NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Legambiente Cerisano: guerra aperta a chi lascia rifiuti per strada

     

    Legambiente Cerisano: guerra aperta a chi lascia rifiuti per strada

    19 mar 17 Ormai è cosa quotidiana e sotto gli occhi di tutti quello che succede nei nostri boschi e sui cigli delle nostre strade, anche se i punti preferiti rimangono ovviamente le zone periferiche. Stiamo parlando dei rifuti che ogni giorno vengono abbandonati e parcheggiati spesse volte anche sulle strade principali, in particolare la s.p 45 che collega Mendicino-Cerisano-Fiumefreddo B. Il circolo Legambiente Cerisano, lancia un appello, e chiede ai cittadini di buon senso civico, di segnalare tutte le discariche, e, se si ha la possibilità e l'occasione, di scattare le foto dei malviventi in azione. Chiediamo inoltre, che vengano effettuati piu ispezioni da parte delle autorità che tutelano il nostro territorio che, pure nelle ristrettezze di organico, combattono ogni giorno la battaglia per la tutela del territorio. Le Discariche sono tantissime, presenti rifiuti di ogni genere, dalle classiche buste di plastica che quasi tutti i paesi civili hanno ormai abolito, ai fogli di amianto spaccati, batterie esauste, oli, vernici, pneumatici, carcasse di auto, di motocicli, plastica di ogni genere, il tutto a volte in zone dove ogni anno, migliaia di persone si recano per la consueta raccolta dei funghi. Con L'abbandono dei rifiuti si immettono nell’ambiente (aria, suolo, acqua, ciclo degli alimenti) una quantità enorme di inquinanti, di cui solo una parte sono attualmente noti e tra questi dibenzofurani, polveri sottili, metalli pesanti e diossine,sono particolarmente dannosi per la salute dell'uomo. Vogliamo ricordare a questi gentili signori che, da domani , ci saranno delle sentinelle a sorvegliare le strade e le zone più impervie ed impensabili, in attesa di coglierli con le mani nel sacco. Chi inquina deve pagare.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultimi Video

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore