NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    A Catanzaro intesa tra Banco opere carità e Comuni contro la povertà

     

     

    A Catanzaro intesa tra Banco opere carità e Comuni contro la povertà

    28 mar 17 E' stato presentato a Catanzaro, nella sede dell'Amministrazione provinciale, il progetto "Lotta alla povertà", realizzato dal Banco delle opere di carità, che prevede l'apertura in città di un proprio sportello dopo quello in attività a Cirò Marina, e che si propone di sostenere i Comuni per la distribuzione di derrate alimentari a persone bisognose. "L'iniziativa, in un territorio come quello della provincia di Catanzaro dove negli ultimi anni il numero di famiglie bisognose è notevolmente cresciuto - è detto in un comunicato dell'ente provinciale - punta ad un obiettivo ancora più ambizioso: avviare un percorso virtuoso che dal sostegno in dettare alimentari si proietti nella prospettiva di azioni concrete per l'integrazione nel mondo del lavoro". "Il progetto 'Lotta alla povertà' - prosegue il comunicato - è stato illustrato dai vertici della Fondazione "Banco delle opere di carità", il presidente nazionale Luigi Tamburro e quello regionale Giovanni Rizzo, evidenziando la collaborazione attivata con molti comuni e dal consigliere provinciale delegato alle Politiche sociali, e sindaco di Sellia Davide Zicchinella, presente il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno. Tra i Comuni che hanno aderito nella provincia di Catanzaro oltre a Sellia ci sono Decollatura, Soveria Simeri, Fossato Serralta, Albi, San Pietro a Maida, presenti con i propri sindaci Anna Maria Cardamone, Amedeo Mormile, Domenico Raffaele e Pietro Putame. "Questi comuni hanno già deliberato l'adesione al Banco, definendo con un bando pubblico la graduatoria degli aventi diritto proprio perché - ha sostenuto Zicchinella - nella mission della Fondazione c'è proprio il sostegno alle famiglie che hanno realmente bisogno e non già l'alimentazione di un sistema perverso di clientela. Il contributo di 50 euro che diamo è destinato a sostenere la logistica, il trasporto delle derrate e la distribuzione, attività di cui certo, viste le scarse risorse a disposizione, non potremmo garantire". "Nel Comune di Sellia, ad esempio - è detto ancora nel comunicato - il servizio sarà destinato a 30 persone, ma le prime 18 persone saranno sostenute grazie all'indennità del sindaco, visto che l'adesione al Banco delle opere di carità è stata decisa prima dell'approvazione del bilancio". "Siamo davvero lieti - ha detto il presidente della Provincia Bruno - di poter sostenere la meritoria attività in una regione come la Calabria dove le percentuali delle nuove povertà, rappresentate soprattutto da uomini e donne che non hanno avuto alcun approccio con il mondo del lavoro, sono al di sopra della media nazionale. Il nostro Ente svolge un importante ruolo di raccordo con sindaci e territorio che sono il presidio sociale più importante: è ai sindaci che le famiglie in difficoltà si rivolgono per avere aiuto economico. Assieme svolgiamo un lavoro delicato e complicato dalle assenze di risorse, sempre più ridotte dai continui tagli stabiliti dalle Leggi finanziarie".

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultimi Video

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore