NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

      Pubblicati gli ultimi 4 bandi del CIS Centro Storico di Cosenza, i link

       

       

      Pubblicati gli ultimi 4 bandi del CIS Centro Storico di Cosenza, i link

      03 giu 22 “Con il prossimo affidamento della progettazione degli ultimi quattro interventi del CIS “Centro Storico Cosenza” sarà completato il mosaico dei servizi tecnici affidati ai professionisti per la realizzazione di ulteriori opere che contribuiranno, in maniera decisiva e - oserei dire - per certi aspetti rivoluzionaria, al recupero, rilancio e rivitalizzazione del nostro centro storico, sempre più proiettato, nel futuro, a diventare baricentro di un’area sempre più vasta ed estesa”. Lo ha sottolineato il Sindaco Franz Caruso nel dare notizia, insieme al consigliere delegato per il CIS, Francesco Alimena, dell’avvenuta pubblicazione, a cura del Settore 11 del Comune di Cosenza, degli ultimi 4 bandi di gara riguardanti gli interventi del Contratto Istituzionale di Sviluppo per il Centro storico. In particolare, si tratta del bando per l’affidamento dei servizi tecnici inerenti l'architettura e l'ingegneria relativi all'intervento di riqualificazione della Villa Vecchia e delle aree verdi, di quello per l’affidamento dei servizi tecnici inerenti l'architettura e l'ingegneria relativi all'intervento di valorizzazione dei percorsi e dei beni architettonici con riqualificazione delle aree per la fruizione turistica e, ancora, del bando finalizzato ad affidare i servizi tecnici relativi all'intervento di riqualificazione urbanistica e funzionale di Piazzetta Toscano e della conseguente valorizzazione dei reperti in essa contenuti. Quarto ed ultimo bando di gara pubblicato è, infine, quello con il quale si affideranno i servizi tecnici relativi all’adeguamento sismico, efficientamento energetico e rifunzionalizzazione della Biblioteca civica, compresa la sua informatizzazione, affinché possa esserne garantita la totale fruizione. Entrando nel dettaglio degli interventi, quello riguardante la riqualificazione della Villa Vecchia e delle aree verdi ha l’obiettivo di incidere sensibilmente sulla trasformazione paesaggistica di un’area a forte valenza storico-culturale. In particolare, all’interno del polmone verde storico della città, sarà realizzato un Orto Botanico diffuso costituito da un orto didattico, da una serra espositiva delle biodiversità, da giardini all’italiana ed all’inglese, da un punto informazioni e tisaneria. Saranno, inoltre, ripristinati gli arredi, con un nuovo allestimento e collocate tabelle ludo-didattiche. Anche il Parco del Vallone di Rovito sarà interessato da un intervento di manutenzione straordinaria e di ampliamento, sì da creare un percorso di 2,2 km che parte dal Museo dei Brettii e degli Enotri per arrivare alla Chiesa dell’Archiropita, dove sarà realizzato un altro spazio verde attrezzato. L’intervento finalizzato alla realizzazione di un sistema per la promozione turistica e l'innovazione prevede di raggiungere questo obiettivo attraverso tecnologie e strategie dinamiche, intelligenti e soprattutto utili. Saranno a tal proposito riqualificati i vicoli e le strade del nucleo storico della città per migliorarle sotto il profilo estetico e funzionale. L’intervento che riguarda, invece, Piazzetta Toscano (area di assoluto pregio archeologico che, attraverso le sue stratificazioni, racconta tremila anni di storia) prevede la realizzazione di nuove pavimentazioni in corrispondenza dei nuovi percorsi da tracciare e la revisione ed eventuale integrazione del manto di copertura delle strutture metalliche esistenti. Con riferimento alle opere di restauro, è prevista la protezione delle murature archeologiche con tecniche e prodotti applicati alle superfici, in modo da non renderle attaccabili dagli agenti ambientali aggressivi, e la complessiva valorizzazione dei reperti. Previsto anche un efficace sistema di videosorveglianza per scongiurare i rischi di atti vandalici che, purtroppo, in passato si sono spesso verificati. L’intervento, infine, per la totale fruizione della Biblioteca civica, riguarda l’adeguamento strutturale, l’efficientamento energetico e la sua riqualificazione, per garantire la fruizione degli spazi in sicurezza, prevedendo anche interventi volti all’inclusione per i portatori di disabilità, mediante l’eliminazione delle barriere architettoniche oggi esistenti, e creando una terrazza-giardino-aula di lettura. La fruibilità della struttura sarà migliorata anche attraverso l’installazione di un montascale e di un ascensore. Anche il Chiostro diventerà uno spazio fruibile in modo permanente. L’intero sistema biblioteca sarà riorganizzato e rinnovato, attraverso l’uso di tecnologie dell’informazione e della comunicazione. I servizi per la gestione e cura del bene saranno integrati da un opificio di digitalizzazione, restauro e conservazione del libro e della pergamena. Tutti i quattro bandi sono a procedura telematica aperta. Per avere notizie sulla loro scadenza ed ulteriori informazioni, si riportano di seguito i link di riferimento:

      Villa Vecchia e aree verdi: LINK
      Fruizione turistica centro storico: LINK
      Riqualificazione Piazzetta Toscano: LINK
      Fruizione totale Biblioteca Civica: LINK.

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Area Urbana"

     

     
Pubblicità


news Oggi in Italia e nel mondo

news Oggi in Calabria

Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito