NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

      Aveva evaso imposte, Gdf Crotone sequestra beni per 1.8 ml a imprenditore

       

       

      Aveva evaso imposte, Gdf Crotone sequestra beni per 1.8 ml a imprenditore

      20 gen 22 Beni mobili e immobili, quote societarie e disponibilità finanziarie per un ammontare complessivo pari ad oltre 1,8 milioni di euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando provinciale di Crotone ad un imprenditore sessantaduenne di Cirò Marina, denunciato per omessa ed infedele dichiarazione fiscale. Il provvedimento, emesso dal Gip di Crotone su richiesta della locale Procura, scaturisce da una verifica fiscale eseguita dal Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Crotone nei confronti di una società di capitali operante nel settore del commercio di prodotti elettronici con punti vendita a Cirò Marina, Cariati e Rossano. L'attività ispettiva ha consentito di accertare, secondo quanto riferisce la Guardia di finanza, che l'impresa per l'anno 2017, ha registrato solo una piccola parte degli scontrini fiscali emessi ai propri clienti occultando la base imponibile utilizzata per il calcolo delle imposte ed evadendo di conseguenza, tra Iva e Ires, la somma di 520 mila euro. Inoltre, per l'anno 2018 sarebbe stato omesso di dichiarare al fisco un'imposta dovuta ai fini Iva pari ad un milione e 35 mila euro. Il decreto di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, anche "per equivalente", di beni nella disponibilità dell'indagato è stato eseguito nelle province di Crotone e Cosenza dove si trovano i punti vendita della società.

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca"

     

     
Pubblicità


news Oggi in Italia e nel mondo

news Oggi in Calabria

Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito