NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Incendiata auto ad assessore comune Cortale

     

     

    Incendiata auto ad assessore comune Cortale

    14 mar 17 Persone non identificate hanno dato alle fiamme, nella notte, a Cortale, l'auto dell'assessore comunale Danilo Scollato. L'auto di Scollato, che è anche presidente del circolo locale del Pd, era parcheggiata vicino all'abitazione dell'amministratore ed è stata danneggiata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Girifalco che hanno avviato le indagini. "Ancora un atto intimidatorio - afferma il presidente della Commissione regionale contro la 'ndrangheta, Arturo Bova - e ancora una volta, un vile gesto si è consumato a Cortale, un centro che negli ultimi anni, fin troppe volte, è stato sotto i riflettori per fatti analoghi. L'episodio è solo l'ultimo evento di una serie di preoccupanti segnali che denotano l'attenzione, ormai alta, di interessi criminali sul comune dell'entroterra catanzarese. Cortale non è, purtroppo, un caso isolato. Sono decine e decine i piccoli Comuni in Calabria i cui amministratori si trovano stretti nella morsa delle attenzioni criminali. Per consentire loro di non essere più assoggettati al giogo delle mafie locali, è necessario che ci siano strumenti normativi chiari a cui fare riferimento. Strumenti la cui applicazione sia lo schermo di protezione proprio per quegli amministratori il cui potere discrezionale in alcune scelte è fonte di esposizione al ricatto mafioso".

    "Venerdì incontrerò Danilo Scollato e il sindaco di Cortale per portar loro la vicinanza e la solidarietà mie e del Pd Calabria". Ad affermarlo è Ernesto Magorno, segretario regionale Pd Calabria, dopo "la grave intimidazione subita da Scollato, assessore comunale a Cortale e coordinatore del locale circolo del Pd". "La nostra comunità politica - prosegue Magorno - a fianco dei nostri dirigenti e di tutti gli amministratori costretti a conoscere la mano pesante delle illegalità e delle intimidazioni. La violenza non deve far breccia nella nostra azione politica e amministrativa"

    Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, esprime, in una dichiarazione, "la propria solidarietà e quella dell'ente a Danilo Scollato, segretario della sezione del Pd e assessore con delega alla protezione civile e ambiente del Comune di Cortale, vittima di un atto intimidatorio che ha inquietato la comunità e gli amministratori dell'ente amministrato dal sindaco Francesco Scalfaro". "Un gesto grave - sostiene il presidente Bruno - che non deve togliere fiducia e sminuire gli importanti risultati ottenuti in questi anni da una amministrazione che lavora nella legalità e nella trasparenza. A Scollato chiediamo di andare avanti nella propria attività istituzionale senza dimenticare che la correttezza e l'impegno per il bene comune, oltre che la vicinanza della sua comunità e di tutti gli amministratori onesti, sapranno sostenerlo in questo momento difficile".(

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultimi Video

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore