NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Calciatore ed arbitro aggrediti a Rocca Imperiale, indagano i carabinieri

     

     

    Calciatore ed arbitro aggrediti a Rocca Imperiale, indagano i carabinieri

    30 gen 17 I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro stanno indagando per risalire agli autori dell'aggressione all'arbitro e ad un calciatore avvenuta ieri sul campo di Rocca Imperiale, nel corso di una gara del campionato di seconda categoria girone A, tra i padroni di casa e lo Spezzano Albanese. Secondo una prima ricostruzione, al 44' del primo tempo sul risultato di 1-0 per il Rocca Calcio, un giocatore di quest'ultima formazione avrebbe commesso un fallo su un avversario. Questo avrebbe provocato la reazione della panchina dello Spezzano, che é primo in classifica, alcuni componenti della quale sono entrati in campo colpendo il giocatore avversario. Anche alcuni tifosi ospiti, dopo avere scavalcato le recinzioni, sarebbero entrati in campo aggredendo il giocatore e colpendo l'arbitro con spinte e calci. L'intervento dei carabinieri ha riportato la calma ma il direttore di gara, che non ha riportato conseguenze, ha deciso di sospendere l'incontro. Il giocatore, invece, si è fatto medicare al pronto soccorso dell'ospedale di Policoro per contusioni giudicate guaribili in 5 giorni. I carabinieri stanno adesso visionando i filmati della gara per risalire agli autori del gesto.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore