NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Si è costituito Nicola Bonavota, era sfuggito agli arresti

     

     

    Si è costituito Nicola Bonavota, era sfuggito agli arresti

    18 dic 16 Si è costituito nel pomeriggio nella stazione dei carabinieri di Sant'Onofrio, Nicola Bonavota, destinatario di un fermo di indiziato di delitto. Bonavota era irreperibile dal 14 dicembre quando era sfuggito all'esecuzione del provvedimento emesso nell'ambito dell'operazione "Conquista" della Dda di Catanzaro. Bonavota, che dopo le formalità di rito sarà condotto nel carcere di Vibo Valentia, era riuscito a sfuggire al blitz dei carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia di mercoledì scorso che aveva portato all'esecuzione di cinque fermi con l'accusa di omicidio, detenzione di armi, tentata estorsione, danneggiamento. E' di ieri la scarcerazione, disposta dal gip di Roma di Pasquale Bonavota, fratello di Nicola e ritenuto dalla Dda di Catanzaro il capo dell'omonimo clan, mentre rimangono in carcere l'altro fratello del presunto boss, Domenico considerato il capo dell'ala militare del clan, Giuseppe Lopreiato, Onofrio Barbieri e Domenico Febbraro.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità
Elezioni


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore