NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

n

      Condividi su Facebook

      Le notizie del giorno dall'Italia e dal mondo

       

       

      Le notizie di oggi in Italia e nel mondo

      >>> LE NOTIZIE DEL GIORNO ALLE 20 <<<

      TESTA A TESTA IN SARDEGNA. TRUZZU E TODDE SONO A PARI MERITO VA AVANTI LO SPOGLIO DELLE SCHEDE, CONTE E SCHLEIN A CAGLIARI

      Sempre testa a testa in Sardegna nella conta dei voti per l'elezione del governatore. Anzi - quando sono state scrutinate 1.139 sezioni su 1.844 (il 61,8%) - il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, candidato del centrodestra, e la candidata espressa dal campo largo a trazione Pd-M5s, Alessandra Todde, si ritrovano entrambi al 45,3%. La candidata del centrosinistra, che aveva iniziato avanti la prima parte dello scrutinio per poi essere superata, ha recuperato lo svantaggio. Intanto, procedono a rilento le operazioni di caricamento dei dati sul portale della Regione relativi allo spoglio delle schede. Schlein e Conte volano a Cagliari per seguire le ultime battute dello spoglio elettorale.

      PIANTEDOSI VEDE I SINDACATI, 'IL GOVERNO STA CON LA POLIZIA' INFORMATIVA IN CDM. LANDINI: 'IL SILENZIO DI MELONI PARLA'

      Massima fiducia del governo nelle forze di polizia, gli scontri casi isolati, nessun cambio di strategia nella gestione dell' ordine pubblico. Il ministro dell'Interno si confronta con i sindacati dopo gli scontri dei giorni scorsi che hanno visto dei ragazzi che protestavano manganellati. Poi riferisce al cdm. Sulla vicenda indaga la magistratura di Pisa: la catena di comando priorità nell'inchiesta. Il ministro: nessuna sottovalutazione e massima trasparenza. Ma il leader della Cgil Landini va all'attacco: 'Il silenzio di Meloni sulle manganellate parla. Non si devono più ripetere episodi come quello di Pisa'. Parolin: 'serve ragionevolezza da parte di tutti, si può manifestare nei modi giusti e accogliere'.

      ISTIGAZIONE ALL'ODIO, VANNACCI È INDAGATO PER IL SUO LIBRO INCHIESTA A ROMA DOPO LE DENUNCE. LEGA, 'SONO MEDAGLIE'

      Dopo l'inchiesta relativa alle spese di quando era addetto militare a Mosca, emerge ora che il generale dell'Esercito Roberto Vannacci, è indagato a Roma in relazione ad alcune affermazioni nel suo libro Il mondo al contrario. Nei suoi confronti contestato il reato di istigazione all'odio razziale. Il procedimento alla luce di denunce nei mesi scorsi di alcune associazioni. 'L'unica istigazione fatta è alla riflessione e alla lettura. Nessuna istigazione all'odio', e 'mai si sostiene che una razza sia superiore a un'altra', commentano i legali del militare. "Indagini che sono medaglie. Vecchi metodi del vecchio sistema. Avanti generale, avanti insieme, avanti Italia!", il commento che arriva dalla Lega. Il generale: 'l'opinione non si combatte nei tribunali o con la censura'.

      'PER NAVALNY LIBERO ERA PRONTO UNO SCAMBIO DI PRIGIONIERI' LIBANO, UN DUELLO A COLPI DI RAZZI FRA ISRAELE ED HEZBOLLAH

      Secondo la Fondazione anticorruzione di Navalny, l'oppositore di Putin avrebbe dovuto essere rilasciato nell' ambito di uno scambio di prigionieri con Usa e Germania, paesi che tuttavia sarebbero stati lenti nei negoziati. Lo scambio doveva portare al rilascio anche di due cittadini Usa detenuti in Russia in cambio di un ex colonnello dei servizi di sicurezza russi Fsb, detenuto in Germania per omicidio. Per Israele duello a colpi di razzi con Hezbollah sul confine con il Libano, i raid dello stato ebraico raggiungono il profondo del paese dei cedri, dopo che il gruppo islamico ha lanciato missili sulla Galilea. I miliziani replicano con nuovi lanci. I militari: 'ucciso in un raid comandante Hezbollah Hossein Salami'.

      'LA PAC È DA RIFARE', ASSEDIO DEI TRATTORI A BRUXELLES IDRANTI E LACRIMOGENI DAVANTI ALL'EUROPA BUILDING

      Momenti di tensione nelle strade di Bruxelles in occasione della riunione dei ministri Ue dell'Agricoltura. Protesta dei trattori con roghi ed esplosioni di petardi, in azione gli idranti della polizia, ma anche i lacrimogeni. Forzato anche un blocco, lanci di uova contro un edificio Ue. Bloccato e poi liberato l'accesso stradale all' aeroporto, traffico paralizzato. Secondo le forze dell'ordine circa 900 i mezzi coinvolti nella protesta contro le politiche agricole. Meloni: 'Rivedere la Pac sostenendo i redditi degli agricoltori'. Lollobrigida: 'la nuova Pac è stata scritta male e va modificata. Salvini: 'Va ripensata prima delle Europee'. I 27 chiedono più ambizione alla commissione Ue.

      UNA PATENTE DI SICUREZZA SUL LAVORO, SCONTRO CON I SINDACATI CGIL E UIL: 'LA VITA NON VALE 20 PUNTI, CI MOBILITEREMO'

      Una patente a punti per la sicurezza sul lavoro fra le misure nel decreto Pnrr al cdm, ma è scontro con i sindacati. La misura dal primo ottobre 2024, tenuti al possesso imprese e lavoratori autonomi nei cantieri temporanei o mobili, ma non quelle in possesso di attestato Soa. Il sindacato dal governo e arrivano le critiche. La vita di un lavoratore non vale venti punti, denunciano Cgil e Uil annunciando la mobilitazione. Palazzo Chigi replica che il confronto continua e che la patente a crediti salvaguarda le imprese regolari. Aperture dalla Cisl, che chiede di continuare il confronto per un patto contro le morti. In arrivo anche altri 766 ispettori del lavoro, più sanzioni sui subappalti e il lavoro irregolare, e coordinamento delle attività ispettive.

      Pagina aggiornata alle 20:00 del 26/02/2024

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca"

     

     
Pubblicità


Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito