NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Chiesto dalla DDA processo per Michele Trematerra

     

    Chiesto della DDA processo per Michele Trematerra

    09 gen 17 Mandare a processo tutti gli indagati. Questa la richiesta rivolta dal pm della Dda Pierpaolo Bruni al gup del Tribunale di Catanzaro Giovanna Gioia nell'ambito dell'udienza preliminare scaturita dall'operazione "Acheruntia" che coinvolge anche l'ex assessore della Regione Calabria all'agricoltura Michele Trematerra (Udc), indagato per concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione elettorale Dopo l'intervento del pubblico ministero, hanno preso la parola i difensori degli indagati. Il gup ha poi rinviato al prossimo 13 febbraio per eventuali repliche e la decisione. Gli imputati devono rispondere, a vario titolo, di associazione di stampo mafioso, estorsione aggravata, concussione, corruzione elettorale, usura, frode informatica e reati in materia di armi. Con l'indagine Acheruntia gli inquirenti avrebbero delineato l'assetto della cosca Lanzino-Ruà di Acri (Cosenza), i cui appartenenti, fra l'altro, avrebbero condizionato l'attività del dipartimento Agricoltura e Forestazione della Regione Calabria nella passata legislatura e del Comune di Acri per l'aggiudicazione di appalti pubblici proprio nel settore della forestazione ed a favore di società ritenute "di riferimento" dello stesso sodalizio di 'ndrangheta.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore