NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

      Incendio nel centro storico, cadaveri non ancora recuperati

       

       

      Incendio nel centro storico, cadaveri non ancora recuperati

      19 ago 17 Non sono stati ancora recuperati i cadaveri delle tre persone morte ieri nell'incendio di un appartamento in un vecchio edificio su Corso Telesio, nel centro storico di Cosenza. Dall'appartamento esce ancora fumo ed i vigili del fuoco, che hanno lavorato di continuo tutta la notte e sono ancora sul posto, prima di poter intervenire per il recupero devono aspettare che ci siano le condizioni di sicurezza per operare, in particolare che defluisca l'acqua usata per spegnere le fiamme che ha impregnato le strutture in legno dei solai dell'immobile. Le vittime non sono state ancora identificate con certezza, ma soccorritori ed investigatori non hanno dubbi che si tratti di Antonio Noce, del nipote Roberto Golia e della fidanzata di quest'ultimo, Serafina Speranza. I tre occupavano abusivamente l'appartamento da alcuni anni e vivevano in condizioni disagiate. Tutti e tre erano disabili per problemi mentali ed in passato erano stati sottoposti a trattamento sanitario obbligatorio. Inoltre erano conosciuti dalle forze dell'ordine in quanto protagonisti di liti e risse dovute all'assunzione di alcool. Sull'incendio la Procura della Repubblica di Cosenza ha avviato un'inchiesta affidata al pm Emanuela Greco. Verifiche dei vigili del fuoco sono in corso sulla stabilità dell'edificio.  

      link correlati:

      --- Incendio nel centro storico di Cosenza, è dramma, ci sono 3 vittime

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Politica"

     

     
Pubblicità


Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito