NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Cosenza, la Polizia celebra i 165 anni, al Castello Svevo

     

    Cosenza, la Polizia celebra i 165 anni, al Castello Svevo

    10 apr 17 "La sicurezza è un ideale che va coltivato e una realtà che va aumentata". Lo ha detto il questore di Cosenza, Luigi Liguori, parlando con i giornalisti a margine della celebrazione del 165° anniversario della Fondazione della Polizia di Stato, svoltasi nel Castello Normanno - Svevo. "C'è tanto bisogno di sicurezza. Si registra - ha aggiunto il Questore - una forte pressione della criminalità organizzata e c'è una criminalità diffusa che al momento è contenuta. Infatti i reati sono in diminuzione, fatto salvo per le rapine che sono aumentate, ma efficacemente contrastate. La cittadinanza ha bisogno di ristabilire il contatto con le forze di polizia, perché la malavita lo interrompe, e giornate come questa servono proprio a questo. In particolar modo, ci preme incontrare gli studenti che sono indispensabili per il nostro futuro". Il Questore di Cosenza, dopo aver passato in rassegna uno schieramento in uniforme ed in armi con personale della Polizia di Stato, ha consegnato i riconoscimenti agli agenti che si sono distinti, durante la loro attività, per meriti di servizio. All'interno della "Stanza del trono" del castello Svevo, tra l'altro, è stata ricreata una scena del crimine, dove cittadini e studenti, aiutati da alcuni indizi, hanno individuato l'autore di un omicidio. Nel corso della manifestazione, inoltre, alcuni componenti del Nucleo Operativo Centrale di Sicurezza (Nocs) hanno dato una dimostrazione delle loro capacità, calandosi da una parete del castello.

    --- Video Guarda il video dell'evento

    --- Video Guarda il video del Discorso Prefetto Tomao

    --- Video Guarda il video del Discorso Questore Liguori

    Il Questore di Cosenza Dr. Luigi Liguori, alla presenza delle massime Autorità, delle scolaresche, ha presieduto la cerimonia del 165° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato, tenutasi all’interno del Castello Normanno – Svevo di Cosenza. Anche quest'anno è stato scelto come tema celebrativo il motto “Esserci sempre”, per esaltare l'importanza di un sinergico e condiviso rapporto di collaborazione tra cittadini e istituzioni deputate alla gestione dell'ordine e della sicurezza pubblica». Prima dell'inizio della cerimonia, alle ore 08,45, il Questore di Cosenza, dr. Luigi Liguori, alla presenza del Sig. Prefetto dr. Gianfranco Tomao e di una rappresentanza della locale Sezione A.N.P.S., ha reso gli onori ai caduti della Polizia di Stato con la deposizione di una corona d'alloro presso la lapide commemorativa situata nell’ingresso della Questura in Via Palatucci. Alle ore 11,00, presso il Castello Normanno – Svevo, ha passato in rassegna uno schieramento in uniforme ed in armi con personale della Polizia di Stato. Come da rituale si è proceduto con la lettura dei messaggi istituzionali, il saluto del Sig. Questore e la consegna dei riconoscimenti agli appartenenti alla Polizia di Stato che si sono distinti, durante la loro attività, per meriti di servizio. Come lo scorso anno è stato consegnato un attestato di riconoscimento, denominato “Cittadino più Virtuoso” , a tre cittadini che si sono distinti per virtù civiche ed impegno nel rispetto della legalità. Una squadra dei NOCS, presente per la prima volta nell’ambito di una Festa della Polizia, si è esibita nel corso della manifestazione con una breve dimostrazione operativa e, al termine della stessa, con il lancio di un paracadutista del NOCS da un aereo del V° Reparto Volo di Reggio Calabria. Erano presenti inoltre unità cinofile della Questura di Vibo Valentia ed istruttori di tecniche-operative della Questura di Cosenza che hanno dato dimostrazione alle numerose scolaresche presenti alla cerimonia dell’utilizzo dello spray all’Oleoresinum Capsicum, nonché di esercitazioni operative. Nella stanza del trono del Castello è stata realizzata una simulazione di un sopralluogo per omicidio e, sulla base di indizi forniti è stato possibile risalire al presunto autore di un omicidio in maniera interattiva con il pubblico. Sono state esposte l’auto e la moto storica nonché le uniformi risorgimentali. È stato altresì allestito un polo museale con i cimeli della Polizia di Stato ed uno stand della Polizia Postale e delle Comunicazioni e, soprattutto uno stand con i mezzi ed il logo per il 70° Anniversario della Fondazione della Polizia Stradale. Oltre a quanto sopra indicato è stato allestito uno spazio per il Camper della Polizia di Stato impegnato nel progetto “Questo non è amore”. Per la partecipazione alla manifestazione è stato predisposto un servizio di navette, in partenza da piazza XV Marzo, che ha consentito di raggiungere agevolmente il Castello Normanno – Svevo.

    Attestati di Pubblica Benemerenza al Merito Civile
    Sovrintendente Pietro RICIOPPO

    Encomio Solenne
    Sostituto Commissario Giovanni MATALONE
    Ispettore Capo Giovanni GOFFREDO
    Ispettore Capo Francesco DE MARCO
    Sovrintendente Capo Carmine PIZZO
    Sovrintendente Francesco COLLOCA
    Sovrintendente Salvatore PALERMO
    Sovrintendente Piero RICIOPPO
    Sovrintendente Franco ADDUCA
    Vice Sovrintendente Francesco Maurizio TOCCI
    Vice Sovrintendente Mario GAUGLIANONE
    Assistente Capo Mario ARCURI
    Assistente Capo Massimo ZICCARELLI (2)
    Assistente Capo Walter GENTILE
    Assistente Capo Nilo AVENA
    Assistente Capo Pierfrancesco IULIANO
    Assistente Domenico DI LASCIO (2)

    Encomio
    Vice Questore Aggiunto Dr. Cataldo PIGNATARO (2)
    Vice Questore Aggiunto Dr. Giuseppe ZANFINI (2)
    Commissario Capo Dr. Francesco FALCONE (2)
    Sostituto Commissario Giuseppe MIRABELLI
    Ispettore Capo Claudio SOLE
    Ispettore Capo Paolo LE COCHE
    Sovrintendente Dario FAZIO (2)
    Vice Sovrintendente Domenico GUIDO
    Vice Sovrintendente Luigi COSENTINI
    Assistente Capo Angelo D’ELIA
    Assistente Capo Renatoandrea AMODIO
    Assistente Capo Giuseppe Antonio AVERSENTE
    Assistente Capo Ferdinando FRANCO
    Assistente Capo Paolo STELLA
    Assistente Angelo Antonio BRUNO

    Lode
    Vice Questore Aggiunto Dr. Giuseppe ZANFINI
    Sostituto Commissario Giuseppe MIRABELLI
    Ispettore Superiore SUPS Giuseppe DE ROSE
    Ispettore Capo Dario GARGANO
    Ispettore Capo Francesco ESPOSITO
    Sovrintendente Capo Angelo Francesco RUBINO
    Sovrintendente Gennaro NAPOLITANO
    Sovrintendente Dario FAZIO
    Sovrintendente Pantaleo GIANNONE
    Vice Sovrintendente Mario GUAGLIANONE
    Vice Sovrintendente Franco ADDUCA
    Assistente Capo Walter GENTILE
    Assistente Capo Umile SANGERMANO
    Assistente Capo Renato AMODIO
    Assistente Capo Fabio LOIZZO
    Assistente Capo Mario TENUTA
    Assistente Capo Francesco CIARDULLO
    Assistente Capo Renatoandrea AMODIO
    Assistente Capo Paolo MICINO
    Assistente Capo Franco BORRESCIO
    Assistente Capo Antonio Luigi ADINOLFI
    Assistente Capo Claudio NICOLETTI
    Assistente Capo Pierluigi SPOSATO
    Assistente Capo Fabio PLURIMO

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultimi Video

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore