NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Cisl pronta a scendere in piazza contro tagli nelle Poste: no a privatizzazioni

     

     

    Cisl pronta a scendere in piazza contro tagli nelle Poste: no a privatizzazioni

    04 lug 16 "Forte contrarietà e grande preoccupazione in merito alla notizia dell'avvio di una seconda tranche di collocamento sul mercato del capitale di Poste Italiane". E' quanto si afferma in un comunicato del sindacato Slc Cgil nel quale si annunciano "una serie di iniziative di protesta per coinvolgere la collettività, invitando fin da subito i lavoratori a sospendere le prestazioni aggiuntive". "Lo scenario attuale prevede, dopo la collocazione, anzi la svendita del 35% dei titoli in borsa - è detto in un comunicato del sindacato - un ulteriore passaggio del 35% sotto il controllo di Cassa Depositi e Prestiti ed il passaggio del restante 30% al Ministero Economia e Finanza, probabilmente solo temporaneamente. Questo scenario sembra essere giustificato soltanto dalla necessità di fare cassa per arginare il debito pubblico, senza dare una prospettiva industriale alla più grande azienda italiana. Il sindacato non può restare indifferente rispetto ad azioni scellerate che garantirebbero solo una minima entrata facendo perdere, nei prossimi anni, centinaia di milioni di euro. Innanzi a questa scelta, inoltre, non sono ancora chiari quali saranno gli impatti occupazionali, né quali saranno le ricadute sulla cittadinanza. Quale sarà, quindi, il futuro per i 140.000 dipendenti, e le loro famiglie? Quali servizi verranno offerti ai cittadini, soprattutto nei territori meno appetibili sotto il profilo del profitto? Quali servizi di carattere sociali continueranno ad essere erogati, soprattutto a tutela delle fasce di popolazione più deboli?". "Il modo di agire dell'attuale management - riporta ancora il comunicato - genera soltanto grande preoccupazione, soprattutto in regioni come la Calabria dove la disorganizzazione e l'assenza dell'Azienda dalla Regione si palesa per relazioni industriali inesistenti e quasi sempre solo formali. Mentre con enfasi l'Azienda guarda con interesse al mondo della Finanza e ed agli investitori, pubblicizzando un'immagine caratterizzata da solidità, ricchezza e produzione di utili, la realtà che vivono i propri dipendenti esprime profonda incertezza e precarietà. Si sta svolgendo su tutto il territorio regionale un percorso assembleare per i dipendenti al fine di ricercare la massima disponibilità per le azioni di protesta che saranno da subito messe in campo. A breve saranno realizzate delle manifestazioni territoriali per coinvolgere la cittadinanza informandola sui reali rischi derivanti dalla riorganizzazione messa in campo da Poste Italiane".

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- > Guarda l'indice delle notizie su: "Politica"

     

     
Pubblicità
Elezioni

VotoElezioni 2014: -- Regionali - dati definitivi --- Preferenze definitive Cosenza --- i Consiglieri regionali eletti

Elezioni 2013: --- Camera gli eletti in Calabria --- Senato gli eletti in Calabria --- Dati definitivi Senato --- Dati definitivi Camera --- Proiezioni e Affluenze

Elezioni 2012: --- Cassano Ionio (sindaco e seggi), Castrovillari (sidnaco e seggi), Paola (sindaco e seggi) -- Catanzaro (89 su 90) -- Palmi (sindaco e seggi) --- (CS) Eletti sindaci in provincia di Cosenza --- (CZ) provincia Catanzaro --- (KR) Cirò e Roccabernarda--- (RC) provincia di Reggio Calabria --- (VV) provincia di Vibo Valentia

Elezioni 2011: Tutti i dati di tutte le elezioni comunali, provinciali di tutti i comuni della Calabria e dei Referendum

Elezioni 2010: Regionali - Comunali - Ballottaggi- Affluenza

 


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore