NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

      Partono i controlli estivi della Questura di Cosenza in città e provincia

       

       

      Partono i controlli estivi della Questura di Cosenza in città e provincia

      28 giu 18 Il Questore della Provincia di Cosenza, dott. Giancarlo Conticchio, con l’arrivo della stagione estiva ha completato la programmazione del piano straordinario di controllo del territorio di competenza, con particolare riguardo alle aree interessate dai flussi turistici senza però tralasciare le aree densamente abitate e le zone rurali. Già da giorni, personale della Questura di Cosenza e dei Commissariato di P.S. di Castrovillari, Rossano e Paola, del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, nonché dei Reparti delle Specialità Stradale, Ferroviaria e Postale, ciascuno per la parte di propria competenza, ha intensificato i servizi di controllo diretti soprattutto alla prevenzione ed alla repressione dei reati. Le donne e gli uomini della Polizia di Stato, inoltre, sono sempre pronti a prestare la loro qualificata assistenza anche a quei cittadini che si potrebbero trovare momentaneamente in difficoltà per svariati motivi, come, ad esempio, le molte persone anziane o disagiate che in questo periodo dell’anno restano sole. Tutte le numerose manifestazioni pubbliche, di cui alcune già in corso di svolgimento e le altre che seguiranno fino alla fine di settembre 2018, vengono monitorate e sottoposte alle prescrizioni imposte dalla circolare di “Safety Security” a firma del Signor Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli. Al riguardo, tutte le istituzioni interessate, Sindaci, enti organizzatori religiosi e civili, comitati, associazioni ecc. sono tenuti ad attenersi e collaborare con l’Autorità di Pubblica Sicurezza per quanto riguarda l’applicazione delle prescrizioni e di tutte quelle precauzioni finalizzate esclusivamente alla sicurezza ed all’incolumità pubblica. Tra le precauzioni adottate rientrano i DASPO che sono provvedimenti destinati non solo alle manifestazioni sportive ma, come recentemente verificatosi, emessi anche a carico della persona, in tutti quei casi nei quali la sicurezza e l’incolumità pubblica, ovvero, l’ordine pubblico viene messo a rischio. Tutte le citate attività sono finalizzate ad aumentare la sicurezza percepita dalla popolazione; attività talvolta svolte in modo discreto, che non destano particolare interesse da parte dei mass media, ma che sono fondamentali, com’è fondamentale la collaborazione da parte dei cittadini, anche in forma anonima. Una segnalazione, anche con i mezzi messi a disposizione dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza quali l’app per smartphone “YOU POL”, alle forze dell’ordine è fondamentale. Per una sicurezza integrata a tutto tondo la collaborazione del cittadino è indispensabile, come avere occhi elevati all’ennesima potenza, un potenziale che non può essere eguagliato dalla tecnologia.

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "AreaUrbana"

     

     
Pubblicità


Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito