponsione della tredicesima mensilità, ma i lavoratori evidenziano anche lo stato in cui versa .. (continua)

Nicola GratteriInsediato a Reggio il neo procuratore aggiunto Nicola Gratteri 03 feb 09 Si è insediato ufficialmente delle sue funzioni, il nuovo Procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria, Nicola Gratteri. Il magistrato ha prestato giuramento stamani dinanzi al Presidente del Tribunale, Luciano Gerardis, ed al Presidente della seconda sezione penale, Vincenzo Pedone. Alla cerimonia. .. (continua)

marcianòProcesso Fortugno, trasmesse a Locri le denunce sui tentativi di danneggiarlo quando era primario 03 feb 09 Il gup di Catanzaro, Antonio Rizzuti, ha trasmesso alla Procura di Locri l'inchiesta sul presunto tentativo di danneggiare Francesco Fortugno, il vice presidente del Consiglio regionale ucciso nel 2005, quando era primario del pronto soccorso dell'ospedale di Locri. Il giudice, al termine di una camera di consiglio, ha accolto una eccezione di incompatibilità territoriale avanzata da uno dei difensori dei cinque indagati .. (continua)

A3Tolti i sigilli alla A3; l'Anas la riapre fino a Rogliano; tutta tra due giorni 03 feb 09 La procura della Repubblica di Cosenza ha dissequestrato i settecento metri dell'autostrada A3, nel tratto tra Altilia e Falerna, sul quale a causa di una frana sono morte due persone ed altre cinque sono rimaste ferite. Il provvedimento di dissequestro è stato disposto al termine degli accertamenti compiuti sul posto dai consulenti nominati dalla Procura della Repubblica di Cosenza che ha avviato .. (continua)

Casa d’appuntamento vicino la chiesa di Bivona: colombiana in manette

03 feb 09 Una casa all'interno della quale si prostituivano alcune donne colombiane, a pochi metri dalla chiesa della frazione Bivona di Vibo Valentia, è stata scoperta carabinieri che hanno arrestato una donna, Sonia Martinez Garcia, di 31 anni. Da alcuni giorni i carabinieri avevano notato numerose persone che si recavano nell'abitazione nonostante le cerimonie liturgiche in corso. Le persone erano tutti uomini che telefonicamente ricevevano indicazioni su dove andare. I carabinieri hanno quindi deciso di intervenire ed una volta all'interno dell'abitazione hanno trovato alcune ragazze colombiane che si prostituivano. Sonia Martinez che aveva sottoscritto il contratto di locazione è stata arrestata per agevolazione e tolleranza della prostituzione. La donna aveva anche fatto pubblicare una serie di annunci sui giornali per attirare la clientela e dava indicazioni su come raggiungere la casa attraverso un numero telefonico a cui rispondeva.

Stupro di Sibari, caso non chiuso

03 feb 09 "Il caso non è ancora chiuso. Sono necessari degli approfondimenti che sono in corso". Lo ha detto il Procuratore capo della Procura del Tribunale di Castrovillari, Franco Giacomantonio, pronunciandosi sul caso della violenza sessuale che si sarebbe consumata ai danni della giovane rumena mercoledì scorso a Bruscate Grande di Sibari. "Stiamo lavorando - ha aggiunto il Procuratore - ulteriori accertamenti sono necessari in seguito alle dichiarazioni rese dai cinque rumeni in sede di udienza di convalida del fermo. Dobbiamo sapere quando è successo e come è successo. Abbiamo sufficienti certezze, ma vogliamo approfondire.Vogliamo che quel sufficiente sparisca". Intanto, da fonti vicine alla Procura si è appreso che stamattina la giovane rumena sarebbe stata sentita, presso la procura castrovillarese, dai due sostituti procuratori, Larissa Catella e Francesco Pellecchia, titolari del caso. La giovane rumena nel corso dell'interrogatorio avrebbe confermato quanto già dichiarato ai carabinieri al momento della denuncia.

Arrestato latitante coinvolto nell’uccisione della guardia giurata a Reggio

03 feb 09 Un latitante, Carmine Macrì, 43 anni, di Sinopoli è stato arrestato stamani dai carabinieri nelle campagne di Cardeto. L'uomo era ricercato perché ritenuto coinvolto nella rapina al furgone portavalori avvenuta a Reggio Calabria nell'agosto del 2007 e nella quale fu uccisa la guardia giurata Luigi Rende. Subito dopo la rapina Macrì riuscì a sfuggire alla cattura mentre i carabinieri arrestarono altre sei persone coinvolte nei fatti. Nei mesi scorsi si è concluso il processo nei confronti di quattro rapinatori che sono stati condannati alla pena dell'ergastolo. Carmine Macrì era latitante dall'agosto del 2007 dopo essere sfuggito ad un blitz effettuato dalla Polizia di Stato nell'immediatezza della rapina al furgone portavalori costata la vita alla guardia giurata Luigi Rende. Alla cattura di Macrì i carabinieri sono giunti dopo avere raccolto elementi utili alla localizzazione del nascondiglio ricavato da un dirupo scosceso ai piedi un albero con frasche ed arbusti. Individuato il rifugio i militari, nella serata di ieri, hanno notato la presenza di Macrì e dopo avere isolato la zona sono intervenuti sorprendendo l'uomo che stava riposando sopra una brandina. Macrì indossava abiti mimetici è apparso provato e trasandato. Ai carabinieri l'uomo ha detto: "Mi chiamo Macrì Carmine, sono io, prima di andare in carcere vorrei vedere e parlare con la mia famiglia". Per i carabinieri l'uomo viveva in quel posto da circa quattro mesi.

Sull’archivio Genchi Pittelli denuncia la Rai ed Annozero

03 feb 09 Giancarlo Pitteli, deputato Pdl, ha denunciato la Rai, Nichele Santoro e Sandro Ruotolo per la puntata di Annozero del 18 dicembre 2008 nel corso della quale, secondo quanto denunciato da Pittelli, è stato falsificato, ai soli fini diffamatori, il testo di un'intercettazione telefonica. Sarà l'autorità giudiziaria di Roma, spiega lo stesso Pittelli in una nota, ad occuparsi della denuncia. La prova della mistificazione, sostiene Pittelli, "é documentale e di agevole verifica. Ciò che sorprende è che tutto ciò sia avvenuto nel contesto di una trasmissione in onda su di una rete del servizio pubblico televisivo". Analoga denuncia è stata proposta all'Agcom ed alla Commissione di Vigilanza sulla Rai. Allo stesso modo Pittelli ha comunicato di avere proposto denuncia per diffamazione anche nei confronti del giornalista Antonio Massari de La Stampa in relazione alle notizie, tutte false, apparse su di un articolo pubblicato sul quotidiano torinese in edicola oggi. La denuncia coinvolge anche il consulente Gioacchino Genchi il quale, afferma Pittelli, "prima o poi dovrà rispondere delle sue azioni dinanzi ad un giudice imparziale e responsabile che sia consapevole dell'altezza della sua funzione. Il tempo consentirà di verificare come sia stata montata una campagna diffamatoria nei miei confronti e da chi è stata orchestrata". "La storiella delle schede telefoniche - è scritto nel comunicato - è una vera e propria bufala che il giornalista avrebbe dovuto verificare con scrupolo ed attenzione così come quella che vorrebbe addebitarmi illeciti arricchimenti. Di tutto ciò e di altro ancora, ognuno dovrà assumersi precise responsabilità in ogni sede. Domani, nel corso di una intervista a Sky Tg24 Pittelli denuncerà pubblicamente le aggressioni mediatiche delle quali è rimasto vittima sulla base dei falsi elaborati a suo danno".

Confagri “Soppressione Afor e Arssa è un pastrocchio nato male”

03 feb 09 "La legge regionale n.9/2007 di soppressione dell'Arssa e dell'Afor è un provvedimento nato male e ci auguriamo che la Giunta regionale abbia il coraggio di proporre l'abrogazione di quello che si può definire un 'pastrocchio', che non porta assolutamente né risparmi, né benefici al mondo agricolo". A sostenerlo, in una nota, è Francesco Macrì, presidente di Confagricoltura Calabria. Macrì interviene all'indomani dell'incontro svoltosi nell'Assessorato regionale all'Agricoltura e al quale hanno partecipato i rappresentanti delle organizzazioni professionali agricole per discutere sulle linee di indirizzo formulate dal Dipartimento per la riforma dei due enti sub regionali. "Confagricoltura Calabria - aggiunge il presidente Macrì - ha sempre criticato la gestione dell'Arssa, che gravata di altre funzioni, estranee ai suoi compiti d'istituto, non ha mai realmente svolto la sua attività al servizio del mondo agricolo, al punto di diventare un 'carrozzone' improduttivo e sprecone. Abbiamo sostenuto con forza ed in ogni occasione che la stessa andava ricondotta alle sue funzioni statutarie di sperimentazione, ricerca e divulgazione". "Non abbiamo, però, mai detto - prosegue il presidente di Confagricoltura Calabria - che l'Arssa andava soppressa abbiamo sempre auspicato una sua ristrutturazione per razionalizzarne le attività, finalizzandole solo ed esclusivamente a sostegno della crescita del comparto agricolo". Nel merito delle linee di indirizzo proposte dalla Regione, riporta ancora la nota, "Confagricoltura Calabria ritiene assolutamente non praticabile l'affidamento dell'attività di ricerca, sperimentazione e divulgazione ad una Fondazione, di natura squisitamente privatistica, che nulla ha a che fare con il mondo agricolo ed imprenditoriale, così come non condivide l'affidamento alla stessa della gestione del patrimonio dell'Arssa"."Confagricoltura Calabria rimarca, pertanto, che la soluzione prospettata dalla Regione - prosegue il comunicato - non presenta elementi di innovazione, anzi prelude alla creazione di un altro 'carrozzone', di cui la Calabria non ha sicuramente alcun bisogno. Ad avviso di Confagricoltura Calabria basterebbe creare un'Agenzia regionale 'snella' con precisi compiti di ricerca, sperimentazione e divulgazione, che attualmente mancano e di cui il mondo agricolo ha assoluta necessità". Anche per quanto attiene le linee di indirizzo dell'Afor, l'organizzazione agricola sottolinea che "al di là di chi gestirà in futuro l'ente, sarebbe opportuno e necessario riflettere sull'utilizzo degli operai e sui compiti da fargli svolgere". "Molti danni causati in questi mesi dalle avverse condizioni atmosferiche, che hanno provocato l'esondazione di torrenti e fiumare - aggiunge Macrì - potevano essere probabilmente evitati se vi fosse stato il presidio del territorio attraverso opere di pulizia e manutenzione. Quindi, sarebbe, senz'altro, il caso di far ritornare gli operai a lavorare in montagna per svolgere operazioni idrauliche-forestali, per disboscare e pulire i letti di fiumare e torrenti, per prevenire la formazione di dighe naturali, che in questi giorni hanno provocato smottamenti ed allagamenti di terreni agricoli"

Giovedì il Copasir sentirà i direttori di Aisi e Aise sull’archivio Genchi

03 feb 09 Il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica giovedì prossimo ascolterà i direttori dell'Aisi, generale Giorgio Piccirillo, e il direttore dell'Aise, ammiraglio Bruno Branciforte, sulla vicenda del cosiddetto 'archivio Genchi'. Ieri, il Comitato presieduto da Francesco Rutelli, ha svolto nuove audizioni sulla documentazione acquisita dalla Procura generale di Catanzaro. Sono stati ascoltati lo stesso procuratore generale di Catanzaro, dottor Enzo Jannelli, con il sostituto procuratore dottor Salvatore Curcio, i responsabili del Ros dei Carabinieri nonché i rappresentanti delle società telefoniche TIM e Vodafone. Il Comitato - si legge in una nota di Palazzo San Macuto - ha ottenuto nel corso delle audizioni "ulteriori elementi utili" rispetto a quanto già acquisito nella seduta di venerdì attraverso le audizioni del garante per la privacy, professor Pizzetti, del dottor De Magistris e del dottor Genchi: ne scaturisce un quadro denso di fatti ed informazioni che si tradurranno in tempi brevi in una relazione al Parlamento riguardante le competenze del Comitato nonché in una formale comunicazione ai Presidenti delle Camere su diversi altri elementi emersi. Nella giornata di giovedì 5 febbraio, a partire dalle ore 8, il Comitato ascolterà i direttori dell'AISE, dell'AISI e del DIS e i responsabili di Wind.

maria Grazia LaganàProcesso Fortugno dopo gli ergastoli la vedova chiede chiede “luce sugli altri livelli”. Lo Moro accusa “Sistema sanitario non estraneo” 02 feb 09 Con quattro ergastoli, così come aveva chiesto l'accusa, e tra l'indifferenza della città, si è concluso a Locri il processo di primo grado per l'omicidio del vice presidente del Consiglio regionale della Calabria Francesco Fortugno, ucciso a Locri il 15 ottobre 2005. La massima pena è stata inflitta ad Alessandro e Giuseppe Marcianò, padre e figlio, ritenuti i mandanti del delitto, a Salvatore Ritorto, accusato di essere .. (continua)

Guido BertolasoBertolaso “Tutta la Calabria a rischio frane e alluvioni, mai fatto nulla per proteggere territorio”. Riaperta la A3 nel reggino 02 feb 09 "Se non si fa attività di prevenzione e messa in sicurezza" rischiano di avere problemi dal punto di vista idrogeologico 5.600 dei circa 8 mila comuni italiani. Lo ha detto il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, intervenuto a 'Uno mattina', sottolineando che per anni c'é stata una "totale disattenzione della tutela del territorio". .. (continua)

TribunaleRestano in carcere i 5 romeni accusati dello stupro avvenuto a Sibari 02 feb 09 Restano in carcere i cinque romeni accusati della violenza sessuale di gruppo ai danni di una loro connazionale di 21 anni, avvenuta a Sibari di Cassano allo Jonio. Il Gip del tribunale di Castrovillari, Cataldo Collazzo, ha convalidato il fermo dei romeni ed ha emesso nei loro confronti .. (continua)

Francesco FortugnoProcesso Fortugno: tutti condannati 02 feb 09 La Corte d'assise di Locri ha condannato stamattina Alessandro e Giuseppe Marcianò, Salvatore Ritorto e Domenico Audino alla pena dell'ergastolo per l'omicidio di Francesco Fortugno. La Corte ha poi condannato Vincenzo Cordì a 12 anni, Carmelo Dessì a quattro anni e Antonio Dessì ad otto anni, accusati di associazione mafiosa. Per Alessio Scali il reato di associazione mafiosa è stato ritenuto assorbito in una sentenza precedente del gup di Reggio Calabria del 2007. La sentenza .. (continua)

Falsa coop truffa l’Inps a Corigliano 169 denunce della Finanza

02 feb 09 La Guardia di finanza ha denunciato 169 persone nell'ambito di un'indagine su una falsa cooperativa agricola costituita da un esponente della 'ndrangheta allo scopo di ottenere indennita' dall'Inps. Dall'attività investigativa è emerso che era stata attestata falsamente l'assunzione di circa duecento braccianti agricoli, attraverso anche fittizi contratti d'appalto per la raccolta di prodotti agricoli, per i quali l'Inps aveva erogato indennità di disoccupazione ed assegni familiari per un totale di 300 mila euro. Le persone denunciate dalla Brigata di Corigliano Calabro della Guardia di finanza alla Procura della Repubblica di Rossano sono accusate di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata e al falso.

Calo severo per l’economia del sud

02 gen 09 Il calo del clima economico è forte nelle regioni del Nord, più moderato al Centro e particolarmente severo nel Mezzogiorno. E' quanto emerge dal Rapporto 'Congiuntura Mezzogiorno' relativo al quarto trimestre 2008, realizzato congiuntamente da Istituto di Studi e analisi economica (Isae), Osservatorio regionale banche-imprese di economia e finanza (Obi) e Studi e ricerche per il Mezzogiorno (Srm) per l'analisi della situazione congiunturale del settore manifatturiero, delle costruzioni, del terziario innovativo e delle famiglie. Il calo della domanda, e conseguentemente delle attese di produzione, è meno marcato nelle regioni del Centro e del Mezzogiorno; nelle regioni meridionali, tuttavia, si registra un andamento particolarmente negativo della fiducia delle imprese operanti nel settore dei servizi, che segnalano un crollo verticale degli ordinativi e che sono particolarmente pessimiste sulle prospettive a breve termine sia della domanda sia della situazione economica generale del paese. Secondo l'inchiesta sui consumatori, i residenti nelle regioni meridionali sono invece nettamente più ottimisti di quelli del Nord (che registrano un lieve aumento della fiducia ) e del Centro (che invece segnalano un ulteriore calo dell'indicatore rispetto ai livelli del trimestre precedente). Guardando ai dati regionali, il calo del Clima Economico registrato nel complesso delle realtà meridionali continua ad essere diffuso a tutto il territorio. Segnali migliori rispetto alla media della ripartizione giungono dalla Calabria: in questa regione, infatti, la fiducia delle imprese manifatturiere scende in modo modesto, e, soprattutto, risale nettamente la fiducia dei consumatori. Nelle altre regioni del Mezzogiorno andamenti particolarmente negativi si hanno in Abruzzo e Campania e cali inferiori alla media, invece, nelle isole e in Basilicata. Guardando al settore manifatturiero, in Calabria e nelle isole il calo dei giudizi sulla domanda e delle attese di produzione è molto meno marcato rispetto alla media dei territori meridionali e al dato nazionale. In controtendenza, la fiducia dei consumatori è invece in miglioramento in tutte le regioni meridionali, con la sola eccezione della Sicilia e del Molise. Peggiorano nettamente ovunque le valutazioni relative al mercato del lavoro; a compensare tale andamento, però, recuperano le valutazioni riguardanti la condizione economica della famiglia e quella del paese in generale.

In Calabria oltre seimila persone colpite dal tumore ogni anno

02 feb 09 Il 4 febbraio si celebra la Giornata mondiale per la lotta al cancro per informare e sensibilizzare su tematiche come la prevenzione e il miglioramento della qualità di vita dei malati. Secondo il centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute, dell'Istituto superiore di sanità "sono oltre seimila i calabresi colpiti ogni anno da tumore, quindici nuovi casi ogni giorno. I più frequenti nella regione sono il tumore al colon-retto (oltre mille nuovi casi ogni anno), alla mammella (primo tra i tumori femminili, con 1.032 nuove diagnosi ogni anno) e il tumore al polmone (oltre 770 nuovi casi ogni anno)". "Nel contesto delle cure oncologiche - afferma il responsabile della divisione di oncologia medica dell'ospedale San Martino di Genova, Alberto Sobrero - si sono fatti passi avanti enormi". "Questi miglioramenti - viene sostenuto in una nota diffusa dalla Roche e dalla Edelman Healthcare - rappresentano importanti passi avanti per chi vive direttamente o indirettamente la malattia. Lo testimoniano i malati e loro familiari, che hanno partecipato all'indagine 'Vivere con il cancro' in cui abbiamo chiesto a quaranta pazienti affetti da carcinoma della mammella e del colon retto, e ai loro familiari di raccontarsi in due forum protetti su Internet". "E' nato - spiega il vicepresidente di GfK Eurisko, Claudio Bosio un diario a più voci in cui sono emersi bisogni, ma soprattutto significati legati a una nuova dimensione e a un diverso valore assunto dal tempo dopo l'incontro con la malattia. Ed è proprio il tempo presente, fatto di attimi, traguardi immediati, semplici attività quotidiane ad avere il più grande valore per i pazienti. Dall'indagine, la prima di tal genere, è emerso come ogni momento, ogni piccola cosa portata a termine nella vita, dopo la malattia, sia una conquista più che preziosa. Un'indagine del genere solamente pochi anni fa non avrebbe avuto senso. Il tempo a disposizione dei malati di cancro in fase di recidiva non lasciava spazio a riflessioni sulla qualità della vita e sul valore del tempo"

Al Copasir i magistrati Jannelli, Curcio e i ROS sull’archivio Genchi

02 feb 09 Sono riprese nel pomeriggio le audizioni del Copasir (il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica) sul cosiddetto 'archivio Genchi', la raccolta di tabulati telefonici di Gioacchino Genchi, consulente dell'ex pm di Catanzaro Luigi De Magistris (entrambi erano stati ascoltati dal Comitato e dalla Commissione parlamentare a San Macuto venerdì scorso). Da circa un'ora il Comitato sta ascoltando il procuratore generale di Catanzaro Enzo Jannelli e Salvatore Curcio, attuale titolare delle inchieste. Sarà poi la volta dei carabinieri del Ros. In serata dovrebbero essere ascoltati anche i responsabili delle società telefoniche Tim e Vodafone, la cui audizione era già slittata venerdì scorso a causa del prolungarsi di quella di Genchi (durata oltre 7 ore). L' audizione dei capi dei servizi segreti, Giorgio Piccirillo (Aisi) e Bruno Branciforte (Aise) si svolgerà in un'altra data.

Donna arrestata a Vibo per coca in auto

02 feb 09 La Polizia ha arrestato a Vibo Valentia Caterina Granato, di 26 anni, di Pizzo, incensurata, con l'accusa di detenzione illegale a fine di spaccio di sostanze stupefacenti. La donna, fermata per controllo mentre era alla guida della sua automobile lungo la strada provinciale tra Vibo e Piscopio, é stata trovata in possesso dal personale della Squadra mobile di Vibo Valentia di 51 grammi di cocaina. Caterina Granato, che é incensurata, lavora come marittima ed è imbarcata cu una nave mercantile. L'arrestata è stata portata nel carcere di Vibo Valentia.

Cgil: più ispettori sul lavoro in provincia di Cosenza

02 feb 09 "Il Ministero ha assegnato 15 ispettori del lavoro alla direzione provinciale di Crotone, nove a quella di Vibo Valentia, tre a Catanzaro, due a Reggio Calabria e solo uno a Cosenza". Lo afferma, in una nota, il segretario generale della Fp-Cgil di Cosenza, Franco Bozzo. "Questa situazione - aggiunge - denota un'errata distribuzione del personale, soprattutto alla luce dei pensionamenti avvenuti alla Direzione provinciale di Cosenza, dove il numero degli ispettori si è ridotto notevolmente, determinando la diminuzione dell'attività di vigilanza in materia di lavoro e sicurezza sul territorio". "La carenza di personale ispettivo - prosegue Bozzo - è stata più volte denunciata nelle sedi opportune e attraverso gli organi di stampa. In particolare, in più incontri presso la Prefettura, è stata segnalata questa situazione, ma nulla è ancora cambiato se non in peggio. Sarebbe utile conoscere quale criterio è stato adottato per stabilire la pianta organica degli ispettori del lavoro nelle diverse direzioni provinciali e, conseguentemente, le ragioni che hanno portato a ripartire in modo così sbilanciato l'assunzione dei nuovi trenta ispettori e, probabilmente, a persistere nelle stesse scelte per altre assunzioni che dovrebbero esaurire la graduatoria del concorso del 2005". Secondo Bozzo, "appare opportuno un immediato intervento del Ministero del Lavoro, del presidente della Regione, del presidente e degli assessori della Provincia di Cosenza, della Direzione generale dell'attività ispettiva e della Direzione regionale del lavoro per la Calabria per potenziare l'organico ispettivo della Direzione provinciale del lavoro di Cosenza in modo da evitare che il territorio della provincia continui a essere zona franca per imprenditori senza scrupoli, per la insufficienza dei controlli ispettivi in materia di sicurezza del lavoro e il massiccio ricorso al lavoro nero, cause che determinano il tragico bilancio delle numerose morti sul lavoro nella nostra regione".

Unità di crisiMaltempo: operativa l’unità di crisi della Protezione Civile Nazionale a Cosenza: 300 evacuati. Operativo l’esercito 01 feb 09 "La situazione e' molto seria e siamo preoccupati". Queste le parole del Prefetto di Cosenza S.E. Melchiorre Fallica durante la conferenza stampa tenuta in Prefettura assieme al coordinatore del gruppo di valutazione tecnico scientifica dell'unita' di crisi, prof. Pasquale Versace, descrivendo la situazione .. (continua) (video con dichiarazione Prefetto)

Per le altre notizie consulta gli archvi

Archivio 2009

Per le notizie di Gennaio premi qui |

 

Archivio 2008

Per le notizie di Gennaio premi qui | Febbraio premi qui | Marzo premi qui | Aprile premi qui | Maggio premi qui | Giugno premi qui | Luglio premi qui | Agosto premi qui | Settembre premi qui | Ottobre premi qui | Novembre premi qui | Dicembre premi qui |

Archivio 2007

Per le notizie di Gennaio premi qui | Febbraio premi qui | Marzo premi qui | Aprile premi qui | Maggio premi qui | Giugno premi qui | Luglio premi qui | Agosto premi qui | Settembre premi qui | Ottobre premi qui | Novembre premi qui | Dicembre premi qui |

2006

Per le notizie di Dicembre premi qui | Novembre premi qui | Ottobre premi qui | Settembre premi qui | Agosto premi qui | Luglio premi qui | Giugno premi qui | Maggio premi qui | Aprile premi qui | Marzo premi qui | Febbraio premi qui | da 13 al 31 Gennaio premi qui

2005

Per le notizie dal 22 dicembre al 12 gennaio premi qui | dal 25 novembre al 21 dicembre premi qui | dal 7 al 24 novembre premi qui | dal 15 ottobre al 6 novembre premi qui | dal 23 settembre al 14 ottobre premi qui | dal 23 agosto al 22 settembre premi qui | dal 1 al 24 agosto premi qui | dal 11 al 31 luglio premi qui | dal 24 giugno al 10 luglio premi qui | dal 18 maggio al 5 giugno premi qui | dal 18 maggio al 5 giugno premi qui | dal 28 aprile al 17 maggio premi qui | dal 15 al 27 aprile premi qui | dal 1 al 15 aprile premi qui | dal 16 al 31 marzo premi qui | dal 22 febbraio al 15 marzo premi qui | dal 9 al 21 febbraio premi qui | dal 27/1 al 8 febbraio premi qui | dal 18 al 26 gennaio premi qui | dal 30/12 al 17 gennaio premi qui

2004

Notizie dal 18 al 29 dicembre premi qui | dal 30 movembre al 17 dicembre premi qui | dal 18 al 29 novembre premi qui | dal 10 al 17 novembre premi qui | dal 28 ottobre al 9 novembre premi qui | dal 19 al 27 ottobre premi qui | dal 10 al 18 ottobre premi qui | dal 2 al 9 ottobre premi qui | dal 29/9 al 1 ottobre premi qui | dal 14 al 28 settembre premi qui | dal 19 al 26 settembre premi qui | dal 5 al 13 settembre premi qui, dal 31 agosto al 4 settembre premi qui, dal 23 al 30 agosto premi qui, dal 12 al 22 agosto premi qui, dal 27 luglio al 11 agosto premi qui, dal 19 al 26 luglio premi qui, dal 10 al 18 luglio premi qui, dal 6 al 9 luglio premi qui, dal 2 al 5 luglio premi qui, dal 29 giugno al 1 luglio premi qui, dal 24 al 28 giugno premi qui, dal 20 al 23 giugno premi qui, dal 11 al 19 giugno premi qui, dal 6 al 10 giugno premi qui, dal 1 al 5 giugno premi qui, dal 28 al 31 maggio premi qui, dal 23 al 27 maggio premi qui, dal 18 al 22 maggio premi qui, dal 13 al 17 maggio premi qui, dal 8 al 13 maggio premi qui, dal 3 al 7 maggio premi qui, dal 28 aprile al 2 maggio premi qui, dal 24 al 28 aprile premi qui, dal 18 al 23 aprile premi qui, dal 10 al 17 aprile premi qui, dal 5 al 9 aprile premi qui, dal 31 marzo al 4 aprile premi qui, dal 24 al 30 marzo premi qui, dal 19 al 23 marzo premi qui, dal 12 al 18 marzo premi qui, dal 8 al 11 marzo premi qui, dal 1 al 7 marzo premi qui Per le notizie di febbraio premi qui

Home . Cronaca . Università . Sport . Politica . Link . Cultura . Spettacoli . Calcio . Forum . Meteo .

Copyright © 2005 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Reg. Trib. CS n.713 del 28/01/2004
Tutti i dati e le immagini presenti sul sito sono tutelati dalla legge sul copyright
Il loro uso e' consentito soltanto previa autorizzazione scritta dell'editore

ShinyStat

Per una migliore visualizzazione del portale si consiglia uan risoluzione di 800x600 punti