HOME, Torna alla pagina Indice
Citta' di Cosenza , Torna alla pagina Indice
Dir.resp. Pippo Gatto
Home . Cronaca . Università . Sport . Politica . Link . Cultura . Spettacoli . Calcio . Forum . Meteo .
Hinterland
 Rende
 Castrolibero
 Castiglione
 Servizi on Line
 Segnala i problemi 
 Famacie di Turno 
 Gare e Appalti 
 Bandi e Concorsi 
 Cinema 
 Scrivi alla Redazione 


 
 Turismo
 I Monumenti
 Mappa dell'Hinterland
 Centro Storico
 Notizie per i visitatori
 Rubriche
 Alimentazione
 Ambiente
 Attualità/Cronaca
 Consumatori
 Cronaca Rosa e Gossip
 Cultura
 Diritti del Cittadino
 Economia e Finanza
 Innovazione e Tecnologia
 Politica e Sociale
 Servizi Speciali e Dossier
 Sindacati
 Spettacoli
 Sport
 Partecipativi
 Chat
 Forum
 Scienza
 Informatica
 Innovazione
 Scienza
 Associazioni
 Salute
 Prevenzione
 Sanità e Salute
 Scuola e Giovani
 Scuola
 Musica
 Università




Previsioni: Epson Meteo

    Condividi su Facebook

A3 bloccata dagli operai della Vallecrati

 

Operai Vallecrati in protesta bloccano per un ora l’autostrada a Cosenza nord. Città invasa dalla spazzatura

04 set 09 Sono scesi di nuovo in piazza con azoni estreme di protesta i lavoratori della Vallecrati che questa mattina hanno bloccato lo svincolo di Cosenza nord e interrotto l’autostrada. Tra le rivendicazioni la stabilizzazione del posto di lavoro e il pagamento di tre stipendi arretrati. A causa della manifestazione di protesta, informa una nota dell'Anas, organizzata dai lavoratori dell’azienda Valle Crati, sono chiuse al traffico le carreggiate nord e sud dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria tra gli svincoli Cosenza Nord e Rose Montalto. Al momento i veicoli diretti a Cosenza nord e provenienti da nord escono obbligatoriamente a Rose Montalto. Per i veicoli provenienti da sud l’uscita obbligatoria è Cosenza sud. Sul posto sono presenti squadre dell'Anas e agenti della polizia stradale per gestire la viabilità ed indicare agli utenti le temporanee deviazioni. Intanto la città è invasa dalla spazzatura e il caldo intenso mette a rischio anche la salute dei cosentini. In Prefettura è in corso un vertice.

Protesta davanti la Rai. Successivamente gli operai hanno tolto il blocco dalla A3 e si sono spostati davanti la sede regionale della Rai dove uno di loro si è sentito male. Trasportato in ospedale dal 118 l'operaio è risultato soltanto vittima preda dello stress di questi giorni di protesta. Dopo aver bloccato anche la strada davanti la Rai gli operai Vallecrati hanno creato un altro presidio li davanti.

A3 riaperta. Verso le 13.30 è tornata regolare la circolazione su entrambe le carreggiate dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria tra gli svincoli Cosenza Nord e Rose Montalto chiuse, questa mattina, al traffico a causa di una manifestazione di protesta organizzata dai lavoratori dell’azienda Valle Crati.

Lunedì incontro con assemblea. Lunedi' mattina le sigle sindacali incontreranno i vertici dell'azienda per verificare lo stato delle cose. Reclamano gli stipendi arretrati e la certezza sul loro futuro occupazionale. Intanto la raccolta dei rifiuti e' bloccata e nella citta' di Cosenza i cumuli di spazzatura vicino ai cassonetti cominciano a costituire collinette maleodoranti.

Chiappetta “Il Consiglio regionale si occupi della vicenda Vallecrati”. "Le ripetute proteste messe in atto dai dipendenti della società consortile Vallecrati richiedono un'attenta valutazione da parte del Consiglio regionale". A sostenerlo è il consigliere regionale Gianpaolo Chiappetta, dei Popolari europei per le libertà. "E' infatti necessario - ha aggiunto - verificare con attenzione tutti gli aspetti di una vicenda che, peraltro, riguardando il problema della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani afferisce ad uno di quei temi rispetto ai quali il massimo organo della rappresentanza politica calabrese non può non affermare il proprio ruolo". "Se si considera poi - ha sostenuto Chiappetta - che le proteste e le criticità evidenziate riguardano la provincia di Cosenza ed in particolare un'area densamente urbanizzata, la necessità di approfondimento risulta assolutamente evidente ed peraltro ulteriormente rafforzata dal pericolo che, con Vallecrati, periscano decine di posti di posti di lavoro". "Sulla base di queste considerazioni - conclude Chiappetta - affido alla sensibilità politica ed istituzionale del presidente Bova la richiesta di immediata convocazione della conferenza dei capigruppo in Consiglio regionale per le valutazioni del caso".

 

Cerca con nell'intero giornale:

-- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

 

Home . Cronaca . Università . Sport . Politica . Link . Cultura . Spettacoli . Calcio . Forum . Meteo .

Copyright © dal 2004 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Reg. Trib. CS n.713 del 28/01/2004
Tutti i dati e le immagini presenti sul sito sono tutelati dalla legge sul copyright
Il loro uso e' consentito soltanto previa autorizzazione scritta dell'editore

Per una migliore visualizzazione del portale si consiglia uan risoluzione di 800x600 punti