NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Nascondeva quadri di D'Alì e Guttuso rubati, uomo denunciato dai CC a Reggio

     

     

    Nascondeva quadri di D'Alì e Guttuso rubati, uomo denunciato dai CC a Reggio

    11 feb 17 I carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno denunciato un uomo di 64 anni, D.F., dopo che nella sua abitazione sono stati trovati quadri ed altre opere d'arte di valore, tra cui tele di Dalì e Guttuso, risultati provento di furto. Le opere d'arte sono state rinvenute nell'abitazione di Reggio Calabria di D.F. ed in un'altra casa di cui l'uomo aveva la disponibilità a Messina. L'operazione che ha portato al ritrovamento dei quadri rubati é stata condotta dai carabinieri di Reggio Calabria insieme ai militari del Nucleo Tutela patrimonio culturale di Cosenza e della Compagnia di Messina. Tra le opere rubate recuperate dai carabinieri ci sono anche alcuni quadri di altri artisti quotati come Mario Pinizzotto e Giuliana Cappello. I militari hanno accertato che alcune delle opere erano state sottratte all'esecuzione di un sequestro, disposto nel gennaio del 2014 dal Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Dda, nei confronti di un imprenditore reggino.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore