HOME, Torna alla pagina Indice
Citta' di Cosenza , Torna alla pagina Indice
Dir.resp. Pippo Gatto
Home . Cronaca . Università . Sport . Politica . Link . Cultura . Spettacoli . Calcio . Forum . Meteo .
Hinterland
 Rende
 Castrolibero
 Castiglione
 Servizi on Line
 Segnala i problemi 
 Famacie di Turno 
 Gare e Appalti 
 Bandi e Concorsi 
 Cinema 
 Scrivi alla Redazione 


 
 Turismo
 I Monumenti
 Mappa dell'Hinterland
 Centro Storico
 Notizie per i visitatori
 Rubriche
 Alimentazione
 Ambiente
 Attualità/Cronaca
 Consumatori
 Cronaca Rosa e Gossip
 Cultura
 Diritti del Cittadino
 Economia e Finanza
 Innovazione e Tecnologia
 Politica e Sociale
 Servizi Speciali e Dossier
 Sindacati
 Spettacoli
 Sport
 Partecipativi
 Chat
 Forum
 Scienza
 Informatica
 Innovazione
 Scienza
 Associazioni
 Salute
 Prevenzione
 Sanità e Salute
 Scuola e Giovani
 Scuola
 Musica
 Università




Previsioni: Epson Meteo


Sport: Calcio

 

 

Il Cosenza, prende Battisti. In partenza Bacilieri, Cantoro, Carli, De Miglio e Spinelli.

27 dic 08 Raffaele Battisti, 31 anni centrocampista del Gela inseguito da Catanzaro e Lamezia ora è in forza al Cosenza calcio. Infatti il neo rossoblu, autore, tra l’altro, dell’incredibile gol vittoria segnato contro il Cosenza nella trasferta di Gela, era presente alla ripresa degli allenamenti questo pomeriggio al San Vito assieme ai suoi nuovi compagni. Per l’ex capitano del Gela, che ha rescisso il contratto con i siciliani, è stato firmato un biennale. Ma questa è solo una delle prime mosse che la società rossoblù si appresta a fare. Infatti il DG Mirabelli assieme al tecnico Toscano sta ridisegnando la squadra che in pratica sarà rivoluzionata. Sul piede di partenza il fortissimo laterale Totò De Miglio, giusto ora che era in condizione splendida (...) al suo posto dovrebbe arrivare Pugliese. E con la valigia in mano sono anche gli argentini Spinelli e Cantoro. Carli tornerebbe, però a fine gennaio, all’Itala San Marco. Per Bacilieri, invece, è pronto un contratto con la Scafatese. In arrivo almeno altre tre pedine tra Innocenti, Di Cosmo, Pugliese, Galardo e l’ex Stefano De Angelis. I nomi bisogna prenderli con le molle perché come per ogni trattativa che si rispetti il riserbo è massimo. Infine in programma per la vigilia di capodanno una partita amichevole da disputare a San Lucido e il cui incasso verrà devoluto all’associazione down che già ha intrapreso altre iniziative con la società del Cosenza Calcio.

Il Casms ha deciso: Cosenza-Vibonese senza tifosi ospiti

23 dic 08 I tifosi dell'Atalanta non potranno seguire la squadra in trasferta a Palermo l'11 gennaio. Lo ha stabilito il Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive (Casms) condannando il comportamento dei tifosi bergamaschi responsabili delle aggressioni ai danni dei tifosi della Juventus nell'ultima giornata di campionato e disponendo l'acquisto di un solo biglietto per la gara in casa con l'Inter il 18 gennaio, in modo da effettuare controlli più accurati. Gli ultrà dell'Inter potranno invece seguire la squadra a Bergamo in virtù dell'adesione al programma 'tessera del tifoso'. Nella riunione di oggi, inoltre, il Casms ha disposto la chiusura del settore ospiti oltre a Palermo-Atalanta, per Chievo-Napoli, Foggia-Pescara (prima divisione), Gallipoli-Potenza (prima divisione), Cosenza-Vibonese (seconda divisione), tutte gare definite ad alto rischio. Per Lazio-Juventus in programma all'Olimpico il 18 gennaio, è stata invece stabilita la possibilità di acquisto di un solo tagliando per i tifosi ospiti. Infine, l'incontro di serie D Angri-Sant'Antonio Abate, si disputerà a porte chiuse.

Mano pesante del giudice per l’Andria, quattro gare a porte chiuse. Squalificato Danti

23 dic 08 Quattro partite da disputare a porte chiuse e una multa di 15.000 euro: è la sanzione inflitta alla società Andria Battipagliese (II Divisione girone C) dal giudice sportivo della Lega Pro in seguito a i gravi fatti avvenuti durante la gara con il Gela dello scorso turno di campionato terminata con il successo del Gela per 1-0. Il giudice ha inflitto anche quattro giornate di squalifica ai calciatori Sgarra e Di Simone . La sanzione è stata decisa "in quanto l'Andria, società ospitante, non solo non ha garantito un efficiente servizio d'ordine ma ha addirittura agevolato, con il concorso di propri addetti, il verificarsi dei gravi incidenti a partire dal 47' del secondo tempo dopo il gol del Gela, con tanto di ingresso nel recinto di gioco di circa 30 persone (alcune con i giacconi sociali dell'Andria), minacce alla terna arbitrale, sospensione della partita per circa un minuto e rissa finale (con tanto di intervento delle forze dell'ordine) tra i calciatori delle due squadre. Due di questi, entrambi dell'Andria, Gianluca Sgarra e Luigi Di Simone si sarebbero resi protagonisti di una "violenta aggressione" ad alcuni calciatori avversari e per questo sono stati squalificati per quattro turni. Questi i provvedimenti del giudice sportivo della Lega Pro Pasquale Marino in II Divisione. Quattro gare per Sgarra e Di Simone (Andria Battipagliese), due gare per Vaira (Carrarese), Giunchi (Celano), Roverettto (Itala S.Marco), Cuomo (Pescina V.), e per un turno Macelloni, Agnorelli e Flauto (Cuoiopelli Cappiano), Ebagua (Canavese), Montella (Catanzaro), Iannini (Gela), Risi (Isola Liri), Locatelli (Pescina V.), Dierna (Sangiovannese), Salvagno (Barletta), Giannusa (Cassino), La Rosa (Cisco Roma), Cozza (Alessandria), Rebecchi (Andria), Franco (Como), Barraco (Cisco Roma), Danti (Cosenza), Reccolani (Viareggio), Frediani (Figline), Bacher (Fussballclub Sudtirol), Giorgi (Giacomense), Cori (Isola Liri), Napoli (Manfredonia), Cruciani, De Angelis e Petitto (Pescina V.), Fumasoli (Pizzighettone), Porricelli (Poggibonsi). Tra i dirigenti inibizioe fino al 13 gennaio 2009 per Pomi (Isola Liri). Tra gli allenatori squalifica per due gare per Improta (Catanzaro) e per Geretto (Monopoli). Ammende a società: 1500 euro Gubbio, 750 Vigor Lamezia, 500 Como, Vibonese, 300 Isola Liri.

Il Cosenza pareggia, con un rigore allo scadere, una brutta partita

21 dic 08 Vacanze di Natale con qualche strascico polemico per i lupi di Mister Toscano che sul campo amico, per la terza volta consecutiva, pareggiano una gara che sembrava addirittura compromessa. A fine gara nervosismo alle stelle e qualche battibecco tra giocatori e tifosi della curva nord. In campo però l’ultima gara del girone d’andata è da mettere subito nel dimenticatoio. Primo tempo alla camomilla con il Cosenza schierato specularmente al Pescina con un 4-3-1-2 dettato dalle emergenze. Senza Polani, De Rose e Galantucci e con Catania a mezzo servizio gli uomini di Toscano sembrano già in vacanza. Poca grinta, si contentano di controllare un ordinatissimo Pescina che, aduso a questo schema, prende possesso del centrocampo ma non riesce a fare del male. Profeta e Fabio fanno quello che possono ma l’assenza di De Rose pesa. Nei secondi quarantacinque minuti Toscano butta Catania nella mischia per movimentare la gara e cercare il colpo vincente ma è il Pescina a passare in vantaggio grazie ad un errore della difesa che lascia filtrare un pallone per Arcamone il quale batte Ambrosi da distanza ravvicinata. Il Cosenza, rimesso nel suo classico e valido 4-4-2, attacca a testa bassa e cross dopo cross, taglio dopo taglio trova il pareggio solo ad un minuto dal novantesimo grazie ad un rigore assegnato per un plateale atterramento di Bernardi in area. Cantoro dal dischetto non sbaglia. Eppure i lupi potevano vincere la gara se, un minuto dopo, Spinelli avesse provato subito il drop con il portiere ospite uscito a farfalle. Stanchezza, infortuni e stress fanno la loro parte e meno male che arriva la sosta natalizia perché ci sarà tutto il tempo per recuperare condizione, concentrazione e gioco. Infatti il campionato si ferma per una lunga sosta per poi riprendere l’11 gennaio con la trasferta di Barletta. In classifica però si avvicina, di nuovo a due punti, il Gela corsaro ad Andria in una gara finita a botte con un giocatore siciliano finito in ospedale con un braccio rotto e Pasca, ex di turno, autore del gol da tre punti, assediato dai giocatori locali nel vergognoso parapiglia di fine gara. Una bruttissima pagina di sport che lascerà sicuramente tracce. Per il Cosenza, invece, c’è tutto il tempo per riflettere sul da farsi. In questi giorni società e DG faranno il punto della situazione per annunciare, probabilmente per la Befana, qualche novità. Vedremo. Appuntamento al 27 dicembre per la ripresa della preparazione.

I gol in video di Cosenza-Pescina VdG e le altre calabresi

Cronaca web di Cosenza-Pescina VdG 1-1

Lega Pro seconda divisione Girone C


Risultati 17a giornata

Andria - Gela                       0-1
Barletta - Cassino                  0-0
Cosenza - Pescina VdG               1-1
Igea Virtus B. - Melfi              1-1
Isola Liri - Catanzaro              1-1
Manfredonia - Scafatese             1-0
Noicattaro - Val di Sangro          1-0
Vibonese - Aversa Normanna          0-0
Vigor Lamezia - Monopoli            2-2


                        T O T A L I           IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         37  17 11  4  2 20  9   0   6  3  0 11  4   5  1  2  9  5
GELA            35  17  9  9  0 20  6  +1   4  4  0 10  3   5  4  0 10  3
CATANZARO       33  17  8  9  0 23 10  -1   4  5  0 13  7   4  4  0 10  3
ANDRIA          27  17  8  3  6 18 15  -7   4  1  4  9  8   4  2  2  9  7
PESCINA VDG     27  17  6  9  2 20 14  -4   3  5  0  8  4   3  4  2 12 10
CASSINO         25  17  6  7  4 20 16  -6   3  2  3 11 10   3  5  1  9  6
MONOPOLI        24  17  5  9  3 26 19  -6   4  3  1 15  8   1  6  2 11 11
VIBONESE        24  17  5  9  3 13 12  -7   3  4  2  7  6   2  5  1  6  6
SCAFATESE       22  17  6  4  7 14 15  -9   5  1  2 11  7   1  3  5  3  8
BARLETTA        20  17  4  8  5 12 13 -10   2  6  1  7  6   2  2  4  5  7
NOICATTARO      19  17  4  7  6 12 15 -11   4  2  3  8  6   0  5  3  4  9
IGEA VIRTUS B.  17  17  3  8  6 14 17 -12   3  3  3  9  7   0  5  3  5 10
AVERSA NORMANNA 16  17  3  7  7 16 20 -12   3  4  1  9  5   0  3  6  7 15
ISOLA LIRI      15  17  2  9  6  9 16 -13   2  5  2  7  7   0  4  4  2  9
MANFREDONIA *   15  17  3  7  7  6 13 -12   2  4  2  5  5   1  3  5  1  8
VAL DI SANGRO   14  17  2  8  7 10 20 -13   2  6  0  4  2   0  2  7  6 18
MELFI           12  17  1  9  7 17 23 -15   1  3  5  9 13   0  6  2  8 10
VIGOR LAMEZIA   11  17  2  5 10  8 25 -16   0  4  4  4 13   2  1  6  4 12
* Un punto di penalizzazione


Prossimo turno 18a giornata 1a di ritorno 
 Domenica 11 gennaio 2009

Aversa Normanna - Catanzaro 
Barletta - Cosenza 
Cassino - Noicattaro 
Igea Virtus B. - Val di Sangro 
Manfredonia - Andria 
Monopoli - Pescina VdG 
Scafatese - Melfi 
Vibonese - Gela 
Vigor Lamezia - Isola Liri

Risultati

Adrano-Castrovillari 2-1
Hinterreggio-A.Puteolana 2-0
Libertas Acate-Nissa 0-1
Neapolis Mugnano-Rosarno 2-1
Sapri-Messina 5-0
Savoia-Trapani 0-3
Siracusa-Viribus Unitis 2-0
Vico Equense-Palazzolo 3-0
Vittoria-Castiglione 0-0

Classifica: Siracusa 44 punti; Nissa 35; Sapri 30; Vico Equense 27; Hinterreggio e Rosarno 25; Trapani e Viribus Unitis 24; Palazzolo 23; Adrano, Neapolis Mugnano e Libertas Acate 22; Acicatena 21; Castrovillari 19; Savoia 17; Messina 16; A.Puteolana, Castiglione e Vittoria 13.

Le designazioni arbitrali in Seconda divisione di Lega Pro

19 dic 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 17/a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima in seconda divisione:
GIRONE C
Andria Bat-Gela: Squizzato di Verona
Barletta-Cassino: Tramontina di Udine
Cosenza-Pescina VdG: Cervellera di Taranto
Igea Virtus-Melfi: Romani di Modena
Isola Liri-Catanzaro: Irrati di Pistoia
Manfredonia-Scafatese: Trentalange di Nichelino
Noicattaro-Val di Sangro: Bellutti di Trento
Vibonese-Aversa Normanna: Gambini di Roma 1
Vigor Lamezia-Monopoli: Pasqua di Tivoli

Doppietta di Danti in partitella

18 dic 08 Danti su di tutti nella partitella infrasettimanale giocata dal Cosenza sul campo dell’Azzurra. Le due reti realizzate sono opera sua. Infatti al giovane attaccante toccherà domenica prossima sostituire una della due punte ferme ai box cioè l’infortunato Galantucci e lo squalificato Polani che dovrà scontare due turni di riposo forzato. Per Toscano, dunque, l’ennesimo test con una formazione tutta da inventare stante anche l’assenza dello squalificato De Rose. Durante la partitella il tecnico ha provato diverse soluzioni a centrocampo arrivando a spostare Occhiuzzi dietro le due punte Danti e Cantoro. Profeta o Carli, ancora il dubbio non è stato sciolto a centrocampo. Fermo anche Ambrosi per un affaticamento muscolare. Probabile l’avvicendamento di Morelli con Musacco.

In vendita i biglietti per la gara Cosenza-Pescina

16 dic 08 La capolista del campionato di Seconda divisione 2008/2009 ritorna a giocare davanti al proprio pubblico dopo il pesante successo di Melfi che è valso il titolo di campione d'inverno con una giornata di anticipo. Domenica 21 dicembre, alle ore14.30, è in programma Cosenza-Pescina VdG, valevole come gara della diciassettesima giornata, ultima del girone di andata, e siamo certi che i tifosi si daranno appuntamento al “San Vito” per essere al fianco dei rossoblu e continuare, insieme, a inseguire grandi traguardi. Il Cosenza calcio 1914 consiglia l'acquisto dei tagliandi nelle prevendite autorizzate, che garantisce un accesso più agevolato ed evita spiacevoli contrattempi.
Si informa inoltre che la biglietteria presso il COSENZA STORE allo stadio San Vito, fino a sabato 20 dicembre sarà aperta nei seguenti orari: la mattina dalle 9.00 alle 12.00, il pomeriggio dalle 16.00 alle 19.00. Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena € 8;
Tribuna B € 10;
Tribuna A € 13;
Tribuna Rao € 18 (ridotto € 10);
Tribuna Rossa Nord e Rossa Sud € 30 (ridotto € 15);
Tribuna Blu € 50 (ridotto € 30).
Si ricorda che hanno diritto al biglietto ridotto gli Over 65, gli Under 14 e le Donne.
ABBONAMENTI. Tutti coloro che hanno sottoscritto l'abbonamento a rate, ENTRO E NON OLTRE LE ORE 19 DI VENERDÌ 19 DICEMBRE va pagata la settima rata presso il COSENZA STORE, altrimenti l'abbonamento verrà automaticamente annullato. Per chi lo volesse può versare, oltre alla rata, un acconto oppure il saldo definitivo.
DIVERSAMENTE ABILI. In base alle normative vigenti che regolamentano l'accesso agli stadi i diversamente abili dovranno inviare tramite fax al numero 0984/392992 una richiesta scritta accompagnata da copia del documento che certifichi l'inabilità e dalla copia del documento di identità dell'accompagnatore. Tale richiesta andrà inoltrata entro e non oltre le 24 ore antecedenti l'evento. La società informa, inoltre, che nel settore riservato ai diversamente abili i posti disponibili sono in tutto 50.

Nuove regole della Lega Pro per il mercato di gennaio

15 dic 08 Se una società acquisterà uno o più giocatori tesserandoli entro il 7 gennaio 2009 potrà utilizzarli già per la ripresa del campionato prevista l'11 dopo la sosta natalizia: lo ha deciso la Lega Pro (ex serie C) riunita oggi a Firenze per la consueta assemblea di fine anno. Tale normativa (che non esiste attualmente in serie A) riguarda l'imminente apertura della fase invernale del calciomercato. Nel corso dell'assemblea è stato approvato all'unanimità il bilancio al 30 giugno 2008 chiuso in pareggio. Altri temi toccati: l'accordo con il mutuo sportivo per il miglioramento dei campi da gioco e per costruirne di nuovi, i preparativi per il 50/o anniversario della Lega che cadrà il 22 agosto 2008 e il fatto che il personale non dipenderà più dal Coni ma dalla stessa Lega Pro. "Non chiederemo un euro in più ai club ma faremo tutto coi nostri bilanci" ha detto il presidente Mario Macalli che ha aggiunto: "Siamo molto soddisfatti di quanto fatto finora considerando le tante difficoltà. Ma a livello politico non lo siamo, ci sono ancora troppi problemi iniziando da quelli economici che coinvolgono molti club e non solo nella nostra Lega. Bisogna fare qualcosa, c'é troppo immobilismo, le spalmature rischiano di non bastare più". Da segnalare infine che il tradizionale quadrangolare della Lega Pro dedicato alle giovani promesse si svolgerà stavolta in Toscana, tra Poggibonsi e Colle Val d'Elsa (Siena), i prossimi 18 e 19 gennaio.

Cosenza cinico, fa il corsaro a Melfi e in due minuti ribalta il risultato

14 dic 08 Batticuore. Una gara al cardiopalmo. E ancora una volta Mister Toscano sale in cattedra e ribalta una partita decisamente messa male. E addirittura c’è chi lo critica, incredibile ma vero. Cinico e sprezzante, il Cosenza fa tutto da solo. Si fa un gol con il più classico gollonzo nato da un cattivo rinvio di Ambrosi e poi nel secondo tempo quando decide che è il momento, in due minuti ribalta il risultato. Non è un caso. Così come non è un caso che la quinta vittoria fuori casa (q u i n t a) viene in un momento del campionato in cui è consentito a qualunque squadra mostrare qualche segno di stanchezza. Per il Cosenza no. In testa dalla prima giornata, campione d’inverno con una domenica d’anticipo, il Cosenza non può permettersi cali, secondo alcuni. Come se i Lupi di Toscano fossero esseri bionici. Significativo il grido dei giocatori a fine partita a centro campo “Siamo finiti? No, noi siamo il Cosenza. Lupi, Lupi, Lupi”: questa è la sintesi di un gruppo che non si arrende mai, un gruppo che la birra la toglie fuori quando ne ha bisogno. Un primo tempo da dimenticare, senza la fantasia di Catania e la partenza ad handicap, il Cosenza è l’ombra di se stesso ad inizio gara. Poi l’intervallo. Grida e qualche bottiglia volata per aria nello spogliatoio. Toscano non ci sta e ridisegna un altro Cosenza. Fuori un terzino, Morelli,e dentro un'altra punta, Polani. Bernardi spostato a difendere, Danti sulla fascia e Polani affianca Cantoro. Quella che sembrava una ex squadra diventa un rullo compressore. Polani una furia, Occhiuzzi sempre presente e il Cosenza torna quella squadra cinica che conoscevamo. Bastano due minuti per confezionare la vittoria. Prima ci pensa Braca, di testa, palla che sbatte sulla traversa e carambola in porta. Poi il numero uno di cas restituisce il piacere ad Ambrosi, liscia la palla, Polani li a due passi al mette dentro con un tiro soft. 1 a 2 e gara pressoché chiusa. Cè anche il tempo, perché il Cosenza non si contenta, di fumarsi il 3 a 1. Ancora Braca di testa la schiaccia troppo a terra e la palla invece di entrare rimbalza fuori. Dall’altra parte un buon primo tempo con un gol trovato come una caramella nella calza della befana e tante proteste per la rete annullata a De Angelis segnalato ampiamente (vedi foto) dal guardialinee. Poi tanto nervosismo in campo (ma quanti falli) e sugli spalti. Chianello e Mirabelli vengono aggrediti verbalmente perché esultano al gol. Qualcuno vorrebbe passare dalle parole ai fatti. Le forze dell’ordine intervengono giusto in tempo. Sembrava una gara tranquilla. Purtroppo nella provincia è così. Con questa vittoria il Cosenza raggiunge quota trentasei e grazie ai pareggi delle dirette concorrenti allunga a quattro il vantaggio incassando con una domenica d’anticipo il fregio di campione d’inverno. Un fregio che non serve a niente ma che da lo spessore di questa squadra seconda solo all’Inter in tutti i campionati professionistici. Due nei, infine, prima di chiudere con il dodicesimo uomo in campo, hanno lasciato il segno per la prossima gara. L’ammonizione di De Rose ch salterà al prossima con il Pescina al San Vito , e l’espulsione di Lupo Polani che probabilmente dovrà saltare due gare. A Toscano ancora una volta il compito di inventare una nuova formazione. Senza i due più Catania infortunato, cosa tirerà fuori il tecnico domenica prossima?

Le foto di Melfi-Cosenza

La cronaca web Melfi-Cosenza 1-2

Lega Pro Seconda Divisione


Risultati 16¬ giornata Girone C

Aversa Normanna - Andria            0-2
Cassino - Vibonese                  0-1
Catanzaro - Noicattaro              1-1
Gela - Isola Liri                   1-1
Melfi - Cosenza                     1-2
Monopoli - Igea Virtus B.           4-1
Pescina VdG - Manfredonia           0-0
Scafatese - Vigor Lamezia           1-0
Val di Sangro - Barletta            0-0


                         T O T A L I          IN CASA         FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         36  16 11  3  2 19  8  +1   6  2  0 10  3   5  1  2  9  5
CATANZARO       32  16  8  8  0 22  9  -1   4  5  0 13  7   4  3  0  9  2
GELA            32  16  8  8  0 19  6   0   4  4  0 10  3   4  4  0  9  3
ANDRIA          27  16  8  3  5 18 14  -5   4  1  3  9  7   4  2  2  9  7
PESCINA VDG     26  16  6  8  2 19 13  -4   3  5  0  8  4   3  3  2 11  9
CASSINO         24  16  6  6  4 20 16  -6   3  2  3 11 10   3  4  1  9  6
MONOPOLI        23  16  5  8  3 24 17  -6   4  3  1 15  8   1  5  2  9  9
VIBONESE        23  16  5  8  3 13 12  -6   3  3  2  7  6   2  5  1  6  6
SCAFATESE       22  16  6  4  6 14 14  -8   5  1  2 11  7   1  3  4  3  7
BARLETTA        19  16  4  7  5 12 13  -9   2  5  1  7  6   2  2  4  5  7
IGEA VIRTUS B.  16  16  3  7  6 13 16 -11   3  2  3  8  6   0  5  3  5 10
NOICATTARO      16  16  3  7  6 11 15 -11   3  2  3  7  6   0  5  3  4  9
AVERSA NORMANNA 15  16  3  6  7 16 20 -12   3  4  1  9  5   0  2  6  7 15
ISOLA LIRI      14  16  2  8  6  8 15 -12   2  4  2  6  6   0  4  4  2  9
VAL DI SANGRO   14  16  2  8  6 10 19 -12   2  6  0  4  2   0  2  6  6 17
MANFREDONIA  *  12  16  2  7  7  5 13 -12   1  4  2  4  5   1  3  5  1  8
MELFI           11  16  1  8  7 16 22 -15   1  3  5  9 13   0  5  2  7  9
VIGOR LAMEZIA   10  16  2  4 10  6 23 -15   0  3  4  2 11   2  1  6  4 12
 * Un punto di penalizzazione

Prossimo turno 17¬ giornata domenica 21 dicembre

Andria - Gela                
Barletta - Cassino       
Cosenza - Pescina VdG  
Igea Virtus B. - Melfi 
Isola Liri - Catanzaro 
Manfredonia - Scafatese 
Noicattaro - Val di Sangro 
Vibonese - Aversa Normanna
Vigor Lamezia - Monopoli 			
			

Serie D, Girone I. Quattro sberle alla capolista


Serie D, Girone I. Quattro sberle alla capolista

Risultati 17/a giornata:  
Acicatena-Sapri                    0-0                     
Puteolana-Savoia                   1-0
Castrovillari-Hinterreggio         0-2
Messina Peloro-Vico Equense        2-0       
Nissa-Siracusa                     4-1  
Palazzolo-Neapolis Mugnano         1-0     
Rosarno-Adrano                     1-1  
Trapani-Libertas Acate             0-0      
Viribus Unitis-Vittoria            2-2
riposa: Castiglione

Classifica:
Siracusa 41 punti;
Nissa 32;
Sapri 27;
Rosarno 25; 
Viribus Unitis e Vico Equense 24;
Palazzolo 23;
Libertas Acate e Hinterreggio 22;
Trapani e Acicatena 21;
Castrovillari, Neapolis Mugnano e Adrano 19;
Savoia 17;
Messina Peloro 16; 
Puteolana 13;
Castiglione e Vittoria 12.

Prossimo turno 18a giornata domenica 21 dicembre:
Adrano-Castrovillari               
Hinterreggio-Puteolana         
Libertas Acate-Nissa                   
Neapolis Mugnano-Rosarno             
Sapri-Messina                       
Savoia-Trapani                      
Siracusa-Viribus Unitis             
Vico Equense-Palazzolo             
Vittoria-Castiglione
riposa: Acicatena			
		

Il Cosenza si allena sul campo della Popilbianco per il maltempo

12 dic 08 Sabato mattina la squadra di Mimmo Toscano sosterrà la consueta seduta di rifinitura del sabato mattina sul campo della società Popilbianco, affiliata Cosenza calcio. Viste le condizioni meteo di questi giorni, il tecnico ha ritenuto opportuno fare svolgere l'allenamento sul campo di via Popilia, in una delle più belle strutture presenti in città. Nell’occasione il Cosenza calcio 1914 ringrazia Antonio Orrico, presidente della società Popilbianco e i dirigenti Raffaele Pizzini, Maurizio Guzzo, Nicola Fortino, Maurizio Perna, Franco Dodaro, Pino Carotenuto, Giuseppe Verducci e Francesco Intrieri per la loro gentile ospitalità e il riconosciuto attaccamento ai colori rossoblu. Un ringraziamento particolare a Franco Carbone. A fine allenamento il tecnico Toscano, come a ogni vigilia di partita, incontrerà i giornalisti per la consueta conferenza stampa.

Le designazioni arbitrali in seconda categoria

12 dic 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 16a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima nella seconda divisione:.
GIRONE C
Aversa Normanna-Andria Bat: Lupo di Matera
Cassino-Vibonese: Fatta di Palermo
Catanzaro-Noicattaro: Merchiori di Ferrara
Gela-Isola Liri: Santonocito di Abbiategrasso
Melfi-Cosenza: Giancola di Vasto
Monopoli-Igea Virtus: Valentini di Città di Castello
Pescina VdG-Manfredonia: Pecorelli di Arezzo
Scafatese-Vigor Lamezia: Giallanza di Catania
Val di Sangro-Barletta: Pasqua di Tivoli

Esperimenti nella partitella del Cosenza

11 dic 08 Si è giocato all’insegna degli esperimenti di Mister Toscano la partitella infrasettimanale del Cosenza programmata questo pomeriggio sul campo in sintetico di via Popilia sotto una pioggia torrenziale e terminata uno a zero con un gol di Galantucci. In vista della trasferta di Melfi i lupi hanno provato ancora una volta a cambiare pelle costretti dalla forzata assenza di Emanuele Catania, infortunatosi, durante il derby, alla caviglia. Mancando la spinta di Catania è probabile un utilizzo di De Miglio e Catania assieme sulla sinistra, fascia che sta dando le maggiori soddisfazioni al tecnico. Ma nel pomeriggio si è anche visto un Danti trequartista che non sembra aver dato quelle indicazioni richieste, colpa anche della pioggia che ha penalizzato i movimenti veloci. Fermi Moschella influenzato, e Chianello infortunato (stiramento). Alla partitella hanno preso parte Martino, Carlucci e Marchio tre giovani della Beretti.

I vincitori de “Vinci il Cosenza calcio”

11 dic 08 Comunicati i nominativi vincenti della seconda estrazione del concorso “Vinci il Cosenza calcio”, indetto dal biscottificio Dolce Giorno di Santa Sofia d'Epiro (CS) che produce il biscotto ufficiale del Cosenza calcio 1914 srl. Ecco l'elenco dei primi fortunati e i relativi premi:
1° premio maglia ufficiale Cosenza calcio 2008/2009: Marco Falcone di Cosenza
2° premio tuta ufficiale Cosenza calcio 2008/2009: Attilio De Napoli di Acri
3° premio borsa ufficiale Cosenza calcio 2008/2009: Nicola De Rose di Cosenza
4° premio cappellino ufficiale Cosenza calcio 2008/2009: Marco Giorno di Cosenza
5° premio borsello tracollo ufficiale Cosenza calcio 2008/2009: Franco Bosco di Rende.

Il film della partita Cosenza-Catanzaro (foto)

Pari tra Cosenza e Catanzaro con tanti errori e un arbitro pasticcione

08 dic 08 E venne il giorno dell’Immacolata. Atteso per 19 lunghissimi anni il derby con il Catanzaro è arrivato proprio nel giorno di festa in cui la tradizione vuole, a Cosenza, il giorno del “cuddrurieddru” la ciambella fritta con il buco, golosità che apre le libagioni natalizie. E nella giornata della festa i quasi 14.000 accorsi al San Vito hanno onorato lo sport e la tradizione di una gara vissuta da sempre sulla pelle ed onorata dalle due migliori squadre del campionato. Prima e seconda, guarda caso, le calabresi Cosenza a Catanzaro. La gara di oggi lo ha dimostrato. Il Cosenza che domina la gara ed il Catanzaro, con pochi fronzoli e molto efficace in difesa ,che riesce ad anticipare, anche con qualche fallo di troppo, le giocate di Musacco e compagni. Sulla gara pesa però l’inesperienza del fischietto di turno, sotto osservazione da parte di Collina che ieri sera durante la Domenica Sportiva ha forse messo troppa tensione al giovincello di Roma che oggi ha combinato un vero e proprio “casino”. Inizia bene e poi s’ingoia il fischietto ed ad ogni azione perde la trebisonda e fischia seminando troppi e non giustificati cartellini gialli. Ne contiamo solo 5 nel primo tempo. Risultato, tensione e nervosismo che salgono alle stelle. Senza parlare del clamoroso errore a qualche minuto della fine allorchè Morelli involato in area ospite viene atterrato in maniera netta. “Il contatto c’è stato- ha detto la giacchetta nera ai giocatori- ma non è da rigore”. Qui ci fermiamo un attimo e prendiamo in mano il regolamento che recita che se contatto c’è in area allora è rigore. Non se la sente di assegnarlo? Bhè allora questo mestiere non fa per lui. Inutile dilungarsi sulla valutazione dei falli fatta incomprensibilmente come quello fatto a braccia aperte su Musacco (un minuto prima lo stesso fatto è stato sanzionato a Fabio con il giallo) o addirittura in area con Zaminga che para in area il pallone e lo trattiene sotto il suo corpo. Ma cercare scuse con l’arbitro non serve. E’ come nascondere pecche che non ci sono. Si perché sul campo le due squadre hanno sfoderato un gran bel gioco e due occasioni per parte. Di Caputo e Montella quelle del Catanzaro. Di Polani e Occhiuzzi quelle del Cosenza. Le più chiare. Poi Danti ha provato ad inventarsi altre due occasioni ma la difesa del Catanzaro riusciva a metterci una pezza. Loro quasi miglior difesa del campionato (8 reti, appena una in più del Cosenza capolista e tre in meeno del Gela che ne ha subite solo 5). Cosenza più veloce e rattivo ma sfortunato. Musacco migliore in campo con Danti di una spanna sugli altri. Occhiuzzi, non ancora in piena forma, ha provato il colpaccio con un pallonetto e Catania sempre efficace che però esce di scena con una distorsione alla caviglia prima della fine della gara. Un discorso a parte merita il pubblico ed il clima che i 14.000 hanno creato. Dall’arbitro ai 22 in campo l’impatto dei primi 5 minuti è stato sicuramente tremendo. Abbiamo visto lisci clamorosi e decisioni prese a “capocchia”. Anche questo è stato, forse, uno dei motivi che hanno “condizionato” in qualche senso la gara. Dalla coreografia iniziale con il bandierone rossoblu al graffito del lupo che ha riempito tutta la curva sud i protagonisti sono stati anche i tifosi. Come ogni derby che si rispetti. Peccato per gli ospiti che si sono dovuti accontentare della TV. Da annotare l’incursione aerea con due parapendio a motore (che i tifosi della nord hanno sottolineato con uno striscione eloquente, “ora i conigli volano”). Immutata la classifica. Due punti il distacco immutato sul Catanzaro, raggiunto dal Gela. Ora, messo da parte il Gela si pensa alla prossima. Il campionato è lungo e a due domeniche dal giro di boa il Cosenza capolista va a trovare il Gela.

Tre tifosi catanzaresi sorvolano il San Vito, fermati e denunciati

08 dic 08 Costretti a disertare lo stadio per decisione del Comitato analisi sulla sicurezza delle manifestazioni sportive (Casms), che ha fatto disputare il derby di seconda divisione Lega pro Cosenza-Catanzaro senza tifosi ospiti, tre catanzaresi hanno voluto ugualmente stare vicini alla squadra e per farlo hanno sorvolato lo stadio San Vito con altrettanti ultraleggeri e gettando in campo una sciarpa giallorossa. I tre sono stati però fermati dalla polizia e portati in Questura per l'identificazione e la loro posizione è ora al vaglio degli investigatori. Una legge, infatti, vieta il sorvolo di luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, ma il mezzo utilizzato (un ultraleggero) rende necessario capire se la norma sia applicabile anche a questi velivoli dotati di motore e di una vela per il volo ma senza struttura metallica. Il "volo" è avvenuto nell'intervallo della gara. I tre, con le vele gialle e rosse, sono passati sopra lo stadio e giunti sulla perpendicolare del centrocampo uno di loro ha fatto cadere una sciarpa, mentre gli altri due avevano uno striscione con la scritta "le aquile vi sovrastano sempre". Quindi si sono allontanati. La polizia li ha seguiti raggiungendoli in un campo nelle vicinanze dello stadio dove sono atterrati e prevenendo anche un eventuale intervento dei tifosi cosentini. I tre sono stati portati in Questura per l'identificazione.

In diretta web Cosenza-Catanzaro 0-0

Oltre 11 mila tifosi per il derby

08 dic 08 Oltre 11 mila biglietti venduti fino ad ieri sera; 135 richieste di accredito per giornalisti operatori e fotografi: dopo 19 anni torna il derby Cosenza-Catanzaro, uno dei più sentiti della Calabria, e nonostante si giochi in seconda divisione Lega pro, i numeri confermano l'attesa. Numeri ancora più significativi considerato che alla gara non potranno assistere i tifosi catanzaresi. A Cosenza, negli ultimi anni, solo nella passata stagione si registrarono più spettatori, 15.000, in occasione della gara contro il Bacoli Sibilla che ha segnato il ritorno dei rossoblù nel calcio professionistico a cinque dalla cancellazione e la successiva ripartenza dai dilettanti. L'ultima volta che Cosenza e Catanzaro si incontrarono risale alla stagione '89-'90 in serie B. Entrambi gli incontri finirono 0-0 ed a Cosenza si giocò il 22 ottobre.

Lega Pro Seconda Divisione


Risultati 15¬ giornata

Andria - Val di Sangro              1-0
Barletta - Melfi                    1-1
Cosenza - Catanzaro                 0-0 (In posticipo)
Igea Virtus B. - Pescina VdG        0-0
Isola Liri - Cassino                0-0
Manfredonia - Monopoli              1-1
Noicattaro - Aversa Normanna        2-0
Vibonese - Scafatese                0-0
Vigor Lamezia - Gela                0-2

Classifica
                         T O T A L I           IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         33  15 10  3  2 17  7   0   6  2  0 10  3   4  1  2  7  4
CATANZARO       31  15  8  7  0 21  8   0   4  4  0 12  6   4  3  0  9  2
GELA            31  15  8  7  0 18  5  +1   4  3  0  9  2   4  4  0  9  3
PESCINA VDG     25  15  6  7  2 19 13  -3   3  4  0  8  4   3  3  2 11  9
CASSINO         24  15  6  6  3 20 15  -4   3  2  2 11  9   3  4  1  9  6
ANDRIA          24  15  7  3  5 16 14  -6   4  1  3  9  7   3  2  2  7  7
MONOPOLI        20  15  4  8  3 20 16  -6   3  3  1 11  7   1  5  2  9  9
VIBONESE        20  15  4  8  3 12 12  -7   3  3  2  7  6   1  5  1  5  6
SCAFATESE       19  15  5  4  6 13 14  -8   4  1  2 10  7   1  3  4  3  7
BARLETTA        18  15  4  6  5 12 13  -9   2  5  1  7  6   2  1  4  5  7
IGEA VIRTUS B.  16  15  3  7  5 12 12 -10   3  2  3  8  6   0  5  2  4  6
AVERSA NORMANNA 15  15  3  6  6 16 18 -10   3  4  0  9  3   0  2  6  7 15
NOICATTARO      15  15  3  6  6 10 14 -11   3  2  3  7  6   0  4  3  3  8
ISOLA LIRI      13  15  2  7  6  7 14 -12   2  4  2  6  6   0  3  4  1  8
VAL DI SANGRO   13  15  2  7  6 10 19 -11   2  5  0  4  2   0  2  6  6 17
MELFI           11  15  1  8  6 15 20 -13   1  3  4  8 11   0  5  2  7  9
MANFREDONIA *   11  15  2  6  7  5 13 -12   1  4  2  4  5   1  2  5  1  8
VIGOR LAMEZIA   10  15  2  4  9  6 22 -14   0  3  4  2 11   2  1  5  4 11
* Un punto di penalizzazione 
** Una partita in meno

Prossimo turno 16a giornata 14/12/08

Aversa Normanna - Andria 
Cassino - Vibonese   
Catanzaro - Noicattaro
Gela - Isola Liri 
Melfi - Cosenza  
Monopoli - Igea Virtus B.  
Pescina VdG - Manfredonia
Scafatese - Vigor Lamezia 
Val di Sangro - Barletta 

Serie D Girone I


Risultati 16a giornata:
   
Adrano-Palazzolo                2-2                   
Castiglione-Viribus Unitis      1-1           
Hinterreggio-Rosarno            1-0 (sabato)                  
Libertas Acate-Puteolana        2-1            
Neapolis Mugnano-Messina Peloro 0-0 (sabato)                
Savoia-Castrovillari            1-0                 
Siracusa-Trapani                2-0                      
Vico Equense-Acicatena          1-0 
Vittoria-Nissa                  0-0     
riposa: Sapri    

Classifica:
 Siracusa 41 punti;
 Nissa 29;
 Sapri 26;
 Vico  Equense e Rosarno 24;
 Viribus Unitis 23;
 Libertas Acate 21;
 Palazzolo Trapani e Acicatena 20;
 Hinterreggio, Castrovillari e  Neapolis Mugnano 19;
 Adrano 18;
 Savoia 17;
 Messina Peloro 13;
 Castiglione 12;
 Vittoria 11;
 Puteolana 10.

    Prossimo turno (17/a giornata domenica 14 dicembre)

Acicatena-Sapri                       
Puteolana-Savoia                 
Castrovillari-Hinterreggio          
Messina Peloro-Vico Equense                
Nissa-Siracusa                        
Palazzolo-Neapolis Mugnano               
Rosarno-Adrano                        
Trapani-Libertas Acate                    
Viribus Unitis-Vittoria     
riposa: Castiglione

Cosenza-Catanzaro, curva sud biglietti esauriti. Cancelli aperti dalle 12.30

06 dic 08 Il Cosenza calcio 1914 comunica che in occasione della partita Cosenza-Catanzaro in programma lunedì 8 dicembre allo stadio San Vito alle ore 15, i cancelli verranno aperti alle ore 12.30. Essendo i 6584 biglietti di curva Bergamini andati esauriti, si consiglia a chi ha acquistato il tagliando di questo settore di recarsi allo stadio in anticipo e di utilizzare tutti e sei i tornelli che per l'occasione verranno aperti. La società, inoltre, fa sapere che lunedì 8 dicembre, a partire dalle ore 9, verranno aperti due botteghini: quello consueto posto su via degli Stadi lato Curva Bergamini e quello di fronte al Centro sportivo Real Cosenza lato Curva Catena, per favorire l'acquisto del biglietto a coloro che arrivano allo stadio da Viale Magna Grecia. Il Cosenza calcio 1914, infine, comunica che l'area di prefiltraggio attorno al San Vito verrà chiusa sin dalle ore 8 di lunedì 8 dicembre 2008.

Cosenza verso il derby, cinque reti nella partitella. Cantoro si fa male

05 dic 08 Partitella in famiglia sul campo dell'Azzurra per i Lupi di Mister Toscano. Fermi Ambrosi per un risentimento alla schiena e Chianello per un poblema al flessore il tecnico ha schierato lo stesso undici di domencia con le variati Cosenza in porta, fabio al posto dello squalificato Spinelli e Musacco a sinistra con Catania. Proprio quest’ultimo è stato il miglior realizzato con una splendida doppietta. 4 a 1 il risultato finale. Con Cantoro (anche lui a segno) out per uno scontro fortuito con Musacco, i medici ora hanno di che lavorare.

Gli arbitri designati a dirigere la 15a giornata di Seconda divisione

05 dic 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 15/a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima in Seconda divisione:

GIRONE C
Andria Bat-Valdisangro: Viti di Campobasso
Barletta-Melfi: Terzo di Palermo
Igea Virtus-Pescina VdG: Pagano di Torre Annunziata
Isola Liri-Cassino: Pecorelli di Arezzo
Manfredonia-Monopoli: Corradini di Macerata
Noicattaro-Aversa Normanna: Fiamingo di Pisa
Vibonese-Scafatese: Chericoni di Pisa
Vigor Lamezia-Gela: Zonno di Bari
Cosenza-Catanzaro: Doveri di Roma 1 (Posticipo lunedì)

Cosenza Calcio, venduti 7.700 biglietti, inaugurato il Cosenza Store

03 dic 08 Mentre i lupi continuano senza soste la preparazione per la gara di lunedì prossimo, nella serata è stato inaugurato il Cosenza Store, punto per la vendita dei prodotti ufficiali della società Cosenza Calcio 1914. Collocato all’interno dello Stadio San Vito, sotto la Tribuna Rao, nei locali in cui un tempo c’era la vecchia società, il coloratissimo centro, unico in tutto il sud, ricalca il format dei club inglesi. Un tutt’uno con la nuova sede societaria che verrà inaugurata a breve nei locali adiacenti. Intanto vanno a ruba i tagliandi per il derby col Catanzaro. Fino ad oggi ne sono stati venduti 7.700 con la curve che sono quasi esaurite (ne sono rimasti meno di 1000 tagliandi). La vendita, lo ricorda oggi una nota della Prefettura è riservata ai soli abitanti la provincia di Cosenza come disposto dalla direttiva del CASMS.

Parte il “Cosenza Store”

02 nov 08 Domani sera, 3 dicembre, alle 18, alla presenza di tutte le massime autorità cittadine, verrà inaugurato il “Cosenza store”. Un altro tassello che va ad aggiungersi al progetto del Cosenza Calcio presentato ai tifosi rossoblu al momento dell'insediamento nell'estate del 2007. Negli stessi locali, ubicati sotto la Tribuna “Giancarlo Rao” dello stadio San Vito, si è trasferita anche la sede della società. “Il popolo rossoblu - è scritto in una nota della società- è invitato a vivere assieme al Cosenza calcio 1914 quest'altra storica giornata”.

Capienza confermata a 15.000 posti per il San Vito

02 nov 08 Si è riunita questa mattina presso lo Stadio San Vito di Cosenza la Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo che ha preso atto dell'avanzamento dei lavori per la messa a norma della struttura, lavori che sono in fase di ultimazione. Confermata la fruibilità dell'impianto sportivo a 15.000 posti che lunedì prossimo ospiterà la partita Cosenza-Catanzaro. “Sono convinto che l'8 dicembre - ha dichiarato l'assessore alla Sicurezza del Comune di Cosenza, Damiano Covelli- ci sarà una grande partecipazione dei tifosi cosentini, anche di quelli che mancano dallo stadio da più tempo e che troveranno un “San Vito” più accogliente, apprezzando, sicuramente, l'impegno che l'Amministrazione Comunale sta assicurando per un impianto che è tra i più belli e sicuri d'Italia”

Seminario sulla storia degli ultrà domani all'Unical

02 dic 08 La storia, il presente, la repressione del fenomeno ultrà. Sarà questo il tema del seminario autogestito che si terrà mercoledì 3 dicembre dalle ore 17,30 presso l’aula G4 occupata del polifunzionale nell’università della Calabria ad Arcavacata.
L’iniziativa è organizzata dal Collettivo di Scienze Politiche nell’ambito del programma di controdidattica che si sta svolgendo in occasione delle mobilitazioni del movimento contro la riforma “Gelmini”. La “controlezione” sarà preceduta dalla proiezione di video sulla controcultura ultrà. Interverranno il professor Osvaldo Pieroni, Claudio Dionesalvi, Fabio Besaldo e Sergio Crocco. L’avvocato Giovanni Cadavero approfondirà le questioni legate alla legislazione in materia di repressione degli ultrà. Durante il seminario sarà venduto caffè ribelle messicano a sostegno delle comunità autonome zapatiste in Chiapas.

Le interviste di Cassino-Cosenza

Continua la prevendita per il derby con il Catanzaro

01 dic 08 La capolista del campionato di Seconda divisione 2008/2009 ritorna a giocare davanti al proprio pubblico. Lunedì 8 dicembre, alle ore15.00, è in programma il derby Cosenza-Catanzaro, valevole come gara della quindicesima giornata, e siamo certi che i tifosi si daranno appuntamento al “San Vito” per essere al fianco dei rossoblu e continuare, insieme, a inseguire grandi traguardi. Com'è ormai noto, sono in funzione i varchi di accesso elettronici tramite i tornelli, per cui l'acquisto dei tagliandi sarà nominativo. Onde evitare inevitabili disguidi e fastidiose code ai botteghini (si ricorda che è obbligatoria l'esibizione di un documento di identità sia per l'acquisto, sia per l'accesso), il Cosenza calcio 1914 consiglia l'acquisto dei tagliandi nelle prevendite autorizzate. L'acquisto del biglietto in prevendita garantisce un accesso più agevolato a tutti i tifosi ed evita spiacevoli contrattempi. Di seguito le prevendite attive:

COSENZA
Inprimafila - Via Alimena
Bar Giulia - Piazza Zumbini
Interplay - Viale della Repubblica
RENDE
Bar Cuba Libre - Via Verdi
Eurobet - Via Matteotti.
TORANO
Slot Machines Palace - Via San Sebastiano
AMANTEA
Tobagos Tabacchi - Viale Margherita
SAN LUCIDO
Meeting Bar - SS 18
MENDICINO
Tabacchi - Contrada Pasquali
LUZZI
Connecting People - Via San Giuliano

Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena € 8;
Tribuna B € 10;
Tribuna A € 13;
Tribuna Rao € 18 (ridotto € 10);
Tribuna Rossa Nord e Sud € 30 (ridotto € 15);
Tribuna Blu € 50 (ridotto € 30).
Si ricorda che hanno diritto al biglietto ridotto gli Over 65, gli Under 14 e le Donne.

ABBONAMENTI. Il Cosenza calcio 1914 ricorda, inoltre, che è stata indetta la giornata rossoblu, per cui per questa partita non saranno validi gli abbonamenti e le tessere omaggio. I possessori di Tessera Vip regolarmente pagata, potranno recarsi al botteghino per ritirare il relativo biglietto e/o contattare la società al numero 0984/392992 per concordare la consegna dello stesso.

Il miglior Cosenza visto in campionato espugna Cassino, aspettando il derby

30 nov 08 Finisce con tutti i tifosi del Cassino in piedi a battere le mani al Cosenza che esce dal campo. Da queste parti sono signori in tutto. Anche nelle sconfitte. I Murolo qui hanno fatto le cose in grande: una forte società, un’organizzazione che non fa una piega a cominciare dalle hostess in divisa a seguire con gli steward, in divisa, a finire a tutto lo staff, tirati a lucido in un’impeccabile divisa. La mano del Team manager Eugenio Caligiuri si vede. Lui cosentino purosangue adesso emigrante del calcio. Ma Toscano oggi ne ha combinata un altra delle sue, ed ha guastato la festa che mister Patania aveva preparato al Cosenza. Quel diavolo di un Toscano l’ha proprio studiata bene anche questa volta. Venerdì tutti in ritiro lontani dall’entusiasmo pre derby che da due settimane gira per Cosenza. Il risultato? Una gara perfetta. La miglior vista sino ad oggi del Cosenza che incassa la quarta vittoria fuori dalle mura amiche e la decima dopo appena 14 giornate. Giocatori concentrati al massimo e neanche un errore commesso in gara. Ma non solo. La formula devastante di inizio campionato con i pistoni bollenti sulle fasce si rivede a sinistra. Catania, con un De Miglio al meglio (anche se merita una tirata d’orecchie per una banale espulsione che gli costerà il derby) si erige a protagonista in campo. Il migliore in assoluto suoi gli assist per i due gol. Sue le incursioni che portano scompiglio a sinistra. A destra Bernardi c’è come Occhiuzzi che ancora non è “Il Principe” che conosciamo. Ma sta riprendendosi alla grande, non c’è fretta, il campionato è lungo. Due bastioni Braca e Parisi, non hanno sbagliato nulla. A centrocampo i due caterpillar De Rose e Spinelli sono una garanzia. Peccato per il giallo all’argentino che salterà il derby visto che era in diffida. Davanti Danti è la vera sorpresa. Pungente, ficcante come non mai che realizza un gol da “grande”. Un capolavoro per cinicità e freddezza. Così come il Cosenza che oggi ha annullato completamente l’avversario. Due gol fatti ed altri due letteralmente mangiati a porta vuota. Per LuPolani non gira al meglio e non lo da a vedere, ma prima o poi la sua zampata sarà decisiva. Adesso si porta a spasso di difensori e non è fortunato sulle belle conclusioni che costruisce. Ma verrà il suo turno. Poi le sostituzioni al momento giusto. Entra Cantoro e concede il bis. In gol così come accadde a Manfredonia. Per lui e Carli un campionato ancora in salita. L’aver saltato la preparazione per infortunio costa una condizione non ancora al meglio. Rivedere il gol di oggi please. Fulmina il portiere a tu per tu con un diagonale che lo brucia nel tempo anticipandolo di millimetri. Bello! Ma è tutto un team che gira. Pensare che in panchina c’è gente come Moschella e Profeta , poi Cantoro e Carli a mezzo servizio e Galantucci fermo ai box allora capsici che Mirabelli ha costruito un gruppo più che importante. E lunedì c’è il derby col Catanzaro. Una gara troppo “aspettata” da tifosi “impazienti”. Un clima che alla squadra forse non fa bene. Intanto c’è da risolvere l’ennesima emergenza. Senza De Miglio e Spinelli, proprio ora che si era quadrato il cerchio di una formazione tornata ai suoi livelli, bisogna inventarsi qualcos’altro di nuovo. C’è tutto il tempo per pensarci. Toscano ci ha confessato che ci penserà su da mercoledì in poi. Giusto. Per adesso è giusto godersi questa vittoria e l’aria salubre della testa della classifica. Per i cuddrurieddri c’è tempo…

Le foto di Cassino-Cosenza

I gol del Cosenza e della 2a divisione (video)

La cronaca web di Cassino-Cosenza 0-2

Seconda Divisione, Cosenza in testa


Risultati 14¬ giornata

Aversa Normanna - Vigor Lamezia     3-0
Cassino - Cosenza                   0-2
Catanzaro - Barletta                2-1
Gela - Noicattaro                   2-0
Melfi - Andria                      1-1
Monopoli - Isola Liri               2-1
Pescina VdG - Vibonese              1-1
Scafatese - Igea Virtus B.          2-2
Val di Sangro - Manfredonia         1-0

                        T O T A L I           IN CASA        FUORI CASA  
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         32  14 10  2  2 17  7  +1   6  1  0 10  3   4  1  2  7  4
CATANZARO       30  14  8  6  0 21  8   0   4  4  0 12  6   4  2  0  9  2
GELA            28  14  7  7  0 16  5   0   4  3  0  9  2   3  4  0  7  3
PESCINA VDG     24  14  6  6  2 19 13  -3   3  4  0  8  4   3  2  2 11  9
CASSINO         23  14  6  5  3 20 15  -4   3  2  2 11  9   3  3  1  9  6
ANDRIA          21  14  6  3  5 15 14  -6   3  1  3  8  7   3  2  2  7  7
MONOPOLI        19  14  4  7  3 19 15  -6   3  3  1 11  7   1  4  2  8  8
VIBONESE        19  14  4  7  3 12 12  -6   3  2  2  7  6   1  5  1  5  6
SCAFATESE       18  14  5  3  6 13 14  -8   4  1  2 10  7   1  2  4  3  7
BARLETTA        17  14  4  5  5 11 12  -8   2  4  1  6  5   2  1  4  5  7
AVERSA NORMANNA 15  14  3  6  5 16 16  -9   3  4  0  9  3   0  2  5  7 13
IGEA VIRTUS B.  15  14  3  6  5 12 12  -9   3  1  3  8  6   0  5  2  4  6
VAL DI SANGRO   13  14  2  7  5 10 18 -10   2  5  0  4  2   0  2  5  6 16
NOICATTARO      12  14  2  6  6  8 14 -11   2  2  3  5  6   0  4  3  3  8
ISOLA LIRI      12  14  2  6  6  7 14 -11   2  3  2  6  6   0  3  4  1  8
MELFI           10  14  1  7  6 14 19 -13   1  3  4  8 11   0  4  2  6  8
MANFREDONIA *   10  14  2  5  7  4 12 -11   1  3  2  3  4   1  2  5  1  8
VIGOR LAMEZIA   10  14  2  4  8  6 20 -12   0  3  3  2  9   2  1  5  4 11
* Un punto di penalizzazione

Prossimo turno 15¬ giornata 

Andria - Val di Sangro 
Barletta - Melfi        
Cosenza - Catanzaro      
Igea Virtus B. - Pescina VdG 
Isola Liri - Cassino      
Manfredonia - Monopoli     
Noicattaro - Aversa Normanna 
Vibonese - Scafatese         
Vigor Lamezia - Gela  

Gli arbitri di domenica in Seconda Divisione

28 nov 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 14/a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima in Seconda Divisione
GIRONE C
Aversa Normanna-Vigor Lamezia: Di Francesco di Teramo
Cassino-Cosenza: Ferraioli di Nocera Inferiore
Catanzaro-Barletta: Citro di Battipaglia
Gela-Noicattaro: Vallesi di Ascoli Piceno
Melfi-Andria Bat: Cafari di Cassino
Monopoli-Isola Liri: Aloisi di Avezzano
Pescina-Vibonese: Lo Castro di Catania
Scafatese-Igea Virtus: Lupo di Matera
Valdisangro-Manfredonia: Buttarelli di Ciampino

Una rete del Cosenza nell’infrasettimanale, Lupi in ritiro

27 nov 08 Un solo gol è il bottino della partitella in famiglia infrasettimanale disputata sul terreno del Sanvitino. Assente l’attaccante Alessio Galantucci, che non sarà disponibile per Cassino, il tecnico Mimmo Toscano ha provato e riprovato le soluzioni che potrebbero verificarsi in terra laziale. Undici uguale a quello di domenica scorsa, con la variante Danti al posto di Glantucci, è quello provato. La partitella durata quasi un ora ha messo in vetrina le giocate degli avanti rossoblù. Bello l’unico gol, realizzato da Polani, messo a segno dopo una veronica dell’attaccante che ha marcato anche il portiere Guizzetti schierato tra gli sparring partner. Da domani la squadra è in ritiro in qul di Telese in Campania, dove proseguirà la preparazione in vista della delicata gara di domenica prossima.

Già mille biglietti ceduti in prevendita per il derby del Cosenza. Tifosi ospiti bloccati dal CASMS

26 nov 08 Nelle abituali rivendite autorizzate è già cominciata la prevendita per Cosenza-Catanzaro in programma lunedì 8 dicembre alle ore 15.00 allo stadio San Vito. Nella sola giornata di ieri sono stati già venduti oltre 1000 tagliandi. Per quanto riguarda i 1.924 abbonati (1.263 di curva Bergamini, 122 di curva Catena, 98 di Tribuna A, 93 di Tribuna B, 53 di Tribuna Rao, 54 di Tribuna Rossa Sud, 43 di Tribuna Rossa Nord, 22 di Tribuna Vip e 176 di Ridotti ragazzi), fino a venerdì 28 novembre 2008 la società gli ha riservato il diritto di prelazione presso uno sportello del botteghino lato Curva Bergamini su via degli Stadi. L'orario di apertura è dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Gli abbonati, potranno acquistare il biglietto anche in tutte le abituali prevendite. E comunque il Cosenza calcio per i suoi 1.924 fedelissimi manterrà la prenotazione garantita dall'abbonamento, dando loro la possibilità di acquistare il biglietto anche nei giorni successivi al 28 novembre 2008. Essendo stata indetta per questa partita la giornata rossoblu, il Cosenza calcio 1914 informa che non saranno validi gli abbonamenti e gli ingressi omaggio ad eccezione delle tessere Vip cui verrà dedicato un apposito sportello per la prelazione del tagliando. Infine il Comitato di sicurezza per le manifestazioni sportive ha vietato la trasferta a Cosenza ai tifosi giallorossi per motivi di sicurezza.

Prevendita per il derby, giornata rossoblù, prenotazione per gli abbonati

24 nov 08 La società Cosenza Calcio comunica in una nota diffusa alla stampa che a partire da domani, martedì 25 novembre 2008, comincerà la prevendita, esclusivamente nelle abituali rivendite autorizzate, per Cosenza-Catanzaro in programma lunedì 8 dicembre alle ore 15.00 allo stadio San Vito. Essendo stata indetta per questa partita la giornata rossoblu, il Cosenza calcio 1914 informa che non saranno validi gli abbonamenti e le tessere omaggio ad eccezione delle tessere Vip cui verrà dedicato un apposito sportello per la prelazione del tagliando.
ABBONAMENTI. La società comunica che garantirà l'acquisto del biglietto a tutti i possessori della tessera annuale: ai 1.924 (1.263 di curva Bergamini, 122 di curva Catena, 98 di Tribuna A, 93 di Tribuna B, 53 di Tribuna Rao, 54 di Tribuna Rossa Sud, 43 di Tribuna Rossa Nord, 22 di Tribuna Vip e 176 di ridotti ragazzi) tifosi che hanno sottoscritto l'abbonamento, la società ha già predisposto la prenotazione del biglietto valevole da domani e fino a venerdì 28 alle ore 19. Oltre che in tutte le abituali rivendite autorizzate, gli abbonati il biglietto potranno acquistarlo al botteghino dello stadio San Vito lato Curva Bergamini su via degli Stadi, riservato esclusivamente agli abbonati a cominciare da domani e fino a venerdì 28 novembre 2008 nei seguenti orari: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00.
Per quanto riguarda coloro che hanno sottoscritto l'abbonamento a rate, si informa che non c'è in atto nessuna restrizione per coloro i quali che non hanno saldato la rata. In questi casi, l'abbonamento è stato annullato ma il possessore potrà comunque acquistare regolarmente il biglietto per assistere alle partite.

Le foto di Cosenza-Monopoli

Le foto di Andria-Cosenza 1-1

Il video dei gol del Cosenza e delle squadre di 2a divisione

Primo pari casalingo del Cosenza ottenuto contro un ostico Monopoli

23 nov 08 E così è arrivato anche il primo pari interno. Dopo cinque vittorie di fila tra le mura amiche la legge dei grandi numeri, ma sopratutto la buona volontà degli uomini di un loquacissimo Mister Geretto hanno imposto un pari più meritato per quanto il campo ha fatto vedere. A fine gara il mister ospite parla di rete del Cosenza in fuorigioco, di un Monopoli super, di una partita super. Bè lo capiamo, non si era reso conto che la gara era finita e stava scaricando ancora adrenalina. Dimentica il palo di Polani a due minuti dalla fine e la gran botta di Profeta qualche minuto prima trattenuta a stento dal suo portiere. Intendiamoci non che il Monopoli abbia demeritato, anzi. L’aver giocato senza aver fatto barricate è segno della buona preparazione della gara e il buon momento che i pugliesi stanno attraversando dopo tre vittoria di fila. Chi è mancato è stato il centrocampo del Cosenza oggi distratto probabilmente dal freddo e forse dalla stanchezza. Toscano nel secondo tempo prova a correggere la gara inserendo Profeta al posto di Spinelli ma il risultato non si è schiodato dall’1 a 1. La gara era iniziata con il solito Cosenza votato ad attaccare ma ben impegnato dagli ospiti pericolosi con Ceccarelli padrone della sua fascia destra. E’ proprio lui che con una palombella uccella Ambrosi dopo che Occhiuzzi su punizione aveva impegnato in una parata Sarao, il numero ospite. Azione di rimessa e Ceccarelli porta in vantaggio i suoi. La reazione del Cosenza è immediata, rabbiosa, potente. Azione di Polani che arriva al tiro e impegna Sarao con un gran tiro. Palla in angolo e Occhiuzzi dal corner la mette in area, palla che arriva tra i piedi di Parisi ed il gol è servito. Nei minuti successivi il Monopoli ci prova altre due volte contro una e abbastanza confusa del Cosenza. Catania chiude un’azione corale ma non coordina il tiro e prende la sfera solo di petto. Secondo tempo giocato sotto i riflettori ma nonostante i cambi di entrambe le formazioni il Cosenza non riesce a concretizzare in gol le occasioni avute da Polani e Profeta. Così si arriva al minuto 42 quando Polani sguscia e scocca un gran tiro che sorprende il portiere ospite ma che impatta sul palo e ritorna in campo. Si chiude così una gara che il Cosenza a provato a vincere ma che non è riuscita a farlo per la buona prova del Monopoli. Adesso arriva un doppio turno da brividi con la trasferta di Cassino e poi il derby nel posticipo dell’Immacolata col Catanzaro. A Toscano, che ha finalmente tutti a disposizione, spetta suonare la carica.

la cronaca web di Cosenza-Monopoli 1-1

Seconda divisione

Risultati girone C 13a giornata


 Barletta-Pescina VG  2-1 
 Catanzaro-Gela       1-1  
 Cosenza-Monopoli     1-1  
 Igea V.-Vigor Lamezia2-0  
 Isola Liri-Melfi     2-2  
 Manfredonia-Cassino  0-0  
 Noicattaro-Andria    0-1  
 Scafatese-Aversa N.  2-1  
 Vibonese-VdiSangro   1-0  

Classifica

                        T O T A L I           IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         29  13  9  2  2 15  7   0   6  1  0 10  3   3  1  2  5  4
CATANZARO       27  13  7  6  0 19  7   0   3  4  0 10  5   4  2  0  9  2
GELA            25  13  6  7  0 14  5   0   3  3  0  7  2   3  4  0  7  3
CASSINO         23  13  6  5  2 20 13  -2   3  2  1 11  7   3  3  1  9  6
PESCINA VDG     23  13  6  5  2 18 12  -2   3  3  0  7  3   3  2  2 11  9
ANDRIA          20  13  6  2  5 14 13  -6   3  1  3  8  7   3  1  2  6  6
VIBONESE        18  13  4  6  3 11 11  -6   3  2  2  7  6   1  4  1  4  5
BARLETTA        17  13  4  5  4 10 10  -7   2  4  1  6  5   2  1  3  4  5
SCAFATESE       17  13  5  2  6 11 12  -7   4  0  2  8  5   1  2  4  3  7
MONOPOLI        16  13  3  7  3 17 14  -6   2  3  1  9  6   1  4  2  8  8
IGEA VIRTUS BpG 14  13  3  5  5 10 10  -9   3  1  3  8  6   0  4  2  2  4
AVERSA NORMANNA 12  13  2  6  5 13 16  -9   2  4  0  6  3   0  2  5  7 13
NOICATTARO      12  13  2  6  5  8 12 -10   2  2  3  5  6   0  4  2  3  6
ISOLA LIRI      12  13  2  6  5  6 12 -10   2  3  2  6  6   0  3  3  0  6
MANFREDONIA *   10  13  2  5  6  4 11 -10   1  3  2  3  4   1  2  4  1  7
VAL DI SANGRO   10  13  1  7  5  9 18 -10   1  5  0  3  2   0  2  5  6 16
VIGOR LAMEZIA   10  13  2  4  7  6 17 -11   0  3  3  2  9   2  1  4  4  8
MELFI            9  13  1  6  6 13 18 -12   1  2  4  7 10   0  4  2  6  8
* Un punto di penalitÓ

Prossimo Turno 14¬ giornata (30/11/2008)

Aversa Normanna - Vigor Lamezia   
Cassino - Cosenza         
Catanzaro - Barletta   
Gela - Noicattaro    
Melfi - Andria     
Monopoli - Isola Liri  
Pescina VdG - Vibonese   
Scafatese - Igea Virtus B.   
Val di Sangro - Manfredonia  			
		

Prima Divisione, pareggia il Crotone ma rimane in testa

  
Risultati Girone B 13¬ giornata

Benevento - Gallipoli               3-0
Cavese - Pistoiese                  1-1
Crotone - Sorrento                  1-1
Perugia - Arezzo                    Pos
Pescara - Juve Stabia               3-1
Real Marcianise - Potenza           0-0
Taranto - Foggia                    2-2
Ternana - Paganese                  1-0
Virtus Lanciano - Foligno           3-1

                       T O T A L I            IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
CROTONE         26  13  8  2  3 20 10  -2   6  1  0 14  4   2  1  3  6  6
GALLIPOLI       24  13  7  3  3 20 12  -2   5  1  0 16  5   2  2  3  4  7
BENEVENTO       23  13  6  5  2 21 12  -3   5  2  0 14  5   1  3  2  7  7
AREZZO *        22  12  6  4  2 20 12  -2   3  3  0 10  4   3  1  2 10  8
FOGGIA          22  13  6  4  3 14 10  -4   6  1  0 10  3   0  3  3  4  7
CAVESE          21  13  6  3  4 15 15  -4   4  2  0  9  4   2  1  4  6 11
PESCARA         20  13  5  5  3 13 14  -4   5  1  0  8  2   0  4  3  5 12
TERNANA         16  13  4  4  5 13 13  -8   3  2  2  7  3   1  2  3  6 10
TARANTO         16  13  4  4  5 14 16  -8   1  3  3  8  8   3  1  2  6  8
PAGANESE        16  13  5  1  7 11 14  -9   4  1  2  9  7   1  0  5  2  7
REAL MARCIANISE 16  13  4  4  5  7 11  -8   4  2  1  5  2   0  2  4  2  9
PERUGIA *       15  12  4  3  5 10 10  -7   2  2  2  6  5   2  1  3  4  5
JUVE STABIA **  15  13  4  5  4 12 14  -6   2  3  1  4  3   2  2  3  8 11
VIRTUS LANCIANO 15  13  4  3  6 16 20  -9   4  1  2 11  6   0  2  4  5 14
SORRENTO        14  13  3  5  5 13 16  -8   2  2  2  6  6   1  3  3  7 10
FOLIGNO         11  13  2  5  6 10 17 -10   1  2  3  6  9   1  3  3  4  8
PISTOIESE        9  13  1  6  6  5 14 -11   1  4  1  4  5   0  2  5  1  9
POTENZA ***      7  13  2  4  7  9 13 -11   1  2  3  7  8   1  2  4  2  5
* una gara in meno
** 2 punti di penalizzazione
*** 3 punti di penalizzazione

Prossimo turno 14¬ giornata (30/11/08)
Arezzo - Benevento 
Cavese - Taranto 
Foggia - Paganese 
Gallipoli - Crotone 
Juve Stabia - Virtus Lanciano 
Perugia - Real Marcianise 
Pistoiese - Ternana 
Potenza - Foligno 
Sorrento - Pescara 			
		

Serie D, Castro e Hinterreggio sconfitte, Rosarno corsaro


Girone I 14a GIORNATA 
 
 Adrano-Acicatena       0-1
 Castiglione-Trapani    1-0 
 Hinterregggio-Messina  0-1 
 L. Acate-Rosarno       0-2 
 Neapolis-Sapri         3-1 
 Savoia-Palazzolo       1-1 
 Siracusa-Castrovillari 3-0 
 Viribus Unitis-Nissa   2-3 
 Vittoria-A.Puteolana   2-1 

 Classifica  
  Siracusa    35
  Nissa       25
  Sapri       23
  Viribus     22
  Rosarno     21
  VicoEquense 21
  Acicatena   19
  Palazzolo   19
  Castrovill. 18
  Sangiusep.  17
  Trapani     17
  Hinterreg.  16
  Adrano      14
  L. Acate    14
  Savoia      14
  Messina     12
  Castiglione 11
  A.Puteolana 10
  Vittoria    10		
			

Il Sindaco di Catanzaro, Olivo “Consentire trasferta ai tifosi, no a rancori”

22 nov 08 "La proposta del dott. Soluri di chiedere al Ministero dell'Interno di consentire ai tifosi giallorossi la trasferta a Cosenza per l'atteso derby dell'8 dicembre mi trova concorde". Lo ha detto il sindaco di Catanzaro, Rosario Olivo, accogliendo l'appello che è stato lanciato nei giorni scorsi dal presidente dell'Ordine dei giornalisti della Calabria. "Si tratta, probabilmente - ha aggiunto Olivo - dell'occasione giusta per riannodare i rapporti di amicizia tra le due tifoserie e le due città, dando una grande prova di correttezza e civiltà a tutto il mondo del calcio italiano. Ovviamente, bisognerà evitare che pochi sconsiderati possano guastare quella che si annuncia come una grande festa del calcio calabrese. Le misure di sicurezza adottate dalle forze dell'ordine offrono, a mio parere, ampie garanzie". "Il mio augurio - dice ancora Olivo - è che Cosenza e Catanzaro, a prescindere dal risultato del derby, possano incontrarsi nuovamente il prossimo anno nella Prima divisione. Sono certo che anche il sindaco di Cosenza, il caro amico Salvatore Perugini, condividerà una proposta che tende a superare anacronistiche rivalità e a dare un contributo al risanamento morale del calcio italiano"

Il Cosenza calcio partecipa alla Giornata mondiale del bambino.

21 nov 08 I calciatori del Cosenza sabato 22 novembre alle 13 saranno presenti al McDonald's presso il centro commerciale Metropolis per partecipare alla Giornata mondiale del bambino. L'obiettivo di questa giornata è quello di raccogliere fondi a sostegno della Fondazione per l'Infanzia Ronald McDonald. I fondi raccolti in Italia sono destinati all'apertura e alla gestione della Casa Ronadl McDonald e delle Family Room Ronald McDonald, che danno alloggio temporaneo a famiglie con bambini gravemente malati e lungodegenti presso i principali centri pediatrici italiani.

Gli arbitri della 13a giornata di seconda divisione

22 nov 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 13/a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima.

Seconda divisione Girone C:

Barletta - Pescina VdG: Vivenzi di Brescia
Catanzaro - Gela: Barbiero di Vicenza
Cosenza - Monopoli: La Mura di Nocera Inferiore
Igea Virtus - Vigor Lamezia: Aureliano di Bologna
Isola Liri - Melfi: Intagliata di Siracusa
Manfredonia - Cassino: Moretti di Bari
Noicattaro - Andria: Bagalini di Fermo
Scafatese - Aversa Normanna: Ostinelli di Como
Vibonese - Val di Sangro: Ronchi di Caltanissetta

Giuseppe SoluriIl Presidente dei Giornalisti calabresi, Soluri, sul derby Cosenza-Catanzaro “Superare i rancori” 20 nov 08 Il derby di calcio di seconda divisione Cosenza-Catanzaro, in programma l'8 dicembre prossimo e che sarà trasmesso in diretta televisiva "può diventare una fenomenale occasione per riproporre storia e valori condivisi e per mettersi alle spalle rancori e contrasti che travalichino la normale rivalità sportiva". A sostenerlo è Giuseppe Soluri ... (continua)

Cosenza, Toscano torna all’antico e ripropone Occhiuzzi. Sei reti contro il Fuscaldo

20 nov 08 Toscano torna all’antico e nella partitella infrasettimanale giocata a Fuscaldo ripropone il 4-4-2 con Occhiuzzi tornato a giocare dopo l’infortunio occorsogli quasi un mese fa. Risultato tennistico: 6 a 0 con reti messe a segno, tre per tempo, da Catania, Polani, Galantucci, Profeta, Fabio e Danti. Formazione simile a quella di inizio campionato con Polani e Galantucci di punta e Parisi che torna a far coppia con Moschella. Un undici collaudato che sul campo si è praticamente ritrovato ad occhi chiusi.

Dalla provincia al San Vito in bus per vedere il Cosenza Calcio

19 nov 08 "Parte una nuova iniziativa frutto della stretta sinergia stabilita tra Provincia, sponsor istituzionale della squadra, e Cosenza Calcio". E' quanto riferisce in una nota la Provincia di Cosenza. "Come annunciato dal Presidente Mario Oliverio che nel pomeriggio ha incontrato il Presidente della società rossoblu, Damiano Paletta - prosegue il comunicato - l'Amministrazione, per favorire la più ampia partecipazione al seguito della squadra, metterà a disposizione dei tifosi della provincia un servizio di pullman che raggiungeranno lo stadio di Cosenza in occasione delle partite casalinghe. Le località nelle quali potranno confluire i tifosi per arrivare a Cosenza sono Aiello Calabro, Amantea, Cantinelle di Corigliano, così come da indicazioni fornite dal Centro Coordinamento Club Cosenza calcio". "Le prime partenze - si afferma ancora nella nota - già da domenica prossima, in vista della partita contro il Monopoli. L'orario di partenza dai tre centri per Cosenza è fissato a mezzogiorno. All'incontro che ha ufficializzato il concretizzarsi di questa opportunità per i tanti appassionati che seguono nella provincia il Cosenza era presente anche Marcello Spadafora, responsabile della società sportiva cosentina dei rapporti con la tifoseria"

In prevendita i biglietti per la gara Cosenza-Monopoli.

18 nov 08 La capolista del campionato di Seconda divisione 2008/2009 ritorna a giocare davanti al proprio pubblico. Domenica 23 novembre è in programma Cosenza-Monopoli, valevole come gara della tredicesima giornata, e siamo certi che i tifosi si daranno appuntamento al “San Vito” per essere al fianco dei rossoblu e continuare, insieme, a inseguire grandi traguardi.
Com'è ormai noto, sono in funzione i varchi di accesso elettronici tramite i tornelli, per cui l'acquisto dei tagliandi sarà nominativo. Onde evitare inevitabili disguidi e fastidiose code ai botteghini (si ricorda che è obbligatoria l'esibizione di un documento di identità sia per l'acquisto, sia per l'accesso), il Cosenza calcio 1914 consiglia l'acquisto dei tagliandi nelle prevendite autorizzate a cominciare già da oggi, mercoledì 18 novembre. L'acquisto del biglietto in prevendita garantisce un accesso più agevolato a tutti i tifosi ed evita gli spiacevoli contrattempi verificatisi nelle precedenti partite casalinghe. Di seguito le prevendite attive.
COSENZA
Inprimafila - Via Alimena
Bar Giulia - Piazza Zumbini
Interplay - Viale della Repubblica
RENDE
Bar Cuba Libre - Via Verdi
Eurobet - Via Matteotti.
TORANO
Slot Machines Palace - Via San Sebastiano
AMANTEA
Tobagos Tabacchi - Viale Margherita
SAN LUCIDO
Meeting Bar - SS 18
MENDICINO
Tabacchi - Contrada Pasquali
LUZZI
Connecting People - Via San Giuliano

Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena € 8;
Settore ospiti € 8;
Tribuna B € 10;
Tribuna A € 13;
Tribuna Rao € 18 (ridotto € 10);
Tribuna Rossa Nord e Sud € 30 (ridotto € 15);
Tribuna Blu € 50 (ridotto € 30).
PS: Hanno diritto al biglietto ridotto gli Over 65, gli Under 14 e le Donne.

ABBONAMENTI. Il Cosenza calcio 1914 informa, inoltre, a tutti coloro che hanno sottoscritto l'abbonamento a rate che ENTRO E NON OLTRE LE ORE 19 di VENERDÌ 21 NOVEMBRE va pagata la sesta rata presso l'agenzia INPRIMAFILA a Cosenza, altrimenti l'abbonamento verrà automaticamente annullato. Per chi lo volesse può versare, oltre alla rata, un acconto oppure il saldo definitivo.

Il derby col Catanzaro in posticipo TV l’8 dicembre

18 nov 08 Il derby tra Cosenza e Catanzaro, in programma alla quindicesima giornata del campionato di seconda divisione girone C, si giocherà lunedì 8 dicembre anziché domenica 7. Lo ha deciso la Lega Pro che ha anche previsto la trasmissione in diretta della gara su Raisport Più il canale digitale della Rai che arriva via satellite e via digitale. L'orario di inizio è stato fissato per le 15 del giorno dell'Immacolata.

Paolo Fabiano PagliusoPiena assoluzione per Paolo Fabiano Pagliuso ex patron del Cosenza Calcio: "Intanto mi hanno distrutto" 17 nov 08 La Corte d'appello di Catanzaro ha confermato l'assoluzione per l'ex proprietario del Cosenza Calcio 1914 Paolo Fabiano Pagliuso ed altre 13 persone. Le accuse contestate erano, a vario titolo, associazione a delinquere ed estorsione con l'aggravante del metodo mafioso, appropriazione indebita, falso in bilancio, truffa ai danni della federazione italiana gioco calcio e della Covisoc. ... (continua)

Ad Andria il Cosenza si contenta del pari

17 nov 08 Alla fine mister Toscano si contenta del punticino guadagnato in trasferta che comunque fa classifica. Primo pareggio di questo campionato ottenuto nella trasferta di Andria giocata in notturna per le esigenze televisive. Chi si contenta gode è proprio il caso di dire. E si perché la partita sembrava esser stregata come le ultime due trasferte di Noicattaro e Gela. Primo tempo aggressivo dominato fino alla mezzora e poi una gran bella frittata della difesa, in tre mancano la sfera come birilli, e l’Andria al secondo tiro in porta dopo 30 minuti si ritrova inaspettatamente in vantaggio. Cosenza compassato e padrone del campo ma lento sulle fasce. A destra Parisi, che notoriamente non fa più il pendolino ma si dedica a marcature centrali, fa di necessità virtù e viene messo a francobollare Rebecchi, una vera spina nel fianco. Ci riesce quasi sempre ma alla mezzora sembra che l’amnesia prenda tutti di sorpresa. Il 4-3-2-1 è di rigore in questo periodo del campionato. Scelta obbligata viste le assenze. E il primo tempo, gol escluso, è uguale in fotocopia a quelli visti giocare nelle ultime due o tre settimane. Cantoro solo non riesce a dar fastidio in centro area, ma però riesce a liberare due gran tiri che non spaventano più di tanto la difesa di casa. Forse al quarto d’ora il suo tiro merita migliore fortuna e invece riesce solo a fare la barba al palo. Danti s’inserisce bene ma non centra lo specchio della porta. Insomma in due sembrano non recare grandi danni a Spitoni e compagni. A centrocampo gran lavoro dei tre moschettieri Profeta, Spinelli e De Rose che però non frutta gol nonostante la pressione che con De Miglio a sinistra la squadra imprime alla partita. A nostro avviso, un esperienza, quella del 4-3-3 da chiudere qui con un amen! Difatti nel secondo tempo cambiando registro (si passa al 4-4-2) con il sacrificio di Profeta per l’ingresso di Polani si nota il Cosenza che mette in ansia la difesa avversaria preoccupata di contenere la doppia spinta di Polani e Cantoro inseguiti da quel diavolo di un Catania. Da loro tre nasce il gol del pareggio. Braca trova solo Cantoro sulla tre quarti defilato a sinistra, palla al centro per Polani che si accentra mentre con la coda dell’occhio vede Catania in arrivo sul primo binario e gli serve un colpo di tacco smarcante su di un vassoio d’argento. Gran sinistro dell’ex di turno e palla che si infila a fil di palo sul legno opposto. Quando decidono di azzannare i Lupi fanno davvero male. E il Cosenza ancora crede nella vittoria e Toscano corregge ancora il tiro inserendo Bernardi per Danti in modo da mettere a punto il 4-4-2 un po troppo sbilanciato in avanti. Gran bel gioco. Se ne avvedono anche i commentatori di Rai SportPiù che tra una cosa e l'altra ogni tanto azzeccano anche il nome di qualche calciatore. Sembra davvero di assistere ad una gara di Prima Divisione. Forse troppo alto il livello. Tant’è che Catania, ancora lui, al 20’ trova l’angolino da fuori area facendo fare gli straordinari al portiere pugliese. A questo punto ci si ricorda che i campionati li si vincono con i punti, minimo impegno massimo rendimento. Massima praticità e cinismo, le armi del credo di “Martello” Toscano affiorano di nuovo. Ma il freddo della notte provoca i crampi al buon Emanuele Catania. Si cala il sipario. Non si può correre troppo in questa fredda ed umida giornata di novembre. Evitando altri danni il Cosenza si contenta del punto. Anche così si vincono i campionati ed in fondo due punti sulla seconda, dopo essersi tolti davanti tutti gli scontri o quasi (manca ancora il Cassino all’appello) sono buoni visto che questa seconda tra tre domeniche (giornata 15) viene a Cosenza. E chi lo avrebbe mai detto che anche quest’anno il Cosenza da la polvere a tutti….

Il video dei gol di Andria-Cosenza

La cronaca web di Andria-Cosenza 1-1

La nuova classifica


                        T O T A L I           IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         28  12  9  1  2 14  6  +1   6  0  0  9  2   3  1  2  5  4
CATANZARO       26  12  7  5  0 18  6  +1   3  3  0  9  4   4  2  0  9  2
GELA            24  12  6  6  0 13  4   0   3  3  0  7  2   3  3  0  6  2
PESCINA VDG     23  12  6  5  1 17 10  -1   3  3  0  7  3   3  2  1 10  7
CASSINO         22  12  6  4  2 20 13  -2   3  2  1 11  7   3  2  1  9  6
ANDRIA          17  12  5  2  5 13 13  -7   3  1  3  8  7   2  1  2  5  6
MONOPOLI        15  12  3  6  3 16 13  -6   2  3  1  9  6   1  3  2  7  7
VIBONESE        15  12  3  6  3 10 11  -6   2  2  2  6  6   1  4  1  4  5
BARLETTA        14  12  3  5  4  8  9  -7   1  4  1  4  4   2  1  3  4  5
SCAFATESE       14  12  4  2  6  9 11  -7   3  0  2  6  4   1  2  4  3  7
AVERSA NORMANNA 12  12  2  6  4 12 14  -8   2  4  0  6  3   0  2  4  6 11
NOICATTARO      12  12  2  6  4  8 11  -8   2  2  2  5  5   0  4  2  3  6
IGEA VIRTUS B.  11  12  2  5  5  8 10  -9   2  1  3  6  6   0  4  2  2  4
ISOLA LIRI      11  12  2  5  5  4 10  -9   2  2  2  4  4   0  3  3  0  6
VAL DI SANGRO   10  12  1  7  4  9 17  -9   1  5  0  3  2   0  2  4  6 15
VIGOR LAMEZIA   10  12  2  4  6  6 15 -10   0  3  3  2  9   2  1  3  4  6
MANFREDONIA *    9  12  2  4  6  4 11  -9   1  2  2  3  4   1  2  4  1  7
MELFI            8  12  1  5  6 11 16 -12   1  2  4  7 10   0  3  2  4  6

In video i gol delle calabresi (Catanzaro e Lamezia)

Lega Pro - Seconda Divisione


Risultati 12a giornata
			
 Andria-Cosenza*          lunedý alle 20.45
 Aversa N.-Barletta       2-0
 Cassino-Scafatese        2-0
 Igea Virtus-Manfredonia  2-0
 Melfi-Catanzaro          2-3
 Monopoli-Vibonese        2-0
 Pescina VG-Isola Liri    2-0
 Val di Sangro-Gela       0-0
 V.Lamezia-Noicattaro     1-1
                          
Classifica

                        T O T A L I           IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA  **     27  11  9  0  2 13  5  +1   6  0  0  9  2   3  0  2  4  3
CATANZARO       26  12  7  5  0 18  6  +1   3  3  0  9  4   4  2  0  9  2
GELA            24  12  6  6  0 13  4   0   3  3  0  7  2   3  3  0  6  2
PESCINA VDG     23  12  6  5  1 17 10  -1   3  3  0  7  3   3  2  1 10  7
CASSINO         22  12  6  4  2 20 13  -2   3  2  1 11  7   3  2  1  9  6
ANDRIA   **     16  11  5  1  5 12 12  -6   3  0  3  7  6   2  1  2  5  6
MONOPOLI        15  12  3  6  3 16 13  -6   2  3  1  9  6   1  3  2  7  7
VIBONESE        15  12  3  6  3 10 11  -6   2  2  2  6  6   1  4  1  4  5
BARLETTA        14  12  3  5  4  8  9  -7   1  4  1  4  4   2  1  3  4  5
SCAFATESE       14  12  4  2  6  9 11  -7   3  0  2  6  4   1  2  4  3  7
AVERSA NORMANNA 12  12  2  6  4 12 14  -8   2  4  0  6  3   0  2  4  6 11
NOICATTARO      12  12  2  6  4  8 11  -8   2  2  2  5  5   0  4  2  3  6
IGEA VIRTUS B.  11  12  2  5  5  8 10  -9   2  1  3  6  6   0  4  2  2  4
ISOLA LIRI      11  12  2  5  5  4 10  -9   2  2  2  4  4   0  3  3  0  6
VAL DI SANGRO   10  12  1  7  4  9 17  -9   1  5  0  3  2   0  2  4  6 15
VIGOR LAMEZIA   10  12  2  4  6  6 15 -10   0  3  3  2  9   2  1  3  4  6
MANFREDONIA *    9  12  2  4  6  4 11  -9   1  2  2  3  4   1  2  4  1  7
MELFI            8  12  1  5  6 11 16 -12   1  2  4  7 10   0  3  2  4  6

* Un punto di penalitÓ
** una gara in meno (giocano lunedý)

Prossimo turno Domenica 23 novembre

Barletta - Pescina VdG 
Catanzaro - Gela        
Cosenza - Monopoli       
Igea Virtus B. - Vigor Lamezia 
Isola Liri - Melfi             
Manfredonia - Cassino          
Noicattaro - Andria            
Scafatese - Aversa Normanna   
Vibonese - Val di Sangro  			
			

Serie D: Siracusa in fuga, Castro alla terza vittoria consecutiva


Girone I (13/a giornata):  
Acicatena-Hinterreggio            0-0            
Puteolana-Castiglione             2-0
Castrovillari-Vittoria            2-1
Messina-Savoia                    1-2                   
Palazzolo-Libertas Acate          2-0                
Rosarno-Siracusa                  0-1                  
Sapri-Adrano                      1-1                        
Trapani-Viribus Unitis            2-0           
Vico Equense-Sangiuseppese        2-1
riposa: Nissa

Classifica:
 Siracusa 32 punti;
 Sapri 23;
 Viribus Unitis e Nissa 22;
 Vico Equense 21;
 Palazzolo, Castrovillari e Rosarno 18; 
 Trapani 17;
 Hinterreggio e Acicatena 16;
 Adrano, Libertas Acate e Sangiuseppese 14;
 Savoia 13;
 Puteolana 10;
 Messina 9; 
 Castiglione 8;
 Vittoria 6.

Prossimo turno (14/a giornata domenica 23 novembre):
Adrano-Acicatena                     
Castiglione-Trapani                  
Hinterreggio-Messina                 
Libertas Acate-Rosarno                   
Sangiuseppese-Sapri                  
Savoia-Palazzolo                    
Siracusa-Castrovillari             
Viribus Unitis-Nissa
Vittoria-Puteolana
riposa: Vico Equense.			
		

Prima Divisione: Crotone, pari a Pagani, rimane solo in testa


Girone B:
   Arezzo-Pescara            1-1
   Foggia-Benevento          1-1
   Foligno-Cavese            2-3
   Gallipoli-Sorrento        3-1
   Juve Stabia-R.Marcianise  2-0
   Paganese-Crotone          1-1
   Pistoiese-Perugia         0-0
   Potenza-Ternana           0-0
   Taranto-Virtus Lanciano   3-0

   Classifica:

                        T O T A L I           IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
CROTONE         25  12  8  1  3 19  9  -1   6  0  0 13  3   2  1  3  6  6
GALLIPOLI       24  12  7  3  2 20  9  -1   5  1  0 16  5   2  2  2  4  4
AREZZO          22  12  6  4  2 20 12  -2   3  3  0 10  4   3  1  2 10  8
FOGGIA          21  12  6  3  3 12  8  -4   6  1  0 10  3   0  2  3  2  5
BENEVENTO       20  12  5  5  2 18 12  -3   4  2  0 11  5   1  3  2  7  7
CAVESE          20  12  6  2  4 14 14  -3   4  1  0  8  3   2  1  4  6 11
PESCARA         17  12  4  5  3 10 13  -4   4  1  0  5  1   0  4  3  5 12
PAGANESE        16  12  5  1  6 11 13  -8   4  1  2  9  7   1  0  4  2  6
JUVE STABIA *   15  12  4  5  3 11 11  -5   2  3  1  4  3   2  2  2  7  8
PERUGIA         15  12  4  3  5 10 10  -7   2  2  2  6  5   2  1  3  4  5
TARANTO         15  12  4  3  5 12 14  -7   1  2  3  6  6   3  1  2  6  8
REAL MARCIANISE 15  12  4  3  5  7 11  -7   4  1  1  5  2   0  2  4  2  9
TERNANA         13  12  3  4  5 12 13  -8   2  2  2  6  3   1  2  3  6 10
SORRENTO        13  12  3  4  5 12 15  -8   2  2  2  6  6   1  2  3  6  9
VIRTUS LANCIANO 12  12  3  3  6 13 19  -9   3  1  2  8  5   0  2  4  5 14
FOLIGNO         11  12  2  5  5  9 14  -9   1  2  3  6  9   1  3  2  3  5
PISTOIESE        8  12  1  5  6  4 13 -11   1  4  1  4  5   0  1  5  0  8
POTENZA **       6  12  2  3  7  9 13 -11   1  2  3  7  8   1  1  4  2  5
  ** Potenza penalizzato di 3 punti.
   * Juve Stabia penalizzata di 2 punti.  

 Prossimo turno (13/a giornata 23 novembre):
Benevento-Gallipoli
Cavese-Pistoiese
Crotone-Sorrento
Perugia-Arezzo (lunedý 24/11 ore 20.45)
Pescara-Juve Stabia
R.Marcianise-Potenza
Taranto-Foggia
Ternana-Paganese
V.Lanciano-Foligno.   			
		

Una sola rete nella partitella del Cosenza

14 nov 08 Partitella tra i calciatori disponibili del Cosenza di Mimmo Toscano quella giocata questo pomeriggio al San Vito. Uno a zero il risultato finale con la rete messa a segno sul finire dall’argentino Cantoro, unica vera punta schierata oggi pomeriggio. Senza Galantucci, Polani e Occhiuzzi, che hanno lavorato a parte, il tecnico ha schierato il 4-3-3 che ha modellato per cause di forza maggiore nelle ultime partite. Uno schema che si modifica alla bisogna in 4-3-2-1 (meglio conosciuto come albero di natale con un'unica punta) o 4-3-1-2. In campo la stessa formazione di domenica con Danti al posto di Polani e Guizzetti tra i pali. Ambrosi era in porta con tutti gli altri disponibili schierati sulla sponda opposta. Nel secondo tempo sono entrati il recuperato Musacco che ha sostituito Danti, Fabio al posto di Spinelli e Chianello al posto di De Miglio. Opportunità per quattro ragazzi della Beretti, Ambrosio, Chiappetta, De Simone e Romito che hanno giocato uno scampolo di partita. Per domani (come se fosse venerdì) è prevista la solita seduta di calcio tennis e domenica la rifinitura. Ricordiamo che la gara si giocherà in posticipo notturno lunedì alle 20.45 e sarà trasmessa in diretta su RaiSat

Festa al San Vito con le persone down

14 nov 08 Il calendario 2008 della sezione di Cosenza dell'Associazione italiana persone down ospiterà le foto dei calciatori del Cosenza calcio 1914 che giocano con i bimbi dell'associazione. Gli scatti sono stati realizzati stamani nel rettangolo di gioco dello stadio San Vito. I bambini hanno giocato a pallone calciando anche i rigori con il bomber Alessio Galantucci nelle inedite vesti di portiere. La mattinata di allegria è culminata con gli scatti del fotografo Riccardo Tucci e la consegna a tutti i piccoli delle maglie ufficiali, delle nuove bandiere e dei palloni della società. A tutti i bambini che fanno parte dell'Associazione, la società Cosenza calcio 1914 ha dato appuntamento per la partita di domenica 23 novembre con il Monopoli.

Seconda divisione, gli arbitri sorteggiati per domenica

14 nov 08 Questi gli arbitri designati a dirigere le partite della 12/a giornata del campionato di calcio Lega Pro, in programma domenica prossima in Seconda Divisione Girone C

Andria-Cosenza: Liotta di Lucca (si gioca lunedì 17 alle 20.45 in diretta TV RAISat)
Aversa Normanna-Barletta: Magno di Catania
Cassino-Scafatese: Costantini di Perugia
Igea Virtus-Manfredonia: Di Ciommo di Venosa
Melfi-Catanzaro: Vallesi di Ascoli Piceno
Monopoli-Vibonese: Penno di Nichelino
Pescina VdG-Isola Liri: Citro di Battipaglia
Val di Sangro-Gela: Peretti di Verona
Vigor Lamezia-Noicattaro: Santonocito di Abbiategrasso.

Doppia seduta per i Lupi. Riprendono Parisi, Morelli e Musacco. La partitella domani

13 nov 08 Niente partitella oggi per via della prossima gara che si disputerà in posticipo notturno e quindi programma slittato di un giorno. Domani, dunque si giocherà la partitella (ancora da decidere se all’Azzurra o al San Vito) e per oggi doppia razione di lavoro per gli uomini di mister Toscano. Hanno ripreso a lavorare con il gruppo Parisi, Morelli e Musacco. Fermi precauzionalmente Polani, Galantucci e Bacilieri. Palestra per Occhiuzzi. Domani mattina la foto di gruppo con i ragazzi dell'Associazione Italiana Persone Down

Il Cosenza aderisce a campagna a favore delle Persone Down

12 nov 08 Il Cosenza calcio 1914 ha aderito all'invito dell'Associazione Italiana Persone Down sezione di Cosenza per la realizzazione di un calendario. L'appuntamento è per le ore 10 di venerdì 14 novembre 2008 allo stadio San Vito. I ragazzi e i calciatori verranno fotografati da Riccardo Tucci, le cui foto saranno oggetto del Calendario 2009 della stessa Associazione. L'iniziativa, voluta dal presidente della sezione di Cosenza Lucia Ruggiero, per il Cosenza calcio è stata curata dal responsabile dei rapporti con la tifoseria Marcello Spadafora.

Gussoni si lamenta: A Cosenza e Terni gli arbitri tesserati non vengono fatti entrare gratis

11 nov 08 Il presidente dell'Aia Cesare Gussoni ha denunciato alla Procura federale la Ternana Calcio (Lega pro, prima divisione) ed il Cosenza Calcio 1914 (Lega Pro, seconda divisione) per violazione delle norme federali in tema di accesso agli stadi da parte degli associati Aia. E’ stata anche segnalata - spiega una nota - la tendenza di molte società professionistiche ad approfittare dell'entrata in vigore della "nuova normativa sulle manifestazioni sportive", che ha cambiato le modalità di accesso allo stadio, per limitare in maniera spesso discriminatoria il diritto di ingresso ai tesserati Aia. Anche la FIGC e le Leghe di competenza sono state allertate affinché tale stato di cose possa rientrare nella normalità al più presto.

La nuova sala di controllo della Questura in funzione al San Vito

Le interviste di Cosenza-Igea Virtus

Il Cosenza batte l’Igea e allunga (+4) sulla seconda

09 nov 08 Il Cosenza allunga in classifica, raddoppia il vantaggio che aveva domenica scorsa sulla seconda, ora è +4, e sfrutta al massimo il doppio turno casalingo con una gara ai più apparsa scialba e incolore ed invece carica di lavoro e sudore. Squadre in campo quasi speculari, difese alte e gran lavoro a centrocampo. Difesa più che attente, questa volta Toscano ha preferito sacrificare il gioco sulla fascia destra per avere un filtro maggiore a centrocampo in modo da evitare voragini per eventuali ripartenze e/o errori come accade da un paio di domeniche a questa parte, ed occasioni sottoporta ridotte all’indispensabile. Ancora una volta, però, bisogna fare i conti con l’ennesimo gol regolare annullato (Gussoni le fischiano le orecchie?) e con un po di precipitazione di troppo per il Cosenza che avrebbe potuto, già nel primo tempo, chiudere la gara se Catania non si mangiasse un gol facile facile al culmine di una bellissima azione di prima sviluppata in verticale. Igea Virtus spuntata, che tiene alta la difesa e regge il passo del Cosenza, fin che può. Da parte loro solo un paio di buone punizioni, terminate per giunta alte, con Ambrosi che fa da spettatore non pagante. Ogni tanto è concesso un periodo di riposo anche per lui. Per il Cosenza invece cinque occasioni limpide nel primo tempo, neutralizzate dal bravo Di Masi e tanta legna spaccata dal centrocampo cosentino nuovo di zecca. Profeta, De Rose e Catania questa volta hanno pensato più a coprire che ad affondare i colpi a piè sospinto. E’ lo stesso tecnico a confessarlo a fine gara. “Preferisco che la squadra copra meglio, magari sacrificando la fascia destra ,come oggi, piuttosto che rischiare alla prima ripartenza, come accaduto domenica scorsa”. Parole sante. Anche perché non bisogna dimenticare che questa è la seconda divisione, o C2 dir si voglia, e in questo campionato il bel gioco è un eccesso che nessuna squadra permettersi. Figuriamoci chi ha programmato una vittoria. Dunque gioco affogato nel centro campo e occasioni sfruttate al meglio. Come quella del gol di Polani nata, ironia della sorte, da destra, fascia oggi completamente assente all’appello, con De Rose che serve Bernardi. Il laterale pesca la testa di Catania che la smorza per i piedi di Polani. Gran gesto atletico in centro area dell’attaccante rossoblù e palla in fondo al sacco. Il San Vito esplode in un urlo liberatorio ed il filotto delle vittorie in casa continua ad allungarsi. Insomma un Cosenza lavoratore e pratico che fa giocare e contiene le poche folate offensive degli ospiti e che al momento opportuno tira fuori quella freddezza che oramai è diventata una caratteristica di questa squadra più che mai cinica. Una nota di merito alla fascia sinistra rediviva, De Miglio e Catania oggi sopra le righe e a Polani che chiamato in causa ha mitragliato come promesso. Lavoro oscuro per Cantoro che partito bene, gran rasoiata al minuto 8, poi si è sacrificato per la squadra che con questo nuovo modulo ad albero di natale piazza una sola punta in avanti a rotazione tra i tre del vertice, che a volte diventano due con uno dietro, e che dunque va su e giù per il campo. Ora c’è l’esame trasferta. Dopo le ultime due perse di fila il Cosenza va a giocare fuori casa ad Andria, a proposito si giocherà lunedì sera in posticipo TV RaiSat, dove troverà una squadra gasatissima reduce della vittoria avvenuta niente popò di meno che in quel di Cassino. Un giorno in più di riposo che servirà al tecnico a studiare al meglio la gara. Oggi, ancora una volta, ha avuto ragione lui.

Le foto di Cosenza-Igea Virtus

In video i gol del Cosenza e delle calabresi

La cronaca web Cosenza-Igea Virtus 1-0

Seconda Divisione Lega Pro Girone C, 11a giornata


Girone C, 11a giornata
  
 Barletta-V. Lamezia  0-1
 Cassino-Andria       0-2
 Catanzaro-VdiSangro  3-1
 Cosenza-Igea Virtus  1-0
 Gela-Pescina VG      0-0
 Manfredonia-Aversa   1-1
 Noicattaro-Melfi     2-2
 Scafatese-Monopoli   1-3
 Vibonese-Isola Liri  0-0

 Classifica

                         TOTALI               IN CASA         FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         27  11  9  0  2 13  5  +1   6  0  0  9  2   3  0  2  4  3
CATANZARO       23  11  6  5  0 15  4   0   3  3  0  9  4   3  2  0  6  0
GELA            23  11  6  5  0 13  4   0   3  3  0  7  2   3  2  0  6  2
PESCINA VDG     20  11  5  5  1 15 10  -1   2  3  0  5  3   3  2  1 10  7
CASSINO         19  11  5  4  2 18 13  -2   2  2  1  9  7   3  2  1  9  6
ANDRIA          16  11  5  1  5 12 12  -6   3  0  3  7  6   2  1  2  5  6
VIBONESE        15  11  3  6  2 10  9  -5   2  2  2  6  6   1  4  0  4  3
BARLETTA        14  11  3  5  3  8  7  -6   1  4  1  4  4   2  1  2  4  3
SCAFATESE       14  11  4  2  5  9  9  -6   3  0  2  6  4   1  2  3  3  5
MONOPOLI        12  11  2  6  3 14 13  -6   1  3  1  7  6   1  3  2  7  7
NOICATTARO      11  11  2  5  4  7 10  -8   2  2  2  5  5   0  3  2  2  5
ISOLA LIRI      11  11  2  5  4  4  8  -8   2  2  2  4  4   0  3  2  0  4
AVERSA NORMANNA  9  11  1  6  4 10 14  -8   1  4  0  4  3   0  2  4  6 11
MANFREDONIA (*)  9  11  2  4  5  4  9  -8   1  2  2  3  4   1  2  3  1  5
VAL DI SANGRO    9  11  1  6  4  9 17  -8   1  4  0  3  2   0  2  4  6 15
VIGOR LAMEZIA    9  11  2  3  6  5 14  -9   0  2  3  1  8   2  1  3  4  6
IGEA VIRTUS B.   8  11  1  5  5  6 10  -9   1  1  3  4  6   0  4  2  2  4
MELFI            8  11  1  5  5  9 13 -10   1  2  3  5  7   0  3  2  4  6
 * Manfredonia 1 punto di penalitÓ 

Prossimo Turno domenica 16 novembre, 12a giornata

 Andria - Cosenza (Posticipo lunedý 17 novembre h. 20.45)
 Aversa Normanna - Barletta 
 Cassino - Scafatese  
 Igea Virtus B. - Manfredonia  
 Melfi - Catanzaro  
 Monopoli - Vibonese  
 Pescina VdG - Isola Liri 
 Val di Sangro - Gela  
 Vigor Lamezia - Noicattaro     

Prima Divisione, Crotone solo in testa


Undicesima giornata 09 novembre, Girone B

Benevento - Foligno                 2-1
Cavese - Potenza                    1-0
Crotone - Virtus Lanciano           5-3
Perugia - Foggia                    1-1
Pescara - Paganese                  1-0
Pistoiese - Taranto                 1-1
Real Marcianise - Arezzo            1-0
Sorrento - Juve Stabia              1-2
Ternana - Gallipoli                 Posticipo lunedý

                        TOTALI                 IN CASA       FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
CROTONE         24  11  8  0  3 18  8  -1   6  0  0 13  3   2  0  3  5  5
AREZZO          21  11  6  3  2 19 11  -1   3  2  0  9  3   3  1  2 10  8
GALLIPOLI       20  10  6  2  2 17  8  -1   4  1  0 13  4   2  1  2  4  4
FOGGIA          20  11  6  2  3 11  7  -3   6  0  0  9  2   0  2  3  2  5
BENEVENTO       19  11  5  4  2 17 11  -3   4  2  0 11  5   1  2  2  6  6
CAVESE          17  11  5  2  4 11 12  -4   4  1  0  8  3   1  1  4  3  9
PESCARA         16  11  4  4  3  9 12  -4   4  1  0  5  1   0  3  3  4 11
PAGANESE        15  11  5  0  6 10 12  -7   4  0  2  8  6   1  0  4  2  6
REAL MARCIANISE 15  11  4  3  4  7  9  -6   4  1  1  5  2   0  2  3  2  7
PERUGIA         14  11  4  2  5 10 10  -7   2  2  2  6  5   2  0  3  4  5
SORRENTO        13  11  3  4  4 11 12  -7   2  2  2  6  6   1  2  2  5  6
JUVE STABIA(-2) 12  11  3  5  3  9 11  -5   1  3  1  2  3   2  2  2  7  8
VIRTUS LANCIANO 12  11  3  3  5 13 16  -8   3  1  2  8  5   0  2  3  5 11
TARANTO         12  11  3  3  5  9 14  -7   0  2  3  3  6   3  1  2  6  8
TERNANA         11  10  3  2  5 12 13  -7   2  1  2  6  3   1  1  3  6 10
FOLIGNO         11  11  2  5  4  7 11  -7   1  2  2  4  6   1  3  2  3  5
PISTOIESE        7  11  1  4  6  4 13 -10   1  3  1  4  5   0  1  5  0  8
POTENZA (-3)     5  11  2  2  7  9 13 -10   1  1  3  7  8   1  1  4  2  5
 

Prossimo turno 12a giornata 16 novembre

Arezzo - Pescara 
Foggia - Benevento  
Foligno - Cavese  
Gallipoli - Sorrento  
Juve Stabia - Real Marcianise 
Paganese - Crotone 
Pistoiese - Perugia
Potenza - Ternana 
Taranto - Virtus Lanciano			
		

Serie D, Castrovillari corsaro risale la classifica

Giorne I 12/a giornata:

Adrano-Vico Equense 0-0
Castiglione-Castrovillari 0-2
Hinterreggio-Sapri 2-1
Libertas Acate-Messina 3-1
Nissa-Trapani 2-1
Savoia-Acicatena 2-2
Siracusa-Palazzolo 3-0
Viribus Unitis-Puteolana 1-0
Vittoria-Rosarno 2-2
ha riposato: Sangiuseppese

Classifica: Siracusa 29 punti, Sapri, Viribus Unitis e Nissa 22, Rosarno e Vico Equense 18, Castrovillari, Hinterreggio e Palazzolo 15, Libertas Acate, Trapani, Sangiuseppese e Acicatena
14, Adrano 13, Messina 9, Castiglione 8, Savoia ePuteolana 7, Vittoria 6.

Prossimo turno (13/a giornata domenica 16 novembre):
Acicatena-Hinterreggio
Puteolana-Castiglione
Castrovillari-Vittoria
Messina-Savoia
Palazzolo-Libertas Acate
Rosarno-Siracusa
Sapri-Adrano
Trapani-Viribus Unitis
Vico Equense-Sangiuseppese
riposa: Savoia.

Citrigno e Occhiuzzi inaugurano il campo in erba dell’Istituto Agrario di Cosenza

08 nov 08 Stamattina il vice presidente del Cosenza calcio 1914 Pino Citrigno accompagnato dal calciatore Roberto Occhiuzzi hanno inaugurato il campetto da calcio dell'Istituto tecnico agrario “G. Tommasi” di Cosenza. Un campetto in erba, come hanno tenuto a precisare il dirigente scolastico professoressa Concetta Smeriglio e il suo vice professore Francesco De Rose, realizzato con le proprie risorse. Grande entusiasmo da parte di un centinaio di studenti dell'Istituto che hanno applaudito al taglio del nastro. Lo stesso Occhiuzzi ha stappato la bottiglia di spumante prodotto dagli stessi studenti e poi tutti insieme a gustare i dolci preparati dal cuoco dell'Istituto tecnico agrario.

Cosenza-Igea Virus, botteghini aperti dalle 10 di sabato

07 nov 08 Il Cosenza calcio 1914 srl comunica in una nota che da domani mattina (sabato 8 novembre 2008) alle ore 10 verrà aperto il botteghino lato Curva Bergamini su via Degli Stadi per la vendita dei biglietti della partita Cosenza-Igea Virtus in programma domenica 9 novembre alle ore 14.30. Il botteghino rimarrà aperto fino alle ore 12; il pomeriggio apertura alle ore 17 e chiusura alle ore 19. Domenica mattina il botteghino, sempre quello lato Curva Bergamini su Via degli Stadi, aprirà alle ore 9. Il Cosenza calcio 1914, inoltre, ricorda ai propri tifosi di acquistare il biglietto in prevendita così si evitano inutili code e spiacevoli disguidi. Restano attive anche le prevendite abituali:
COSENZA
Inprimafila - Via Alimena
Bar Giulia - Piazza Zumbini
Interplay - Viale della Repubblica
RENDE
Bar Cuba Libre - Via Verdi
Eurobet - Via Matteotti.
Queste le prevendite attive da domani pomeriggio.
TORANO
Slot Machines Palace - Via San Sebastiano
AMANTEA
Tobagos Tabacchi - Viale Margherita
SAN LUCIDO
Meeting Bar - SS 18
MENDICINO
Tabacchi - Contrada Pasquali
LUZZI
Connecting People - Via San Giuliano
Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena € 8;
Settore ospiti € 8;
Tribuna B € 10;
Tribuna A € 13;
Tribuna Rao € 18 (ridotto € 10);
Tribuna Rossa Nord e Rossa Sud € 30 (ridotto € 15);
Tribuna Blu € 50 (ridotto € 30).
Hanno diritto al biglietto ridotto gli Over 65, gli Under 14 e le Donne.

Le designazioni arbitrali per domenica in Seconda Divisione

07 nov 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 11/a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima per la Seconda Divisione:
GIRONE C
Barletta - Vigor Lamezia: Zeoli di Napoli
Cassino - Andria: De Faveri di San Donà di Piave
Catanzaro - Val di Sangro: Trentalange di Nichelino
Cosenza - Igea Virtus: Spadaccini di Vasto
Gela - Pescina VdG: Tidona di Torino
Manfredonia - Aversa Normanna: Meli di Parma
Noicattaro - Melfi: Corradini di Macerata
Scafatese - Monopoli: Intagliata di Siracusa
Vibonese - Isola Liri: Calzolari di Forlì

Niente amichevole con il Fuscaldo, tre reti del Cosenza al sanvitino

06 nov 08 Niente partita a Fuscaldo come era previsto nel programma di incontro con tutti i centri della provincia e infrasettimanale giocata nel pantano del sanvitino. Alle 12 la telefonata al presidente Paletta che comunicava l’indisponibilità del campo. Pare che gli amministratori della cittadina tirrenica visto il maltempo abbiano preferito non aprire le porte dello stadio per preservare il terreno di gioco (…) e dunque partita dell’amicizia annullata all’ultimo momento. Borse nel pullman i giocatori sono tornati al San Vito dove nel retrostante terreno del sanvitino hanno poi giocato. Stante le assenze di Occhiuzzi, Parisi, Musacco, Morelli e Galantucci, tutti con problemi e con un Polani a mezzo servizio (il tecnico ha preferito metterlo con gli sparring partner nel primo tempo), Toscano ha messo in campo un 4-3-2-1 (o 4-3-3 corretto dir si voglia) schema all’ultimo grido in fatto di tattica. Bisogna però aggiungere, ad onor del vero, che le scelte sono state dettate dall’emergenza. In campo dal primo minuto nella formazione titolare Antonino Profeta che ha diviso con De Rose e Spinelli la linea mediana. In avanti il solo Cantoro. Posizioni stabili come domenica sulla linea difensiva con l’unica variante di Bernardi sin dall’inizio sulla destra. Due le reti messe a segno nel primo tempo da Danti (gran botta di sinistro) e dall’onnipresente Catania. Nella ripresa unica sostituzione tra Cantoro e Polani e rete dell’argentino che ha così messo il sigillo per le casacche gialle per il risultato finale di 2 a 1 per i titolari. Per giovedì prossimo, ha annunciato la società, continua l’impegno con i centri della provincia e partitella da disputare in quel di Amantea.

Serie D: Vince il Castrovillari

05 nov 08 Risultati e classifiche del secondo turno infrasettimanale del girone I del campionato di calcio di Serie D.

Girone I (11/a giornata):
Acicatena-Libertas Acate 3-0
Castrovillari-Viribus Unitis 2-1
Messina-Siracusa 0-2
Palazzolo-Vittoria 4-1
Puteolana-Nissa 1-3
Rosarno-Castiglione 4-0
Sangiuseppese-Adrano 0-2
Sapri-Savoia 3-2
Vico Equense-Hinterreggio 1-0
Ha riposato: Trapani.

Classifica: Siracusa punti 26; Sapri 22; Viribus Unitis e Nissa 19; Rosarno e Vico Equense 17; Palazzolo 15; Trapani e Sangiuseppese 14; Acicatena 13; Adrano, Castrovillari e Hinterreggio 12; Libertas Acate 11; Messina 9; Castiglione 8; Puteolana 7; Savoia 6; Vittoria 5.

Prossimo turno (12/a giornata, domenica 9 novembre):
Adrano-Vico Equense
Castiglione-Castrovillari
Hinterreggio-Sapri
Libertas Acate-Messina
Nissa-Trapani
Savoia-Acicatena
Siracusa-Palazzolo
Viribus Unitis-Puteolana
Vittoria-Rosarno
Riposerà: Sangiuseppese

Partita la prevendita per i biglietti della gara Cosenza-Scafatese

04 nov 08 La capolista del campionato di Seconda divisione 2008/2009 ritorna a giocare, per la seconda domenica consecutiva, davanti al proprio pubblico. Domenica 9 novembre è in programma Cosenza-Igea Virtus, valevole come gara dell'undicesima giornata, e siamo certi che i tifosi si daranno appuntamento al “San Vito” per essere al fianco dei rossoblu e continuare, insieme, a inseguire grandi traguardi. Com'è ormai noto, sono in funzione i varchi di accesso elettronici tramite i tornelli, per cui l'acquisto dei tagliandi sarà nominativo. Onde evitare inevitabili disguidi e fastidiose code ai botteghini (si ricorda che è obbligatoria l'esibizione di un documento di identità sia per l'acquisto, sia per l'accesso), il Cosenza calcio 1914 consiglia l'acquisto dei tagliandi nelle prevendite autorizzate a cominciare da domani, mercoledì 5 novembre. L'acquisto del biglietto in prevendita garantisce un accesso più agevolato a tutti i tifosi ed evita gli spiacevoli contrattempi verificatisi nelle precedenti partite casalinghe. Queste le prevendite attive da domani mattina.

COSENZA
Inprimafila - Via Alimena
Bar Giulia - Piazza Zumbini
Interplay - Viale della Repubblica
RENDE
Bar Cuba Libre - Via Verdi
Eurobet - Via Matteotti.
Queste le prevendite attive da domani pomeriggio.
TORANO
Slot Machines Palace - Via San Sebastiano
AMANTEA
Tobagos Tabacchi - Viale Margherita
SAN LUCIDO
Meeting Bar - SS 18
MENDICINO
Tabacchi - Contrada Pasquali
LUZZI
Connecting People - Via San Giuliano
Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena € 8;
Settore ospiti € 8;
Tribuna B € 10;
Tribuna A € 13;
Tribuna Rao € 18 (ridotto € 10);
Tribuna Rossa Nord e Sud € 30 (ridotto € 15);
Tribuna Blu € 50 (ridotto € 30).
Si ricorda che hanno diritto al biglietto ridotto gli Over 65, gli Under 14 e le Donne.

ABBONAMENTI. Il Cosenza calcio 1914 ricorda, inoltre, a tutti coloro che hanno sottoscritto l'abbonamento a rate che entro e non oltre le ore 19 di venerdì 7 novembre va pagata la quinta rata presso l'agenzia INPRIMAFILA a Cosenza, altrimenti l'abbonamento verrà automaticamente annullato. Per chi lo volesse può versare, oltre alla rata, un acconto oppure il saldo definitivo.

Accordo per la vendita ufficiale dei prodotti del Cosenza Calcio

04 nov 08 Il Cosenza calcio ha sottoscritto l'accordo con l'azienda Sport Gadget per la vendita dei prodotti ufficiali del Cosenza calcio 1914 Srl. L'accordo prevede la commercializzazione di tutto il materiale tecnico della prima squadra e dei prodotti ufficiali del Merchandising. Commercializzazione che avverrà nel punto vendita dell'azienda Sport Gadget in Piazza Europa a Cosenza e nello Store del Cosenza calcio 1914 Srl che verrà inaugurato nei prossimi giorni all'interno della nuova sede sociale sotto la Tribuna "Giancarlo Rao" presso lo stadio San Vito in Cosenza.

Sei interviste audio dei protagonisti di Cosenza-Scafatese

Un “brancobus” per i tifosi del Cosenza che vanno allo stadio

03 nov 08 Utilizzare il trasporto pubblico per andare allo stadio a seguire le partite di campionato del Cosenza Calcio. E' l'ipotesi, denominata "Lupi in brancoBus", al vaglio dell'Assessore alle politiche dei trasporti di Palazzo dei Bruzi Agostino Conforti per una migliore gestione del traffico urbano nelle domeniche in cui la squadra del Cosenza calcio è impegnata nelle partite interne di campionato. L'Assessore Conforti ha lanciato l'idea in una lettera indirizzata al Presidente dell'Amaco ed al Presidente del Cosenza Calcio. Nella lettera all'Amaco ed alla società di calcio Conforti ipotizza che tanto gli abbonati quanto coloro che acquistano il biglietto per assistere alle partite interne del Cosenza calcio potrebbero utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici dell'Amaco oltre che lasciare l'auto in alcuni parcheggi. "Vogliamo - scrive Conforti nella lettera - supportare concretamente lo sviluppo di una modalità nuova per vivere la città e lo sport. Ci piacerebbe vedere le famiglie che vanno allo stadio in sicurezza con l'autobus". L'Assessore Conforti si è detto fiducioso in un riscontro favorevole che potrebbe anche superare la problematica delle code che si formano ai botteghini per l'acquisto del biglietto per lo stadio. Chi utilizzerà il mezzo pubblico per recarsi alla partita, si munirà in anticipo del biglietto dello Stadio che varrà come titolo di viaggio per salire gratuitamente sul pullman.

Le foto e il film di Cosenza-Scafatese

Il Cosenza non molla: battendo la Scafatese ritrova la testa in solitudine

02 nov 08 Un primo tempo completamente da dimenticare. Toscano a fine gara si dava un cinque per i primi 45 minuti. Nella seconda frazione di gioco l’ingresso di Profeta e Bernardi risveglia tutta la squadra e il risultato negativo, così come a Vibo, viene ribaltato in due minuti. Un otto in pagella per il secondo tempo oltre che dallo stesso tecnico lo assegniamo noi. Così la sintesi di una gara cominciata davvero male viste anche le assenze forzate di Musacco e De Rose e soprattutto di Occhiuzzi e con Parisi e Polani a mezzo servizio. Il Cosenza riusciva però a tenere il pallino del gioco ma, vuoi per la tristissima giornata della terna arbitrale, vuoi per erroracci a catena, aggiunti al brutto ricordo della sconfitta di Gela, da annoverarsi tra le rapine subite, concludeva poco e male e dopo soli 15 minuti si trovava sotto di un gol. Carli sbaglia un passaggio nella tre quarti avversaria, Izzo se ne scappa con il pallone e si invola nel centro dell’area dove Braca e Moschella non c’erano e al povero Ambrosi non rimane che provare a compiere l’impossibile miracolo. Zero a uno e palla al centro. Una giornata davvero no per il Cosenza incerottato che aveva si la voglia di vincere ma che subiva il non gioco della Scafatese che con palle lunghe e ripartenze ben studiate si portava ben tre volte sotto porta. I Lupi recriminano su falli subiti e non assegnati e per uno scandaloso guardialinee che fischia di seguito tre fuorigioco con un gol regolare in mezzo annullato a Polani. Appena due minuti prima lo stesso Polani concludeva di un soffio sopra la traversa. Finale del primo tempo con i nervi a fior di pelle. Ospiti che cadevano a terra come birilli a fare ostruzionismo ogni qual volta il Cosenza si trovava in avanti. Ripresa delle ostilità e Cosenza ancora in affanno che subiva. Poi l’ingresso di Profeta che trasformava il volto della gara e Catania e De Miglio, devastanti a sinistra, nel secondo tempo confezionavano in due minuti un uno due che ribaltava il risultato. Il primo gol arriva giusto al quarto d’ora. De Miglio mette un pallone in mezzo che finisce in mischia e sulla respinta di un difensore, dopo che Polani finisce a terra in area per un sacrosanto rigore, Danti la sbatteva dentro con un bel piattone. Neanche due minuti, azione ancora sulla sinistra di Catania e De Miglio che finisce in angolo, Moschella calibra un pallone per il centro area dove Braca, di testa schiacciava dentro per l’uno due definitivo. I gol dedicati rispettivamente da Danti al suo compaesano e calciatore Giovanmbattista Orlando per la scomparsa del papà e da Braca alla figlia Benedetta. Poi la gara scivola tranquilla con il Cosenza che sciupa due buone occasioni per fare tris e con la Scafatese che impegna nel finale Ambrosi che risponde da par suo e surgela il definitivo 2-1. Quinta vittoria consecutiva in casa per il Cosenza e primato confermato in solitudine. Intanto per domenica prossima con l’Igea Virtus in casa rientrano Musacco e De Rose e per Toscano la novità Profeta che a questo punto cerca spazio negli undici titolari. Da quando è entrato in campo è stato il migliore in assoluto. Andava a caccia del portatore di palla, smistava palloni ed apriva il gioco con piglio sicuro. Per il tecnico ora son gatte da pelare. Ma a lui, lo ha ribadito più volte, la bagarre per il posto in squadra piace ed è uno stimolo in più. Vedremo in settimana come verrà quadrato il cerchio. Al momento il gusto della vittoria e della ritrovata solitudine in vetta occupa ogni altro pensiero. Per la gara di domenica con l’Igea se ne parlerà a partire da martedì.

I gol di Cosenza-Scafatese in video e del Girone C

La cronaca web Cosenza-Scafatese 2-1

Seconda Divisione Girone C


Risultati 10¬ giornata

Andria - Catanzaro          0-1
Aversa Normanna - Gela      0-0
Cosenza - Scafatese         2-1
Igea Virtus B. - Barletta   2-1
Isola Liri - Manfredonia    1-0
Melfi - Cassino             0-0
Monopoli - Val di Sangro    4-1
Pescina VdG - Noicattaro    1-0
Vigor Lamezia - Vibonese    0-0

                          TOTALI              IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         24  10  8  0  2 12  5  +1   5  0  0  8  2   3  0  2  4  3
GELA            22  10  6  4  0 13  4  +1   3  2  0  7  2   3  2  0  6  2
CATANZARO       20  10  5  5  0 12  3   0   2  3  0  6  3   3  2  0  6  0
CASSINO         19  10  5  4  1 18 11   0   2  2  0  9  5   3  2  1  9  6
PESCINA VDG     19  10  5  4  1 15 10  -1   2  3  0  5  3   3  1  1 10  7
BARLETTA        14  10  3  5  2  8  6  -4   1  4  0  4  3   2  1  2  4  3
SCAFATESE       14  10  4  2  4  8  6  -4   3  0  1  5  1   1  2  3  3  5
VIBONESE        14  10  3  5  2 10  9  -4   2  1  2  6  6   1  4  0  4  3
ANDRIA          13  10  4  1  5 10 12  -7   3  0  3  7  6   1  1  2  3  6
NOICATTARO      10  10  2  4  4  5  8  -7   2  1  2  3  3   0  3  2  2  5
ISOLA LIRI      10  10  2  4  4  4  8  -8   2  2  2  4  4   0  2  2  0  4
MONOPOLI         9  10  1  6  3 11 12  -7   1  3  1  7  6   0  3  2  4  6
VAL DI SANGRO    9  10  1  6  3  8 14  -7   1  4  0  3  2   0  2  3  5 12
IGEA VIRTUS B.   8  10  1  5  4  6  9  -8   1  1  3  4  6   0  4  1  2  3
AVERSA NORMANNA  8  10  1  5  4  9 13  -8   1  4  0  4  3   0  1  4  5 10
MANFREDONIA (*)  8  10  2  3  5  3  8  -7   1  1  2  2  3   1  2  3  1  5
MELFI            7  10  1  4  5  7 11 -10   1  2  3  5  7   0  2  2  2  4
VIGOR LAMEZIA    6  10  1  3  6  4 14 -10   0  2  3  1  8   1  1  3  3  6
(*) Un punto di penalizzazione

Prossimo turno 11¬ giornata 11 novembre 2008

Barletta - Vigor Lamezia      
Cassino - Andria               
Catanzaro - Val di Sangro    
Cosenza - Igea Virtus B.       
Gela - Pescina VdG             
Manfredonia - Aversa Normanna   
Noicattaro - Melfi              
Scafatese - Monopoli            
Vibonese - Isola Liri  
			
		

Serie D Girone I


 Castigl.-Palazzolo   2-2 
 Hinterreggio-Sangius.3-1 
 L. Acate-Sapri       0-1 
 Nissa-Castrovillari  1-1 
 Savoia-VicoEquense   0-3 
 Siracusa-Acicatena   4-1 
 Trapani-At.Puteolana 1-1 
 Viribus Un.-Rosarno  2-2 
 Vittoria-Messina     1-1 

Classifica: Siracusa 23, Sapri 19, Viribus 19, Nissa 16, Rosarno 14, Sangiuseppese 14, Trapani 14, VicoEquense 14, Hinterreggio 12, Palazzolo 12, L. Acate 11, Acicatena 10, Adrano 9, Castrovillari 9, Messina 9, Castiglione 8, Atl.Puteola 7, Savoia 6, Vittoria 5

Prossimo Turno 11a giornata 5/11/2008

Acicatena - L. Acate
Atl.Puteolana - Nissa
Castrovillari - Viribus Unitis
VicoEquense - Hinterreggio
Messina - Siracusa
Palazzolo - Vittoria
Rosarno - Castiglione
Sangiusep.N. - Adrano
Sapri - Savoia

La cronaca web Cosenza-Scafatese 2-1

Designati gli arbitri per la decima giornata di Seconda divisione

31 ott 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 10/a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima: Seconda divisione
Giorne C:
Andria Bat-Catanzaro: Magno di Catania
Aversa Normanna-Gela: Bolano di Livorno
Cosenza-Scafatese: Di Francesco di Teramo
Igea Virtus-Barletta: Bietolini di Firenze
Isola Liri-Manfredonia: Lo Castro di Catania
Melfi-Cassino: Di Paolo di Avezzano
Monopoli-Valdisangro: Affinito di Frattamaggiore
Pescina-Noicattaro: Borriello di Mantova
Vigor Lamezia-Vibonese: Zanichelli di Genova

Cosenza in emergenza per domenica, realizza due reti nella infrasettimanale

30 ott 08 Cosenza non con la testa rotta ma sicuramente fasciata. In completa emergenza per le squalifiche di De Rose e Musacco, gli infortuni di Parisi, Occhiuzzi, Chianello (11 punti di sutura all’arcata sopraccigliare dopo uno scontro fortuito nella due porte di ieri in allenamento), Morelli e Polani, mister Toscano oggi ha dovuto fare i miracoli per mettere insieme la formazione che domenica dovrà affrontare la Scafatese. Obbligato al 4-3-3 sperimentato già domenica scorsa a Gela, il tecnico rossoblu oggi ha messo le pezze a colore utilizzando De Miglio sulla difensiva sinistra e Bernardi esterno destro. Terzo di punta Emanuele Catania schierato assieme a Galantucci e Cantoro. Un rebus tutto da decifrare, invece, il centrocampo, che vede il ballottaggio per un posto tra Profeta e Fabio. La partitella disputata sul terreno dell’Azzurra e giocata contro una mista tra Beretti ed i disponibili della rosa è finita 2 a 0 con reti di Galantucci e Cantoro. Al San Vito hanno lavorato a parte i claudicanti Morelli, Occhiuzzi, Parisi e Polani. Ma l’atteggiamento tattico potrebbe ancora subire qualche modifica visto che le prove continuano e tra domani e domenica il tecnico potrebbe provare ulteriori novità.

In vendita i biglietti per Cosenza-Scafatese

28 ott 08 La capolista del campionato di Seconda divisione 2008/2009 ritorna a giocare davanti al proprio pubblico. Domenica 2 novembre è in programma Cosenza-Scafatese, valevole come gara della decima giornata, e siamo certi che i tifosi si daranno appuntamento al “San Vito” per essere al fianco dei rossoblu e continuare, insieme, a inseguire grandi traguardi. Com'è ormai noto, sono in funzione i varchi di accesso elettronici tramite i tornelli, per cui l'acquisto dei tagliandi sarà nominativo. Onde evitare inevitabili disguidi e fastidiose code ai botteghini (si ricorda che è obbligatoria l'esibizione di un documento di identità sia per l'acquisto, sia per l'accesso), il Cosenza calcio 1914 consiglia l'acquisto dei tagliandi nelle prevendite autorizzate a cominciare da domani, mercoledì 29 ottobre. L'acquisto del biglietto in prevendita garantisce un accesso più agevolato a tutti i tifosi ed evita gli spiacevoli contrattempi verificatisi nelle precedenti partite casalinghe. Queste le prevendite attive da mercoledì mattina.
COSENZA
Inprimafila - Via Alimena
Bar Giulia - Piazza Zumbini
Interplay - Viale della Repubblica
RENDE
Bar Cuba Libre - Via Verdi
Eurobet - Via Matteotti.
Queste le prevendite attive da domani pomeriggio.
TORANO
Slot Machines Palace - Via San Sebastiano
AMANTEA
Tobagos Tabacchi - Viale Margherita
SAN LUCIDO
Meeting Bar - SS 18
MENDICINO
Tabacchi - Contrada Pasquali
LUZZI
Connecting People - Via San Giuliano

Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena € 8;
Settore ospiti € 8;
Tribuna B € 10;
Tribuna A € 13;
Tribuna Rao € 18 (ridotto € 10);
Tribuna Rossa Nord e Sud € 30 (ridotto € 15);
Tribuna Blu € 50 (ridotto € 30).
Si ricorda che hanno diritto al biglietto ridotto gli Over 65, gli Under 14 e le Donne.

> Cosenza-Gela, le foto e video interviste con i protagonisti

Cosenza ‘Gela’to da un eurogol, rimane primo della classe

26 ott 08 Seconda immeritata battuta d’arresto per il Cosenza a Gela. Incerottata alla bell’e meglio, senza Parisi, Catania e Occhiuzzi, la creatura, Mister Toscano aveva cavato dal cilindro l’ennesimo coniglio come colpo a sorpresa: in campo dal primo minuto con tre punte. Una scelta azzardata, solo per l’affiatamento mancato dei tre, ma che aveva dato ragione al tecnico fino al 75’ allorchè Battisti, il migliore in campo assieme al portiere Cecere, inventava un gol a cui lo stesso stentava a credere. Un buco in difesa sulla sinistra, un pallone che taglia l’area, altro buco sulla destra (non parte la diagonale) e il regista gelese colpiva al volo un pallone che si infilava alla sinistra di Ambrosi. Imprendibile. Un gol arrivato appena il Cosenza, dominatore assoluto del primo tempo, fiacche e poco convincenti le discese dei padroni di casa propiziate dai soliti lanci lunghi, dicevamo appena i lupi arrivavano per ben due volte in area gelese con Galantucci, smarcato e solissimo. Due occasioni non sfruttare che hanno dato il la al pubblico di casa per spronare i propri beniamini. Tifo di casa alle stelle e l’unico errore del Cosenza pagato a carissimo prezzo. Eppure Ambrosi non ha fatto una parata. Forse ha colpe sul palo preso dopo il gol,ma fino a quel momento è stato spettatore non pagante. Il 4-3-3 schierato per necessità da Toscano dunque non era per niente una cattiva idea. Lo ripetiamo forse andava provato di più. Lacunoso il fraseggio con Cantoro che in paio di occasioni si è trovato quasi spaesato con Polani che chiedeva il fraseggio e reciprocamente si scambiavano occasioni. Accadeva tutto nella prima metà della gara. Il Cosenza mostrava i denti ed il Gela accusava il colpo senza reagire con alcuna trama di gioco interessante. Sul taccuino il solo Espinal faceva la barba al palo, ma poi nulla di eccezionale. De Rose, un leone in campo, finito anzitempo nello spogliatoio per due falli non commessi ha anche due perle da fuori area che per poco non sorprendevano il portiere biancoazzurro. Due plateali cadute dei giocatori di casa hanno invece fatto abboccare il fischietto di turno e il buon Ciccio Polpaccio, vero motorino di centrocampo e migliore dei suoi assieme a Braca, doveva uscire di scena. Eppure il Cosenza si mangia le mani per l’occasionissima capitata a Moschella al termine di una mischia in area siciliana capitata all’85’ con i lupi in dieci. A tu per tu con Cerere non riusciva a metterla dentro per l’ennesimo miracolo del numero uno gelese. Così come nei minuti di recupero Polani prendeva l’esterno della rete. Dal campo il Cosenza esce comunque a testa alta. Dopo aver fatto tremare per più di un ora i padroni di casa ha dovuto lasciare il punto strameritato all’invenzione di Battisti. Capita. Così è il calcio. Ma non bisogna fasciarsi la testa prima di averla rotta. I lupi sono stati raggiunti dal Gela in testa alla classifica e rimangono capolista. Ora però bisogna sfruttare al meglio la doppia occasone in casa, Scafatese ed Igea Virtus. Bisogna subito riprendere il passo e far valere anche con i punti una superiorità che sul campo si tocca con mano. Nonostante gli infortuni e le prossime squalifiche ora bisogna stringere i denti ed inventarsi due prove egregie. I ragazzi di Toscano oggi lo hanno dimostrato in campo senza alcun timore riverenziale. Adesso dovranno metter a frutto la crescente sintonia e forza che gara dopo gara stanno acquisendo.

Il video di Gela-Cosenza e della 2a Div

La cronaca di Gela-Cosenza 1-0

Lega Pro Seconda Divisione

Girone C:
Andria-Isola Liri 2-0
Barletta-Scafatese 1-0
Cassino-Aversa Normanna 1-1
Catanzaro-Pescina 1-1
Gela-Cosenza 1-0
Manfredonia-Vigor Lamezia 0-1
Noicattaro-Monopoli 1-0
Val di Sangro-Melfi 0-0
Vibonese-Igea Virtus 1-1

Classifica:


                        T O T A L I            IN CASA       FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
GELA            21   9  6  3  0 13  4  +1   3  2  0  7  2   3  1  0  6  2
COSENZA         21   9  7  0  2 10  4  +1   4  0  0  6  1   3  0  2  4  3
CASSINO         18   9  5  3  1 18 11   0   2  2  0  9  5   3  1  1  9  6
CATANZARO       17   9  4  5  0 11  3  -1   2  3  0  6  3   2  2  0  5  0
PESCINA VDG     16   9  4  4  1 14 10  -1   1  3  0  4  3   3  1  1 10  7
BARLETTA        14   9  3  5  1  7  4  -3   1  4  0  4  3   2  1  1  3  1
SCAFATESE       14   9  4  2  3  7  4  -3   3  0  1  5  1   1  2  2  2  3
VIBONESE        13   9  3  4  2 10  9  -4   2  1  2  6  6   1  3  0  4  3
ANDRIA          13   9  4  1  4 10 11  -5   3  0  2  7  5   1  1  2  3  6
NOICATTARO      10   9  2  4  3  5  7  -6   2  1  2  3  3   0  3  1  2  4
VAL DI SANGRO    9   9  1  6  2  7 10  -6   1  4  0  3  2   0  2  2  4  8
MANFREDONIA (*)  8   9  2  3  4  3  7  -6   1  1  2  2  3   1  2  2  1  4
AVERSA NORMANNA  7   9  1  4  4  9 13  -7   1  3  0  4  3   0  1  4  5 10
ISOLA LIRI       7   9  1  4  4  3  8  -8   1  2  2  3  4   0  2  2  0  4
MELFI            6   9  1  3  5  7 11  -9   1  1  3  5  7   0  2  2  2  4
MONOPOLI         6   9  0  6  3  7 11  -7   0  3  1  3  5   0  3  2  4  6
IGEA VIRTUS B.   5   9  0  5  4  4  8  -8   0  1  3  2  5   0  4  1  2  3
VIGOR LAMEZIA    5   9  1  2  6  4 14  -9   0  1  3  1  8   1  1  3  3  6
(*) Manfredonia penalizzato di 1 punto.

Prossimo turno (10/a giornata 2 novembre):
Andria-Catanzaro
Aversa Normanna-Gela
Cosenza-Scafatese
Igea Virtus-Barletta
Isola Liri-Manfredonia
Melfi-Cassino
Monopoli-Val di Sangro
Pescina-Noicattaro
Vigor Lamezia-Vibonese.

Serie D

Girone I (nona giornata):
Acicatena-Vittoria rinviata per pioggia
Adrano-Hinterreggio 0-1
Castrovillari-Trapani 0-1
Messina-Castiglione 1-0
Palazzolo-Viribus Unitis 3-2
Rosarno-Nissa 1-1
Sangiuseppese-Savoia 2-0
Sapri-Siracusa 0-0
Vico Equense-Libertas Acate 3-0
ha riposato: Puteolana

Classifica: Siracusa 20 punti; Viribus Unitis 18; Sapri 16; Nissa 15; Sangiuseppese 14; Rosarno e Trapani 13; Vico Equense, Palazzolo e L. Acate 11; Acicatena 10; Hinterreggio e Adrano 9; Messina e Castrovillari 8; Castiglione 7; Savoia e Puteolana 6; Vittoria 4.
Acicatena, Vittoria, Savoia e Adrano una gara in meno.

Prossimo turno (10/a giornata domenica 2 novembre):
Castiglione-Palazzolo
Hinterreggio-Sangiuseppese
Libertas Acate-Sapri
Nissa-Castrovillari
Savoia-Vico Equense
Siracusa-Acicatena
Trapani-Puteolana
Viribus Unitis-Rosarno
Vittoria-Messina
riposa: Adrano.

Gli arbitri della nona giornata di Seconda divisione LegaPro

24 ott 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 9/a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima: Seconda divisione, Girone C
Andria - Isola Liri: Aureliano di Bologna
Barletta - Scafatese: Calzolari di Forlì
Cassino - Aversa Normanna: Bellutti di Trento
Catanzaro - Pescina VdG: Bagalino di Fermo
Gela - Cosenza: Gallione di Alessandria
Manfredonia - Vigor Lamezia: Bindoni di Venezia
Noicattaro - Monopoli: Tramontina di Udine
Val di Sangro - Melfi: Di Stefano di Alghero
Vibonese - Igea Virtus: Ceccarelli di Terni.

Partitella tattica per il Cosenza in vista della sfida di Gela

23 ott 08 Ha mischiato le carte Mister Toscano non dando alcun riferimento sulla formazione che domenica prossima dovrÓ affrontare il match clou del girone C della Seconda Divisione di Lega Pro contro il Gela. Indicazioni sommarie e pi¨ che una partitella si Ŕ assistito a tatticismi orientati sulla posizione di alcuni singoli in campo. Per la cronaca la gara in famiglia Ŕ terminata 2 a 0 per le casacche gialle con gol di Moschella e Danti. In fondo la gara di domenica potrebbe dare molte indicazioni utili per il proseguo del campionato e la pretattica del mister ci sta tutta. Gli esperimenti hanno interessato sopratutto il centrocampo dove, in pratica, hanno provato tutti i disponibili. Per la formazione di domenica, dunque, non sarÓ facile sapere cosa ha in mente il tecnico rossobl¨. E' molto probabile un'autentica rivoluzione in formazione con novitÓ da scoprire solo all'ultimo momento domenica pomeriggio prima di scendere in campo.

Il Cosenza pensa al futuro pianificando un centro sportivo per i giovani

21 ott 08 Il presidente Damiano Paletta, il vicepresidente Pino Citrigno e l'amministratore delegato Pino Chianello hanno incontrato il senatore Franco Covello, nelle vesti di vice presidente del Credito sportivo. Prima del pranzo lo stesso senatore Covello ha sottoscritto la tessera Vip da 1.000,00 euro. Durante l'incontro è stato avviata una discussione per accedere ai finanziamenti del Credito sportivo per la realizzazione di un Centro sportivo da utilizzare esclusivamente per il settore giovanile del Cosenza calcio. Il senatore Covello ha dato tutta la sua ampia disponibilità per far sì che l'operazione possa andare in porto. Allo stesso tempo, il senatore Covello si è fatto promotore di una iniziativa che verrà sponsorizzata dal Credito sportivo: organizzare una giornata dello sport dedicata a tutti i giovani di Cosenza e provincia. Inoltre si è detto entusiasta dei risultati che sta ottenendo la squadra e che cercherà di coinvolgere le tante persone a lui vicine in modo da favorire una maggiore affluenza allo stadio, per come la squadra meriterebbe.

Le interviste del dopo partita Cosenza-Aversa Normanna 2-1

Cosenza, caparbio, batte l’Aversa 2-1 e tiene salda la testa della classifica

19 ott 08 Serviva subito una vittoria per cancellare il passo falso di Noicattaro e vittoria è arrivata. Anche se sofferta con gli ospiti che nel finale hanno provato a scardinare le manone di Ambrosi. Ma nulla da fare. I lupi oggi partiti subito a razzo confezionavano un uno due micidiale con Polani che si sblocca a suon di doppiette. Merito anche di Galantucci, oggi tra i migliori in campo, che ha lavorato per la squadra correndo in lungo ed in largo e proponendo un delizioso assist per la testa di Polani, correva il minuto 10, che la insaccava dentro giusto davanti la curva sud. Insomma per il bomber rossoblu ci sono volute sette gare per trovare il buco giusto della porta. Ma già un minuto prima, lo stesso Polani, servito sempre da Galantucci sfiorava il palo sinistro della porta ospite. Cosenza a luce alterna. Parte sparato, nei primi dieci minuti ci sono almento tre occasioni ghiottissime, e dopo aver fatto il gol sembra andare in tilt. Si ferma quasi a controllare la partita. Ma di fronte c’è stato un dignitossissimo avversario. L’Aversa di Sergio che ha provato per quasi mezzora, tra il primo e il secondo gol, a sfondare la retroguardia rossoblu ma che ha invece trovato le mani di Ambrosi a far da guardia alla porta, mostra buone trame di gioco. Una squadra che decisamente non merita la classifica che occupa. E così il Cosenza, che ha spento la luce per tutto questo tempo, si risveglia con Polani al 37 e sfiora il palo. Un antipasto del secondo gol ceh arriva da li a quattro minuti con un break a centrocampo di Occhiuzzi che s’invola sulla destra e si accentra per poi servire Polani. Quest’ultimo s’aggiusta al sfera e batte sul portiere in uscita. La palla batte sui piedi nel numero uno e s’impenna con una carambola che finisce in porta. Due a zero e gioia immensa per Polani che corre sotto la curva con la maglia in mano per poi prendersi il giallo al rientro. In mezzo una specie di polemica dei campani che contestavano, un po troppo vicacemente. il mancato fair play per un fallo non restituito. Cosa avvenuta ma evidentemente non notata da Romana che provava a farsi “giustizia” a suon di schiaffoni e che invece si beccava un bel giallo. Secondo tempo con il Cosenza che cercava il terzo gol e che invece trovava un’incredibile bingo realizzato direttamente su punizione da Romano. Primo gol subito in casa in questa stagione dal Cosenza. Incolpevole Ambrosi. Palla che si infila vicino l’incrocio dei pali giusto sotto la traversa. Cosenza che soffre negli ultimi minuti e tifo dello stadio che sale alle stelle a sostenere la squadra. Nel finale un’episodio contestato dal tecnico campano per una simulazione provocata da Perna in area, alla ricerca di un rigore, e fischiata dall’arbitro con Romano che concludeva a rete. Gol non valido e partita praticamente finita col batticuore. Vittoria dunque sofferta e voluta dai giocatori che ora dovranno affrontare l’esame più importante: lo scontro a Gela contro la seconda in classifica. La settima vittoria, in otto gare, per gli uomini di Toscano che significa testa della classifica con tre punti di distacco proprio sul Gela e un invidiabile +2 in media inglese.

Le foto della partita Cosenza-Aversa Normanna

Il video dei gol della 2a divisione 8a giornata

Lega Pro Seconda Divisione

Ottava giornata - Girone C


 Cosenza-Aversa N.    2-1
 Igea V.-Noicattaro   1-1
 Isola Liri-Barletta  0-1
 Melfi-Gela           0-2
 Monopoli-Catanzaro   0-0
 Pescina VG-VdiSangro 1-1
 Scafatese-Andria     1-0
 Vibonese-Manfredonia 1-0
 V. Lamezia-Cassino   0-2
 
 Classifica

                         TOTALI               IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         21   8  7  0  1 10  3  +2   4  0  0  6  1   3  0  1  4  2
GELA            18   8  5  3  0 12  4  +1   2  2  0  6  2   3  1  0  6  2
CASSINO         17   8  5  2  1 17 10  +1   2  1  0  8  4   3  1  1  9  6
CATANZARO       16   8  4  4  0 10  2   0   2  2  0  5  2   2  2  0  5  0
PESCINA VDG     15   8  4  3  1 13  9  -1   1  3  0  4  3   3  0  1  9  6
SCAFATESE       14   8  4  2  2  7  3  -2   3  0  1  5  1   1  2  1  2  2
VIBONESE        12   8  3  3  2  9  8  -3   2  0  2  5  5   1  3  0  4  3
BARLETTA        11   8  2  5  1  6  4  -3   0  4  0  3  3   2  1  1  3  1
ANDRIA          10   8  3  1  4  8 11  -5   2  0  2  5  5   1  1  2  3  6
MANFREDONIA *    8   8  2  3  3  3  6  -4   1  1  1  2  2   1  2  2  1  4
VAL DI SANGRO    8   8  1  5  2  7 10  -5   1  3  0  3  2   0  2  2  4  8
ISOLA LIRI       7   8  1  4  3  3  6  -7   1  2  2  3  4   0  2  1  0  2
NOICATTARO       7   8  1  4  3  4  7  -6   1  1  2  2  3   0  3  1  2  4
MONOPOLI         6   8  0  6  2  7 10  -6   0  3  1  3  5   0  3  1  4  5
AVERSA NORMANNA  6   8  1  3  4  8 12  -7   1  3  0  4  3   0  0  4  4  9
MELFI            5   8  1  2  5  7 11  -9   1  1  3  5  7   0  1  2  2  4
IGEA VIRTUS B.   4   8  0  4  4  3  7  -8   0  1  3  2  5   0  3  1  1  2
VIGOR LAMEZIA    2   8  0  2  6  3 14 -10   0  1  3  1  8   0  1  3  2  6

* 1 punto penalitÓ

 Prossimo turno - Nona giornata 26/10/08
 
 Andria - Isola Liri 
 Barletta - Scafatese 
 Cassino - Aversa Normanna
 Catanzaro - Pescina VdG
 Gela - Cosenza
 Manfredonia - Vigor Lamezia
 Noicattaro - Monopoli 
 Val di Sangro - Melfi 
 Vibonese - Igea Virtus B.
 

La cronaca web di Cosenza-Aversa N. 2-1

Serie D: Siracusa in testa

Girone I (8a giornata):
Atletico Puteolana-Castrovillari 0-0
Castiglione-Acicatena 0-0
Libertas Acate-Sangiuseppese 0-0
Nissa-Palazzolo 1-0
Savoia-Adrano rinviata
Siracusa-Vico Equense 1-0
Trapani-Rosarno 2-2
Viribus Unitis-Messina 0-0
Vittoria-Sapri 1-3
ha riposato: Hinterreggio

Classifica: Siracusa 19 punti, Viribus Unitis 18, Sapri 15, Nissa 14, Rosarno 12, Libertas Acate e Sangiuseppese 11, Acicatena e Trapani 10, Adrano, Vico Equense, Hinterreggio e Palazzolo 8, Castiglione e Puteolana 7, Savoia e Castrovillari 6, Messina 5, Vittoria 4.
Savoia e Adrano una gara in meno.

Prossimo turno (9/a giornata domenica 26 ottobre):
Acicatena-Vittoria
Adrano-Hinterreggio
Castrovillari-Trapani
Messina-Castiglione
Palazzolo-Viribus Unitis
Rosarno-Nissa
Sangiuseppese-Savoia
Sapri-Siracusa
Vico Equense-Libertas Acate
riposa: Puteolana.

“Il Cosenza” in edicola il giornale ufficiale della società

18 ott 08 Da domenica 19 ottobre in tutte le edicole di Cosenza e provincia verrà distribuito il numero 0 di “il Cosenza”, l'organo ufficiale del Cosenza calcio. Le copie non saranno messe in vendita, ma verranno distribuite gratuitamente. Formato tabloid di 32 pagine, per raccontare e vivere insieme ai tufosi le emozioni dei protagonisti. Il periodico, verrà pubblicato in occasione delle partite casalinghe della squadra rossoblu. E' un altro tassello che si va ad aggiungere al “progetto Cosenza” voluto dalla società sin dalla scorsa estate.

Gli arbitri del campionato di Seconda Divisione

17 ott 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della ottava giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima:

Seconda Divisione Girone C

Cosenza-Aversa Normanna: Manera di Caselfranco Veneto
Igea Virtus-Noicattaro: Citro di Battipaglia
Isola Liri-Barletta: Vallesi di Ascoli Piceno
Melfi-Gela: Di Francesco di Teramo
Monopoli-Catanzaro: Di Paolo di Avezzano
Pescina-Valdisangro: Colasanti di Siena
Scafatese-Andria Bat: Di Pilato di Bergamo
Vibonese-Manfredonia: Giallanza di Catania
Vigor Lamezia-Cassino: Cervellara di Taranto

Quattro reti del Cosenza nella partitelle infrasettimanale

16 ott 08 Partitella in famiglia per gli uomini di Mister Toscano che oggi hanno provato gli accorgimenti per la gara contro l’Aversa Normanna. Quattro le reti messe a segno con doppiette di Galantucci e Polani. Da un lato la formazione che dovrebbe scendere in campo domenica, la stessa di domenica a Noicattaro, dall’altra tutti gli altri componenti della rosa. Infortunio a Catania che è uscito per una ginocchiata. Fermo il portiere Cosenza incorso in un infortunio ieri pomeriggio.

Cosenza-Aversa dove comprare i biglietti

15 ott 08 Da domani, giovedì 16 ottobre, e fino a sabato 18 ottobre i tagliandi della gara di campionato Lega Pro Seconda Divisione Cosenza-Aversa Normanna di domenica 19 ottobre potranno essere acquistati presso il botteghino lato curva Bergamini su via degli Stadi dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 19. Domenica 19 ottobre, invece, dalle ore 9.30 verranno aperti i botteghini lato Curva Bergamini e lato curva Catena.
ABBONAMENTI. Il Cosenza calcio 1914 ricorda, inoltre, a tutti coloro che hanno sottoscritto l'abbonamento a rate che entro e non oltre le ore 19 di venerdì 17 ottobre 2008 va pagata la terza rata (per chi lo volesse può versare, oltre alla rata, un acconto oppure il saldo definitivo), altrimenti l'abbonamento verrà automaticamente annullato. Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena € 8;
Settore ospiti € 8;
Tribuna B € 10;
Tribuna A € 13;
Tribuna Giancarlo Rao € 18 (ridotto € 10);
Tribuna Numerata € 30 (ridotto € 15).
Si ricorda che hanno diritto al biglietto ridotto gli Over 65, gli Under 14 e le Donne.

Sanzioni penali a chi cede i biglietti

14 ott 08 Sanzioni penali a chi cede ad altri il biglietto per un incontro di calcio. E' l'invito che il Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive (Casms) ha rivolto alle autorità di pubblica sicurezza dopo la riunione di oggi. "Per garantire il rispetto delle prescrizioni imposte, in specie riferite alla non cedibilità dei biglietti - afferma il Comitato - sono state interessate le competenti autorità provinciali di pubblica sicurezza per l'adozione di tutte le previste sanzioni a carico degli eventuali trasgressori, anche di natura penale". Il Casms ha invece rinviato a giovedì prossimo ogni decisione per quanto riguarda Lazio-Napoli, incontro giudicato dagli esperti del Viminale ad alto rischio, ravvisando "l'esigenza di un ulteriore approfondimento infoinvestigativo". Infine il comitato ha disposto un costante monitoraggio delle tifoserie del Livorno e del Frosinone, che nel corso dell'ultimo turno di campionato si erano rese protagoniste di cori e gesti estremistici.

Le interviste di Noicattaro-Cosenza

In vendita i biglietti per Cosenza-Aversa Normanna

13 ott 08 La capolista del campionato di Seconda divisione 2008/2009 ritorna a giocare davanti al proprio pubblico. Domenica 19 ottobre è in programma Cosenza-Aversa Normanna, valevole come gara dell'ottava giornata, e siamo certi che i tifosi si daranno appuntamento al “San Vito” per essere al fianco dei rossoblu e continuare, insieme, a inseguire grandi traguardi.
Com'è ormai noto, sono in funzione i varchi di accesso elettronici tramite i tornelli, per cui l'acquisto dei tagliandi sarà nominativo. Onde evitare inevitabili disguidi e fastidiose code ai botteghini (si ricorda che è obbligatoria l'esibizione di un documento di identità sia per l'acquisto, sia per l'accesso), il Cosenza calcio 1914 consiglia l'acquisto dei tagliandi nelle prevendite autorizzate a cominciare da mercoledì 15 ottobre. L'acquisto del biglietto in prevendita garantisce un accesso più agevolato a tutti i tifosi ed evita gli spiacevoli contrattempi verificatisi domenica 5 ottobre scorso in occasione della partita Cosenza-Val di Sangro.
Nella giornata di domani la società del Cosenza calcio 1914 renderà noti i punti vendita attivi con il nuovo sistema automatizzato collegato al server centrale situato presso lo stadio San Vito.
Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena € 8;
Settore ospiti € 8;
Tribuna B € 10;
Tribuna A € 13;
Tribuna Giancarlo Rao € 18 (ridotto € 10);
Tribuna Numerata € 30 (ridotto € 15).
Si ricorda che hanno diritto al biglietto ridotto gli Over 65, gli Under 14 e le Donne.

I dirigenti del Cosenza regalano la maglia ufficiale al Sindaco

13 ott 08 La Dirigenza del Cosenza Calcio 1914 ha fatto visita questa mattina, a Palazzo dei Bruzi, al Sindaco Salvatore Perugini. Il Presidente Damiano Paletta, il Vice Presidente Pino Citrigno, l'Amministratore delegato Pino Chianello e l'Addetto stampa Valter Leone hanno consegnato al Primo cittadino il kit completo della divisa in dotazione ai giocatori, con le maglie personalizzate recanti la scritta "Perugini n. 9". "Così - ha detto Paletta - il Sindaco fa ufficialmente parte della rosa dei giocatori". Nel corso dell'incontro la Dirigenza della società calcistica ha sottolineato il forte impegno del Sindaco e dell'intera Amministrazione per garantire al meglio la frubilità dello Stadio "San Vito". Formulando un caloroso in bocca al lupo per i prossimi impegni di gioco, Perugini ha ringraziato i Dirigenti del Cosenza Calcio 1914 per la cortese visita e per il dono. "Il vostro - ha detto tra l'altro - è un gruppo che ha ben operato e deve continuare a fare squadra, decidendo insieme come procedere. L'Amministrazione Comunale non poteva non riconoscere lo sforzo che la società ha compiuto e fare la propria parte inserendo tra gli interventi prioritari quelli per la messa in sicurezza dello stadio e per ampliarne la capienza. Si tratta, infatti, di una struttura che già accoglie importanti manifestazioni sportive come, nei giorni scorsi, il campionato nazionale di atletica under 23, in occasione del quale è stata inaugurata la pista realizzata dal Comune. Fra qualche settimana, quando sarà completato l'impianto per il prefiltraggio, il "San Vito" sarà lo stadio più sicuro d'Italia". "Cosenza - ha concluso - vuol essere sempre di più una città accogliente anche dal punto di vista dello sport, come emerge complessivamente dalla graduatoria sull'ecosistema urbano stilata da Legambiente e da Ambiente Italia e pubblicata oggi dal Sole 24 Ore, in cui è l'unica città calabrese e, nel Sud, la seconda dopo Caserta, a collocarsi al di sopra della media nazionale"

Il foto racconto di Noicattaro-Cosenza

Il video dei gol della 2a divisione

Il Cosenza regala tre punti al Noicattaro, il guardialinee toglie il pareggio, ma la vetta della classifica è salda (+3)

12 ott 08 Babbo Natale a Noicattaro è passato in anticipo. E Sciannimanico ringrazia prima che il pacco il suo presidente lo facesse a lui, reduce da tre sconfitte di fila. A fine gara però ha l’onestà di ammettere quel pizzico di fortuna mista a tanto sudore delle barricate erette davanti la sua porta, a difendere il risultato nel secondo tempo, con l’attaccante Rana lasciato solo nel cerchio di centrocampo ad orchestrare il contropiede. Cosenza sciupone che già all’ottavo minuto reclama un rigore netto su Galantucci, liberato in area da Polani, atterrato da Di Muro che per coprire la malefatta rimane a terra come se fosse stato lui il colpito. Poi ancora Galantucci, e poi Occhiuzzi, tirano in porta con una facilità impressionante. Quasi a far credere che il gol è una piccola pratica da sbrigare da li a poco. Infatti al minuto 17 Bernardi viene liberato solo in area e messo in condizioni di battere a botta sicura. Invece la palla viene sciauguratamente mandata alle stelle. E’ il momento topico della partita. Un gran gol mangiato che fa rima con gol subito. Una vecchia legge del calcio mai scritta ma praticata in ogni campo. E confermata anche a Noicattaro. Un gollonzo di quelli che si fanno solo negli oratori. Una mischia nata da un break di De Rose che per bloccare una ripartenza, sempre leggere a dire il vero, dei padroni di casa si beccava un giallo e relativa punizione contro. Già sulla punizione qualche indecisione di troppo di tutto il pacchetto arretrato che si salvava in angolo lasciava presagire il peggio. Infatti sugli sviluppi dell’angolo la palla carambola maldestramente in centro area dove ballano mille piedi. Un primo tiro, ravvicinatissimo, non entra, con De Florio che se lo mangia letteralmente, e con Ambrosi che riesce a meno di un metro a respingerlo, ma in area c’è De Giorgi che allunga lo zampino e la palla carambola in rete. Uno a zero e palla a centro senza aver visto alcuna azione dei padroni di casa. Questo è il calcio. Anzi questa è la Seconda Divisione. Un campionato difficile come la D da cui uscirne è come liberarsi di un incubo. Appena qualche minuto prima anche il buon Morelli ha provato ad imbucarla in porta ma Sassanelli affiancato da due difensori sulla linea blocca. Il Cosenza accusa il colpo e lascia qualche minuto il campo ai padroni di casa. Ma la replica è confusa ed imprecisa. Occhiuzzi prova dai 35 metri a far gol su punizione, Galantucci fa quel che può, fino al 47’, dopo due minuti di recupero, con l’ennesima discesa che frutta solo una punizione dal limite. Battuta da Occhiuzzi, trova Sassanelli prontissimo: il migliore in campo. Per i rossoneri solo calci piazzati. Nel secondo tempo Toscano prova a cambiar volto e fisionomia alla sua squadra lasciando fuori Morelli e Polani (oggi ha girato a vuoto, troppo lezioso per la Seconda Divisione, lui che ha classe da vendere. Ma verrà il suo momento finora gli gira tutto storto) dentro Catania e Danti. Il secondo schierato al fianco di Galagol. Con Occhiuzzi sprecato al centro a svariare da fascia a fascia si continua a vedere un buon Musacco sempre su alti livelli, praticamente reinventato, e Catania dispensatore di palloni e buone occasioni ne mette in quantità industriale in area, come quella del 70’ quando Galantucci mette dentro la rete del pareggio e si vede annullare un gol sacrosanto. Ne fuori gioco, ne fallo di mano come qualcuno dice a fine gara, un’azione regolare. E’ così. Così come al 76’ quando Danti ha la palla gol per pareggiare e spara alle stelle. Oggi gira tutto storto fino alla fine. Fino al 52’ per i sette minuti di recupero assegnati dopo un parapiglia modello perdita di tempo che i padroni di casa mettono sistematicamente in atto ad ogni palla fuori o ad ogni contatto. Non c’è da meravigliarsi.Questo campionato è così. Storto anche al 46’ quando Catania di testa trova l’angolino giusto, ma Sassanelli, in serata proclamato santo, blocca sulla linea. Toscano non ha nulla da recriminare ai suoi. Capita una giornata storta degli avanti. Anche se solo otto gol all’attivo sono un po pochini. Ma dalla sua parte ci sono tanti fattori e sopratutti la testa della classifica dopo sette gare con le seconde lontane ben tre punti tre. Una gara persa fuori casa che tiene ancora alta la media inglese (+2) e il morale della squadra che nonostante tutto oggi ha mostrato il gioco del calcio nello stadio del Noicattaro. Certo non tutto è riuscito alla perfezione. Ma è sempre l’eccezione che conferma la regola. Una piccola pausa di riflessione che serve a dare una regolata un po a tutti: a quelli che chiedono il bel gioco e che, serviti, i fatti li zittitiscono, quelli che già prevdeono una passeggiata a cui bisogna ricordare che la vecchia C2 oggi Seconda Divisione è come la D: si mette il golletto in tasca e si guarda alla finestra. Questa è la lezione rispolverata da Sciannimanico oggi e che da frutti concreti. Il campionato è ancora lungo. Intanto facciamo gli auguri agli abitanti di Noia (vecchio nome di Noicattaro) per il regalo gentilmente offerto dal Cosenza Calcio e poi si gira pagina da stasera si pensa alla prossima gara con l’Aversa Normanna di domenica prossima.

> Cronaca di Noicattaro-Cosenza 1-0 <

7ª giornata del girone C della seconda Divisione

Andria - Vigor Lamezia 2-1
Aversa Normanna - Igea Virtus B. 0-0
Barletta - Vibonese 1-1
Cassino - Monopoli 0-0
Catanzaro - Scafatese 1-0
Gela - Manfredonia 3-0
Melfi - Pescina VdG 1-2
Noicattaro - Cosenza 1-0
Val di Sangro - Isola Liri 0-0

Classifica


                         TOTALI               IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         18   7  6  0  1  8  2  +2   3  0  0  4  0   3  0  1  4  2
CATANZARO       15   7  4  3  0 10  2   0   2  2  0  5  2   2  1  0  5  0
GELA            15   7  4  3  0 10  4   0   2  2  0  6  2   2  1  0  4  2
CASSINO         14   7  4  2  1 15 10   0   2  1  0  8  4   2  1  1  7  6
PESCINA VDG     14   7  4  2  1 12  8   0   1  2  0  3  2   3  0  1  9  6
SCAFATESE       11   7  3  2  2  6  3  -2   2  0  1  4  1   1  2  1  2  2
ANDRIA          10   7  3  1  3  8 10  -4   2  0  2  5  5   1  1  1  3  5
VIBONESE         9   7  2  3  2  8  8  -3   1  0  2  4  5   1  3  0  4  3
BARLETTA         8   7  1  5  1  5  4  -4   0  4  0  3  3   1  1  1  2  1
MANFREDONIA *    8   7  2  3  2  3  5  -3   1  1  1  2  2   1  2  1  1  3
ISOLA LIRI       7   7  1  4  2  3  5  -5   1  2  1  3  3   0  2  1  0  2
VAL DI SANGRO    7   7  1  4  2  6  9  -5   1  3  0  3  2   0  1  2  3  7
AVERSA NORMANNA  6   7  1  3  3  7 10  -6   1  3  0  4  3   0  0  3  3  7
NOICATTARO       6   7  1  3  3  3  6  -6   1  1  2  2  3   0  2  1  1  3
MELFI            5   7  1  2  4  7  9  -7   1  1  2  5  5   0  1  2  2  4
MONOPOLI         5   7  0  5  2  7 10  -5   0  2  1  3  5   0  3  1  4  5
IGEA VIRTUS B.   3   7  0  3  4  2  6  -7   0  0  3  1  4   0  3  1  1  2
VIGOR LAMEZIA    2   7  0  2  5  3 12  -8   0  1  2  1  6   0  1  3  2  6

* Manfredonia con 1 punto di penalizzazione

Prossimo Turno , 8ª giornata del girone di andata

Cosenza - Aversa Normanna
Igea Virtus B. - Noicattaro
Isola Liri - Barletta
Melfi - Gela
Monopoli - Catanzaro
Pescina VdG - Val di Sangro
Scafatese - Andria
Vibonese - Manfredonia
Vigor Lamezia - Cassino

Serie D girone I: Pareggiano le calabresi

Acicatena-Viribus Unitis 1-1
Adrano-Libertas Acate 1-1
Hinterreggio-Savoia 0-0
Messina-Nissa 0-0
Palazzolo-Trapani 1-2
Rosarno-Atletico Puteolana 0-0
Sangiuseppese-Siracusa 1-3
Sapri-Castiglione 1-1
Vico Equense-Vittoria 2-0
ha riposato: Castrovillari

Classifica:
Viribus Unitis 17 punti; Siracusa 16; Sapri 12; Nissa e Rosarno 11; Libertas Acate e Sangiuseppese 10; Acicatena e Trapani 9; Vico Equense, Hinterreggio, Palazzolo e Adrano 8; Savoia, Castiglione e Puteolana 6; Castrovillari 5; Messina e Vittoria 4.

Prossimo turno (8/a giornata domenica 19 ottobre):
Atletico Puteolana-Castrovillari
Castiglione-Acicatena Libertas
Acate-Sangiuseppese
Nissa-Palazzolo
Savoia-Adrano
Siracusa-Vico Equense
Trapani-Rosarno
Viribus Unitis-Messina
Vittoria-Sapri
riposa: Hinterreggio

Lunedì il Cosenza Calcio consegnerà maglia ufficiale al Sindaco

10 ott 08 Lunedì, 13 ottobre, alle 10.30 il presidente Damiano Paletta, il vicepresidente Pino Citrigno, l'amministratore delegato Pino Chianello e il direttore generale Massimiliano Mirabelli si recheranno in visita dal sindaco della città, l'avvocato Salvatore Perugini. Motivo della visita, la consegna delle maglie ufficiali del Cosenza 2008/2009 al primo cittadino. L'incontro avverrà nel Salone di rappresentanza a Palazzo dei Bruzi.

Gli arbitri della Seconda Divisione

10 ott 08 Designati dalla Lega Pro gli arbitri per la settima gara di campionato di Seconda divisione, giorne C

Andria Bat - Vigor Lamezia arbitra Bellutti di Trento assistenti Fontanarosa di Brindisi e Forcignano'di Lecce
Aversa Norman. - Igea Virtus arbitra Chericoni di Pisa assistenti Bisceglia di Crotone e Genovese di Rossano
Barletta - Vibonese arbitra Paoloemilio di Lanciano assistenti Argiento di Frattamaggiore e Signoriello di Napoli
Cassino - Monopoli arbitra Ostinelli di Como assistenti Di Vuolo di Castellammare e Di S. Guarino di Frattamaggiore
Catanzaro - Scafatese arbitra Cervellera di Taranto assistenti Minardi di Taranto e Fazio di Messina
Gela - Manfredonia arbitra Pizzi di Saronno assistenti Messina di Catania e Oliveri di Acireale
Melfi - Pescina Vg arbitra Quartarone di Messina assistenti Delle Foglie di Bari e Grillo di Molfetta
Noicattaro - Cosenza arbitra Palazzino di Ciampino assistenti Falanga di Torre Del Greco e Surano di Nocera Inferiore
Val Di Sangro - Isola Liri arbitra Pagano di Torre Annunziata assistenti Grispigni di Roma 1 e Tozzi di Ostia Lido

Cosenza battuto di misura dal Gela esce dalla Coppa. Annullato gol regolare

08 ott 08 Termina con il Gela che brinda al passaggio di turno in Coppa Italia Lega Pro con un gol di Marinucci al 68’ ed interrompe la serie positiva di risultati del Cosenza. Eppure al 95’ Galantucci aveva pareggiato, dopo che Polani davanti la porta aveva mancato il bersaglio grosso, con un gol convalidato dal guardalinee ed annullato dall’arbitro che ha visto un fallo di mano. Accade anche questo. Come potete vedere dalle immagini il pallone rimbalza nel centro del petto di Alessio Galantucci. Il gol era regolarissimo, ma l'arbitro, che era alle sue spalle e non poteva vedere, ha annullato lo stesso. Incredibile ma vero. Primo tempo sonnacchioso con le due squadre che provano a misurare le forze. Entrambe le formazioni rimaneggiate, fino a metà del secondo tempo allorquando Pasca cambia assetto alla sua squadra che era comunque rientrata in campo provando da subito ad andare in rete. Ma il gol di Marinucci al 23’ fa cambiare idea al tecnico Toscano che mette una punta in più, inserendo Galantucci al posto di Profeta, al suo debutto in rossoblu. Nulla da fare fino al termine della gara, dopo che gli ospiti si buttano a terra ripetutamente per prendere tempo, quando il gol annullato scalda gli animi dei Lupi che protestano davanti ad un irremovibile arbitro, il sicilianissimo Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto. Partita secca che assegna il passaggio di turno al Gela e Cosenza che adesso può pensare solo al campionato.

Toscano: La prima sconfitta doveva arrivare. Meno male che è arrivata in Coppa Italia. Peccato per il gol di Galantucci che era regolare. Gara equilibrata nel primo tempo, loro hanno fatto qualcosa di più nei primi venti minuti della ripresa. Ora la testa va al campionato alla trasferta di domenica prossima a Noicattaro che io definisco una vera e propria trappola. La classifica dei pugliesi è bugiarda e andremo li a vendere cara la pelle. Una sconfitta che comunque serve ad aprire gli occhi e mi aspetto subito una reazione.
Moschella: Dispiace perdere, ma adesso pensiamo al campionato.
Carli: E’ stata una bella partita anche se eravamo in tanti che abbiamo giocato una gara intera per la prima volta.
Profeta: Ringrazio il Mister che mi ha fatto giocare, ancora non sono in condizioni ottimali. Mi spiace perché Alessio ha messo la palla dentro col petto e meritavamo di giocarci i supplementari. Ma devo anche dire che siamo davvero forti. Se il Cosenza ha vinto sei gare su sei vuol dire che la squadra ha gioco ed è davvero forte.

Cosenza-Gela 0-1
Marcatori
: 68' Marinucci

Taccuino: 12' Carli tesa alto. 16' Danti atterrato in area. 20' Ambrosecchia da fuori. 25' Uliano da fuori, occasione per il Gela. 27' Moschella punizione sfiora palo. 32' Conclusione di Catania, fuori. 42' Unniemi si mangia un gol. 44' e 45' Catania di testa fuori. Secondo tempo. 2' Pasca impegna Guizzetti. 8' Marinucci da buona posizione manda fuori. 10' Unniemi da fuori. 12' Profeta di un soffio alto sulla traversa. 14' Conclusione di Unniemi, alta. 18' Mischia in area gelese, Danti non sfrutta. 20' Azione di Polani. 23' Marinucci di testa va in gol. 24' Polani fuori di poco. 39' Alessandrì prende la traversa. 50' Galantucci pareggia ma l'arbitro annulla e lo ammonisce per fallo di mano

Cosenza: Guizzetti, Bernardi, De Miglio (55' Chianello), Moschella, Bacilieri, Fabio, Profeta (76' Galantucci), Carli, Cantoro (55' Polani), Danti, Catania. All. Toscano. A disp.: Ambrosi, Morelli, Spinelli, Braca.
Gela: Ferla, Nigro, Ambrosecchia, Battisti (46' Iannini), D'Aiello, Esposito, Uliano (46' Gaeta), Marinucci Palermo, Pasca, Espinal (61' Alessandrì), Unniemi. All.: Cosco. A disp.: Cecere, Romaggioli, Esposito, Canali.
Arbitro: Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
Spettatori: circa 300.
Note: Gela in tenuta bianca con fascia blu. Cosenza in rossoblu
Recupero: 2' pt - 5' st

Crotone-Catanzaro di Coppa senza tifosi ospiti

07 ott 08 Non sarà possibile ai tifosi del Catanzaro assistere al derby con il Crotone della Coppa Italia - Lega Pro previsto per mercoledì 15 ottobre alle 20.30 allo stadio Ezio Scida. Il Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive, del Ministero dell'Interno riunitosi stamani, infatti, ha inserito la gara Crotone-Catanzaro - valida per la Coppa Italia della Lega Pro - tra quelle ad alto rischio vietando la trasferta ai tifosi. Di fatto il provvedimento del Casms parla di 'eliminazione del settore ospiti e possibile riutilizzazione dello stesso per favorire la presenza allo stadio di particolari categorie di spettatori (famiglie, ragazzi della scuole, associazioni di anziani)'. Per questo motivo, è stata disposta la vendita dei biglietti solo ai residenti nella provincia di Crotone consigliando di chiudere i botteghini entro le 19 del giorno precedente alla partita.

Coppa Italia Lega Pro, secondo turno: in vendita i biglietti per Cosenza-Gela

06 ott 08 In occasione di Cosenza-Gela, gara valida per il secondo turno della Coppa Italia Lega Pro 2008/200, in programma allo stadio “San Vito” in Cosenza mercoledì 8 ottobre alle ore 15, il Cosenza calcio 1914 comunica che i botteghini saranno aperti dalle ore 11. Per l'occasione verranno aperti al pubblico la Curva Bergamini, la Curva Catena, la Tribuna Ovest (ingresso Rossa Nord), la Tribuna A per i soli diversamente abili e il Settore ospiti. Questi i prezzi dei biglietti:
Curva Bergamini e Curva Catena 5 €;
Settore ospiti 5 €;
Tribuna Ovest 10 €.

Il Cosenza passeggia al San Vito ed insegue i record. Solo in vetta a + 5 dalla seconda con la sesta vittoria consecutiva

05 ott 08 Scusate i record, ma noi pensiamo a giocarci le partite solo per vincerle. Della serie, non disturbate il macchinista con il treno lanciato a mille. Così più o meno il “Martello” Toscano pensiero che comincia a prenderci gusto. Dopo l’avvio definito, anche da noi, “in salita”, dopo la doppia trasferta a freddo di inizio campionato, eccovi confezionato un sei su sei da record. Sei gare, sei vittorie, otto gol fatti, uno solo subito. Freddi numeri. Solo il Cassino regge la botta, a cinque punti di distanza con Catanzaro e Gela a tenere il passo a sei punti di distanza. Come previsto questo è il “club della vetta” indicato dagli addetti ai lavori per questo campionato. Solo che Toscano prende aria di montagna prima del tempo previsto. Al San Vito, oggi, l’unica nota stonata era la mezza tribuna stampa chiusa per far spazio al sistema televisivo di controllo!!! Incredibile ma vero. Giornalisti ammassati uno sull’altro in un quarto di tribuna e oggi non c’era la stampa ospite. Per carità, non vogliamo far polemiche, ma vedere la tribunetta della tribuna est non utilizzata (ed inutilizzabile, per via del sole in faccia, per chi deve scrivere) fa riflettere e riflettere che probabilmente qualcosa non va. Invece fila tutto liscio sul prato del San Vito dove il Cosenza passeggia e prova nuove soluzioni, permettendosi di tenere in panchina gente come Carli, Catania, Danti, De Miglio, Moschella, Polani e addirittura Fabio in tribuna. Dentro Cantoro e Musacco dal primo minuto e gara che parte sparata per i Lupi, subito alla conclusione con un palo di Spinelli ed un paio di conclusioni importanti di Occhiuzzi e Cantoro. Cambia il tema tattico di Toscano che questa volta schiera un secco 4-4-2 con Cantoro e Galantucci di punte ed un ondivago Occhiuzzi lasciato svariare per tutto il campo da destra a sinistra al centro. Per non dare riferimenti. Scelta consigliata anche dal fatto che vista la gara infrasettimanale di Coppa il tecnico ha voluto conservarsi qualche pezzo pregiato. Mossa ancora una volta azzeccata dal tecnico perché così l’incredibile Musacco, reinventato terzino di fascia, è libero di correre ed è anche l’autore dei due assist per la doppietta del capocannoniere Galagol Galantucci. Cinico e spietato ancora una volta il Cosenza controlla e gioca come il gatto col topo. Fa sfuriare l’avversario, abbastanza evanescente davanti, che si affida a calci piazzati, e quando i Lupi sembrano annoiati di aspettare gli ospiti: Zac, la rasoiata arriva dalla testa (sembra un controsenso ma i più bei gol li sta facendo anche così) di Galantucci. Dunque tema tattico cambiato ed abitudini anche. Invece di uscire dalla tana nei primi dieci minuti del secondo tempo, i lupi premono subito l’acceleratore e dopo dodici minuti sono già in vantaggio per uno a zero con un palo al secondo minuto ed un gran tiro di Occhiuzzi deviato a fatica in angolo. Ci riprovano Musacco e Galantucci a fare il bis ma l’occasione sfuma di poco. Così il Cosenza tira i remi in barca e lascia l’avversario giocare. Si è visto di peggio al San Vito. Il Val di Sangro prova ma in area non ci arriva e quando tira lo fa, male, dalla distanza su calci piazzati. Secondo tempo ed ospiti che riprovano a spingere per tentare (?!) il pareggio. Il Cosenza guarda sonnecchiante. Forse un po troppo rinunciatario. Forse un troppo da grande che lascia giocare il piccolo. Evidentemente se lo può permettere perché quando decide di accelerare lo fa e fa quasi piangere l’avversario. Prima Galantucci al minuto 14 viene anticipato dal portiere uscito dall’area di rigore, poi Occhiuzzi va in gol e viene annullato, poi lo stesso “Principe” viene abbattuto dal portiere uscito ancora una volta fuori dall’area per fermare il fantasista cosentino. Un fallo da rosso (violento calcio nelle gambe a buttarlo giù, lui ultimo uomo) punito con un innocuo giallo e poi Polani e Catania che vanno in campo per giocare l’ultimo quarto d’ora che fanno un po di movimento per annunciare il raddoppio. Gol che nasce al minuto 35 con una irresistibile azione giocata tutta di prima e che vale il prezzo del biglietto. Polani arriva con la sfera che lascia a Catania, il trequartista vede Galagol in area e lo serve. Alessio palla al piede in area punta il portiere, finta il tiro, lo fa sedere a terra e poi entra con la sfera tra i piedi in porta per la rete. Bello. Ora la panchina lunga del Cosenza potrà respirare perchè mercoledì c’è un interessante sfida in Coppa Italia. Al San Vito alle 15 arriva il Gela. Un interessante anticipo, gara secca, di una sfida che in campionato è da scintille. Per Martello Toscano è l’occasione per schierare quei tanti piedi buoni che è davvero un peccato tenere in panchina. E domenica di nuovo in Puglia a Noicattaro a continuare la corsa. Ma senza mollare la tensione. Senza sottovalutare l’avversario perché la ricetta Toscano è sempre la stessa: concentrazione e massimo rispetto di ogni avversario.

Le foto di Cosenza-Val di Sangro

Il video di Cosenza-Val di Sangro

La diretta web: Cosenza-Val di Sangro 2-0

Lega Pro Seconda divisione

Girone C:

Cosenza-Val di Sangro 2-0
Igea Virtus-Cassino 1-2
Isola Liri-Noicattaro 1-1
Manfredonia-Melfi 2-1
Monopoli-Barletta 0-2
Pescina-Aversa Normanna 3-2
Scafatese-Gela 0-1
Vibonese-Andria 3-0
Vigor Lamezia-Catanzaro 0-2

Classifica:


                         TOTALI               IN CASA        FUORI CASA
                      PARTITE    RETI       PARTITE  RETI   PARTITE  RETI
                PT   G  V  N  P  F  S  MI   V  N  P  F  S   V  N  P  F  S
COSENZA         18   6  6  0  0  8  1  +3   3  0  0  4  0   3  0  0  4  1
CASSINO         13   6  4  1  1 15 10  +1   2  0  0  8  4   2  1  1  7  6
CATANZARO       12   6  3  3  0  9  2   0   1  2  0  4  2   2  1  0  5  0
GELA            12   6  3  3  0  7  4   0   1  2  0  3  2   2  1  0  4  2
SCAFATESE       11   6  3  2  1  6  2  -1   2  0  1  4  1   1  2  0  2  1
PESCINA VDG     11   6  3  2  1 10  7  -1   1  2  0  3  2   2  0  1  7  5
MANFREDONIA *    8   6  2  3  1  3  2  -2   1  1  1  2  2   1  2  0  1  0
VIBONESE         8   6  2  2  2  7  7  -3   1  0  2  4  5   1  2  0  3  2
BARLETTA         7   6  1  4  1  4  3  -3   0  3  0  2  2   1  1  1  2  1
ANDRIA           7   6  2  1  3  6  9  -4   1  0  2  3  4   1  1  1  3  5
ISOLA LIRI       6   6  1  3  2  3  5  -5   1  2  1  3  3   0  1  1  0  2
VAL DI SANGRO    6   6  1  3  2  6  9  -4   1  2  0  3  2   0  1  2  3  7
MELFI            5   6  1  2  3  6  7  -5   1  1  1  4  3   0  1  2  2  4
AVERSA NORMANNA  5   6  1  2  3  7 10  -5   1  2  0  4  3   0  0  3  3  7
MONOPOLI         4   6  0  4  2  7 10  -5   0  2  1  3  5   0  2  1  4  5
NOICATTARO       3   6  0  3  3  2  6  -6   0  1  2  1  3   0  2  1  1  3
IGEA VIRTUS B.   2   6  0  2  4  2  6  -7   0  0  3  1  4   0  2  1  1  2
VIGOR LAMEZIA    2   6  0  2  4  2 10  -7   0  1  2  1  6   0  1  2  1  4
			  

* Manfredonia penalizzato di 1 punto.

Prossimo turno (7/a giornata 12 ottobre):

Andria-Vigor Lamezia
Aversa Normanna-Igea Virtus
Barletta-Vibonese
Cassino-Monopoli
Catanzaro-Scafatese
Gela-Manfredonia
Melfi-Pescina
Noicattaro-Cosenza
Val di Sangro-Isola Liri

Prima divisione sesta giornata – Crotone sconfitto

Girone B:
Benevento-Ternana 2-1
Cavese-Real Marcianise 0-0
Foligno-Sorrento 1-1
Gallipoli-Paganese 3-1
Juve Stabia-Crotone 1-0
Pistoiese-Foggia 1-1
Potenza-Perugia 1-2
Taranto-Pescara 1-1
Virtus Lanciano-Arezzo 1-3

Classifica: Arezzo e Gallipoli 16 punti; Ternana 11; Benevento e Foggia 10; Crotone 9; Sorrento, Taranto, Foligno e Cavese 8; Pescara e Real Marcianise 7; Perugia, Juve Stabia(-2) e Paganese 6; Pistoiese e Virtus Lanciano 5; Potenza 0. Potenza penalizzato di 3 punti. Juve Stabia penalizzata di 2 punti.

Prossimo turno (7/a giornata 12 ottobre):
Arezzo-Pistoiese
Crotone-Potenza
Foggia-Gallipoli
Paganese-Cavese
Perugia-Juve Stabia
Pescara-Virtus Lanciano
Real Marcianise-Foligno
Sorrento-Benevento
Ternana-Taranto

Serie D sesta giornata

Girone I

Atletico Puteolana-Palazzolo 0-2
Castiglione-Vico Equense 3-2
Castrovillari-Rosarno 0-2
Libertas Acate-Hinterreggio 2-1
Nissa-Acicatena 3-0
Siracusa-Adrano 1-0
Trapani-Messina 1-0
Viribus Unitis-Sapri 2-1
Vittoria-Sangiuseppese 1-0
ha riposato: Savoia

Classifica: Viribus Unitis 16 punti, Siracusa 13, Sapri 11, Rosarno, Nissa e Sangiuseppese 10, Libertas Acate 9, Palazzolo e Acicatena 8, Adrano e Hinterreggio 7, Trapani 6, Castiglione, Atletico Puteolana, Castrovillari, Vico Equense, Savoia 5, Vittoria 4, Messina 3.

Prossimo turno (7a giornata domenica 12 ottobre):
Acicatena-Viribus Unitis
Adrano-Libertas Acate
Hinterreggio-Savoia
Messina-Nissa
Palazzolo-Trapani
Rosarno-Atletico Puteolana
Sangiuseppese-Siracusa
Sapri-Castiglione
Vico Equense-Vittoria
Riposa Castrovillari.

La squadra di basket ospite al San Vito

04 ott 08 Domenica pomeriggio, in occasione della partita Cosenza-Val di Sangro valevole come gara della sesta giornata del campionato di Seconda divisione, al San Vito sarà presente la squadra al completo del Centro basket Isocasa Cosenza. La squadra rossoblu, che partecipa al campionato di serie C1 maschile, verrà presentato al pubblico presente sugli spalti, prima del fischio d'inizio della partita. Domani sera, il quintetto allenato dal coach Pierpaolo Carbone, alle ore 18 al Pala Ferraro di via Popilia affronterà il Potenza

San Vito confermato a 15.000 spettatori. Pronto l’impianto di video sorveglianza

03 ott 08 L'Assessore alla Protezione Civile e alla Sicurezza del Comune di Cosenza, Damiano Covelli, rende noto che "la Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo ha confermato questa mattina il parere favorevole per l'agibilità temporanea dello stadio "San Vito" ad un numero di 15.000 spettatori. La Commissione ha preso atto dei lavori già completati e di quelli in corso di esecuzione da parte del Comune di Cosenza. I lavori da portare a termine riguardano soprattutto il prefiltraggio e saranno presto ultimati, in modo da consentire l'ampliamento della capienza a 23.974 persone. L'impianto di videosorveglianza - conclude Covelli - sarà attivo già per l'incontro di calcio di domenica prossima, sia all'interno che all'esterno del "San Vitò'".

In vendita domenica le nuove bandiere ufficiali del Cosenza

03 ott 08 Verranno messe in vendita domenica, in occasione della partita Cosenza-Val di Sangro, le nuove bandiere ufficiali del Cosenza calcio 1914. All'esterno dello stadio San Vito ci sarà la presentazione del Flagday anteprima store e saranno allestiti due point, uno lato curva Bergamini, e un altro lato curva Catena. "L'iniziativa, la prima di tante in cantiere - è scritto in un comunicato della società - rientra nel più ampio progetto che prevede una sempre più costante fidelizzazione del popolo rossoblu alla propria squadra del cuore"

Le designazioni arbitrali

03 ott 08 Questi gli arbitri designati a dirigere gli incontri della 6/a giornata del campionato di calcio Lega Pro in programma domenica prossima. Seconda Divisione

GIRONE C
Cosenza-Valdisangro: Manna di Isernia
Igea Virtus-Cassino: Coccia di San Benedetto
Isola Liri-Noicattaro: Giallanza di Catania
Manfredonia-Melfi: Citro di Battipaglia
Monopoli-Barletta: Ferraioli di Nocera Inferiore
Pescina-Aversa Normanna: Fatta di Palermo
Scafatese-Gela: De Benedictis di Bari
Vibonese-Andria Bat: Vallesi
Vigor Lamezia-Catanzaro: Gambini di Roma

Quattro reti nella partitella infrasettimanale del Cosenza

02 ott 08 Partitella in famiglia per i Lupi di Mister Toscano che domenica affronteranno il Val di Sangro. Un solo tempo di 40 minuti ha visto all’opera tutti i disponibili provare a carte mischiate diverse soluzioni. Dal 4-4-2 classico al 4-2-3-1 visto domenica scorsa ad Isola Liri. Quattro le reti messe a segno da Cantoro (2), Galantucci ed Occhiuzzi. Soddisfatto il tecnico a fine prestazione che continua a predicare umiltà affermando che proprio domenica sarà una gara ostica. Per questo ha chiesto di non mollare ai suoi e di tenere alta la tensione senza mollare un attimo per evitare cali dovuti al crescente periodo positivo che la squadra sta attraversando. Si è fermato Profeta per una botta ricevuta sul finire ed era assente il solo Zangaro. Domani al San Vito la riunione del Comitato di sicurezza per l’imprimatur definitivo ai 24.000 posti del San Vito che, lo ricordiamo, finchè non saranno terminati i lavori per allargare le zone di prefiltraggio, rimane con la capienza di 15.000 posti.

Per le notizie precedenti
dal 1/10/08 al 31/12/08 premi qui | dal 21/06/08 al 30/09/08 premi qui | dal 1/02/08 al 18/06/08 premi qui | dal 1/10/07 al 30/01/08 premi qui | dal 02/07/06 al 30/09/07 premi qui | dal 30/08/06 al 02/06/07 premi qui | dal 1/06/06 al 29/08/06 premi qui | dal 1/05/06 al 30/05/06 premi qui | dal 1/04/06 al 30/04/06 premi qui | dal 7/01/06 al 31/03/06 premi qui | dal 17/10/05 al 07/01/06 premi qui, dal 4/9 al 16 ottobre premi qui, dal 28/7 al 3 settembre premi qui, dal 20/5 al 27 luglio premi qui, dal 19/3 al 20 maggio premi qui, dal 21/1 al 18 marzo premi qui, dal 17/10 al 20 gennaio premi qui, dal 2/8 al 10 ottobre premi qui, dal 9/5 al 30 luglio premi qui

 

Home . Cronaca . Università . Sport . Politica . Link . Cultura . Spettacoli . Calcio . Forum . Meteo .

Copyright © 2005 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Reg. Trib. CS n.713 del 28/01/2004
Tutti i dati e le immagini presenti sul sito sono tutelati dalla legge sul copyright
Il loro uso e' consentito soltanto previa autorizzazione scritta dell'editore

ShinyStat

Per una migliore visualizzazione del portale si consiglia uan risoluzione di 800x600 punti