NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtità . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Vibonese-Cosenza, le pagelle

    Calamai il migliore in campo

     

    Vibonese-Cosenza, le pagelle

    04 feb 17 Cosenza dai due volti. Parte bene, si mangia un rigore che gli condiziona il resto del primo tempo. Nella ripresa De Angelis da la svolta con due cambi trasformadno il 4-3-3 in 4-2-4 micidiale che per crea tantissimo ma spreca anche di più. Risolve tutto un eurogol di Calamai che sembrava giocasse da sempre nel Cosenza. Spostato in tre ruoli diversi non ha sbagliato nulla anzi, ha creato un missile terra-aria telecomandato che si alaza e poi si abbassa gonfiando la rete.

    PERINA 6 spiazzato sul rigore non ha fatto nient'altro che una respinta e poi il difensore avanzato. Vibonese assente in avanti. Pera ringrazia.
    CORSI 5.5 La catena di destra oggi ha sofferto. Troppo impreciso nei cross ma compensa con ottimi interventi difensivi alernati a qualche distrazione di troppo.
    TEDESCHI 6.5 Alta chirurgia anche oggi. Difesa alta o bassa lui sembra essere, ma forse lo è stato, padrone del campo non solo del pacchetto difensivo.
    BLONDETT 5.5 Il rigore che avrebbe, lo sottolineiamo due volte, avrebbe provocato alla moviola è sempre più dubbio. Strippoli però nel dubbio ha preferito favorire i padroni di casa dopo averli graziati per un rigore nettissimo in area per una respinta di mani della difesa vibonese.
    D’ORAZIO 6.5 La catena di sinistra ha funzionato egregiamente ed è merito anche suo se Cavallaro si è presentato più volte a far male. Forse un po lento ma molto, molto efficace.
    CALAMAI 7 Sembrava gicoasse da sempre nel Cosenza. Tanta classe e qualità eccelsa come quando con un sinistro di rara bellezza infila la porta della Vibonese togliendo le castagne del fuoco in una gara che sembrava compromessa.
    RANIERI 6 Ha fatto il suo dovere ma con un Calamai vicino c'è tanto da imparare. Sostituzione tattica per cambio modulo
    MENDICINO 6 Due tre tocchi di palla e si porta dietro mezza difesa avversaria. Tanta roba in soli 28 minuti
    CACCETTA 6 Il Capitano c'è e il centrocampo funza anche con il nuovo modulo. Prova anche ad affondare in avanti ma senza tanta fortuna.
    STATELLA 5.5 E' quello che paga di più l'atteggiamento tattico del primo tempo che non gli permette si spingere come vorrebbe. Diciamo giornata no non solo per il rigore sbagliato, che gli pesa sul resto della gara, ma anche per il cambio modulo che lo penalizza
    BACLET 5 Tre occasioni pulite sbagliate. Poi viene sostituito, magari risuciva a concretizzare visto che ultimamente segnava con continuità. Ma per la squadra questo ed altro.
    CRIACO 6 Entra per dare più spazio a Calamai e provare qualche sortita a destra. Il Cosenza chiude in avanti anche grazie a lui
    CAVALLARO 6 Ha due buone occcasioni e non le concretizza, poi si innervosisce per due brutti falli, tra l'altro non puniti dal pessimo Strippoli.
    LETIZIA 6 Entra al posto di Cavallaro ed anche oggi fa la differenza, un moto perpetuo.
    DE ANGELIS 6.5 Il suo lavoro si vede. Anche oggi il cambio modulo ha cambiato la gara, segno che legge le partite bene. Ma se i suoi sbagliano così tanto sottoporta cì da rivedere qualcosa in avanti. Lui chiede ancora tempo il giusto per amalgamare i nuovi.

     

    STRIPPOLI da Bari 4.5 Ancora un arbitro che pensa di rimediare agli errori prendendo decisioni compensative. Il peggio che possa capitare ad una squadra che con un un avvio diverso avrebbe cambiato la partita.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- > Guarda l'indice delle notizie su: "Calcio"

     

     
Pubblicità

 

Video

Foto

 


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtità . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore