NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
  o99

      Condividi su Facebook

      Le notizie del giorno in Calabria

       

       

      Le notizie del giorno in Calabria

      CORONAVIRUS: CALABRIA; ANCORA ALTO LIVELLO CONTAGIATI, + 16 TOTALE POSITIVI RAGGIUNGE QUOTA 1.757.EFFETTUATI 178.292 TAMPONI

      In Calabria ad oggi sono stati effettuati 178.292 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.757 (+16 rispetto a ieri), quelle negative sono 176.535. Lo riferisce il Bollettino diramato dalla Regione. Complessivamente i ricoveri nell'ospedale di Catanzaro sono 13 di cui 5 sono riferiti a persone non residenti. I ricoverati nell'ospedale di Cosenza sono anche tredici; di questi tre sono "non residenti", mentre la paziente dimessa a Cosenza è stata inserita nel setting "fuori regione". Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 1.720.

      COVID: PRESIDENTE AVVOCATI CATANZARO, CONTROLLI IN TRIBUNALE SITUAZIONE PROVOCATA DA PRESENZA GIORNI SCORSI DI DUE POSITIVI

      "Ieri sono stato contattato da una persona, che ovviamente ha voluto rimanere anonima, che mi ha segnalato che il 10 settembre scorso le due persone risultate positive su Soverato si sono recate nel tribunale di Catanzaro in compagnia di un avvocato e purtroppo hanno avuto accesso all'interno di una cancelleria". Lo ha detto, parlando con i giornalisti, il presidente dell'Ordine degli avvocati di Catanzaro Antonello Talerico. "Dopodiché - ha aggiunto Talerico - lo stesso avvocato il giorno dopo, ovviamente non sapendo ancora della positività dei due, si è recato nuovamente in tribunale ed ha partecipato ad un'udienza alla presenza di altre persone e altri avvocati". Alla luce di questi fatti, Talerico ha accertato chi fosse il legale che si trovava insieme alle persone positive . "Per fortuna - ha detto - si è già sottoposto al sierologico ed è risultato negativo e questa è già un'indicazione. Poco fa mi ha mandato un messaggio per dirmi che si è sottoposto anche al tampone. Io per dovere istituzionale ho già avvisato il presidente del tribunale il quale ha immediatamente attivato il protocollo che prevede la sanificazione dei locali".

      ESTORSIONI E LESIONI AI DANNI GENITORI, ARRESTATO 25ENNE LI COSTRINGEVA A CORRISPONDERGLI QUOTIDIANAMENTE SOMME DI DENARO

      Il personale del Commissariato di polizia di Corigliano-Rossano ha arrestato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip dal di Castrovillari un giovane di 25 anni, S.A., accusato di estorsione e lesioni personali aggravate ai danni dei genitori. Il giovane, dal 2013, secondo l'accusa, con minacce e violenze costringeva i genitori a corrispondergli quotidianamente ingenti somme di denaro provocando loro lesioni qualora si rifiutavano di consegnargli quanto richiesto. L'attività di indagine, coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Castrovillari, Luca Colitta, ha consentito di accertare la veridicità della condotta violenta ed estorsiva di S.A ai danni dei genitori, atti che ingeneravano nelle vittime grave timore per la propria vita.

      "TRUFFA DELLO SPECCHIETTO", ARRESTATO GIOVANE A TAURIANOVA VITTIMA UN ANZIANO COSTRETTO A CONSEGNARE 870 EURO

      Aveva tentato la cosiddetta "truffa dello specchietto" ai danni di un ottantenne di Taurianova. I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un giovane di 19 anni, Giuseppe Scafiri, residente a Noto, in provincia di Siracusa. L'accusa per lui è di truffa aggravata. Dopo avere ricevuto la segnalazione di una discussione tra un giovane e un anziano in una piazzetta appartata di Taurianova, i carabinieri si sono messi subito alla ricerca dell'autovettura guidata dal giovane, una Volkswagen Polo di colore bianco, poco dopo notata e bloccata, nonostante un tentativo di allontanamento, sulla strada provinciale che porta a Gioia Tauro. A bordo c'era Giuseppe Scafiri trovato in possesso di 870 euro in contanti che, secondo l'accusa, si era fatto consegnare dalla vittima della truffa.

      SORPRESI A TAGLIARE ABUSIVAMENTE ALBERI LECCIO, 5 ARRESTI ATTREZZATI CON CAMION E MOTOSEGHE, BLOCCATI DA CC FORESTALI

      Continua la pressione dei Carabinieri Forestali contro il fenomeno dei tagli boschivi abusivi nel territorio della provincia di Reggio Calabria. I militari delle Stazioni Forestale di Melito di Porto Salvo e Parco di Bagaladi, nel corso di un servizio di pattugliamento, hanno intercettato ed arrestato in flagranza di reato, un'intera squadra composta da 5 persone che, attrezzate con camion munito di rimorchio, trattore e motoseghe, stavano compiendo un'autentica razzia di piante di leccio in un bosco di proprietà di persone all'oscuro di tutto, in località Zappino di Bagaladi. La squadra, nel momento in cui é stata bloccata dai carabinieri, aveva già tagliato, depezzato e caricato sul camion un consistente quantitativo di legname destinato ad aumentare se non ci fosse stato l'intervento delle pattuglie che hanno interrotto il lavoro ed impedito loro ogni via di fuga.

      CALCIO: REGGINA, CHARPENTIER POSITIVO AL COVID GIOCATORE ERA STATO PRESO IN PRESTITO DAL GENOA, IN QUARANTENA

      Nel corso degli esami di routine ai quali vengono sottoposti i nuovi acquisti della Reggina, il calciatore Gabriel Charpentier, preso in prestito dal Genoa, è risultato positivo al Covid-19. Asintomatico, lo stesso è stato immediatamente posto in quarantena per 15 giorni, cosi come previsto da protocollo sanitario Figc. Ne dà notizia un comunicato della Reggina. Il terzo ciclo di tampone a cui è stato sottoposto il calciatore, è detto ancora nella nota, ha confermato la positività al Covid-19 di Charpentier. Il giocatore è stato trasferito stamane nel 'Grande Ospedale Metropolitano' di Reggio Calabria per il trattamento del caso. (ANSA).

      Pagina aggiornata alle 23:01 del 17/09/20

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca"

     

     
Pubblicità


Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito