NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

      Garattini: Assembramenti aiutano diffusione virus, preoccupa negazionismo

       

       

      Garattini: Assembramenti aiutano diffusione virus, preoccupa negazionismo

      03 giu 20 "Ovunque si facciamo, gli assembramenti sono un aiuto al virus" ed "è anche preoccupante quanto successo ieri pomeriggio, quando abbiamo visto gente gridare che non c'è il virus, è una ripresa dei movimenti anti vax, forme di negazionismo". Lo ha detto, intervenendo durante Agorà, Silvio Garattini, farmacologo e presidente Istituto ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano. Il virus è ancora "in circolazione", ha aggiunto, e "vedere tutta questa gente senza mascherine è preoccupante. Si può stare senza da soli ma quando si è in piazza con molte persone bisogna averla". "Si può capire l'esasperazione - ha concluso - ma chi è ragionevole deve capire che bisogna stare attenti. E' bene che si torni alla normalità, però con gradualità e sempre con grande attenzione".

      Il virus c'è ancora

      "Il virus è diminuito come circolazione, ma c'è ancora e dobbiamo stare attenti a non innescare troppe polemiche. Non è questo il momento delle polemiche, è il momento della collaborazione". Lo ha detto Silvio Garattini, presidente dell'Istituto ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, intervenendo durante Agorà su Rai3. Alcuni, hanno paragonato il 2 giugno 1946 a 2 giugno del 2020. "Io che c'ero, - ha spiegato - ricordo il clima di quegli anni molto più costruttivo e meno polemiche di quello che vediamo oggi in giro. Speriamo si ritrovi il clima del 1946, che ha contribuito a rendere l'Italia quello che è". Il perché della differenza? "Negli anni della guerra abbiamo patito la fame. Oggi, stando in casa, la gente certamente ha sofferto, ma non ha sofferto la fame. C'era poi, allora, maggior consapevolezza dell'importanza di lavorare tutti insieme. Dobbiamo - ha concluso il farmacologo - ritrovare questo slancio per ripartire".

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca"

     

     
Pubblicità


news Oggi in Italia e nel mondo

news Oggi in Calabria

Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito