NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

      Alpini a Palazzo dei Bruzi per riconoscimento all'Amministrazione dopo Raduno

       

       

      Alpini a Palazzo dei Bruzi per riconoscimento all'Amministrazione dopo Raduno

      17 lug 20 Il Raduno degli Alpini del IV Raggruppamento Centro Sud e Isole, promosso dalla sezione di Napoli Campania-Calabria e ospitato a Cosenza dal 27 al 29 settembre dello scorso anno, ha lasciato un ricordo indelebile per la grande accoglienza, l'amicizia e la simpatia che la città ha riservato alle penne nere, accorse da ogni parte d'Italia. Ma anche per l'organizzazione messa in campo dall'Amministrazione comunale di Cosenza. I valori e i principi di cui sono portatori gli Alpini, dall'identità nazionale, al valore della patria e della bandiera tricolore, contemplano anche i sentimenti della riconoscenza. Ed è con questo spirito che questa mattina i rappresentanti della sezione di Napoli Campania-Calabria hanno voluto ringraziare personalmente il Sindaco Mario Occhiuto e tutta l'Amministrazione comunale e la macchina organizzativa di Palazzo dei Bruzi per la riuscita del raduno dello scorso anno. Nel corso di una breve cerimonia, tenutasi nel salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, il consigliere della sezione ANA di Napoli Campania-Calabria, Gianfranco Musacchio ha consegnato al Sindaco Mario Occhiuto, per conto del Vice capogruppo di Torri-Lerino, sezione di Vicenza, Giuseppe Alessi, il gagliardetto dello stesso gruppo, a testimonianza dell'accoglienza tributata dalla città di Cosenza ai gruppi Alpini di Settecà e Bressanvido che parteciparono al raduno di un anno fa con il consigliere di sezione Giancarlo Lorenzetti e il vice coordinatore di sezione della Protezione civile, Natalino Guazzo. Gli Alpini della sezione di Napoli Campania-Calabria – con Gianfranco Musacchio, anche Sandro Frattalemi, segretario del gruppo Alpini di Cosenza - hanno, al termine della cerimonia di questa mattina, consegnato alcune pergamene-ricordo che sono andate anche al Vicesindaco e Assessore alla riqualificazione urbana Francesco Caruso – importantissimo il suo ruolo propulsivo e organizzativo in occasione del Raduno di settembre dello scorso anno – e, inoltre, all'istruttore direttivo Giacomo Fuoco e all'istruttore Giuseppe Morcavallo della Polizia Municipale, e alle dirigenti scolastiche degli Istituti comprensivi "Zumbini" e "Negroni" di Cosenza, Marietta Iusi e Marina Del Sordo, per la partecipazione attiva al Raduno dei ragazzi delle rispettive scuole. A ritirare la pergamena, per conto della dirigente Iusi dell'Istituto "Zumbini", è stata l'insegnante Giovanna Russo. Il Sindaco Mario Occhiuto ha ringraziato gli Alpini ricordando con molto piacere le giornate del Raduno dello scorso anno "durante le quali – ha detto Occhiuto – la città di Cosenza ha offerto un'immagine di sé che ha favorevolmente colpito le migliaia di visitatori arrivati a Cosenza da ogni parte d'Italia. Un'immagine – ha aggiunto il Sindaco – che contraddice quella narrazione, molto spesso non veritiera, che viene fatta della Calabria". Sulla stessa lunghezza d'onda anche il Vicesindaco Francesco Caruso. "Il Raduno dello scorso anno – ha sottolineato - ha lasciato una traccia indelebile nei nostri cuori e nelle nostre menti, ma soprattutto nei cuori e nelle menti dei visitatori e degli Alpini dell'ANA venuti a Cosenza da ogni dove e che hanno potuto apprezzare la nostra accoglienza, la nostra organizzazione, il nostro modo di vivere una città e una Calabria diverse che molti, nella narrazione nazionale, spesso distorta, non conoscevano e che hanno avuto modo di apprezzare, esprimendo il desiderio di farvi ritorno". Gianfranco Musacchio, consigliere della sezione ANA di Napoli Campania-Calabria ha spiegato il senso della cerimonia di Palazzo dei Bruzi. "Siamo qui – ha detto - a rendere merito a tutte quelle persone che hanno offerto un contributo imprenscindibile all'ottima riuscita di questa manifestazione che ha proiettato Cosenza in un contesto nazionale. Al Raduno di Cosenza – ha detto ancora Musacchio - ha dedicato un notevole spazio la rivista nazionale "L'Alpino" che ha una tiratura di 400 mila copie con una platea di lettori di un milione e 200 mila persone". Parole di apprezzamento per la città anche da parte di Sandro Frattalemi, segretario del gruppo Alpini di Cosenza "Il riconoscimento che oggi tributiamo alla città intende essere un'attestazione di stima e di ringraziamento all'Amministrazione comunale per la riuscita del Raduno e anche per dire che quando in Calabria c'è una squadra che lavora bene e a ranghi compatti, tutto si può realizzare".

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Area Urbana"

     

     
Pubblicità


news Oggi in Italia e nel mondo

news Oggi in Calabria

Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito