NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Meloni in Calabria "Unità della destra con primarie e norme anti inciucio"

     

     

    Meloni in Calabria "Unità della destra con primarie e norme anti inciucio"

    13 feb 17 "Fratelli d'Italia è stato chiaro fin dall'inizio su quali debbano essere le condizioni per ricostruire una coalizione che possa essere credibile alle prossime elezioni politiche. Serve una clausola anti inciucio. Servono risposte chiare su temi quali: immigrazione, difesa dei confini, rapporto con l'Europa, lotta alla povertà, difesa della famiglia. E servono le primarie per scegliere il leader dal basso e non imporlo dall'alto". A dirlo il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, oggi a Lamezia Terme, incontrando i giornalisti.

    Calabria. "In Calabria c'è un centrodestra che stiamo ricostruendo, c'è una destra che stiamo ricostruendo, c'è una proposta politica che vorremmo presentare e sulla quale stiamo lavorando e che rimette al centro della politica l'idea di sovranità". Così Giorgia Meloni, oggi a Lamezia Terme. "Significa - ha aggiunto - rimettere i cittadini al centro delle scelte e anche fare una politica che abbia come obiettivo unico quello di difendere gli italiani e l'interesse nazionale. Cioè l'esatto contrario di quello che in questi anni hanno fatto governi che, essendo calati dall'alto, non potevano difendere i bisogni del popolo. Chiaramente, su territori come questo che sono quelli che hanno maggiori difficoltà e che, però, sono fondamentali per tutta la nazione perché l'Italia possa crescere, bisogna fare un lavoro partendo dal territorio ed anche da un valore che hanno le classi dirigenti del territorio. Alcuni pensano che sia sufficiente la sostituzione etnica in territori come questi: i ragazzi italiani scappano all'estero, tanto qui arrivano gli immigrati da far lavorare. Noi pensiamo di no". "Noi pensiamo - ha concluso il presidente di Fratelli d'Italia - che bisogna dare delle opportunità ai ragazzi italiani capaci che vorrebbero dare una mano a casa loro".
    "Non mi sembra che ci sia stato granché di cui parlare. Quindi, evidentemente, non c'é niente di rivoluzionario in quello che è stato fatto". A dirlo il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni in merito alla situazione in Calabria. "La Calabria, si vede dai dati Svimez - ha aggiunto - esattamente come le altre regioni del Mezzogiorno d'Italia ha ancora grandi difficoltà. Penso che si possa fare molto di più a livello regionale. Penso che si potesse fare tantissimo di più a livello nazionale. Non basta prendere e nominare un sedicente ministro al Mezzogiorno, che poi era uno che faceva già il sottosegretario o il viceministro nei tre governi precedenti, per dire che ci si sta occupando del Mezzogiorno perché qui di risposte, di servizi, di infrastrutture, di risorse, di opportunità non ne sono arrivati".

    PD impedisce voto. "Un'altra intera giornata a parlare della Direzione nazionale del Pd: se si possa votare, se si debba fare il congresso, le primarie. La verità è che si sta impedendo agli italiani di votare per risolvere i problemi interni al Pd ed è surreale che nell'Italia di oggi noi si debba stare tutti fermi ad aspettare che Renzi risolva i suoi problemi con la minoranza interna". Lo ha detto Giorgia Meloni.

    Raggi. "Ho detto in più di un'occasione che non penso che il sindaco Raggi debba dimettersi. Penso che il sindaco Raggi debba iniziare a fare il sindaco perché, dopo mesi e mesi in cui sappiamo tutto dei problemi del Movimento 5 Stelle, delle beghe interne, delle incapacità di scegliere perfino un assessore, dei quattro amici al bar che chiacchierano sul telefonino, non c'è neanche un provvedimento che sia stato fatto per la città". Lo ha detto la parlamentare di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, oggi a Lamezia Terme. "Come Fratelli d'Italia - ha aggiunto - abbiamo più volte espresso la nostra disponibilità a dare una mano. Speriamo che prima o poi si cominci ad occuparsi della capitale e si smetta di occuparsi dei problemi del partito".

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- > Guarda l'indice delle notizie su: "Politica"

     

     
Pubblicità
Elezioni

VotoElezioni 2014: -- Regionali - dati definitivi --- Preferenze definitive Cosenza --- i Consiglieri regionali eletti

Elezioni 2013: --- Camera gli eletti in Calabria --- Senato gli eletti in Calabria --- Dati definitivi Senato --- Dati definitivi Camera --- Proiezioni e Affluenze

Elezioni 2012: --- Cassano Ionio (sindaco e seggi), Castrovillari (sidnaco e seggi), Paola (sindaco e seggi) -- Catanzaro (89 su 90) -- Palmi (sindaco e seggi) --- (CS) Eletti sindaci in provincia di Cosenza --- (CZ) provincia Catanzaro --- (KR) Cirò e Roccabernarda--- (RC) provincia di Reggio Calabria --- (VV) provincia di Vibo Valentia

Elezioni 2011: Tutti i dati di tutte le elezioni comunali, provinciali di tutti i comuni della Calabria e dei Referendum

Elezioni 2010: Regionali - Comunali - Ballottaggi- Affluenza

 


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore