NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    Mons. Bertolone "Chiarire fatti su morte tredicenne a Soverato"

     

    Mons. Bertolone "Chiarire fatti su morte tredicenne a Soverato"

    10 mar 17 "Quando una vita viene spezzata, ancor più se giovane, dovrebbe sempre e comunque prevalere il sentimento della pietas, l'invito al raccoglimento, alla comprensione". È quanto dice al Sir l'arcivescovo di Catanzaro-Squillace, monsignor Vincenzo Bertolone, dopo la morte del tredicenne investito da un treno a Soverato mentre stava attraversando, insieme a due compagni, un tratto di ferrovia. "Questo fatto provoca tanto dolore alla mamma, alla famiglia e alla comunità di Petrizzi, intimamente e duramente provate da questa disgrazia", aggiunge il vescovo assicurando "vicinanza spirituale ed umana" e stringendosi ai familiari del giovane, ai suoi compagni di scuola, al paese nel quale era nato e viveva e a quello in cui studiava. "Da quel che mi è stato riferito - afferma il presule - siamo tutti più poveri perché abbiamo perso un ragazzo buono, mite, studioso. Un modello anche per i suoi coetanei. A chi di dovere il compito di chiarire che cosa sia accaduto, a noi quello di dimostrarci capaci di leggere con sapienza questi fatti e di farci soprattutto in questi tragici avvenimenti, fratelli e sorelle di chi ha patito il dramma doloroso: la perdita di un figlio".

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore