NuovaCosenza.com
Google
su tutto il Web su NuovaCosenza
mail: info@nuovacosenza.com
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .
 

      Condividi su Facebook

    'Keep Clean and Run', corsa contro i rifiuti, documentario di Calopresti dal Vesuvio all'Etna

     

     

    'Keep Clean and Run', corsa contro i rifiuti, documentario di Calopresti dal Vesuvio all'Etna

    01 mar 17 Dal Parco del Vesuvio correndo fino al Parco dell'Etna, passando per lo stretto di Messina, in un eco-trail di 350 km a tappe di sette giorni per raccogliere i rifiuti lungo il percorso attraverso quattro Regioni del Sud Italia: Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Dall'1 al 7 aprile torna la 3/a edizione di "Keep Clean and Run - Pulisci e Corri", la corsa promossa da Aica-Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, che rappresenta l'evento centrale italiano di "Let's Clean Up Europe", campagna europea contro l'abbandono dei rifiuti (littering) dall'1 marzo al 30 giugno 2017. Novità di quest'anno sarà la realizzazione di un documentario girato dal regista Mimmo Calopresti, autore di film come 'Preferisco il rumore del mare', 'L'abbuffata' e 'La fabbrica dei tedeschi', che racconterà l'avventura dell'eco-runner Roberto Cavallo, presidente di Aica e protagonista delle passate edizioni, disputate al Nord e al Centro Italia. "L'evento si incentra sugli eco-sistemi montano e marino - prosegue Cavallo - perché oltre il 70% dell'inquinamento dei mari ha origine nell'entroterra". Così, "oltre alla raccolta, coinvolgendo istituzioni, cittadini e scuole, daremo risalto alle filiere virtuose di gestione e trattamento dei rifiuti". Barbara Degani, sottosegretario all'Ambiente, sottolinea che "con Keep Clean and Run 2017, grazie al passaggio sullo Stretto di Messina, abbiamo voluto visualizzare in modo evidente anche la triste situazione dei rifiuti in mare, il cosiddetto Marine Litter". "Partecipo ogni anno a questa iniziativa - specifica Degani - perché ritengo che l'educazione ambientale, fronte sul quale siamo fortemente impegnati, si debba fare non solo nelle scuole, ma, come in questo caso, anche sulle strade". Le tappe saranno nell'ordine: Parco del Vesuvio, Amalfi (SA), Paestum (SA), Pollica (SA), Maratea (PZ), Rotonda (PZ), Parco della Sila, Catanzaro, Taurianova (RC), Riace (RC), Reggio Calabria, Messina e Parco dell'Etna.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Cerca con nell'intero giornale:

    -- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

     

     
Pubblicità


    Facebook
 Ultime
 

Multimedia


 

Web TV -  Video

 

 
Home . Cronaca . Politica . Area Urbana . Speciali . Video . Innovazione . Universtitą . Spettacoli . Sport . Calcio . Meteo .

Copyright © 2010 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Registrazione Tribunale Cosenza n.713 del 28/01/2004 - Direttore Responsabile: Pippo Gatto
Dati e immagini presenti sul giornale sono tutelati dalla legge sul copyright. Il loro uso e' consentito solo previa autorizzazione scritta dell'editore