NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtità . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Il Cosenza dei medici batte il Napoli in Coppa Italia

    I medici del Cosenza con Bortolo Mutti

     

    Il Cosenza dei medici batte il Napoli in Coppa Italia

    06 apr 17 A Villafranca di Verona, sui campi dell'Antares Hotel, si sono giocate oggi pomeriggio le partite della prima giornata dei preliminari della Coppa Italia di calcio riservata ai medici. I campioni d'Italia del Cosenza Fc hanno sconfitto nettamente, 3 a 0 i vincitori del trofeo 2015, ossia il Napoli. Per i calabresi che hanno fallito numerose palle-gol, hanno segnato Caputi, autore di una doppietta, e Cianflone. Domenica mattina il Cosenza affrontera' Melito Porto Salvo che invece domani se la vedra' proprio contro i partenopei del presidente Gianni Borrelli. Nell'altra partita in programma, Bari ha sconfitto per 4 a 2 nel derby il Taranto. Doppietta ciascuno per Ghirardelli e Mangini, dall'altra parte due reti di Raffaele Mansueto. Partita molto nervosa: quattro gli ammoniti, tutti nelle file del Taranto: Paolo Mansueto, Forino, Montemurro e Sebastianelli. Taranto domani mattina se la vedra' con Milano. Sempre domani e' in calendario Catania-Palermo. Domenica mattina infine Catania-Como.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- > Guarda l'indice delle notizie su: "Calcio"

     

     
Pubblicità

 

Video

Foto

 


    Facebook
 Ultimi Video

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtità . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore