NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Sbarcata a Vibo nave con 612 migranti

     

     

    Sbarcata a Vibo nave con 612 migranti

    05 feb 17 E' arrivata nel porto di Vibo Valentia la nave "Diciotti" della Marina Militare con a bordo 612 migranti soccorsi in più interventi al largo delle coste libiche. L'approdo era previsto per le 20 ma si è verificato un ritardo di circa un'ora a causa di una sosta a Messina dopo che uno dei migranti ha accusato un malore. I profughi, in maggioranza uomini, provengono in particolare da Marocco (sarebbero circa 150), Mali, Senegal, Gambia, Kenia, Etiopia, Costa d'Avorio e Sudan. Tra i migranti è segnalata la presenza anche di 61 donne e 97 minori, di cui 91 non accompagnati. Al momento non sono rilevate situazioni particolari sulle loro condizioni di salute. L'accoglienza è stata predisposta in mattinata nel corso di una riunione che si è svolta nella sede della Capitaneria di porto di Vibo Valentia. Le operazioni di sbarco, coordinate dalla Prefettura di Vibo Valentia, andranno avanti per tutta la notte. Dopo le operazioni di identificazione i migranti verranno indirizzati verso le destinazioni previste dal piano di riparto del Ministero dell'Interno.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore