NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Prefetto Reggio al porto di Gioia invita a rimuovere blocco: lunedì incontro

     

     

    Prefetto Reggio al porto di Gioia invita a rimuovere blocco: lunedì incontro

    04 mar 17 Il prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari si è recato in giornata al porto di Gioia Tauro dov'è in corso l'assemblea permanente dei portuali per rafforzare la mediazione che dovrà portare alla ripresa delle attività nello scalo. Il Prefetto ha incontrato una delegazione di dirigenti del Sul, invitandoli ad adoperarsi con i lavoratori per convincerli a rimuovere il blocco che ormai dura da quattro giorni. Da quanto è filtrato da ambienti sindacali, sembra che il Prefetto abbia comunicato la sua volontà di convocare per lunedì prossimo un nuovo tavolo ad oltranza in Prefettura. In merito alla dichiarazioni del segretario nazionale del Sul Nino Pronestì che aveva auspicato la ripresa della trattativa almeno tra Mct e Cgil, Cisl, Uil e Ugl, con la speranza che potesse esserci una riduzione del numero degli esuberi, soluzione che verrebbe accolta anche dal Sul, il gruppo Contship Italia ha reso noto "che le trattative tra Mct e sindacati confederali non sono mai state interrotte".

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore