NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Nesci e Parentela "Lavoratori rifiuti sfruttati da Comune San Giovanni in Fiore"

     

     

    Nesci e Parentela "Lavoratori rifiuti sfruttati da Comune San Giovanni in Fiore"

    23 feb 17 «Il Comune di San Giovanni in Fiore sta obbligando 21 lavoratori del settore rifiuti ad accettare una ingiusta, arbitraria e pesante diminuzione dello stipendio, mai concordata con i sindacati». Lo affermano in una nota i deputati M5s Dalila Nesci e Paolo Parentela, che in proposito hanno scritto una nota al prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao, chiedendo l'immediata convocazione delle parti, perché «si sta aprendo un problema sociale molto grave, nonché di ordine pubblico, in quanto il prossimo 28 febbraio è in programma la firma del contratto da parte dei lavoratori». La nota è stata trasmessa pure all'Autorità nazionale anticorruzione (Anac), perché si pronunci sulle criticità evidenziate sulla procedura di gara per la raccolta differenziata, per cui Nesci e Parentela hanno presentato un'integrazione di esposto alla magistratura ordinaria e contabile. Pur non verso soggetti definiti, il dubbio dei 5 stelle è che dietro alla vicenda della differenziata, la quale penalizza il personale della cooperativa che finora ha gestito il servizio rifiuti, possano esserci accordi politico-elettorali per posti di lavoro aggiuntivi a discapito del personale da salvaguardare. I deputati 5 stelle hanno dunque sollecitato un approfondimento della Procura della Repubblica, dell'Anac e del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Alla Corte dei conti hanno invece chiesto di verificare l'ipotesi di danno erariale, viste le spese municipali di migliaia di euro per beni e servizi, invece a carico del vincitore della gara. Nello scorso luglio i due parlamentari avevano presentato al ministro dell'Interno una specifica interrogazione, chiedendo di verificare eventuali presupposti per l'invio di una commissione di accesso agli atti. «Le istituzioni – spiegano Nesci e Parentela – facciano piena luce, anche perché alla commissione consiliare Controlli il Rup non ha fornito precise spiegazioni, come risulta dalle note inviate dal presidente, il consigliere comunale Antonio Lopez».

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- > Guarda l'indice delle notizie su: "Politica"

     

     
Pubblicità
Elezioni

VotoElezioni 2014: -- Regionali - dati definitivi --- Preferenze definitive Cosenza --- i Consiglieri regionali eletti

Elezioni 2013: --- Camera gli eletti in Calabria --- Senato gli eletti in Calabria --- Dati definitivi Senato --- Dati definitivi Camera --- Proiezioni e Affluenze

Elezioni 2012: --- Cassano Ionio (sindaco e seggi), Castrovillari (sidnaco e seggi), Paola (sindaco e seggi) -- Catanzaro (89 su 90) -- Palmi (sindaco e seggi) --- (CS) Eletti sindaci in provincia di Cosenza --- (CZ) provincia Catanzaro --- (KR) Cirò e Roccabernarda--- (RC) provincia di Reggio Calabria --- (VV) provincia di Vibo Valentia

Elezioni 2011: Tutti i dati di tutte le elezioni comunali, provinciali di tutti i comuni della Calabria e dei Referendum

Elezioni 2010: Regionali - Comunali - Ballottaggi- Affluenza

 


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore