HOME, Torna alla pagina Indice
Citta' di Cosenza , Torna alla pagina Indice
Dir.resp. Pippo Gatto
Home . Cronaca . Università . Sport . Politica . Link . Cultura . Spettacoli . Calcio . Forum . Meteo .
Hinterland
 Rende
 Castrolibero
 Castiglione
 Servizi on Line
 Segnala i problemi 
 Famacie di Turno 
 Gare e Appalti 
 Bandi e Concorsi 
 Cinema 
 Scrivi alla Redazione 


 
 Turismo
 I Monumenti
 Mappa dell'Hinterland
 Centro Storico
 Notizie per i visitatori
 Rubriche
 Alimentazione
 Ambiente
 Attualità/Cronaca
 Consumatori
 Cronaca Rosa e Gossip
 Cultura
 Diritti del Cittadino
 Economia e Finanza
 Innovazione e Tecnologia
 Politica e Sociale
 Servizi Speciali e Dossier
 Sindacati
 Spettacoli
 Sport
 Partecipativi
 Chat
 Forum
 Scienza
 Informatica
 Innovazione
 Scienza
 Associazioni
 Salute
 Prevenzione
 Sanità e Salute
 Scuola e Giovani
 Scuola
 Musica
 Università




Previsioni: Epson Meteo

    Condividi su Facebook

Il maltempo flagella la zona jonica

 

Il maltempo continua ad imperversare sulla zona jonica, 106 chiusa a Botricello

26 set 09 A causa della persistenza delle avverse condizioni meteo in Calabria e' stata chiusa al traffico la strada statale 106 Jonica nella zona di Botricello (Catanzaro). La decisione e' stata presa dall'Anas per l'allagamento del piano viabile dovuto all'esondazione di un corso d'acqua. Nella zona interessata dall'interruzione sono all'opera i mezzi dell'Anas e della Protezione civile per il ripristino delle condizioni di sicurezza necessarie alla riapertura dell'arteria. Al momento, fa sapere l'Anas, si registra traffico rallentato nella tratta della strada statale 106 tra le province di Crotone e di Catanzaro. Attualmente la regione e' interessata da precipitazioni, a tratti intense, che determinano le difficolta' sulla viabilita' di competenza''. ''L'Anas e' impegnata - riferisce un comunicato - ad effettuare interventi finalizzati a garantire la percorribilita' lungo le strade di competenza. Il personale di esercizio sta effettuando verifiche lungo le arterie principali, intervenendo puntualmente per garantire la funzionalita' della piattaforma stradale. Si raccomanda, comunque, prudenza agli automobilisti nella guida''

Riaperta la ss106 e la linea ferroviaria. Nel pomeriggio è stata riattivata la circolazione dei treni sulla linea jonica Sibari-Catanzaro interrotta ieri per l'allagamento dei binari nel tratto tra Strongoli e Gabella, nel crotonese. Il traffico, che era stato bloccato a causa dell'esondazione di un fiume, e' ripreso regolarmente da qualche minuto. Mentre in serata è stata riaperta al transito la strada statale 106 Jonica nella zona di Botricello (Catanzaro) che stamani era stata chiusa dall'Anas a causa dell'allagamento del piano viabile dovuto all'esondazione di un corso d'acqua. A riferirlo e' un comunicato dell'Anas.

strade allagate

Il maltempo imperversa sulla costa ionica. Pioggia e vento continuano a flagellare tutta la fascia jonica della regione senza risparmiare, nelle ultime ore, anche i settori tirrenici. Nella zona di Crotone, dove anche oggi le scuole rimarranno chiuse per l'ordinanza del sindaco della citta', permangono problemi per la circolazione stradale sulla statale 106 con restringimenti della carreggiata a Strongoli e a Cutro, in localita' Steccato, interessate dalle esondazioni di alcuni corsi d'acqua. Disagi, come segnala la sala operativa regionale della Protezione civile, anche a Corigliano Calabro, nella frazione Schiavonea dove sono esondati due torrenti il Musolito e il Calardo con interessamento di alcuni terreni agricoli. Problemi nei collegamenti stradali anche a Longobucco. Difficolta' nel catanzarese, oltre che nel capoluogo dove continua a piovere, anche a Botricello, Sellia Marina e nei centri dell'interno come Petrona' dove si segnala una frazione isolata. Piove anche su tutto il tratto dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria ma la Polstrada non segnala, al momento, situazioni di difficolta'.

La situazione in Calabria. Resta alto il livello di attenzione in Calabria per l'ondata di maltempo che imperversa da due giorni. Continua a piovere in quasi tutta la regione, mentre le condizioni piu' critiche restano lungo la costa ionica. La strada statale 106 e' invasa in piu' punti da fango e detriti, anche per via dei fiumi e dei torrenti esondati. Peggiorano anche le condizioni della viabilita' interna, con diverse strade bloccate da piccole frane e smottamenti, creando anche serie difficolta per la macchina dei soccorsi. Numerose le strade interpoderali letteralmente cancellate. Rimane alto il livello di attenzione anche sui fiumi Crocchio, in provincia di Catanzaro, e Tacina, al confine tra le province di Catanzaro e Crotone. Ma preoccupano anche altri corsi d'acqua nel Reggino e nel Cosentino. Le zone maggiormente colpite dal maltempo restano quelle di Bianco, nel Reggino, e Cropani, Botricello, Belcastro e Zagarise in provincia di Catanzaro, Cassano allo Ionio in provincia di Cosenza. In molti di questi centri si registrano anche disagi nella fornitura di corrente elettrica e dell'acqua potabile. Restano chiuse per il secondo giorno consecutivo le scuole a Crotone, Corigliano Calabro (Cosenza) e Botricello (Catanzaro) dove ieri sono esondati i fiumi Crocchio e Tacina e il torrente Arango. Le condizioni avverse persisteranno, secondo l'ultimo avviso meteorologico, almeno fino a domani, con la giornata di oggi considerata ad alto rischio per nuovi violenti nubifragi.

Danni alle coltivazioni delle clementine. Il maltempo che si e' abbattuto in Calabria nella zona di Corigliano Calabro dove e' esondato il fiume Crati, ha provocato seri danni a tutte le coltivazioni di Clementine di Calabria IGP e allagato moltissime strutture di trasformazione del prezioso agrume. E' quanto afferma la Coldiretti, nel sottolineare che e' necessario avviare subito le procedure per la dichiarazione dello stato di calamita' nelle campagne calabresi e non solo.

Cerca con nell'intero giornale:

-- >Guarda l'indice delle notizie su: "Cronaca e Attualità "

 

Home . Cronaca . Università . Sport . Politica . Link . Cultura . Spettacoli . Calcio . Forum . Meteo .

Copyright © dal 2004 Nuova Cosenza. Quotidiano di informazione. Reg. Trib. CS n.713 del 28/01/2004
Tutti i dati e le immagini presenti sul sito sono tutelati dalla legge sul copyright
Il loro uso e' consentito soltanto previa autorizzazione scritta dell'editore

Per una migliore visualizzazione del portale si consiglia uan risoluzione di 800x600 punti