NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . AreaUrbana . Video . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

      Picchia la moglie e la trascina per i capelli, 31 arrestato a Rossano

       

       

      Picchia la moglie e la trascina per i capelli, 31 arrestato a Rossano

      10 lug 18 Il personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Rossano, diretto dal Commissario Capo dr. Giuseppe Massaro, nella tarda serata di ieri sera ha tratto in arresto, in flagranza di reato, I. M. di anni 31 per maltrattamenti in famiglia. L’arrestato, residente nella cittadina del “Codex Rossanensis” veniva sorpreso mentre minacciava di morte la moglie dopo averla scaraventata a terra e trascinata sul pavimento per i capelli. L’intervento istantaneo del personale della Squadra Volante è stato reso possibile dalla segnalazione anonima giunta al 113 da parte di un cittadino e che ha evitato ulteriori e sicuramente più gravi conseguenze. Trasportata presso il locale nosocomio, i sanitari emettevano certificazione attestante la diagnosi/progonosi: “traumi contusivi alla testa ed alla schiena, 10 gg. di guarigione s.c.”. La donna già in precedenza aveva sporto denuncia contro il marito per maltrattamenti pregressi. Immediatamente informato il P.M. di turno, presso il Tribunale di Castrovillari diretta dal Procuratore Facciolla, disponeva l’immediato arresto e la traduzione presso la Casa Circondariale di Castrovillari del predetto I.M. Quotidianamente fra le mura domestiche di molte famiglie si consumano violenze come quella descritta. Tragedie che si prolungano negli anni grazie al “muro del silenzio” ed all’indifferenza di chi circonda le vittime.

      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Cerca con Google nell'intero giornale:

      -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


Copyright © 2017 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione.
Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso non e' consentito