NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Maxi sequestro di marijuana della Gdf, arrestato corriere calabrese

     

     

    Maxi sequestro di marijuana della Gdf, arrestato corriere calabrese

    29 mar 17 Maxi operazione antidroga tra Roma, Olbia e Cagliari: la Guardia di Finanza, coordinata dalla procura di Tempio Pausania, ha sequestrato 842 chili di marijuana, un chilo e 100 grammi di cocaina, circa 150.000 euro in contanti, due impianti per la coltivazione dello stupefacente e oltre 100 piante di 'erba'. Arrestato il corriere, un calabrese di 40 anni residente a Roma, mentre altri due cagliaritani sono stati sottoposti a fermo. Il blitz, secondo quanto ricostruito nella conferenza stampa indetta a Tempio dal procuratore Domenico Fiordalisi, è scattato ieri mattina al porto dell'Isola Bianca, a Olbia. I finanzieri del Gruppo hanno fermato una utilitaria appena sbarcata dalla nave proveniente da Civitavecchia. Alla guida il calabrese, che ha dichiarato di essere arrivato nel nord Sardegna per promuovere e vendere prodotti dell'agroalimentare della sua regione. Il suo atteggiamento e il forte odore di benzina che proveniva dall'auto, hanno insospettito le Fiamme Gialle, che hanno così deciso di procedere con una minuziosa perquisizione dell'auto. Nascosto nel serbatoio, è stata rinvenuta una confezione sottovuoto contenente un chilo e 100 grammi di cocaina. Sotto il coordinamento del procuratore di Tempio, a Roma è stata disposta la perquisizione nella sua abitazione, che ha consentito di sequestrare 842 chilogrammi di marijuana e una serra realizzata in casa e dotata di impianto di climatizzazione ed illuminazione. Ulteriori accertamenti svolti nell'Isola, hanno poi portato all'identificazione dei due cagliaritani, risultati collegati al calabrese. Le indagini si sono quindi concentrate nel sud Sardegna e hanno consentito di sequestrare circa 150.000 euro in contanti, un'altra serra simile a quella scoperta a Roma, oltre 100 piante di marijuana, una macchina conta banconote e valuta estera di diversi Paesi.

    In manette Giuseppe Franco di 40 anni, originario della provincia di Catanzaro. Nella sua auto, inoltre, allo sbarco nel porto dell'Isola Bianca proveniente da Civitavecchia, le Fiamme gialle hanno trovato 1,1 kg di cocaina nascosti nel serbatoio. Insieme a lui, sono stati fermati dalla Procura capitolina anche la moglie e il figlio diciottenne. Le due persone arrestate nell'Isola sono invece Giorgio Fiori, di 55 anni, di San Sperate (Cagliari), e Gabriele Concas, di 47, di Gonnesa (sud Sardegna), entrambi disoccupati.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultimi Video

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore